Slide background
Slide background




CONVERTITORE GHS (Globally Harmonized System)

ID 1167 | | Visite: 10759 | Documenti Chemicals EntiPermalink: https://www.certifico.com/id/1167



CONVERTITORE GHS (Globally Harmonized System)

Il Centro Nazionale Sostanze Chimiche dell’Istituto Superiore di Sanità (http://www.iss.it/cnsc/)  ha attivato una collaborazione con l’Associazione Professionale of Chemical Industry (BG RCI) (www.bgrci.de), al fine di realizzare uno strumento di supporto alle aziende per una migliore gestione della transizione al nuovo sistema di classificazione e etichettatura previsto dal regolamento CLP.

Il convertitore GHS può essere usato per stabilire una “nuova” classificazione “GHS-conforme” basata sulla precedente classificazione, in accordo con le linee guida relative alle sostanze rilevanti o ai preparati.

Se viene riportato anche il numero ONU della sostanza, che fornisce indicazioni sulla classificazione di trasporto, che al momento è in applicazione, è possibile in molti casi eseguire una classificazione ancora più precisa con il nuovo sistema GHS.

Nel caso di sostanze, il convertitore GHS controlla anche se ci sia una classificazione legale già esistente nel precedente allegato I della direttiva delle sostanze pericolose 67/548/EEC (ora: allegato VI del regolamento CLP). Qualora fosse questo il caso, la classificazione minima può essere trovata nel nuovo allegato VI del regolamento CLP.(*) Questa classificazione viene fornita dal convertitore GHS.

(*) Regolamento CLP: Il sistema GHS dell’ ONU è implementato con il regolamento CPL (regolamento riguardante la classificazione, l’etichettatura e il confezionamento).

Nel caso di preparati, per la riclassificazione è usata la tabella di conversione (allegato VII del regolamento CLP). Questo sarà permesso nel periodo di transizione (fino al 31 Maggio 2015). La tabella riporta buoni risultati per i preparati classificati sulla base dei risultati dei test. La assoluta maggioranza dei preparati erano stati precedentemente classificati seguendo metodi convenzionali (limiti di concentrazione, metodi di calcolo). In questi casi, i risultati calcolati con il convertitore GHS possono differenziarsi in maniera significativa dalla classificazione delle miscele che si potrebbe ottenere usando il nuovo metodo GHS. Questo è valido in particolare per le classi di tossicità acuta, corrosione/irritazione cutanea e tossicità per la riproduzione.

Queste differenti classificazioni esisteranno entrambe durante il periodo di transizione

Centro Nazionale Sostanze chimiche

Convertitore GHS CLP

Pin It

Tags: Chemicals GHS Regolamento CLP

Ultimi archiviati Chemicals

Orientamenti scheda sicurezza 3 1 2015
Feb 19, 2020 73

Orientamenti sulla compilazione delle schede di dati di sicurezza

Orientamenti sulla compilazione delle schede di dati di sicurezza ECHA Novembre 2015 Questa guida fornisce informazioni su aspetti di cui tenere conto quando si compila una scheda di dati di sicurezza (SDS), ossia dettagli sulle prescrizioni relative alle informazioni che devono essere presenti in… Leggi tutto
Feb 15, 2020 63

Regolamento (UE) n. 944/2013

Regolamento (UE) n. 944/2013 Regolamento (UE) n. 944/2013 della Commissione, del 2 ottobre 2013, recante modifica, ai fini dell’adeguamento al progresso tecnico e scientifico, del regolamento (CE) n. 1272/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo alla classificazione, all’etichettatura e… Leggi tutto
Feb 15, 2020 66

Decisione di esecuzione (UE) 2019/961

Decisione di esecuzione (UE) 2019/961 della Commissione del 7 giugno 2019 che autorizza una misura provvisoria adottata dalla Repubblica francese a norma dell'articolo 129 del regolamento (CE) n. 1907/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio concernente la registrazione, la valutazione,… Leggi tutto
Feb 15, 2020 67

Decisione 80/372/CEE

Decisione 80/372/CEE Decisione 80/372/CEE del Consiglio, del 26 marzo 1980, relativa ai clorofluorocarburi nell'ambiente GU L 90 del 3.4.1980 Vedi Documento: Collegati[box-note]Protezione dell'Ozono: Quadro normativoProtocollo di MontrealConvenzione di Vienna per la protezione dello strato di… Leggi tutto
Feb 14, 2020 64

Direttiva 2011/8/UE

Direttiva 2011/8/UE della Commissione del 28 gennaio 2011 che modifica la direttiva 2002/72/CE per quanto riguarda le restrizioni d'impiego del bisfenolo A nei biberon di plastica GU L 26/11 del 29.1.2011 ... Collegati:[box-note]Decreto 16 febbraio 2011D.M. 21 Marzo 1973 MOCA IT | Consolidato… Leggi tutto
Feb 14, 2020 63

Decreto 16 febbraio 2011

Decreto 16 febbraio 2011 Recepimento della direttiva 2011/8/UE della Commissione del 28 gennaio 2011 che modifica la direttiva 2002/72/CE per quanto riguarda le restrizioni d'impiego del bisfenolo A nei biberon di plastica. (GU Serie Generale n.63 del 18-03-2011) ... Collegati:[box-note]D.M. 21… Leggi tutto

Più letti Chemicals

Regolamento  CE  852 2004
Mar 06, 2019 24211

Regolamento (CE) N. 852/2004

Regolamento (CE) N. 852/2004 Regolamento (CE) N. 852/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio del 29 aprile 2004 sull'igiene dei prodotti alimentari GU L 139/1 del 30.4.2004 Testo consolidato 2009Modificato da: Regolamento (CE) n. 1019/2008 della Commissione del 17 ottobre 2008 (GU L 277 7… Leggi tutto
Regolamento  CE  n  178 2002
Set 04, 2019 24017

Regolamento (CE) N. 178/2002

Regolamento (CE) n. 178/2002 Regolamento (CE) n. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 che stabilisce i principi e i requisiti generali della legislazione alimentare, istituisce l'Autorità europea per la sicurezza alimentare e fissa procedure nel campo della sicurezza… Leggi tutto