Slide background
Slide background




Esposizione del consumatore all’alluminio da contatto alimentare

ID 9634 | | Visite: 1657 | Documenti Chemicals Min. SalutePermalink: https://www.certifico.com/id/9634

Rapporto 19 23

Studio dell’esposizione del consumatore all’alluminio derivante dal contatto alimentare

Rapporto ISTISAN 19/23

Sono state effettuate prove di cessione di alluminio da pentolame, utensili, barattoli, vaschette e film monouso di alluminio in contatto con 48 tipologie di preparazioni alimentari cotte e/o conservate in condizioni realistiche. Combinando l’incremento di alluminio con il consumo alimentare è stata stimata l’esposizione della popolazione italiana (consumatore medio, alto consumatore e scenari estremi di product loyalty), riferendoli a diverse fasce di età (bambini, adolescenti, adulti, anziani).

È stato somministrato un questionario conoscitivo sulla frequenza di uso di materiali e oggetti di alluminio a contatto con alimenti nelle famiglie italiane. Confrontando l’esposizione stimata con il Tolerable Weekly Intake si è osservato che l’esposizione all’alluminio da articoli monouso contribuisce in modo modesto all’incremento di alluminio assumibile ceduto in alimenti, rispetto alla esposizione da pentolame e utensili, fra i quali però il consumo di brodi è una delle maggiori fonti di esposizione, specialmente, per le fasce di età dei bambini.

Lo scopo dello studio sperimentale presentato è la caratterizzazione dell’esposizione dei consumatori italiani all’alluminio derivante dall’uso di Materiali e Oggetti a Contatto con Alimenti (MOCA) di alluminio.

Lo studio è stato programmato e realizzato secondo le fasi sinteticamente descritte:

1. individuazione delle tipologie di alimenti per i quali gli articoli di alluminio sono realmente utilizzati. In particolare sono stati scelti alimenti di largo consumo sia a carattere nazionale che internazionale
2. individuazione degli articoli di alluminio (per cottura e/o conservazione) da sottoporre allo studio
3. prove di contatto (cottura e/o conservazione) e determinazione di alluminio negli alimenti
4. elaborazione dei risultati analitici ottenuti
5. individuazione di scenari di esposizione tipici
6. calcolo dell’esposizione derivante dagli scenari sviluppati
7. calcolo dell’esposizione (consumatore tipico e alti consumatori)
8. calcolo dell’esposizione di particolari categorie di popolazione particolarmente vulnerabile (bambini).

Lo studio è stato svolto presso il Dipartimento Ambiente e Salute dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) nell’ambito delle attività del Laboratorio Nazionale di Riferimento sui Materiali a Contatto con Alimenti.

Le stime di esposizione sono state effettuate in collaborazione con il Centro di Ricerca Alimenti e Nutrizione del CREA (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria).

I risultati dello studio costituiscono un patrimonio scientifico unico, a livello nazionale e internazionale per l’approfondimento delle conoscenze sul comportamento dei materiali e oggetti di alluminio in contatto con alimenti.

...

Fonte: ISTISAN

Collegati:

Descrizione Livello Dimensione Downloads
Allegato riservato Esposizione del consumatore alluminio da contatto alimentare.pdf
Rapporti ISTISAN 19/23
2659 kB 5

Tags: Chemicals Abbonati Chemicals MOCA

Articoli correlati

Ultimi archiviati Chemicals

Decreto 20 giugno 2022
Lug 04, 2022 28

Decreto 20 giugno 2022 | Suppl. 10.8 Farmacopea europea 10ª ed.

Decreto 20 giugno 2022 | Suppl. 10.8 Farmacopea europea 10ª ed. Entrata in vigore dei testi, nelle lingue inglese e francese, pubblicati nel supplemento 10.8 della Farmacopea europea 10ª edizione. (GU n.154 del 04.07.2022) Art. 1. 1. I testi nelle lingue inglese e francese dei capitoli generali e… Leggi tutto
Recast Drinking Water Directive
Lug 01, 2022 80

Recast Drinking Water Directive, state of play

Recast Drinking Water Directive, state of play EU JRC - June 2022 Guidance note for the analysis of microbiological parameters The quality of drinking water in the European Union is verified by measuring parameters established in the recast of the Drinking Water Directive (DWD) 2020/2184. Compared… Leggi tutto
Giu 24, 2022 67

Regolamento (UE) 2021/2142

Regolamento (UE) 2021/2142 Regolamento (UE) 2021/2142 della Commissione del 3 dicembre 2021 che modifica il regolamento (CE) n. 1881/2006 per quanto riguarda i tenori massimi di alcaloidi oppiacei in alcuni prodotti alimentari. (GU L 433 del 6.12.2021) Collegati[box-note]Regolamento (CE) n.… Leggi tutto
Faster action on groups of harmful chemicals
Giu 17, 2022 99

ECHA - Integrated Regulatory Strategy (IRS) Annual Report 2021

ECHA - Integrated Regulatory Strategy (IRS) Annual Report 2021 Faster action on groups of harmful chemicals - Integrated Regulatory Strategy Annual Report June 2022 Helsinki, 17 giugno 2022 È stato pubblicato il quarto rapporto dell'ECHA nell'ambito della sua strategia di regolamentazione… Leggi tutto
Mag 31, 2022 119

Decreto 11 ottobre 2001

Decreto 11 ottobre 2001 Condizioni per l'utilizzo dei trasformatori contenenti PCB in attesa della decontaminazione o dello smaltimento. (GU n.255 del 02.11.2001) Collegati
D.P.R. 24 maggio 1988, n. 216Decreto Legislativo 22 maggio 1999 n. 209
Leggi tutto
Mag 31, 2022 138

D.P.R. 24 maggio 1988, n. 216

D.P.R. 24 maggio 1988, n. 216 Attuazione della direttiva CEE n. 85/467 recante sesta modifica (PCB/PCT) della direttiva CEE n. 76/769 concernente il ravvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative degli Stati membri relative alle restrizioni in materia di immissione… Leggi tutto

Più letti Chemicals

Regolamento  CE  n  178 2002
Mar 17, 2022 65205

Regolamento (CE) N. 178/2002

Regolamento (CE) n. 178/2002 Regolamento (CE) n. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 che stabilisce i principi e i requisiti generali della legislazione alimentare, istituisce l'Autorità europea per la sicurezza alimentare e fissa procedure nel campo della sicurezza… Leggi tutto