Slide background
Slide background
Slide background
Slide background




Rifiuti di imballaggi EER 150110 centri di raccolta: attribuzione HP

ID 10133 | | Visite: 5974 | Documenti Ambiente EntiPermalink: https://www.certifico.com/id/10133

 Rifiuti di imballaggi EER 150110 centri di raccolta   attribuzione HP

Rifiuti di imballaggi EER 150110 presso i centri di raccolta: attribuzione HP

Il rifiuto identificato dal EER 150110* “Imballaggi contenenti residui di sostanze pericolose o contaminati da tali sostanze” rappresenta la principale frazione di rifiuti urbani pericolosi raccolta presso i centri di raccolta dei rifiuti urbani.

Le modalità di raccolta ed il conferimento da parte dei cittadini di una molteplicità di imballaggi di prodotti pericolosi utilizzati in ambito domestico rende l’attribuzione delle caratteristiche di pericolo al rifiuto estremamente complessa.

Le indicazioni definite negli “Orientamenti tecnici sulla classificazione dei rifiuti” emanati dalla Commissione Europea il 9 Aprile 2018, principale documento di riferimento per la classificazione dei rifiuti pericolosi in Europa, riportano al paragrafo 1.3.1, un esempio di classificazione di tale EER riferito tuttavia ad un singolo imballaggio o una singola tipologia di imballaggio derivante da un ciclo produttivo. La fattispecie oggetto dello studio non è quindi riconducibile a quella citata dalle indicazioni comunitarie in quanto la tipologia di contenitori è diversa sia nella qualità, sia nella modalità di raccolta.

Per la tipologia di rifiuti urbani considerata, un approccio di classificazione esclusivamente basato sulla conoscenza del ciclo produttivo risulta di notevole complessità poiché i produttori del rifiuto, i cittadini, sono molteplici e per questo è stato sviluppato un approccio di tipo sperimentale volto ad identificare in modo più completo la caratterizzazione dei rifiuti, sia dal punto di vista della merceologia, sia dal punto di vista della composizione chimica. L’analisi del rifiuto identificato dal EER 150110* è stata effettuata prendendo in considerazione oltre al tradizionale approccio basato sull’analisi chimica del rifiuto, con la ricerca delle sostanze pertinenti secondo quanto stabilito dalla Corte di Giustizia Europea con sentenze nn. 487-489/2019, anche attraverso una specifica metodologia di campionamento atta a costituire un campione rappresentativo utile a ricomprendere tutta la variabilità della popolazione costituita dal rifiuto prodotto in ambito regionale nel corso di un anno.

Tale campione, includendo le componenti date dalla diversa gestione del centro, dalla diversa territorialità e stagionalità, e dalla molteplicità dei possibili rifiuti conferiti dai cittadini, porta a ritenere che il campione analizzato possa essere considerato rappresentativo della composizione media del rifiuto EER 150110* nella Regione Veneto. La combinazione delle evidenze raccolte dalle analisi merceologica e dalle analisi chimiche, ottenuta attraverso una matrice di correlazione basata sui principi del calcolo del rischio, ha permesso di determinare delle caratteristiche di pericolo associabili al rifiuto urbano identificato dal EER 150110*, individuate attualmente con HP3-HP4-HP6-HP14, e di definire una procedura per la conferma nel mantenimento del tempo di tali caratteristiche o per l’eventuale revisione delle HP associate.

L’adozione delle citate HP, sulla base dello studio effettuato, può ritenersi sostitutiva delle verifiche merceologiche o analitiche effettuate su un singolo campione/big bag relativamente al rifiuto EER 150110* intercettato presso i centri di raccolta ex DM 8 Aprile 2008 e ss.mm.ii., fintanto che non si rilevi, tramite l’acquisizione di nuovi dati, una variazione significativa della composizione merceologica del rifiuto tale da incidere sul contenuto di sostanze pericolose.
...
segue in allegato

RV 2019

Collegati

Descrizione Livello Dimensione Downloads
Allegato riservato Rifiuti di imballaggi EER 150110 centri di raccolta - attribuzione HP.pdf
RV - 2019
1654 kB 99

Tags: Ambiente Rifiuti Abbonati Ambiente

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

Valori limite Antimonio nelle acque consumo umano
Gen 26, 2023 16

Valori limite Antimonio nelle acque consumo umano

Valori limite Antimonio nelle acque consumo umano ID 18788 | 26.01.2023 / In allegato Informazioni generali L’antimonio elementare viene utilizzato per formare leghe molto forti con il rame, il piombo e lo stagno. I composti dell’antimonio hanno diversi usi terapeutici (malattie parassitarie).… Leggi tutto
Valori limite Acrilammide nelle acque consumo umano
Gen 26, 2023 19

Valori limite Acrilammide nelle acque consumo umano

Valori limite Acrilammide nelle acque consumo umano ID 18787 | 26.01.2023 / In allegato Informazioni generali L’acrilammide è usata come intermedio chimico o come monomero nella produzione di poliacrilammide, ed ambedue sono usate per il trattamento dell’acqua destinata al consumo umano.… Leggi tutto
Valori limite nichel nelle acque consumo umano
Gen 25, 2023 62

Valori limite nichel nelle acque consumo umano

Valori limite nichel nelle acque consumo umano ID 18772 | 25.01.2023 / In allegato Informazioni generali Il nichel è un metallo argenteo, appartenente al gruppo del ferro; è duro, malleabile e duttile. Circa il 65% del nichel consumato nel mondo occidentale viene impiegato per fabbricare acciaio… Leggi tutto
Valori limite manganese nelle acque consumo umano
Gen 25, 2023 76

Valori limite manganese nelle acque consumo umano

Valori limite manganese nelle acque consumo umano ID 18768 | 25.01.2023 / In allegato Informazioni generali Il manganese è uno dei metalli più abbondanti sulla crosta terrestre, frequentemente associato al ferro. Viene utilizzato per la produzione di leghe di ferro e acciaio, per la confezione di… Leggi tutto
Valori limite mercurio nelle acque consumo umano
Gen 25, 2023 56

Valori limite mercurio nelle acque consumo umano

Valori limite mercurio nelle acque consumo umano ID 18767 | 25.01.2023 / In allegato Informazioni generali Il mercurio (Hg) è un metallo di transizione dalla tipica colorazione bianco-argentea e piuttosto ricco di elettroni, per cui risulta pesante. Rispetto ad altri metalli, è un cattivo… Leggi tutto
Valori limite piombo nelle acque consumo umano
Gen 25, 2023 61

Valori limite piombo nelle acque consumo umano

Valori limite piombo nelle acque consumo umano ID 18766 | 25.01.2023 / In allegato Informazioni generali Il piombo è il più comune degli elementi pesanti, pari a 13 mg/kg di crosta terrestre. Il piombo è utilizzato nella produzione di batterie, è presente nelle saldature, nelle leghe, nelle guaine… Leggi tutto
Sicurezza dell acqua negli edifici
Gen 25, 2023 35

Sicurezza dell'acqua negli edifici

Sicurezza dell'acqua negli edifici / Water safety in buildings Rapporti ISTISAN 12/47 Italian translation OMS Numerose esperienze hanno dimostrato che una progettazione non adeguata e una cattiva gestione dei sistemi idrici negli edifici possono causare epidemie. Possono essere diversi i tipi di… Leggi tutto
Valori limite cromo nelle acque consumo umano
Gen 25, 2023 67

Valori limite cromo nelle acque consumo umano

Valori limite cromo nelle acque consumo umano ID 18763 | 25.01.2023 / In allegato Informazioni generali Il cromo è un metallo che si trova abbondantemente in natura in complesso con altre specie chimiche. Può essere presente in diverse forme che hanno specifiche proprietà chimicofisiche e… Leggi tutto

Più letti Ambiente