Slide background




Tecnologie abilitanti per il monitoraggio degli elementi di contesto (Operatore-Macchina-Ambiente)

ID 21252 | | Visite: 600 | Guide Sicurezza lavoro INAILPermalink: https://www.certifico.com/id/21252

Tecnologie abilitanti per il monitoraggio degli elementi di contesto

Tecnologie abilitanti per il monitoraggio degli elementi di contesto (Operatore-Macchina-Ambiente) per la prevenzione di incidenti sul lavoro

ID 21252 | 27.01.2024 / In allegato

Inail - Volume - Collana Quaderni di ricerca gennaio 2024

Il progetto RECKON, diretto alle PMI, ha scelto come caso studio il settore metalmeccanico-metallurgico per l’applicazione ed ha prodotto il modello e una prima versione prototipale di hub, inteso come “centro di connessione di una rete”, potenzialmente aperto a tutte le aziende, per l’analisi sistematica dei rischi e delle loro cause, nonché la comprensione degli stati e delle effettive interazioni operatore-macchina-ambiente (sintetizzati nel termine “contesto”) per le attività di monitoraggio, diagnostica e prevenzione gestite in modo integrato.

Il quaderno contiene la rappresentazione generale del framework e definisce i contesti applicativi in cui è stato sviluppato il progetto, individuando tre case lab dove installare la piattaforma tecnologica e sensoristica.

È presente la descrizione generale dell’architettura hardware e software sviluppata, e viene dettagliato il modello di riferimento (Context Dimension Tree) per la rappresentazione del contesto di infortunio, che tiene conto dei risultati delle analisi anche di banche dati Inail sugli infortuni, degli ambiti di lavoro considerati e delle soluzioni tecnologiche da implementare in azienda.

Viene esposta la formalizzazione della sensoristica adottata e la definizione su planimetria della rete di sensori e della loro effettiva localizzazione, oltre che la fase di installazione vera e propria del sistema presso le aziende individuate. Si conclude con la presentazione dei risultati raggiunti dal progetto con le sperimentazioni nelle aziende selezionate come casi studio, attraverso una sintesi delle analisi condotte sui dati acquisiti dai sensori.

_______

Indice degli argomenti

Premessa

Acronimi e definizioni

1 Individuazione dell’ambito applicativo
1.1 Individuazione contesti critici
1.2 Definizione framework operativo
1.3 Architettura generale

2 Un approccio basato sul contesto (context-aware) 
2.1 Il modello Context Dimension Tree 
2.1.1 Il modello CDT_Operatore
2.1.2 Il modello CDT_Operatore, Ambiente
2.1.3 Il modello CDT_Operatore, Macchine e Utensili
2.1.4 Il modello CDT_Operatore, Infortunio
2.1.5 Il modello CDT_Operatore, NearMiss
2.2 Introduzione al linguaggio PerLa
2.2.1 L’istruzione Query PerLa continue
2.2.2 PerLa Context Language
2.2.3 Context Dimension Tree Declaration
2.2.4 Context Creation
2.3 Ontologie per la modellazione del contesto
2.4 Workflow per l’integrazione e l’elaborazione context-aware dei dati

3 RECKONition: l’intelligenza artificiale per l’analisi della dinamica degli infortuni
3.1 Definizione del processo decision-making
3.1.1 Kmedoids
3.2 Association-Rule Mining
3.3 Clustering del linguaggio naturale
3.3.1 Clustering basato su TAG e occorrenze
3.3.2 Clustering basato su Transformers
3.4 Language model

4 Dall’architettura al sistema
4.1 Sensorizzazione del contesto
4.2 Sensoristica per il monitoraggio di macchinari pericolosi
4.3 Progettazione della sensoristica
4.4 Sistemi di localizzazione INDOOR
4.4.1 Tecnologie per sistemi di localizzazione
4.5 Sviluppo soluzioni real-time per situazioni a rischio
4.5.1 Metodologie di analisi dati per derivare informazioni sul contesto
4.5.2 Progettazione di sistemi di allarme real-time
4.6 Sensorizzazione del contesto nei Case Labs
4.7 Descrizione del sistema di localizzazione indoor fornito da NewEN.

5 Casi Studio e sperimentazione
5.1 L’implementazione di RECKON nelle singole aziende
5.2 Sensorizzazione di un Case Lab
5.2.1 Osservazioni
5.3 Implementazione delle soluzioni nei Case Labs
5.4 Verifica delle soluzioni real-time nei Case Labs
5.4.1 Osservazioni
5.5 Approfondimento tecnologico: WebApp e casi di studio
5.5.1 Esplorazione dei dati sensoristici e implementazione query PerLa

6 Conclusioni
Ringraziamenti
Riferimenti bibliografici

Fonte: INAIL

Descrizione Livello Dimensione Downloads
Allegato riservato Tecnologie abilitanti per il monitoraggio degli elementi di contesto.pdf
Inail - Volume - Collana Quaderni di ricerca gennaio 2024
11607 kB 22

Tags: Sicurezza lavoro Rischio attrezzature lavoro INAIL Abbonati Sicurezza

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

Apr 21, 2024 121

Lettera circolare n.5443 del 28 maggio 2009

Lettera circolare n.5443 del 28 maggio 2009 Controlli di prevenzione incendi ai sensi dell'art.19 del D.Lgs 139/2006 [box-info]D.Lgs 139/2006 Art. 19 Vigilanza ispettiva (art. 23, decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626) 1. Il Corpo nazionale esercita, con i poteri di polizia amministrativa e… Leggi tutto
Decreto 6 febbraio 2024 n  49
Apr 16, 2024 137

Decreto 6 febbraio 2024 n. 49

Decreto 6 febbraio 2024 n. 49 ID 21696 | 16.04.2024 Decreto 6 febbraio 2024 n. 49 Regolamento recante modalità di svolgimento delle selezioni interne per l'accesso ai ruoli dei piloti di aeromobile, degli specialisti di aeromobile e degli elisoccorritori del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, ai… Leggi tutto
Atti 1  congresso nazionale malattie del lavoro  malattie professionali    1907
Apr 15, 2024 123

Atti 1° congresso nazionale malattie del lavoro (malattie professionali) / 1907

Atti del 1° congresso nazionale per le malattie del lavoro (malattie professionali) / 1907 ID 21691 | Palermo 19-21 ottobre 1907 - Download (link diretto) Sabato, 19 ottobre 1907, alle ore 10 antim. nell'Aula Magna della R. Università di Palermo, si è inaugurato solennemente il I Congresso… Leggi tutto

Più letti Sicurezza