Slide background
Slide background




SVHC Roadmap 2020 - Risultati ed obiettivi

ID 12757 | | Visite: 1068 | News ChemicalsPermalink: https://www.certifico.com/id/12757

SVHC Roadmap 2020   riisultati

SVHC Roadmap 2020 - Risultati ed obiettivi

L' ECHA ha pubblicato il 04 Febbraio 2021, un opuscolo che riassume i risultati della tabella di marcia SVHC 2020, dopo il suo completamento.

L'obiettivo della Roadmap SVHC era identificare tutte le sostanze rilevanti e attualmente note estremamente preoccupanti (SVHC) e includerle nell'elenco di sostanze candidate entro il 2020. Le SVHC sono sostanze chimiche cancerogene, mutagene o tossiche per la riproduzione (CMR), persistenti, bioaccumulabili e tossici o molto persistenti e molto bioaccumulabili (PBT / vPvB) e sostanze chimiche che pongono un livello di preoccupazione equivalente come gli interferenti endocrini (ED) e i sensibilizzanti. L'elenco dei candidati contiene ora 211 sostanze.

La tabella di marcia mirava anche a identificare in modo efficiente le nuove sostanze chimiche preoccupanti . Gli Stati membri dell'UE e l'ECHA hanno esaminato sistematicamente le informazioni sulle sostanze registrate. Entro la fine del 2020, gli Stati membri avevano effettuato un'analisi delle opzioni di gestione regolamentare (RMOA) su circa 220 sostanze chimiche potenzialmente preoccupanti e avevano individuato la necessità di ulteriori azioni normative per circa l'80% di esse.

Ad esempio, lo stagno dibutilbis (pentano-2,4-dionato-O, O '), che viene utilizzato come catalizzatore e additivo per la produzione di materie plastiche, è stato inizialmente considerato una sostanza potenzialmente cancerogena, mutagena o tossica per la riproduzione (CMR) attraverso screening e RMOA. I suoi rischi per la salute umana sono stati quindi confermati dalla classificazione e dall'etichettatura armonizzate ed è stato incluso nell'elenco di sostanze candidate nel 2020.

Per un'ampia percentuale di sostanze chimiche sottoposte a screening, sono necessarie maggiori informazioni dai dichiaranti affinché le autorità possano trarre conclusioni sui loro pericoli. Quando le informazioni diventano disponibili attraverso la valutazione della sostanza o del fascicolo, alcune delle sostanze dovrebbero avere proprietà SVHC e saranno trattate con il miglior strumento normativo (ad esempio autorizzazione, restrizione o altra legislazione).

La tabella di marcia SVHC ha aumentato la velocità con cui le nuove sostanze chimiche preoccupanti vengono identificate come ECHA e gli Stati membri hanno iniziato a concentrarsi su gruppi di sostanze chimicamente simili. Ha anche reso più trasparente il lavoro delle autorità, ad esempio fornendo una panoramica del loro lavoro sulle sostanze chimiche problematiche attraverso lo strumento di coordinamento delle attività pubbliche (PACT).

Jack de Bruijn, Direttore per la gestione dei rischi, riassume: “Mentre la tabella di marcia SVHC 2020 è completa, il lavoro continuerà nell'ambito della strategia di regolamentazione integrata dell'ECHA, che riunisce varie normative dell'UE per gestire i rischi delle sostanze chimiche pericolose. Il prossimo obiettivo è stato fissato per il 2027. Per allora, miriamo a sottoporre a screening tutte le sostanze registrate ai sensi del REACH. Questo lavoro contribuisce direttamente alla strategia dell'UE per la sostenibilità in materia di sostanze chimiche e agli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite in materia di sostanze chimiche ".

I progressi sulla strategia di regolamentazione integrata sono forniti nelle relazioni annuali, la prossima verrà pubblicata nell'aprile 2021.

...

Fonte: ECHA

Collegati

DescrizioneLinguaDimensioneDownloads
Scarica questo file (SVHC Roadmap 2020 – achievements and extended aims.pdf)SVHC Roadmap 2020 – achievements and extended aims
 
EN266 kB168
Scarica questo file (SVHC Roadmap 2020.pdf)SVHC Roadmap 2020
 
EN356 kB409

Tags: Chemicals Candidate list

Ultimi archiviati Chemicals

D Lgs  2 marzo 2007 n  50 buona pratica di laboratorio  BPL
Dic 01, 2022 63

Decreto Legislativo 2 marzo 2007 n. 50

Decreto Legislativo 2 marzo 2007 n. 50 / Buona Pratica di Laboratorio (BPL) ID 18244 | 01.12.2022 Decreto Legislativo 2 marzo 2007 n. 50Attuazione delle direttive 2004/9/CE e 2004/10/CE, concernenti l'ispezione e la verifica della Buona Pratica di Laboratorio (BPL) e il ravvicinamento delle… Leggi tutto
Direttiva 2004 10 CE BPL
Dic 01, 2022 61

Direttiva 2004/10/CE

Direttiva 2004/10/CE / Principi di buona pratica di laboratorio Direttiva 2004/10/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, dell'11 febbraio 2004, concernente il ravvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative relative all'applicazione dei principi di buona pratica… Leggi tutto
Nov 18, 2022 211

Regolamento delegato (UE) 2019/624

Regolamento delegato (UE) 2019/624 Regolamento delegato (UE) 2019/624 della Commissione, dell'8 febbraio 2019, recante norme specifiche per l'esecuzione dei controlli ufficiali sulla produzione di carni e per le zone di produzione e di stabulazione dei molluschi bivalvi vivi in conformità al… Leggi tutto
REACH Authorisation List
Nov 14, 2022 81

REACH Authorisation Decisions List: Last update 09.11.2022

REACH Authorisation Decisions List / Last update: 09.11.2022 REACH Authorisation Decisions List of authorisation decisions adopted on the basis of Article 64 of Regulation (EC) No 1907/2006 (REACH). The list also includes reference to related documentation concerning all applications for… Leggi tutto
Relazione sulle sostanze recuperate esentate dalla registrazione REACH
Nov 08, 2022 97

Relazione sulle sostanze recuperate esentate dalla registrazione REACH

Relazione sulle sostanze recuperate esentate dalla registrazione REACH Helsinki, 8 novembre 2022 / ECHA/NR/22/17 I risultati di un progetto pilota di applicazione del Forum sulle sostanze recuperate dai rifiuti rivelano che il 26 % delle sostanze controllate viola il regolamento REACH. Gli… Leggi tutto

Più letti Chemicals

Regolamento  CE  n  178 2002
Ott 24, 2022 72165

Regolamento (CE) N. 178/2002

Regolamento (CE) n. 178/2002 Regolamento (CE) n. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 che stabilisce i principi e i requisiti generali della legislazione alimentare, istituisce l'Autorità europea per la sicurezza alimentare e fissa procedure nel campo della sicurezza… Leggi tutto