Slide background
Slide background
Slide background




FAQ GSE Dichiarazione annuale di consumo impianti fotovoltaici

ID 6621 | | Visite: 5146 | News ambientePermalink: https://www.certifico.com/id/6621

Temi: Ambiente , Energy

 GSE FAQ

FAQ Dichiarazione annuale di consumo impianti Fotovoltaici

GSE, Agosto 2018

I titolari di impianti fotovoltaici di potenza complessiva superiore a 20 kW hanno l’obbligo di invio delle dichiarazioni di consumo al GSE per la produzione del proprio impianto fino all’anno 2015.

L’obbligo non riguarda gli impianti incentivati con il Quarto Conto Energia in TFO o con il Quinto Conto Energia.

L’obbligo inoltre non sussiste a partire dall’anno di produzione 2016.

...

FAQ:

Chi deve presentare la Dichiarazione Annuale di Consumo?

Per sapere quali sono i soggetti responsabili, che devono presentare la Dichiarazione Annuale di Consumo, ti invitiamo a consultare la pagina del sito dedicata alle Dichiarazioni Annuali di Consumo

Per impianti di potenza superiore a 20 kW,bisogna dichiarare come produttore a fine anno all’UTF solo l’eccedenza che va in rete o la totale energia prodotta?

​Nella dichiarazione di produzione di energia elettrica, da presentare all’Ufficio Tecnico di Finanza (UTF) va indicata la totale energia prodotta.

Come si può procedere con l’invio della Dichiarazione di Consumo qualora la convenzione di Conto Energia risulti sospesa? 

​Nel caso la convenzione di Conto Energia risulti sospesa, sarà necessario attendere il completamento del processo di riattivazione al fine di procedere con il caricamento della Dichiarazione di Consumo. 

Chi deve inviare la Dichiarazione Di Consumo qualora nell’anno di riferimento sia stato effettuato un cambio di titolarità? 

​Nel caso specifico, è necessario che il Soggetto Responsabile cedente ed il Soggetto Responsabile cessionario forniscano un unico file pdf, contenente entrambe le dichiarazioni di consumo per l’anno di riferimento. 

Se l’impianto è entrato in esercizio nell’anno “N” (ad esempio 2011) ma la licenza di officina elettrica o il codice ditta sono stati ottenuti nell’anno “N+1” (2012 nell’esempio), che documentazione occorre presentare per l’anno “N” (2011)?

​Nel caso specifico è necessario trasmettere, tramite portale, la denuncia presentata all`Agenzia delle Dogane per la richiesta di rilascio della Licenza di Esercizio o del Codice Ditta.

Come si deve intervenire qualora, per un dato anno, sia stata caricata a portale documentazione errata e/o incompleta?

Qualora il file non sia stato ancora inviato, è possibile sovrascrivere il file precedente caricandone uno nuovo. Il processo di sovrascrittura per lo stesso anno può essere effettuato ripetutamente, fino al completo invio del documento.

Come si verifica lo stato di accettazione della dichiarazione di consumo?

Accedendo all'interno del portale web FTV-SR nella funzione “Dichiarazione di Consumo" è possibile verificare lo stato della lavorazione della documentazione inviata.

In particolare in base al colore della riga dove è caricata la documentazione è possibile desumere quanto segue:

Bianca: la documentazione è stata inviata;

Gialla: la documentazione è da integrare;

Verde: la documentazione è stata acquisita;

Rossa: la documentazione è stata respinta.

Qualora sia necessario integrare la dichiarazione di consumo caricata a portale, in che modo è possibile conoscere nel dettaglio la documentazione richiesta?

Nel caso in cui i documenti caricati non siano sufficienti, il GSE inoltrerà una e-mail di “richiesta integrazione documenti", in cui verranno indicati il motivo del respingimento della documentazione e dettagli esplicativi sulle informazioni aggiuntive richieste. Al fine di consentire la tempestiva comunicazione di eventuali richieste di integrazione, si raccomanda di tenere costantemente aggiornati gli indirizzi di posta elettronica indicati nel portale utente.

Quali sono le cause più frequenti che determinano il respingimento delle dichiarazioni di consumo?

Le cause più frequenti che determinano il respingimento delle dichiarazioni di consumo sono:

1)  Documentazione incompleta: in sede di controllo formale, si verifica che siano stati trasmessi correttamente i seguenti documenti:

dichiarazione sostitutiva di atto notorio della produzione;

documento di identità;

dichiarazione di consumo;

certificato positivo di esito di invio;

licenza di esercizio, obbligatoria per gli impianti incentivati con il D.M. 05 maggio 2011 (Quarto Conto Energia).

Per avere maggiori informazioni in merito alla documentazione da presentare ti invitiamo a consultare la pagina del sito dedicata alle Dichiarazioni Annuali di Consumo.

2)  Errata compilazione: tutti i documenti fiscali sopra riportati devono essere compilati correttamente e in ogni loro parte;

3)   Incoerenza e/o discontinuità tra la misura riportata nel “Quadro A" della dichiarazione annuale di consumo e la producibilità attesa dell'impianto fotovoltaico.​

...

Fonte: GSE

Tags: Ambiente Energy

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

Rapporto ISPRA 346 2021
Giu 19, 2021 27

Efficiency and decarbonization indicators for total energy consumption and power sector

Efficiency and decarbonization indicators for total energy consumption and power sector Comparison among Italy and the biggest European countries Rapporto ISPRA, 346/2021 Nel rapporto sono esaminate le dinamiche temporali di diversi indicatori di efficienza e decarbonizzazione in relazione al… Leggi tutto
2021 958
Giu 15, 2021 57

Decisione di esecuzione (UE) 2021/958

Decisione di esecuzione (UE) 2021/958 Decisione di esecuzione (UE) 2021/958 della Commissione del 31 maggio 2021 che stabilisce il formato per la comunicazione dei dati e delle informazioni sugli attrezzi da pesca immessi sul mercato e sui rifiuti di attrezzi da pesca raccolti negli Stati membri e… Leggi tutto
Giu 14, 2021 102

Linee guida Criteri Minimi per le Ispezioni Ambientali (CMIA)

Linee guida Criteri Minimi per le Ispezioni Ambientali (CMIA) ISPRA, 30.06.2014 (Delibera CF n. 40 del 30.06.2014) 1. I CONTROLLI AMBIENTALI NELLA UE1.1 IL QUADRO DI RIFERIMENTO ITALIANO2 DEFINIZIONI, CICLO REGOLATORE E ISPEZIONI AMBIENTALI2.1 DEFINIZIONI2.2 CICLO REGOLATORE2.3 CONTROLLO DELLA… Leggi tutto
Giu 14, 2021 47

Raccomandazione 2001/331/CE

Raccomandazione 2001/331/CE Raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio, del 4 aprile 2001, che stabilisce i criteri minimi per le ispezioni ambientali negli Stati membri (GU L 118 del 27.4.2001) Leggi tutto
EEA Italian bathing water quality in 2020
Giu 14, 2021 65

Rapporto EEA sulle acque di balneazione in Italia 2020

Rapporto EEA sulle acque di balneazione in Italia 2020 EEA, 01.06.2021 La relazione annuale sulle acque di balneazione pubblicata il 1° giugno 2021, evidenzia che nel 2020 quasi l'83 % dei siti di balneazione europei ha rispettato gli standard di qualità più severi dell'Unione europea, meritandosi… Leggi tutto
Giu 11, 2021 56

Direttiva (UE) 2015/1513

Direttiva (UE) 2015/1513 Direttiva (UE) 2015/1513 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 9 settembre 2015, che modifica la direttiva 98/70/CE, relativa alla qualità della benzina e del combustibile diesel, e la direttiva 2009/28/CE, sulla promozione dell'uso dell'energia da fonti rinnovabili… Leggi tutto
Revision of EU ecolabel criteria for cosmetic products
Giu 07, 2021 95

Revision of EU ecolabel criteria for cosmetic products

Revision of EU ecolabel criteria for cosmetic products Revision of EU ecolabel criteria for cosmetic products and animal care products (previously Rinse-off Cosmetic Products)This Technical Report aims at providing a technical basis to the revision process of the EU Ecolabel criteria for Rinse-off… Leggi tutto

Più letti Ambiente