Slide background
Slide background




Controllo ufficiale sui residui di prodotti fitosanitari negli alimenti

ID 4144 | | Visite: 2915 | Documenti Chemicals Min. SalutePermalink: https://www.certifico.com/id/4144

Controllo ufficiale sui residui di prodotti fitosanitari negli alimenti

Risultati in Italia per l'anno 2015

Ministero della salute, 8 giugno 2017

Il controllo ufficiale degli alimenti e delle bevande, di cui al Regolamento CE 882/2004 del 29 aprile 2004 ha la finalità di verificare e garantire la conformità dei prodotti in questione alle disposizioni legislative dirette a prevenire i rischi per la salute pubblica, a proteggere gli interessi dei consumatori e ad assicurare la lealtà delle transazioni commerciali.

Il controllo ufficiale è relativo sia ai prodotti italiani o di altra provenienza destinati ad essere commercializzati nel territorio nazionale che a quelli destinati ad essere esportati in un altro Stato dell'Unione Europea o in uno Stato terzo. Esso riguarda tutte le fasi della produzione, della trasformazione, del magazzinaggio, del trasporto, del commercio, della somministrazione, dell'importazione e consiste in uno o più delle seguenti operazioni:
• ispezione;
• prelievo dei campioni;
• analisi di laboratorio dei campioni prelevati;
• controllo dell'igiene del personale addetto;
• verifica della tracciabilità , del materiale scritto e dei documenti di vario genere;
• verifica dell’implementazione del sistema haccp ed esame dei sistemi di verifica installati dall'impresa e dei relativi risultati.

Il controllo ufficiale deve essere eseguito periodicamente, in base ad una valutazione dei rischi e con frequenza appropriata, tenendo conto:
• dei rischi identificati associati con gli alimenti, con le aziende del settore degli alimenti, con l’uso degli alimenti o con qualsiasi trasformazione di materiale o sostanza attiva o operazione che possono influire nella sicurezza degli alimenti;
• dei dati precedenti relativi agli operatori del settore degli alimenti per quanto riguarda la conformità alla normativa in materia di alimenti;
• dell’ affidabilità dei propri controlli già eseguiti;
• di qualsiasi informazione che possa indicare un’eventuale non conformità.

Il Servizio Sanitario Nazionale (di seguito nominato S.S.N.) si avvale di numerosi organismi sia a livello centrale che territoriale per l'espletamento delle attività di vigilanza e controllo ufficiale sugli alimenti e sulle bevande.

A livello nazionale ed a livello regionale sono affidate prevalentemente, oltre ai compiti normativi nell'ambito delle diverse competenze, le funzioni di programmazione, indirizzo e coordinamento, mentre le funzioni di controllo sulle attività di produzione, commercio e somministrazione degli alimenti e delle bevande competono alle Aziende Sanitarie Locali (di seguito chiamate A.S.L.).

...

1. INTRODUZIONE
2 IL CONTROLLO UFFICIALE SUI PRODOTTI ALIMENTARI
2.1 Armonizzazione dei limiti massimi di residui di prodotti fitosanitari nei paesi dell’Unione Europea
2.2 Altra normativa
3 PROGRAMMAZIONE DEL CONTROLLO UFFICIALE DEI RESIDUI DI PRODOTTI
FITOSANITARI NEGLI ALIMENTI
3.1 Programmazione nazionale
3.2 Programmazione europea
3.3 Programmazione regionale
4 ORGANIZZAZIONE DEI CONTROLLI 11
4.1 Organismi centrali e territoriali del sistema dei controlli per la sicurezza alimentare
4.2 Laboratori nazionali di riferimento e laboratori del controllo ufficiale
5 TRASMISSIONE DEI RISULTATI DEI CONTROLLI UFFICIALI SUI PRODOTTI ALIMENTARI
6 RISULTATI DEL CONTROLLO UFFICIALE DEI RESIDUI DI PRODOTTI FITOSANITARI NEGLI ALIMENTI DI ORIGINE VEGETALE - ANNO 2014 15
6.1 Elaborazione dei dati
6.2 Risultati complessivi del controllo ufficiale
6.3.1 Riepilogo del campionamento delle Regioni/Province per tutte le matrici previste dal decreto
6.3.2 Distribuzione territoriale del campionamento su tutte le matrici previste dal decreto
6.4 Riepilogo del campionamento di frutta, ortaggi, cereali, olio e vino da parte delle altre Autorità coinvolte nei controlli
6.5.1 Distribuzione del campionamento complessivo per classi di alimento
6.5.2 Riepilogo risultati analitici complessivi e incidenza dei residui di prodotti fitosanitari sull' esito del campionamento per l’ortofrutta
6.5.3 Riepilogo risultati analitici complessivi e incidenza dei residui di prodotti fitosanitari sull' esito del campionamento per cereali, olio e vino
6.5.4 Riepilogo risultati analitici complessivi e incidenza dei residui di prodotti fitosanitari sull' esito del campionamento per i baby food
6.5.5 Riepilogo risultati analitici complessivi e incidenza dei residui di prodotti fitosanitari sull' esito del campionamento per altri prodotti
6.5.6 Distribuzione dei residui complessivi - Campioni mono e multiresiduo nell’ortofrutta
6.5.7 Distribuzione dei residui complessivi - Campioni mono e multiresiduo nei cereali, olio e vino
6.5.8 Distribuzione dei residui complessivi - Campioni mono e multiresiduo nei baby food
6.5.9 Distribuzione dei residui complessivi- Campioni mono e multiresiduo negli altri prodotti
6.5.10 Matrici alimentari maggiormente campionate o matrici alimentari campionate
6.5.11 Distribuzione dei residui per matrici alimentari del campionamento complessivo
6.5.12 Provenienza dei campioni irregolari complessivi e residui rilevati
6.5.13 Sostanze attive maggiormente ricercate del campionamento complessivo
6.5.14 Sostanze attive maggiormente riscontrate del campionamento complessivo
6.5.15 Riepilogo complessivo delle determinazioni effettuate
6.6 Risultati prodotti biologici
6.7 Origine dei campioni – luoghi dei campionamenti-metodologia e strategia di campionamento
6.8 RISULTATI DEL PIANO COORDINATO DELL’UNIONE EUROPEA
6.8.1 Risultati del piano coordinato dell’Unione Europea di cui al regolamento UE 400/2014
6.8.2 Raffronto sostanze attive ricercate e non ricercate di cui al regolamento UE 400/2014 per gli alimenti di origine vegetale
6.8.3 Raffronto sostanze attive ricercate e non ricercate di cui al regolamento UE 400/2014 per gli alimenti di origine animale
6.9 RISULTATI DEI CONTROLLI NAZIONALI E ALL’IMPORTAZIONE
6.9.1 Controlli effettuati sul territorio nazionale
6.9.2 Controlli all’importazione
7 RAFFRONTO ANNI PRECEDENTI SU ORTOFRUTTICOLI
7.1 Raffronto anni 2014-2015
7.2 Raffronto anni 1993-2015
7.3 Raffronto con Unione Europea
8 CONCLUSION
9 RIFERIMENTI NORMATIVI
ALLEGATO 1 La piramide del sistema dei controlli per la sicurezza alimentare
ALLEGATO 2 Elenco dei Laboratori Nazionali di riferimento e dei laboratori del controllo ufficiale e matrici analizzate (P.M.P., ARPA, LSP ed I.Z.S.)
ALLEGATO 3 Tabelle e grafici di sintesi dei risultati del controllo ufficiale anno 2015

Fonte: Ministero della Salute

Tags: Food & Beverage Food

Articoli correlati

Ultimi archiviati Chemicals

Ott 20, 2020 47

D.P.R. 10 settembre 1982 n. 904

D.P.R. 10 settembre 1982 n. 904 Attuazione della direttiva (CEE) n. 76/769 relativa alla immissione sul mercato ed all'uso di talune sostanze e preparati pericolosi. (GU n.336 del 7-12-1982) In allegato testo consolidato 2020 Collegati[box-note]Direttiva 76/769/CEERegolamento (CE) n. 1907/2006… Leggi tutto
Ott 19, 2020 50

Direttiva 76/769/CEE

Direttiva 76/769/CEE Direttiva 76/769/CEE del Consiglio, del 27 luglio 1976, concernente il ravvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative degli Stati Membri relative alle restrizioni in materia di immissione sul mercato e di uso di talune sostanze e preparati… Leggi tutto
Ott 19, 2020 32

Direttiva 2002/62/CE

Direttiva 2002/62/CE Direttiva 2002/62/CE della Commissione, del 9 luglio 2002, che adegua al progresso tecnico per la nona volta l'allegato I alla direttiva 76/769/CEE del Consiglio concernente il ravvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative degli Stati membri… Leggi tutto
EU chemical strategy
Ott 14, 2020 52

EU Chemicals Strategy for Sustainability

EU Chemicals Strategy for Sustainability 14.10.2020 - Chemicals Strategy for Sustainability Towards a Toxic-Free Environment La Commissione europea ha pubblicato una strategia per la sostenibilità delle sostanze chimiche il 14 ottobre 2020. Fa parte del progetto inquinamento zero dell'UE, che è un… Leggi tutto
IARC monograpsh 100C
Ott 03, 2020 239

IARC monographs 100C

IARC monograpsh 100C Arsenic, metals, fibres, and dusts Soon after IARC was established in 1965, it received frequent requests for advice on the carcinogenic risk of chemicals, including requests for lists of known and suspected human carcinogens. It was clear that it would not be a simple task to… Leggi tutto
EIGA 233 20
Set 30, 2020 99

Emergency response planning

Emergency Response Planning Doc. EIGA 233/20 Companies are required to take reasonable measures to prevent emergency situations such as fires or leaks from happening, but emergencies are still possible on any site. Every site should therefore have an emergency plan and the necessary resources in… Leggi tutto

Più letti Chemicals

Regolamento  CE  n  178 2002
Feb 28, 2020 36680

Regolamento (CE) N. 178/2002

Regolamento (CE) n. 178/2002 Regolamento (CE) n. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 che stabilisce i principi e i requisiti generali della legislazione alimentare, istituisce l'Autorità europea per la sicurezza alimentare e fissa procedure nel campo della sicurezza… Leggi tutto
Regolamento  CE  852 2004
Mar 06, 2019 29924

Regolamento (CE) N. 852/2004

Regolamento (CE) N. 852/2004 Regolamento (CE) N. 852/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio del 29 aprile 2004 sull'igiene dei prodotti alimentari GU L 139/1 del 30.4.2004 Testo consolidato 2009Modificato da: Regolamento (CE) n. 1019/2008 della Commissione del 17 ottobre 2008 (GU L 277 7… Leggi tutto