Slide background
Slide background




Regolamento CLP: Indicazioni di Pericolo / Consigli di Prudenza

ID 1958 | | Visite: 14464 | Documenti Chemicals EntiPermalink: https://www.certifico.com/id/1958

Regolamento CLP indicazioni di pericolo   consigli di prudenza

Regolamento (CE) 1272/2008
Indicazioni di Pericolo / Consigli di Prudenza(*)

ID 1958 | 07.11.2019

In allegato i Documenti aggiornati con tutte le modifiche, soppressioni ed integrazioni alle Indicazioni di Pericolo H ed ai Consigli di Prudenza P previste dal Regolamento (CE) 1972/2008 CLP, secondo gli Adeguamenti al Progresso Tecnico (ATP).

Aggiornato al XIII ATP (in vigore dal 17 aprile 2019, si applica dal 17 ottobre 2020), in rosso le novità.

(*) Controllare eventuali integrazioni alle Indicazioni/Consigli nel link all’ATP riportato.

Indicazioni di Pericolo

Pericoli fisici

  • H200 – Esplosivo instabile.
  • H201 – Esplosivo; pericolo di esplosione di massa.
  • H202 – Esplosivo; grave pericolo di proiezione.
  • H203 – Esplosivo; pericolo di incendio, di spostamento d'aria o di proiezione.
  • H204 – Pericolo di incendio o di proiezione.
  • H205 – Pericolo di esplosione di massa in caso d'incendio.
  • H206 – Esplosivi desensibizzanti, categoria di pericolo 1 [introdotto dal XIII ATP]
  • H207 – Esplosivi desensibizzanti, categoria di pericolo 2,3  [introdotto dal XIII ATP]
  • H208 – Esplosivi desensibizzanti, categoria di pericolo 4  [introdotto dal XIII ATP]
  • H220 – Gas infiammabili, categoria di pericolo 1 A [introdotto dal XIII ATP]
  • H221 – Gas infiammabili, categoria di pericolo 1B, 2 [introdotto dal XIII ATP]
  • H222 – Aerosol altamente infiammabile.
  • H223 – Aerosol infiammabile.
  • H224 – Liquido e vapori altamente infiammabili.
  • H225 – Liquido e vapori facilmente infiammabili.
  • H226 – Liquido e vapori infiammabili.
  • H227 – Liquido combustibile.
  • H228 – Solido infiammabile.
  • H229 – Contenitore pressurizzato: può esplodere se riscaldato.
  • H230 – Gas infiammabili, categoria di pericolo 1 A, gas chimicamente instabile A [introdotto dal XIII ATP]
  • H231 – Gas infiammabili, categoria di pericolo 1 A, gas chimicamente instabile B [introdotto dal XIII ATP]
  • H232 – Gas infiammabili, categoria di pericolo 1 A, gas piroforico [introdotto dal XIII ATP]
  • H240 – Rischio di esplosione per riscaldamento.
  • H241 – Rischio d'incendio o di esplosione per riscaldamento.
  • H242 – Rischio d'incendio per riscaldamento.
  • H250 – Spontaneamente infiammabile all'aria.
  • H251 – Autoriscaldante; può infiammarsi.
  • H252 – Autoriscaldante in grandi quantità; può infiammarsi.
  • H260 – A contatto con l'acqua libera gas infiammabili che possono infiammarsi spontaneamente.
  • H261 – A contatto con l'acqua libera gas infiammabili.
  • H270 – Può provocare o aggravare un incendio; comburente.
  • H271 – Può provocare un incendio o un'esplosione; molto comburente.
  • H272 – Può aggravare un incendio; comburente.
  • H280 – Contiene gas sotto pressione; può esplodere se riscaldato.
  • H281 – Contiene gas refrigerato; può provocare ustioni o lesioni criogeniche.
  • H290 – Può essere corrosivo per i metalli.

Pericoli per la salute

  • H300 – Letale se ingerito.
  • H301 – Tossico se ingerito.
  • H302 – Nocivo se ingerito.
  • H303 – Può essere nocivo in caso di ingestione.
  • H304 – Può essere letale in caso di ingestione e di penetrazione nelle vie respiratorie.
  • H305 – Può essere nocivo in caso di ingestione e di penetrazione nelle vie respiratorie.
  • H310 – Letale per contatto con la pelle.
  • H311 – Tossico per contatto con la pelle.
  • H312 – Nocivo per contatto con la pelle.
  • H313 – Può essere nocivo per contatto con la pelle.
  • H314 – Provoca gravi ustioni cutanee e gravi lesioni oculari.
  • H315 – Provoca irritazione cutanea.
  • H316 – Provoca una lieve irritazione cutanea.
  • H317 – Può provocare una reazione allergica cutanea.
  • H318 – Provoca gravi lesioni oculari.
  • H319 – Provoca grave irritazione oculare.
  • H320 – Provoca irritazione oculare.
  • H330 – Letale se inalato.
  • H331 – Tossico se inalato.
  • H332 – Nocivo se inalato.
  • H333 – Può essere nocivo se inalato.
  • H334 – Può provocare sintomi allergici o asmatici o difficoltà respiratorie se inalato.
  • H335 – Può irritare le vie respiratorie.
  • H336 – Può provocare sonnolenza o vertigini.
  • H340 – Può provocare alterazioni genetiche <indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo pericolo>.
  • H341 – Sospettato di provocare alterazioni genetiche <indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo pericolo>.
  • H350 – Può provocare il cancro <indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo pericolo>.
  • H351 – Sospettato di provocare il cancro <indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo pericolo>.
  • H360 – Può nuocere alla fertilità o al feto <indicare l'effetto specifico, se noto><indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo pericolo>.
  • H361 – Sospettato di nuocere alla fertilità o al feto <indicare l'effetto specifico, se noto> <indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo pericolo>.
  • H362 – Può essere nocivo per i lattanti allattati al seno.
  • H370 – Provoca danni agli organi <o indicare tutti gli organi interessati, se noti> <indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo pericolo>.
  • H371 – Può provocare danni agli organi <o indicare tutti gli organi interessati, se noti> <indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo pericolo>.
  • H372 – Provoca danni agli organi <o indicare tutti gli organi interessati, se noti> in caso di esposizione prolungata o ripetuta <indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo pericolo>.
  • H373 – Può provocare danni agli organi <o indicare tutti gli organi interessati, se noti> in caso di esposizione prolungata o ripetuta <indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo pericolo>.
  • H300+H310 - Mortale in caso di ingestione o a contatto con la pelle
  • H300+H330 - Mortale se ingerito o inalato
  • H310+H330 - Mortale a contatto con la pelle o in caso di inalazione
  • H300+H310+H330 - Mortale se ingerito, a contatto con la pelle o se inalato
  • H301+H311 - Tossico se ingerito o a contatto con la pelle
  • H301+H331 - Tossico se ingerito o inalat
  • H311+H331 - Tossico a contatto con la pelle o se inalato
  • H301+H311+H331 - Tossico se ingerito, a contatto con la pelle o se inalato
  • H302+H312 - Nocivo se ingerito o a contatto con la pelle
  • H302+H332 - Nocivo se ingerito o inalato
  • H312+H332 - Nocivo a contatto con la pelle o se inalato
  • H302+H312+H332 - Nocivo se ingerito, a contatto con la pelle o se inalato

Pericoli per l'ambiente

  • H400 – Molto tossico per gli organismi acquatici.
  • H410 – Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.
  • H411 – Tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.
  • H412 – Nocivo per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.
  • H413 – Può essere nocivo per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.
  • H420 - Nuoce alla salute pubblica e all’ambiente distruggendo l’ozono dello strato superiore dell’atmosfera.

Informazioni supplementari sui pericoli

Proprietà fisiche

  • EUH 001 – Esplosivo allo stato secco. [soppresso dal XIII ATP]
  • EUH 006 – Esplosivo a contatto o senza contatto con l'aria.
  • EUH 014 – Reagisce violentemente con l'acqua.
  • EUH 018 – Durante l'uso può formarsi una miscela vapore-aria esplosiva/infiammabile.
  • EUH 019 – Può formare perossidi esplosivi.
  • EUH 044 – Rischio di esplosione per riscaldamento in ambiente confinato.

Proprietà pericolose per la salute

  • EUH 029 – A contatto con l'acqua libera un gas tossico.
  • EUH 031 – A contatto con acidi libera gas tossici.
  • EUH 032 – A contatto con acidi libera gas molto tossici.
  • EUH 066 – L'esposizione ripetuta può provocare secchezza o screpolature della pelle.
  • EUH 070 – Tossico per contatto oculare.
  • EUH 071 – Corrosivo per le vie respiratorie.

Proprietà pericolose per l'ambiente

  • EUH 059 – Pericoloso per lo strato di ozono.

Elementi dell'etichetta e informazioni supplementari per talune sostanze e miscele

  • EUH 201 – Contiene piombo. Non utilizzare su oggetti che possono essere masticati o succhiati dai bambini.
  • EUH 201A – Attenzione! Contiene piombo.
  • EUH 202 – Cianoacrilato. Pericolo. Incolla la pelle e gli occhi in pochi secondi. Tenere fuori dalla portata dei bambini.
  • EUH 203 – Contiene cromo(VI). Può provocare una reazione allergica.
  • EUH 204 – Contiene isocianati. Può provocare una reazione allergica.
  • EUH 205 – Contiene componenti epossidici. Può provocare una reazione allergica.
  • EUH 206 – Attenzione! Non utilizzare in combinazione con altri prodotti. Possono liberarsi gas pericolosi (cloro).
  • EUH 207 – Attenzione! Contiene cadmio. Durante l'uso si sviluppano fumi pericolosi. Leggere le informazioni fornite dal fabbricante. Rispettare le disposizioni di sicurezza.
  • EUH 208 – Contiene... Può provocare una reazione allergica.
  • EUH 209 – Può diventare facilmente infiammabile durante l'uso.
  • EUH 209A – Può diventare infiammabile durante l'uso.
  • EUH 210 – Scheda dati di sicurezza disponibile su richiesta.
  • EUH 401 – Per evitare rischi per la salute umana e per l'ambiente, seguire le istruzioni per l'uso.

Consigli di Prudenza

Consigli di prudenza di carattere generale

  • P101 – In caso di consultazione di un medico, tenere a disposizione il contenitore o l'etichetta del prodotto.
  • P102 – Tenere fuori dalla portata dei bambini.
  • P103 – Leggere attentamente e seguire tutte le istruzioni (Prodotti di consumo, omettere se è utilizzato P202) [così modificato dal XIII ATP]

Consigli di prudenza - Prevenzione

  • P201 – Procurarsi le istruzioni prima dell’uso. [così modificato dal XIII ATP]
  • P202 – Non manipolare prima di avere letto e compreso tutte le avvertenze. [così modificato dal XIII ATP]
  • P210 – Tenere lontano da fonti di calore, superfici calde, scintille, fiamme libere o altre fonti di accensione. Vietato fumare. [così modificato dal XIII ATP]
  • P211 – Non vaporizzare su una fiamma libera o altra fonte di accensione. [Così modificato da IV ATP]
  • P212 – Evitare di riscaldare sotto confinamento o di ridurre l'agente desinsibilizzante. [introdotto dal XIII ATP]
  • P220 – Tenere lontano da indumenti ed altri materiali combustibili. [Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P221 – Prendere ogni precauzione per evitare di miscelare con sostanze combustibili. [soppresso dall’ VIII ATP]
  • P222 – Evitare il contatto con l'aria. [così modificato dal XIII ATP]
  • P223 – Evitare qualunque contatto con l’acqua. [Così modificato da VIII ATP]
  • P230 – Mantenere umido con..[così modificato dal XIII ATP]
  • P231 – Manipolare e conservare in atmosfera di gas inerte/...
  • P232 – Proteggere dall'umidità.
  • P233 – Tenere il recipiente ben chiuso. [così modificato dal XIII ATP]
  • P234 – Conservare soltanto nell’imballaggio originale.
  • P235 – Tenere in luogo fresco.
  • P240 – Mettere a terra e a massa il contenitore e il dispositivo ricevente.
  • P241 – Utilizzare impianti [elettrici / di ventilazione / d'illuminazione / ... /] a prova di esplosione.
  • P242 – Usare utensili antiscintillamento.
  • P243 – Fare in modo di prevenire le scariche elettrostatiche. [Così modificato da VIII ATP]
  • P244 – Mantenere le valvole e i raccordi liberi da grasso e olio. [Così modificato da IV ATP]
  • P250 – Evitare le abrasioni / gli urti / ... / gli attriti…
  • P251 – Non perforare né bruciare, neppure dopo l’uso. [Così modificato da IV ATP]
  • P260 – Non respirare la polvere / i fumi / i gas / la nebbia / i vapori / gli aerosol.
  • P261 – Evitare di respirare la polvere/i fumi/i gas/la nebbia/i vapori/aerosol. [Così modificato da VIII ATP]
  • P262 – Evitare il contatto con gli occhi, la pelle o gli indumenti.
  • P263 – Evitare il contatto durante la gravidanza e l'allattamento.
  • P264 – Lavare accuratamente .... dopo l'uso.
  • P270 – Non mangiare, né bere, né fumare durante l'uso.
  • P271 – Utilizzare soltanto all'aperto o in luogo ben ventilato.
  • P272 – Gli indumenti da lavoro contaminati non devono essere portati fuori dal luogo di lavoro.
  • P273 – Non disperdere nell'ambiente.
  • P280 – Indossare guanti/indumenti protettivi/proteggere gli occhi/proteggere il viso/proteggere l'udito. [così modificato dal XIII ATP]
  • P281 – Utilizzare il dispositivo di protezione individuale richiesto. [Soppresso da IV ATP]
  • P282 – Utilizzare guanti termici isolanti e schermo facciale o protezione per gli occhi [Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P283 – Indossare indumenti completamente ignifughi o in tessuti ritardanti di fiamma.
  • P284 – [Quando la ventilazione del locale è insufficiente] indossare un apparecchio di protezione respiratoria. [Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P285 – In caso di ventilazione insufficiente utilizzare un apparecchio respiratorio. [Soppresso da IV ATP]
  • P231 + P232 – Manipolare e conservare in atmosfera di gas inerte/... Tenere al riparo dall'umidità.. [Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P235 + P410 – Tenere in luogo fresco. Proteggere dai raggi solari. [Soppresso da VIII ATP]

Consigli di prudenza - Reazione

  • P301 – IN CASO DI INGESTIONE: [così modificato dal XIII ATP]
  • P302 – IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE[così modificato dal XIII ATP]
  • P303 – IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE (o con i capelli):
  • P304 – IN CASO DI INALAZIONE:
  • P305 – IN CASO DI CONTATTO CON GLI OCCHI:
  • P306 – IN CASO DI CONTATTO CON GLI INDUMENTI:
  • P307 – IN CASO di esposizione: [Soppresso da IV ATP]
  • P308 – In caso di esposizione o di possibile esposizione: [Così modificato da IV ATP]
  • P309 – IN CASO di esposizione o di malessere: [Soppresso da IV ATP]
  • P310 – Contattare immediatamente un CENTRO ANTIVELENI/un medico/… [Così modificato da IV ATP]
  • P311 – Contattare un CENTRO ANTIVELENI/un medico/… [Così modificato da IV ATP]
  • P312 – In caso di malessere contattare un CENTRO ANTIVELENI/un medico/… [Così modificato da VIII ATP]
  • P313 – Consultare un medico.
  • P314 – In caso di malessere, consultare un medico.
  • P315 – Consultare immediatamente un medico.
  • P320 – Trattamento specifico urgente (vedere... su questa etichetta).
  • P321 – Trattamento specifico (vedere … su questa etichetta).
  • P322 – Misure specifiche (vedere... su questa etichetta). [Soppresso da IV ATP]
  • P330 – Sciacquare la bocca.
  • P331 – NON provocare il vomito.
  • P332 – In caso di irritazione della pelle: [così modificato dal XIII ATP]
  • P333 – In caso di irritazione o eruzione della pelle,
  • P334 – Immergere in acqua fredda [o avvolgere con un bendaggio umido].
  • P335 – Rimuovere le particelle depositate sulla pelle.
  • P336 – Sgelare le parti congelate usando acqua tiepida. Non sfregare la parte interessata.
  • P337 – Se l'irritazione degli occhi persiste:
  • P338 – Togliere le eventuali lenti a contatto se è agevole farlo. Continuare a sciacquare.
  • P340 – Trasportare l’infortunato all’aria aperta e mantenerlo a riposo in posizione che favorisca la respirazione. [Così modificato da IV ATP]
  • P341 – Se la respirazione è difficile, trasportare l'infortunato all'aria aperta e mantenerlo a riposo in posizione che favorisca la respirazione. [Soppresso da IV ATP]
  • P342 – In caso di sintomi respiratori,
  • P350 – Lavare delicatamente e abbondantemente con acqua e sapone. [Soppresso da IV ATP]
  • P351 – Sciacquare accuratamente per parecchi minuti.
  • P352 – Lavare abbondantemente con acqua/…. [Così modificato da IV ATP]
  • P353 – Sciacquare la pelle [o fare una doccia].
  • P360 – Sciacquare immediatamente e abbondantemente gli indumenti contaminati e la pelle prima di togliersi gli indumenti.
  • P361 – Togliere immediatamente tutti gli indumenti contaminati. [Così modificato da IV ATP]
  • P362 – Togliere gli indumenti contaminati. [Così modificato da IV ATP]
  • P363 – Lavare gli indumenti contaminati prima di indossarli nuovamente. [Così modificato da IV ATP]
  • P364 – E lavarli prima di indossarli nuovamente. [Introdotto da IV ATP]
  • P370 – In caso di incendio: [così modificato dal XIII ATP]
  • P371 – In caso di incendio grave e di grandi quantità[così modificato dal XIII ATP]
  • P372 – Rischio di esplosione [Così modificato da VIII ATP]
  • P373 – NON utilizzare mezzi estinguenti se l'incendio raggiunge materiali esplosivi.
  • P374 – Utilizzare i mezzi estinguenti con le precauzioni abituali a distanza ragionevole. [Soppresso da VIII ATP]
  • P375 – Rischio di esplosione. Utilizzare i mezzi estinguenti a grande distanza. [così modificato dal XIII ATP]
  • P376 – Bloccare la perdita se non c'è pericolo.
  • P377 – In caso d'incendio dovuto a perdita di gas, non estinguere a meno che non sia possibile bloccare la perdita senza pericolo.[così modificato dal XIII ATP]
  • P378 – Estinguere con... [Così modificato da VIII ATP]
  • P380 – Evacuare la zona. [così modificato dal XIII ATP]
  • P381 – In caso di perdita eliminare ogni fonte di accensione. [così modificato dal XIII ATP]
  • P390 – Assorbire la fuoriuscita per evitare danni materiali.
  • P391 – Raccogliere la fuoriuscita.
  • P301 + P310 – IN CASO DI INGESTIONE: contattare immediatamente un CENTRO ANTIVELENI/un medico/… [Così modificato da IV ATP]
  • P301 + P312 – IN CASO DI INGESTIONE: In presenza di malessere, contattare un CENTRO ANTIVELENI/un medico/… [così modificato dal XIII ATP]
  • P301 + P330 + P331 – IN CASO DI INGESTIONE: sciacquare la bocca. NON provocare il vomito.  [Soppresso da VIII ATP]
  • P302 + P334 – IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE: immergere in acqua fredda o avvolgere con un bendaggio umido.
  • P302 + P350 – IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE: lavare delicatamente e abbondantemente con acqua e sapone. [Soppresso da IV ATP]
  • P302 + P352 – IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE: Lavare abbondantemente con acqua/…. [Così modificato da IV ATP]
  • P303 + P361 + P353 – IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE (o con i capelli): Togliere gli indumenti contaminati. Sciacquare la pelle/fare una doccia.  [Soppresso da VIII ATP]
  • P304 + P340 – IN CASO DI INALAZIONE: Trasportare l’infortunato all’aria aperta e mantenerlo a riposo in posizione che favorisca la respirazione. [Così modificato da IV ATP]
  • P304 + P341 – IN CASO DI INALAZIONE: se la respirazione è difficile, trasportare l'infortunato all'aria aperta e mantenerlo a riposo in posizione che favorisca la respirazione. [Soppresso da IV ATP]
  • P305 + P351 + P338 – IN CASO DI CONTATTO CON GLI OCCHI: sciacquare accuratamente per parecchi minuti. Togliere le eventuali lenti a contatto se è agevole farlo. Continuare a sciacquare. [Soppresso da IV ATP]
  • P306 + P360 – IN CASO DI CONTATTO CON GLI INDUMENTI: sciacquare immediatamente e abbondantemente gli indumenti contaminati e la pelle prima di togliersi gli indumenti.
  • P308 + P311 – In caso di esposizione o di possibile esposizione: contattare un CENTRO ANTIVELENI/un medico/… [Introdotto da IV ATP]
  • P308 + P313 – In caso di esposizione o di temuta esposizione, consultare un medico.
  • P309 + P311 – In caso di esposizione o di malessere, contattare un CENTRO ANTIVELENI o un medico. [Soppresso da IV ATP]
  • P332 + P313 – In caso di irritazione della pelle: consultare un medico.
  • P333 + P313 – In caso di irritazione o eruzione della pelle: consultare un medico.
  • P336 + P315 - Sgelare le parti congelate usando acqua tiepida. Non sfregare la parte interessata. Consultare immediatamente un medico. [Introdotto da VIII ATP]
  • P335 + P334 – Rimuovere le particelle depositate sulla pelle. Immergere in acqua fredda / avvolgere con un bendaggio umido. [Soppresso dall’ VIII ATP]
  • P337 + P313 – Se l'irritazione degli occhi persiste, consultare un medico.
  • P342 + P311 – In caso di sintomi respiratori, contattare un CENTRO ANTIVELENI/un medico/… [Così modificato da IV ATP]
  • P361 + P364 – Togliere immediatamente gli indumenti contaminati e lavarli prima di indossarli nuovamente. [Introdotto da IV ATP]
  • P362 + P364 – Togliere gli indumenti contaminati e lavarli prima di indossarli nuovamente. [Introdotto da IV ATP]
  • P370 + P376 – In caso di incendio, bloccare la perdita se non c'è pericolo.
  • P370 + P378 – In caso di incendio: estinguere con…[Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P301 + P330 + P331 – IN CASO DI INGESTIONE: sciacquare la bocca. NON provocare il vomito.[Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P302 + P335 + P334 - IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE: rimuovere le particelle depositate sulla pelle. Immergere in acqua fredda [o avvolgere con un bendaggio umido].[Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P303 + P361 + P353 - IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE (o con i capelli): togliersi di dosso immediatamente tutti gli indumenti contaminati. Sciacquare la pelle [o fare una doccia]. [Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P305 + P351 + P338 - IN CASO DI CONTATTO CON GLI OCCHI: sciacquare accuratamente per parecchi minuti. Togliere le eventuali lenti a contatto se è agevole farlo. Continuare a sciacquare.[Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P370 + P380 – Evacuare la zona in caso di incendio.
  • P370 + P380 + P375 – In caso di incendio: evacuare la zona. Rischio di esplosione. Utilizzare i mezzi estinguenti a grande distanza. [così modificato dal XIII ATP]
  • P371 + P380 + P375 – In caso di incendio grave e di grandi quantità, evacuare la zona. Rischio di esplosione. Utilizzare i mezzi estinguenti a grande distanza[così modificato dal XIII ATP]
  • P370 + P372 + P380 + P373 - Rischio di esplosione in caso di incendio. Evacuare la zona. NON utilizzare mezzi estinguenti se l'incendio raggiunge materiali esplosivi.[Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P370 + P380 + P375 + P378 - In caso di incendio: Evacuare la zona. Rischio di esplosione. Utilizzare i mezzi estinguenti a grande distanza. [Estinguere con…].[Così modificato dall’ VIII ATP]

Consigli di prudenza - Conservazione

  • P401 – Conservare secondo...[così modificato dal XIII ATP]
  • P402 - Conservare in luogo asciutto.
  • P403 – Conservare in luogo ben ventilato. [così modificato dal XIII ATP]
  • P404 – Conservare in un recipiente chiuso.
  • P405 – Conservare sotto chiave.
  • P406 – Conservare in recipiente resistente alla corrosione /…. provvisto di rivestimento interno resistente.
  • P407 – Mantenere uno spazio libero tra gli scaffali o i pallet.
  • P410 – Proteggere dai raggi solari.
  • P411 – Conservare a temperature non superiori a ... °C / ... °F.
  • P412 – Non esporre a temperature superiori a 50 °C / 122 °F.
  • P413 – Conservare le rinfuse di peso superiore a ... kg / ... lb a temperature non superiori a ... °C / ... °F.
  • P420 – Conservare separatamente.
  • P422 – Conservare sotto...[Soppresso dall’ VIII ATP]
  • P402 + P404 – Conservare in luogo asciutto e in recipiente chiuso.
  • P403 + P233 – Conservare in luogo ben ventilato. Tenere il recipiente ben chiuso.
  • P403 + P235 – Conservare in luogo ben ventilato. Tenere in un luogo fresco.
  • P410 + P403 – Proteggere dai raggi solari. Conservare in luogo ben ventilato.
  • P410 + P412 – Proteggere dai raggi solari. Non esporre a temperature superiori a 50 °C / 122 °F.
  • P411 + P235 – Conservare in luogo fresco a temperature non superiori a ... °C / ... °F. [Soppresso dall’ VIII ATP]

Consigli di prudenza - Smaltimento

  • P501 – Smaltire il prodotto/recipiente in .... [… in conformità alla regolamentazione locale/regionale/nazionale/internazionale (specificare)].
  • P503 – Chiedere informazioni al fabbricante/fornitore...su smaltimento/recupero/riciclaggio [introdotto dal XIII ATP]

_______

Matrice Revisioni

Rev. Data Oggetto Autore
1.0 07.11.2019 Aggiornato al XIII ATP Certifico Srl
0.0 09.01.2019 --- Certifico Srl

Certifico Srl - IT | Rev. 1.0 2019
©Copia autorizzata Abbonati

Collegati

Pin It


Tags: Chemicals Regolamento CLP Abbonati Chemicals

Articoli correlati

Ultimi archiviati Chemicals

Rettifica Decreto 9 maggio 2019 n  72
Nov 14, 2019 22

Rettifica Decreto 9 maggio 2019 n. 72

Rettifica decreto del Ministro della salute 9 maggio 2019 n. 72 Avviso di rettifica - Comunicato relativo al decreto del Ministro della salute 9 maggio 2019, n. 72 concernente il «Regolamento recante l'aggiornamento al decreto del Ministro della sanita' 21 marzo 1973, recante: "Disciplina igienica… Leggi tutto
RapportoISTISAN 1918
Nov 11, 2019 27

Metalli in prodotti cosmetici | Valutazione dei rischi per la salute

Metalli in prodotti cosmetici: procedure raccomandate per la determinazione e valutazione dei rischi per la salute ISTISAN 19/18 Il Regolamento (CE) 1223/2009 sui prodotti cosmetici contiene le disposizioni armonizzate per proteggere la salute dei consumatori (art. 3) e garantire il buon… Leggi tutto
Regolamento CE  428 2009
Nov 08, 2019 36

Regolamento (CE) N. 428/2009

Regolamento (CE) N. 428/2009 Regolamento (CE) N. 428/2009 del Consiglio del 5 maggio 2009 che istituisce un regime comunitario di controllo delle esportazioni, del trasferimento, dell’intermediazione e del transito di prodotti a duplice uso GU L 134/1 del 29.5.2009 Data di entrata in… Leggi tutto
Micotossine alimenti
Ott 30, 2019 52

Relazione controllo delle micotossine negli alimenti | anno 2018

Relazione riguardante il controllo delle micotossine negli alimenti anno 2018 A cura di Ministero della Salute Anno 2019 Il Ministero della Salute, in collaborazione con l’Istituto superiore di sanità, ha predisposto a partire dall’anno 2016 il Piano nazionale di controllo ufficiale delle… Leggi tutto
Pridina
Ott 21, 2019 96

Piridina

Piridina Monografie IARC vol 77 (2000) e Vol 119 (2019) E' usata come solvente nella sintesi di prodotti chimici e nell'industria. E anche usata come denaturante in miscele di alcol e antigelo, come solvente per vernice, gomma e resine in policarbonato, come intermedio nella produzione di… Leggi tutto
Rapporti ISTSAN 19 2
Ott 21, 2019 70

Rapporto ISTSAN 19 | 2

Rapporti ISTSAN 19|2: I tatuaggi: sicurezza d’uso e criteri di controllo Negli ultimi decenni è stato osservato un aumento della diffusione della pratica del tatuaggio considerata, allo stato attuale, principalmente come una forma di arte del corpo che coinvolge sia le donne che gli uomini e in… Leggi tutto

Più letti Chemicals

Regolamento  CE  852 2004
Mar 06, 2019 21381

Regolamento (CE) N. 852/2004

Regolamento (CE) N. 852/2004 Regolamento (CE) N. 852/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio del 29 aprile 2004 sull'igiene dei prodotti alimentari GU L 139/1 del 30.4.2004 Testo consolidato 2009Modificato da: Regolamento (CE) n. 1019/2008 della Commissione del 17 ottobre 2008 (GU L 277 7… Leggi tutto
Mar 02, 2019 20539

Regolamento (CE) n. 2023/2006 (Regolamento GMP)

Regolamento (CE) n. 2023/2006 Regolamento (CE) N. 2023/2006 della Commissione del 22 dicembre 2006 sulle buone pratiche di fabbricazione dei materiali e degli oggetti destinati a venire a contatto con prodotti alimentari (Regolamento GMP - Good Manufacturing Practices) ... Il presente regolamento… Leggi tutto