Slide background
Slide background

Regolamento CLP: Indicazioni di Pericolo / Consigli di Prudenza

ID 1958 | | Visite: 6597 | Documenti Chemicals EntiPermalink: https://www.certifico.com/id/1958

Regolamento CLP indicazioni di pericolo   consigli di prudenza

Regolamento (CE) 1272/2008
Indicazioni di Pericolo / Consigli di Prudenza

09.01.2019

In allegato i Documenti aggiornati con tutte le modifiche, soppressioni ed integrazioni alle Indicazioni di Pericolo H ed ai Consigli di Prudenza P previste dal Regolamento (CE) 1972/2008 CLP, secondo gli Adeguamenti al Progresso Tecnico (ATP).

Indicazioni di Pericolo

Pericoli fisici

  • H200 – Esplosivo instabile.
  • H201 – Esplosivo; pericolo di esplosione di massa.
  • H202 – Esplosivo; grave pericolo di proiezione.
  • H203 – Esplosivo; pericolo di incendio, di spostamento d'aria o di proiezione.
  • H204 – Pericolo di incendio o di proiezione.
  • H205 – Pericolo di esplosione di massa in caso d'incendio.
  • H220 – Gas altamente infiammabile.
  • H221 – Gas infiammabile.
  • H222 – Aerosol altamente infiammabile.
  • H223 – Aerosol infiammabile.
  • H224 – Liquido e vapori altamente infiammabili.
  • H225 – Liquido e vapori facilmente infiammabili.
  • H226 – Liquido e vapori infiammabili.
  • H227 – Liquido combustibile.
  • H228 – Solido infiammabile.
  • H229 – Contenitore pressurizzato: può esplodere se riscaldato.
  • H230 – Può esplodere anche in assenza di aria.
  • H231 – Può esplodere anche in assenza di aria a pressione e/o temperatura elevata.
  • H240 – Rischio di esplosione per riscaldamento.
  • H241 – Rischio d'incendio o di esplosione per riscaldamento.
  • H242 – Rischio d'incendio per riscaldamento.
  • H250 – Spontaneamente infiammabile all'aria.
  • H251 – Autoriscaldante; può infiammarsi.
  • H252 – Autoriscaldante in grandi quantità; può infiammarsi.
  • H260 – A contatto con l'acqua libera gas infiammabili che possono infiammarsi spontaneamente.
  • H261 – A contatto con l'acqua libera gas infiammabili.
  • H270 – Può provocare o aggravare un incendio; comburente.
  • H271 – Può provocare un incendio o un'esplosione; molto comburente.
  • H272 – Può aggravare un incendio; comburente.
  • H280 – Contiene gas sotto pressione; può esplodere se riscaldato.
  • H281 – Contiene gas refrigerato; può provocare ustioni o lesioni criogeniche.
  • H290 – Può essere corrosivo per i metalli.

Pericoli per la salute

  • H300 – Letale se ingerito.
  • H301 – Tossico se ingerito.
  • H302 – Nocivo se ingerito.
  • H303 – Può essere nocivo in caso di ingestione.
  • H304 – Può essere letale in caso di ingestione e di penetrazione nelle vie respiratorie.
  • H305 – Può essere nocivo in caso di ingestione e di penetrazione nelle vie respiratorie.
  • H310 – Letale per contatto con la pelle.
  • H311 – Tossico per contatto con la pelle.
  • H312 – Nocivo per contatto con la pelle.
  • H313 – Può essere nocivo per contatto con la pelle.
  • H314 – Provoca gravi ustioni cutanee e gravi lesioni oculari.
  • H315 – Provoca irritazione cutanea.
  • H316 – Provoca una lieve irritazione cutanea.
  • H317 – Può provocare una reazione allergica cutanea.
  • H318 – Provoca gravi lesioni oculari.
  • H319 – Provoca grave irritazione oculare.
  • H320 – Provoca irritazione oculare.
  • H330 – Letale se inalato.
  • H331 – Tossico se inalato.
  • H332 – Nocivo se inalato.
  • H333 – Può essere nocivo se inalato.
  • H334 – Può provocare sintomi allergici o asmatici o difficoltà respiratorie se inalato.
  • H335 – Può irritare le vie respiratorie.
  • H336 – Può provocare sonnolenza o vertigini.
  • H340 – Può provocare alterazioni genetiche <indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo pericolo>.
  • H341 – Sospettato di provocare alterazioni genetiche <indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo pericolo>.
  • H350 – Può provocare il cancro <indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo pericolo>.
  • H351 – Sospettato di provocare il cancro <indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo pericolo>.
  • H360 – Può nuocere alla fertilità o al feto <indicare l'effetto specifico, se noto><indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo pericolo>.
  • H361 – Sospettato di nuocere alla fertilità o al feto <indicare l'effetto specifico, se noto> <indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo pericolo>.
  • H362 – Può essere nocivo per i lattanti allattati al seno.
  • H370 – Provoca danni agli organi <o indicare tutti gli organi interessati, se noti> <indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo pericolo>.
  • H371 – Può provocare danni agli organi <o indicare tutti gli organi interessati, se noti> <indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo pericolo>.
  • H372 – Provoca danni agli organi <o indicare tutti gli organi interessati, se noti> in caso di esposizione prolungata o ripetuta <indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo pericolo>.
  • H373 – Può provocare danni agli organi <o indicare tutti gli organi interessati, se noti> in caso di esposizione prolungata o ripetuta <indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo pericolo>.
  • H300+H310 - Mortale in caso di ingestione o a contatto con la pelle
  • H300+H330 - Mortale se ingerito o inalato
  • H310+H330 - Mortale a contatto con la pelle o in caso di inalazione
  • H300+H310+H330 - Mortale se ingerito, a contatto con la pelle o se inalato
  • H301+H311 - Tossico se ingerito o a contatto con la pelle
  • H301+H331 - Tossico se ingerito o inalat
  • H311+H331 - Tossico a contatto con la pelle o se inalato
  • H301+H311+H331 - Tossico se ingerito, a contatto con la pelle o se inalato
  • H302+H312 - Nocivo se ingerito o a contatto con la pelle
  • H302+H332 - Nocivo se ingerito o inalato
  • H312+H332 - Nocivo a contatto con la pelle o se inalato
  • H302+H312+H332 - Nocivo se ingerito, a contatto con la pelle o se inalato

Pericoli per l'ambiente

  • H400 – Molto tossico per gli organismi acquatici.
  • H410 – Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.
  • H411 – Tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.
  • H412 – Nocivo per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.
  • H413 – Può essere nocivo per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.
  • H420 - Nuoce alla salute pubblica e all’ambiente distruggendo l’ozono dello strato superiore dell’atmosfera.

Informazioni supplementari sui pericoli

Proprietà fisiche

  • EUH 001 – Esplosivo allo stato secco.
  • EUH 006 – Esplosivo a contatto o senza contatto con l'aria.
  • EUH 014 – Reagisce violentemente con l'acqua.
  • EUH 018 – Durante l'uso può formarsi una miscela vapore-aria esplosiva/infiammabile.
  • EUH 019 – Può formare perossidi esplosivi.
  • EUH 044 – Rischio di esplosione per riscaldamento in ambiente confinato.

Proprietà pericolose per la salute

  • EUH 029 – A contatto con l'acqua libera un gas tossico.
  • EUH 031 – A contatto con acidi libera gas tossici.
  • EUH 032 – A contatto con acidi libera gas molto tossici.
  • EUH 066 – L'esposizione ripetuta può provocare secchezza o screpolature della pelle.
  • EUH 070 – Tossico per contatto oculare.
  • EUH 071 – Corrosivo per le vie respiratorie.

Proprietà pericolose per l'ambiente

  • EUH 059 – Pericoloso per lo strato di ozono.

Elementi dell'etichetta e informazioni supplementari per talune sostanze e miscele

  • EUH 201 – Contiene piombo. Non utilizzare su oggetti che possono essere masticati o succhiati dai bambini.
  • EUH 201A – Attenzione! Contiene piombo.
  • EUH 202 – Cianoacrilato. Pericolo. Incolla la pelle e gli occhi in pochi secondi. Tenere fuori dalla portata dei bambini.
  • EUH 203 – Contiene cromo(VI). Può provocare una reazione allergica.
  • EUH 204 – Contiene isocianati. Può provocare una reazione allergica.
  • EUH 205 – Contiene componenti epossidici. Può provocare una reazione allergica.
  • EUH 206 – Attenzione! Non utilizzare in combinazione con altri prodotti. Possono liberarsi gas pericolosi (cloro).
  • EUH 207 – Attenzione! Contiene cadmio. Durante l'uso si sviluppano fumi pericolosi. Leggere le informazioni fornite dal fabbricante. Rispettare le disposizioni di sicurezza.
  • EUH 208 – Contiene... Può provocare una reazione allergica.
  • EUH 209 – Può diventare facilmente infiammabile durante l'uso.
  • EUH 209A – Può diventare infiammabile durante l'uso.
  • EUH 210 – Scheda dati di sicurezza disponibile su richiesta.
  • EUH 401 – Per evitare rischi per la salute umana e per l'ambiente, seguire le istruzioni per l'uso.

Consigli di Prudenza

Consigli di prudenza di carattere generale

  • P101 – In caso di consultazione di un medico, tenere a disposizione il contenitore o l'etichetta del prodotto.
  • P102 – Tenere fuori dalla portata dei bambini.
  • P103 – Leggere l'etichetta prima dell'uso.

Consigli di prudenza - Prevenzione

  • P201 – Procurarsi le istruzioni prima dell’uso.
  • P202 – Non manipolare prima di avere letto e compreso tutte le avvertenze. [Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P210 – Tenere lontano da fonti di calore, superfici calde, scintille, fiamme libere o altre fonti di accensione. Non fumare. [Così modificato da V ATP]
  • P211 – Non vaporizzare su una fiamma libera o altra fonte di accensione. [Così modificato da IV ATP]
  • P220 – Tenere lontano da indumenti ed altri materiali combustibili. [Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P221 – Prendere ogni precauzione per evitare di miscelare con sostanze combustibili. [soppresso dall’ VIII ATP]
  • P222 – Evitare il contatto con l'aria.[Così modificato da VIII ATP]
  • P223 – Evitare qualunque contatto con l’acqua. [Così modificato da VIII ATP]
  • P230 – Mantenere umido con...
  • P231 – Manipolare e conservare in atmosfera di gas inerte/...
  • P232 – Proteggere dall'umidità.
  • P233 – Tenere il recipiente ben chiuso.
  • P234 – Conservare soltanto nell’imballaggio originale.
  • P235 – Tenere in luogo fresco.
  • P240 – Mettere a terra e a massa il contenitore e il dispositivo ricevente.
  • P241 – Utilizzare impianti [elettrici / di ventilazione / d'illuminazione / ... /] a prova di esplosione.
  • P242 – Usare utensili antiscintillamento.
  • P243 – Fare in modo di prevenire le scariche elettrostatiche. [Così modificato da VIII ATP]
  • P244 – Mantenere le valvole e i raccordi liberi da grasso e olio. [Così modificato da IV ATP]
  • P250 – Evitare le abrasioni / gli urti / ... / gli attriti…
  • P251 – Non perforare né bruciare, neppure dopo l’uso. [Così modificato da IV ATP]
  • P260 – Non respirare la polvere / i fumi / i gas / la nebbia / i vapori / gli aerosol.
  • P261 – Evitare di respirare la polvere/i fumi/i gas/la nebbia/i vapori/aerosol. [Così modificato da VIII ATP]
  • P262 – Evitare il contatto con gli occhi, la pelle o gli indumenti.
  • P263 – Evitare il contatto durante la gravidanza e l'allattamento.
  • P264 – Lavare accuratamente .... dopo l'uso.
  • P270 – Non mangiare, né bere, né fumare durante l'uso.
  • P271 – Utilizzare soltanto all'aperto o in luogo ben ventilato.
  • P272 – Gli indumenti da lavoro contaminati non devono essere portati fuori dal luogo di lavoro.
  • P273 – Non disperdere nell'ambiente.
  • P280 – Indossare guanti/indumenti protettivi/proteggere gli occhi/proteggere il viso. [Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P281 – Utilizzare il dispositivo di protezione individuale richiesto. [Soppresso da IV ATP]
  • P282 – Utilizzare guanti termici isolanti e schermo facciale o protezione per gli occhi [Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P283 – Indossare indumenti completamente ignifughi o in tessuti ritardanti di fiamma.
  • P284 – [Quando la ventilazione del locale è insufficiente] indossare un apparecchio di protezione respiratoria. [Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P285 – In caso di ventilazione insufficiente utilizzare un apparecchio respiratorio. [Soppresso da IV ATP]
  • P231 + P232 – Manipolare e conservare in atmosfera di gas inerte/... Tenere al riparo dall'umidità.. [Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P235 + P410 – Tenere in luogo fresco. Proteggere dai raggi solari. [Soppresso da VIII ATP]

Consigli di prudenza - Reazione

  • P301 – IN CASO DI INGESTIONE:
  • P302 – IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE:
  • P303 – IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE (o con i capelli):
  • P304 – IN CASO DI INALAZIONE:
  • P305 – IN CASO DI CONTATTO CON GLI OCCHI:
  • P306 – IN CASO DI CONTATTO CON GLI INDUMENTI:
  • P307 – IN CASO di esposizione: [Soppresso da IV ATP]
  • P308 – In caso di esposizione o di possibile esposizione: [Così modificato da IV ATP]
  • P309 – IN CASO di esposizione o di malessere: [Soppresso da IV ATP]
  • P310 – Contattare immediatamente un CENTRO ANTIVELENI/un medico/… [Così modificato da IV ATP]
  • P311 – Contattare un CENTRO ANTIVELENI/un medico/… [Così modificato da IV ATP]
  • P312 – In caso di malessere contattare un CENTRO ANTIVELENI/un medico/… [Così modificato da VIII ATP]
  • P313 – Consultare un medico.
  • P314 – In caso di malessere, consultare un medico.
  • P315 – Consultare immediatamente un medico.
  • P320 – Trattamento specifico urgente (vedere... su questa etichetta).
  • P321 – Trattamento specifico (vedere … su questa etichetta).
  • P322 – Misure specifiche (vedere... su questa etichetta). [Soppresso da IV ATP]
  • P330 – Sciacquare la bocca.
  • P331 – NON provocare il vomito.
  • P332 – In caso di irritazione della pelle:
  • P333 – In caso di irritazione o eruzione della pelle,
  • P334 – Immergere in acqua fredda [o avvolgere con un bendaggio umido].
  • P335 – Rimuovere le particelle depositate sulla pelle.
  • P336 – Sgelare le parti congelate usando acqua tiepida. Non sfregare la parte interessata.
  • P337 – Se l'irritazione degli occhi persiste:
  • P338 – Togliere le eventuali lenti a contatto se è agevole farlo. Continuare a sciacquare.
  • P340 – Trasportare l’infortunato all’aria aperta e mantenerlo a riposo in posizione che favorisca la respirazione. [Così modificato da IV ATP]
  • P341 – Se la respirazione è difficile, trasportare l'infortunato all'aria aperta e mantenerlo a riposo in posizione che favorisca la respirazione. [Soppresso da IV ATP]
  • P342 – In caso di sintomi respiratori,
  • P350 – Lavare delicatamente e abbondantemente con acqua e sapone. [Soppresso da IV ATP]
  • P351 – Sciacquare accuratamente per parecchi minuti.
  • P352 – Lavare abbondantemente con acqua/…. [Così modificato da IV ATP]
  • P353 – Sciacquare la pelle [o fare una doccia].
  • P360 – Sciacquare immediatamente e abbondantemente gli indumenti contaminati e la pelle prima di togliersi gli indumenti.
  • P361 – Togliere immediatamente tutti gli indumenti contaminati. [Così modificato da IV ATP]
  • P362 – Togliere gli indumenti contaminati. [Così modificato da IV ATP]
  • P363 – Lavare gli indumenti contaminati prima di indossarli nuovamente. [Così modificato da IV ATP]
  • P364 – E lavarli prima di indossarli nuovamente. [Introdotto da IV ATP]
  • P370 – In caso di incendio:
  • P371 – In caso di incendio grave e di grandi quantità:
  • P372 – Rischio di esplosione [Così modificato da VIII ATP]
  • P373 – NON utilizzare mezzi estinguenti se l'incendio raggiunge materiali esplosivi.
  • P374 – Utilizzare i mezzi estinguenti con le precauzioni abituali a distanza ragionevole. [Soppresso da VIII ATP]
  • P375 – Rischio di esplosione. Utilizzare i mezzi estinguenti a grande distanza.
  • P376 – Bloccare la perdita se non c'è pericolo.
  • P377 – In caso d'incendio dovuto a perdita di gas, non estinguere a meno che non sia possibile bloccare la perdita senza pericolo.
  • P378 – Estinguere con... [Così modificato da VIII ATP]
  • P380 – Evacuare la zona.
  • P381 – In caso di perdita eliminare ogni fonte di accensione. [Così modificato da VIII ATP]
  • P390 – Assorbire la fuoriuscita per evitare danni materiali.
  • P391 – Raccogliere la fuoriuscita.
  • P301 + P310 – IN CASO DI INGESTIONE: contattare immediatamente un CENTRO ANTIVELENI/un medico/… [Così modificato da IV ATP]
  • P301 + P312 – IN CASO DI INGESTIONE: In presenza di malessere, contattare un CENTRO ANTIVELENI/un medico/… [Così modificato da VIII ATP]
  • P301 + P330 + P331 – IN CASO DI INGESTIONE: sciacquare la bocca. NON provocare il vomito.  [Soppresso da VIII ATP]
  • P302 + P334 – IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE: immergere in acqua fredda o avvolgere con un bendaggio umido.
  • P302 + P350 – IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE: lavare delicatamente e abbondantemente con acqua e sapone. [Soppresso da IV ATP]
  • P302 + P352 – IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE: Lavare abbondantemente con acqua/…. [Così modificato da IV ATP]
  • P303 + P361 + P353 – IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE (o con i capelli): Togliere gli indumenti contaminati. Sciacquare la pelle/fare una doccia.  [Soppresso da VIII ATP]
  • P304 + P340 – IN CASO DI INALAZIONE: Trasportare l’infortunato all’aria aperta e mantenerlo a riposo in posizione che favorisca la respirazione. [Così modificato da IV ATP]
  • P304 + P341 – IN CASO DI INALAZIONE: se la respirazione è difficile, trasportare l'infortunato all'aria aperta e mantenerlo a riposo in posizione che favorisca la respirazione. [Soppresso da IV ATP]
  • P305 + P351 + P338 – IN CASO DI CONTATTO CON GLI OCCHI: sciacquare accuratamente per parecchi minuti. Togliere le eventuali lenti a contatto se è agevole farlo. Continuare a sciacquare. [Soppresso da IV ATP]
  • P306 + P360 – IN CASO DI CONTATTO CON GLI INDUMENTI: sciacquare immediatamente e abbondantemente gli indumenti contaminati e la pelle prima di togliersi gli indumenti.
  • P308 + P311 – In caso di esposizione o di possibile esposizione: contattare un CENTRO ANTIVELENI/un medico/… [Introdotto da IV ATP]
  • P308 + P313 – In caso di esposizione o di temuta esposizione, consultare un medico.
  • P309 + P311 – In caso di esposizione o di malessere, contattare un CENTRO ANTIVELENI o un medico. [Soppresso da IV ATP]
  • P332 + P313 – In caso di irritazione della pelle: consultare un medico.
  • P333 + P313 – In caso di irritazione o eruzione della pelle: consultare un medico.
  • P336 + P315 - Sgelare le parti congelate usando acqua tiepida. Non sfregare la parte interessata. Consultare immediatamente un medico. [Introdotto da VIII ATP]
  • P335 + P334 – Rimuovere le particelle depositate sulla pelle. Immergere in acqua fredda / avvolgere con un bendaggio umido. [Soppresso dall’ VIII ATP]
  • P337 + P313 – Se l'irritazione degli occhi persiste, consultare un medico.
  • P342 + P311 – In caso di sintomi respiratori, contattare un CENTRO ANTIVELENI/un medico/… [Così modificato da IV ATP]
  • P361 + P364 – Togliere immediatamente gli indumenti contaminati e lavarli prima di indossarli nuovamente. [Introdotto da IV ATP]
  • P362 + P364 – Togliere gli indumenti contaminati e lavarli prima di indossarli nuovamente. [Introdotto da IV ATP]
  • P370 + P376 – In caso di incendio, bloccare la perdita se non c'è pericolo.
  • P370 + P378 – In caso di incendio: estinguere con…[Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P301 + P330 + P331 – IN CASO DI INGESTIONE: sciacquare la bocca. NON provocare il vomito.[Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P302 + P335 + P334 - IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE: rimuovere le particelle depositate sulla pelle. Immergere in acqua fredda [o avvolgere con un bendaggio umido].[Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P303 + P361 + P353 - IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE (o con i capelli): togliersi di dosso immediatamente tutti gli indumenti contaminati. Sciacquare la pelle [o fare una doccia]. [Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P305 + P351 + P338 - IN CASO DI CONTATTO CON GLI OCCHI: sciacquare accuratamente per parecchi minuti. Togliere le eventuali lenti a contatto se è agevole farlo. Continuare a sciacquare.[Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P370 + P380 – Evacuare la zona in caso di incendio.
  • P370 + P380 + P375 – In caso di incendio: evacuare la zona. Rischio di esplosione. Utilizzare i mezzi estinguenti a grande distanza. [Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P371 + P380 + P375 – In caso di incendio grave e di grandi quantità, evacuare la zona. Rischio di esplosione. Utilizzare i mezzi estinguenti a grande distanza.
  • P370 + P372 + P380 + P373 - Rischio di esplosione in caso di incendio. Evacuare la zona. NON utilizzare mezzi estinguenti se l'incendio raggiunge materiali esplosivi.[Così modificato dall’ VIII ATP]
  • P370 + P380 + P375 + [P378] - In caso di incendio: Evacuare la zona. Rischio di esplosione. Utilizzare i mezzi estinguenti a grande distanza. [Estinguere con…].[Così modificato dall’ VIII ATP]

Consigli di prudenza - Conservazione

  • P401 – Conservare secondo...
  • P402 - Conservare in luogo asciutto.
  • P403 – Conservare in luogo ben ventilato.
  • P404 – Conservare in un recipiente chiuso.
  • P405 – Conservare sotto chiave.
  • P406 – Conservare in recipiente resistente alla corrosione /…. provvisto di rivestimento interno resistente.
  • P407 – Mantenere uno spazio libero tra gli scaffali o i pallet.
  • P410 – Proteggere dai raggi solari.
  • P411 – Conservare a temperature non superiori a ... °C / ... °F.
  • P412 – Non esporre a temperature superiori a 50 °C / 122 °F.
  • P413 – Conservare le rinfuse di peso superiore a ... kg / ... lb a temperature non superiori a ... °C / ... °F.
  • P420 – Conservare separatamente.
  • P422 – Conservare sotto...[Soppresso dall’ VIII ATP]
  • P402 + P404 – Conservare in luogo asciutto e in recipiente chiuso.
  • P403 + P233 – Conservare in luogo ben ventilato. Tenere il recipiente ben chiuso.
  • P403 + P235 – Conservare in luogo ben ventilato. Tenere in un luogo fresco.
  • P410 + P403 – Proteggere dai raggi solari. Conservare in luogo ben ventilato.
  • P410 + P412 – Proteggere dai raggi solari. Non esporre a temperature superiori a 50 °C / 122 °F.
  • P411 + P235 – Conservare in luogo fresco a temperature non superiori a ... °C / ... °F. [Soppresso dall’ VIII ATP]

Consigli di prudenza - Smaltimento

  • P501 Smaltire il prodotto/recipiente in .... [… in conformità alla regolamentazione locale/regionale/nazionale/internazionale (da specificare)].

_______

Certifico Srl - IT | Rev. 00 2019
©Copia autorizzata Abbonati

Collegati



Tags: Chemicals Regolamento CLP Abbonati Chemicals

Articoli correlati

Ultimi archiviati Chemicals

PPE Caorso
Gen 18, 2019 25

Piano Emergenza Esterno Centrale Nucleare di Caorso

Centrale Nucleare di Caorso (PC) Piano Interprovinciale di Emergenza Esterno L’impianto della Centrale Nucleare di Caorso è collocato sulla sponda destra del fiume Po, al confine naturale tra le Regioni Emilia-Romagna e Lombardia e quello tra le provincie di Lodi e Piacenza. In particolare, per la… Leggi tutto
Relazione 2 2019
Gen 17, 2019 47

Relazione speciale n. 02/2019: Pericoli chimici negli alimenti

Relazione speciale n. 02/2019: Pericoli chimici negli alimenti che consumiamo Corte dei Conti Europea, 15/01/2019 La sicurezza alimentare costituisce una priorità importante per l’UE e riguarda tutti i cittadini. L’UE vuole proteggere i cittadini dai pericoli che gli alimenti potrebbero comportare.… Leggi tutto
Vigilanza e controllo alimenti e bevande Italia anno 2017
Gen 14, 2019 57

Vigilanza e controllo alimenti e bevande Anno 2017

Vigilanza e controllo degli alimenti e delle bevande in Italia Anno 2017 La relazione Vigilanza e controllo degli alimenti e delle bevande in Italia - anno 2017 è stata trasmessa a Camera e Senato il 21 dicembre 2018. Nel corso del 2017 i laboratori del controllo ufficiale hanno effettuato… Leggi tutto
Regolamento UE 2019 37
Gen 11, 2019 184

Regolamento (UE) 2019/37

Regolamento (UE) 2019/37 della Commissione del 10 gennaio 2019 che modifica e rettifica il regolamento (UE) n. 10/2011 riguardante i materiali e gli oggetti di materia plastica destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari GU L 9/88 dell'11.01.2019 Entrata in vigore: 31.01.2019 _________… Leggi tutto
Safety in storage handling and distribution of liquid hydrogen
Gen 10, 2019 56

Safety in storage, handling and distribution of liquid hydrogen

Safety in storage, handling and distribution of liquid hydrogen EIGA Doc. 06/19 A liquid hydrogen storage installation on a user's premises is defined for the purpose of this publication as the installed liquid storage tank. This publication applies to the layout, design and operation of fixed… Leggi tutto
Gen 09, 2019 58

Comunicazione 2018/C 239/03

Comunicazione 2018/C 239/03 Comunicazione relativa alla classificazione di «pece, catrame di carbone, alta temperatura» tra le sostanze a tossicità acquatica acuta di categoria 1 e a tossicità acquatica cronica di categoria 1 in conformità del regolamento (CE) n. 1272/2008 del Parlamento europeo e… Leggi tutto
ICQRF Ispettorato antifrodi alimentari
Gen 05, 2019 56

ICQRF - Ispettorato antifrodi alimentari

ICQRF: Ispettorato Centrale Qualità e Repressione Frodi dei prodotti agroalimentari Il Dipartimento dell'Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari - ICQRF - è uno dei maggiori organismi europei di controllo dell'agroalimentare.L'ICQRF ha 29… Leggi tutto
Tesserenio ICQRF
Gen 05, 2019 86

Decreto 18 dicembre 2018

Decreto 18 dicembre 2018 Emanazione del nuovo tesserino elettronico di polizia giudiziaria dell'Ispettorato centrale della tutela della qualita' e della repressione delle frodi dei prodotti agroalimentari. (GU n.2 del 03.01.2019) [box-note]Art. 1 Tessera di ufficiale ed agente di polizia… Leggi tutto

Più letti Chemicals

Regolamento CE n  1935 2004
Lug 28, 2018 14768

Regolamento (CE) n. 1935/2004 (regolamento quadro)

Regolamento (CE) n. 1935/2004 (Regolamento quadro MOCA - MCA) Update articolo 28.07.2018 Regolamento (CE) n. 1935/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio del 27 ottobre 2004 riguardante i materiali e gli oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari e che abroga le direttive… Leggi tutto
Dic 26, 2017 14722

Regolamento (CE) n. 2023/2006 (Regolamento GMP)

Regolamento (CE) n. 2023/2006 Regolamento (CE) N. 2023/2006 della Commissione del 22 dicembre 2006 sulle buone pratiche di fabbricazione dei materiali e degli oggetti destinati a venire a contatto con prodotti alimentari (Regolamento GMP - Good Manufacturing Practices) ... Il presente regolamento… Leggi tutto