Slide background
Slide background
Slide background




Recupero di materie prime essenziali da rifiuti di estrazione e discariche

ID 9065 | | Visite: 1272 | Documenti Ambiente UEPermalink: https://www.certifico.com/id/9065

Recovery

Recupero di materie prime essenziali da rifiuti di estrazione e discariche

JRC, 2019 - Recovery of critical and other raw materials from mining waste and landfills

La transizione verso un'economia più circolare è essenziale per sviluppare un'economia sostenibile, a basse emissioni di carbonio, efficiente nell'impiego delle risorse e competitiva nell'UE. In questo contesto, le materie prime critiche (CRM) sono definite come quelle che rivestono un'importanza particolare per l'economia dell'UE e, allo stesso tempo, vi è un elevato rischio di interruzione dell'offerta.

Innanzitutto, migliorare l'uso circolare del CRM è una strategia chiave per migliorare la sicurezza dell'approvvigionamento e non a caso è un obiettivo di vari documenti politici.

La presente relazione fornisce l'azione n. 39 del piano d'azione per l'economia circolare: "Condivisione delle migliori pratiche per il recupero di materie prime essenziali da rifiuti di estrazione e discariche". Si basa su discussioni tenutesi durante due seminari del 2018 e riunisce sei esempi di pratiche esistenti per il recupero di elementi critici, preziosi, e altri materiali da rifiuti di estrazione e discariche, evidenziando l'innovazione tecnologica e i contributi che sono stati apportati a una base di conoscenza più completa sulle materie prime. Il rapporto fornisce inoltre varie stime del potenziale recupero di alcuni materiali rispetto alla loro domanda attuale.

Le lezioni apprese dalle pratiche includono la consapevolezza che è molto improbabile che i processi di recupero possano indirizzare uno o solo alcuni materiali specifici di grande interesse e ignorare altri elementi o matrici di massa. Soprattutto in caso di concentrazioni molto basse, la maggior parte delle risorse minerali e degli altri materiali sfusi in cui sono incorporate devono essere valorizzate al fine di aumentare la redditività economica e minimizzare lo smaltimento dei rifiuti.

Poiché i processi di recupero possono richiedere molta energia, Anche gli aspetti ambientali e di uso del suolo sono particolarmente rilevanti anche se possono verificarsi vantaggi ambientali e, inoltre, lo spazio terrestre può essere liberato e riutilizzato per nuovi scopi e servizi.

Infine, la disponibilità di dati e informazioni su materiali secondari nonché un quadro legislativo armonizzato all'interno dell'UE sembrano essere cruciali per la diffusione su larga scala delle pratiche di recupero.

_______

List of contributors
1 Introduction
1.1 Critical raw materials
1.2 Circular economy
1.3 Key actors in the EU
2 Relevant EU policy measures
2.1 Waste Framework Directive
2.2 Extractive Waste Directive and the Reference Document on BAT
2.3 Landfill Directive
2.4 Horizon 2020
2.5 EIT Raw Materials
3 Best Available Techniques for the Management of Waste from Extractive Industries
3.1 MWEI BREF and recovery of critical and other raw materials
3.2 Generic BAT applicable to the recovery of critical and other raw materials
3.2.1 Recovery of extractive waste
3.2.2 Prevention and reduction of extractive waste generation
3.2.3 Corporate management
3.2.4 Data and information management
3.3 Risk-specific BAT applicable to the recovery of critical and other raw materials
3.3.1 Design for closure
3.3.2 Geotechnical analysis and monitoring of the structural stability
3.3.3 Physico-chemical stability of extractive waste
3.3.4 Groundwater and soil pollution remediation
3.3.5 Monitoring of emissions to soil, water and air
4 Knowledge base needs and sources
4.1 The EU Raw Materials Information System
4.2 Overview of the knowledge base from current practices
5 Framework conditions and monitoring tools
5.1 Monitoring progress: the EU Raw Materials Scoreboard
5.2 Summary on framework conditions from relevant projects
6 Overview of the potential of recovery from landfill and extractive waste
6.1 Extractive waste
6.2 Landfill
6.3 Overview on existing practices: focus on technologies
7 Existing practices for recovery of critical raw materials and other raw materials
7.1 Recovery of Tantalum and Niobium from tailings of the old Penouta mine
7.2 Recovery of CRMs and valuable metals from inorganic industrial waste streams
7.3 Biohydrometallurgy for treatment of low grade resources: the Kasese site, Uganda
7.4 Bauxite Residue as a resource in Europe
7.5 Smart Ground database and protocols for data collection
7.6 CriticEL - Raw Material National Survey in Hungary
8 Conclusions and outlook
List of abbreviations and definitions
List of figures
List of table

Fonte: JRC

Collegati:



Tags: Ambiente Rifiuti Abbonati Ambiente

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

Report   Study on Certification and Verification Schemes in the Forest Sector and for Wood based Products
Set 15, 2021 32

Report: Study on Certification and Verification Schemes in the Forest Sector and for Wood-based Products

Report: Study on Certification and Verification Schemes in the Forest Sector and for Wood-based Products / 2021 What is forest certification? What does it certify? How is it used? What can you tell from a certificate? The answers to these questions are fundamental to understanding the relationship… Leggi tutto
Set 11, 2021 55

Legge 21 ottobre 1994 n. 584

Legge 21 ottobre 1994 n. 584 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 8 agosto 1994, n. 507, recante misure urgenti in materia di dighe. Entrata in vigore della legge: 22-10-1994 (GU n.247 del 21-10-1994) Collegati
Decreto-Legge 8 agosto 1994 n. 507
Leggi tutto
Set 11, 2021 46

Decreto-Legge 8 agosto 1994 n. 507

Decreto-Legge 8 agosto 1994 n. 507 Misure urgenti in materia di dighe. Entrata in vigore del decreto: 22-8-1994. (GU n.195 del 22-08-1994)
Conversione Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla Legge 21 ottobre 1994, n. 584 (in G.U. 21/10/1994, n.247).
Aggiornamenti… Leggi tutto
Decreto 8 novembre 2010 n  260
Set 08, 2021 60

Decreto 8 novembre 2010 n. 260

Decreto 8 novembre 2010 n. 260 Regolamento recante i criteri tecnici per la classificazione dello stato dei corpi idrici superficiali, per la modifica delle norme tecniche del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, recante norme in materia ambientale, predisposto ai sensi dell’articolo 75,… Leggi tutto
European maritime transport environmental report 2021
Set 07, 2021 81

European maritime transport environmental report 2021

European maritime transport environmental report 2021 The European Maritime Transport Environmental Report (EMTER) provides a factual analysis of the environmental pressures exerted by the maritime transport sector, presents up-to-date information on the relevant EU and international environmental… Leggi tutto
Set 07, 2021 41

Decreto 29 novembre 2000

Decreto 29 novembre 2000 Criteri per la predisposizione, da parte delle societa' e degli enti gestori dei servizi pubblici di trasporto o delle relative infrastrutture, dei piani degli interventi di contenimento e abbattimento del rumore. (GU n.285 del 06.12.2000) Collegati[box-note]Rumore: Quadro… Leggi tutto
Linee guida monitoraggio rumore infrastrutture stradali
Set 07, 2021 68

Linee guida predisposizione piani di risanamento acustico infrastrutture di trasporto lineari

Linee guida per la predisposizione e la verifica dell’efficacia dei piani di risanamento acustico delle infrastrutture di trasporto lineari Delibera del Consiglio Federale Seduta del 20.10.2012 Doc. n. 23/12/CF La linea guida descrive le metodologie da adottare per la predisposizione dei Piani di… Leggi tutto

Più letti Ambiente