Slide background
Slide background




REF 6 report on classification and labelling of mixtures

ID 9731 | | Visite: 1946 | News ChemicalsPermalink: https://www.certifico.com/id/9731

REF6

REACH-EN-FORCE 6 (REF 6) report on classification and labelling of mixtures

ECHA, 17 dicembre 2019

Il sesto progetto del Forum di applicazione a livello UE (REF-6) si è concentrato sulla classificazione e l'etichettatura delle miscele. Le miscele più comuni controllate erano i prodotti per il lavaggio e la pulizia; biocidi; rivestimenti, vernici, diluenti e svernicianti; adesivi e sigillanti; profumi per ambienti e prodotti per rinfrescare l'aria - questi sono noti per contenere comunemente ingredienti pericolosi.

Complessivamente, gli ispettori di 29 paesi hanno verificato 3 391 miscele e ispezionato 1 620 società (produttori, importatori, utilizzatori a valle e distributori).

Il progetto ha inoltre esaminato le esenzioni dai requisiti in materia di etichettatura e imballaggio , classificazione armonizzata, obblighi in materia di biocidi e norme specifiche per le capsule di detersivo liquido per bucato.

I principali risultati del progetto sono stati:

- Il 43% di tutte le società segnalate ha riscontrato almeno una non conformità e il 44% delle miscele segnalate era in qualche modo non conforme.
- Il 17% delle miscele segnalate utilizzava una classificazione errata, il che può comportare un'etichettatura errata delle miscele e, di conseguenza, consigli errati sull'uso sicuro.

Per alcune sostanze che presentano rischi estremamente preoccupanti (cancerogenicità, mutagenicità, tossicità per la riproduzione e sensibilizzanti delle vie respiratorie), la classificazione e l'etichettatura sono armonizzate in tutta l'UE per garantire un'adeguata gestione del rischio. Per il 9% di tali sostanze controllate nel progetto, la classificazione e l'etichettatura armonizzate richieste non sono state applicate.

Il 33% delle miscele segnalate presentava un'etichettatura errata.

Il 33% delle schede di sicurezza verificate non era conforme ai requisiti controllati nel progetto.

Gli ispettori hanno verificato i requisiti per l'imballaggio e l'etichettatura delle capsule di detersivo liquido per bucato (LLDC). La scoperta più significativa è che per il 22% degli LLDC controllati, la chiusura dell'imballaggio esterno non ha mantenuto la sua funzionalità quando è stata aperta e chiusa ripetutamente durante il ciclo di vita dell'imballaggio.

Per i biocidi controllati, circa il 7% di essi mancava di un'autorizzazione valida ai sensi del regolamento sui biocidi (BPR) o della legislazione nazionale durante il periodo transitorio. Per il 17% dei biocidi, le etichette non erano conformi.

I produttori, gli importatori e gli utilizzatori a valle devono compiere maggiori sforzi per ottenere la giusta classificazione per le miscele e comunicarla lungo la catena di approvvigionamento. Ciò impedirà la diffusione di informazioni errate nelle schede di dati di sicurezza e sulle etichette. L'industria dovrebbe anche lavorare per migliorare la qualità delle schede di dati di sicurezza che a loro volta porteranno a un migliore flusso di informazioni attraverso la catena di approvvigionamento.

Inoltre, la comprensione della legislazione sui biocidi dovrebbe essere migliorata per ridurre al minimo le violazioni causate dalla mancanza di conoscenza del BPR.

Per le capsule di detersivo liquido per bucato, si consiglia all'industria di migliorare l'imballaggio per garantire che le chiusure funzionino correttamente per tutta la durata dei prodotti come richiesto dalla legislazione.

Lo scopo principale del progetto REF-6 era verificare la conformità della classificazione e dell'etichettatura delle miscele chimiche.

Il progetto includeva anche moduli opzionali aggiuntivi per:

- esenzioni dai requisiti di etichettatura e imballaggio;
- classificazione ed etichettatura armonizzate delle sostanze;
- norme specifiche applicabili alle capsule di detersivo liquido per bucato (LLDC); e
- biocidi.

L'obiettivo del progetto era di verificare la conformità e sensibilizzare su una serie di disposizioni legali ai sensi del regolamento CLP, le più rilevanti delle quali erano gli articoli 4, 17, 29, 35 e 37 del CLP, nonché l'articolo 31 del REACH e articoli 17 e 69 del BPR.

I prodotti chimici utilizzati dai consumatori sono miscele di sostanze diverse. Per garantire che i consumatori possano utilizzarli in modo sicuro, le informazioni sull'uso sicuro vengono trasmesse su di essi su etichette sui prodotti che comunicano i pericoli e informano su come utilizzarli in sicurezza.

Per preparare le informazioni corrette su un uso sicuro, la miscela deve prima essere classificata per identificare le proprietà pericolose e sulla base di tale classificazione dei pericoli viene preparata un'apposita etichetta CLP.

...

Fonte: ECHA

Collegati:

Scarica questo file (REF 6 report on classification and labelling of mixtures.pdf)REF 6 report on classification and labelling of mixturesECHA - 17.12.2019EN686 kB(192 Downloads)

Tags: Chemicals Reach Regolamento CLP

Ultimi archiviati Chemicals

Set 02, 2021 73

Rettifica del regolamento (UE) 2020/1683 | 02.09.2021

Rettifica del regolamento (UE) 2020/1683 | 02.09.2021 Rettifica del regolamento (UE) 2020/1683 della Commissione, del 12 novembre 2020, che modifica gli allegati II e III del regolamento (CE) n. 1223/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio sui prodotti cosmetici (Gazzetta ufficiale dell’Unione… Leggi tutto
Decisione di esecuzione della Commissione del 26 agosto 2021
Ago 30, 2021 77

Decisione di esecuzione della Commissione del 26 agosto 2021

Decisione di esecuzione della Commissione del 26 agosto 2021 Decisione di esecuzione della Commissione del 26 agosto 2021 che rettifica la decisione di esecuzione (UE) 2020/2182 che stabilisce, a nome dell’Unione, la risposta definitiva sulla futura importazione di talune sostanze chimiche a norma… Leggi tutto
Piano nazionale ricerca residui 2020
Ago 27, 2021 84

Piano nazionale per la ricerca dei residui relazione anno 2020

Piano nazionale per la ricerca dei residui relazione anno 2020 Il Piano Nazionale Residui viene predisposto annualmente dal Ministero della salute sulla base delle indicazioni previste dalle norme europee e viene attuato a livello locale grazie alla collaborazione delle Autorità competenti… Leggi tutto
Ago 27, 2021 66

Decreto Ministeriale 9 maggio 1927

Decreto Ministeriale 9 maggio 1927 Approvazione di disposizioni concernenti l'impiego dei gas tossici di cui al regolamento approvato con R.D. 9 gennaio 1927, n. 1947.(GU n. 111 del 13 maggio 1927) Collegati
Regio Decreto 9 gennaio 1927 n. 147
Leggi tutto
Ago 27, 2021 67

Decreto Luogotenenziale 12 luglio 1945 n. 417

Decreto Luogotenenziale 12 luglio 1945 n. 417 Istituzione dell'Alto Commissariato per L'igiene e la sanita' pubblica. (GU n.144 del 31.07.1945) Collegati
Regio Decreto 9 gennaio 1927 n. 147
Leggi tutto
Ago 27, 2021 115

Decreto ministeriale 23 settembre 1969

Decreto ministeriale 23 settembre 1969 Riconoscimento ufficiale come gas tossico della sostanza denominata «acido fluoridrico» (GU n. 240 del 22.09.1969) Collegati
Regio Decreto 9 gennaio 1927 n. 147Vademecum impiego gas tossiciGas tossici: quadro normativo
Leggi tutto
Ago 26, 2021 101

Decreto Ministeriale 20 gennaio 1978

Decreto Ministeriale 20 gennaio 1978 Riconoscimento dei gas tetraidrotiofene, dietilsolfuro, etilisopropilsolfuro, etilmercaptano ai sensi e per gli effetti del regolamento speciale per l'impiego di gas tossici. GU n. 43 del 13.02.1978)_______ Art. 1.Le sostanze denominte, « Tetraidrotiofene »,… Leggi tutto
Ago 26, 2021 83

Decreto ministeriale 27 agosto 1930

Decreto ministeriale 27 agosto 1930 Variazioni ed aggiunte al prospetto allegato al regolamento concernente l'impiego dei gas tossici approvato con R. decreto 9 gennaio 1927, n. 147. (G.U. n. 209 del 06.09.1930) Art. 2. La sostanza denominata «Piombo tetraetile» (Fluidoethyl), avente la formula… Leggi tutto
Ago 26, 2021 105

Decreto ministeriale 18 marzo 1931

Decreto ministeriale 18 marzo 1931 Variazioni ed aggiunte al prospetto allegato al regolamento per i gas tossici, approvato con R. decreto 9 gennaio 1927, n. 147. (G.U. n. 78 del 04.04.1931) Art. 2.La voce n. 5 - cianuri alcalini di potassio e di sodio - colonna 26 - dell'elenco dei gas tossici… Leggi tutto
Ago 26, 2021 93

Decreto ministeriale 13 dicembre 1932

Decreto ministeriale 13 dicembre 1932 Variazioni ed aggiunte al prospetto allegato al regolamento per i gas tossici approvato con il decreto 9 gennaio 1927, n. 147. (G.U. n. 302 del 31.12.1932) Art. 1.La sostanza denominata « ossido di etilene » è riconosciuta ufficialmente come gas tossico, agli… Leggi tutto

Più letti Chemicals

Regolamento  CE  n  178 2002
Mag 04, 2021 50925

Regolamento (CE) N. 178/2002

Regolamento (CE) n. 178/2002 Regolamento (CE) n. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 che stabilisce i principi e i requisiti generali della legislazione alimentare, istituisce l'Autorità europea per la sicurezza alimentare e fissa procedure nel campo della sicurezza… Leggi tutto