Slide background
Slide background
Slide background
Slide background




Suolo: Consultazione pubblica sulla nuova strategia dell'UE

ID 12947 | | Visite: 994 | News ambientePermalink: https://www.certifico.com/id/12947

Suolo Consultazione pubblica sulla nuova strategia UE

Suolo: Consultazione pubblica sulla nuova strategia dell'UE

Sino al 27 aprile sarà possibile inviare i contributi per lo sviluppo di una nuova strategia europea per il suolo

Lo scorso 5 novembre, la Commissione Europea ha lanciato la Roadmap dell’Iniziativa dal titolo “New Soil Strategy - healthy soil for a healthy life”, la nuova Strategia Europea per la protezione del suolo - Suolo sano per una vita sana. Un’iniziativa che nasce per ribadire come la salute del suolo è essenziale per conseguire gli obiettivi in materia di clima e biodiversità del Green Deal europeo.

La roadmap è stata lanciata nel quadro della “Strategia dell'UE sulla biodiversità per il 2030” ed ha lo scopo di aggiornare l’attuale “Strategia tematica per la protezione del suolo” per affrontare anche le tematiche del degrado del suolo e della salvaguardia delle risorse della terra.

Il 2 febbraio 2021 la Commissione ha avviato una consultazione pubblica on- line sullo sviluppo di una nuova Strategia dell'UE per il suolo.

L'obiettivo della nuova strategia dell'UE per il suolo sarà quello di affrontare le questioni relative al suolo in maniera organica e contribuire così a raggiungere la neutralità del degrado del suolo e del territorio entro il 2030, uno degli obiettivi principali degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (OSS) della Agenda 2030.

La strategia prenderà in considerazione sfide quali: l'identificazione dei siti contaminati, il ripristino dei suoli degradati, la definizione delle condizioni di buono stato ecologico e il miglioramento del monitoraggio della qualità del suolo. Inoltre, la strategia terrà conto degli impegni internazionali dell'UE, contribuendo a formare la posizione dell'UE per i prossimi negoziati globali sulla biodiversità alla COP 15 della Convenzione delle Nazioni Unite per la diversità biologica (CBD).

Le azioni relative al suolo e al territorio sono prioritarie anche nell'ambito della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC), della Convenzione delle Nazioni Unite per combattere la desertificazione (UNCCD), del “Global Soil Partnership”della FAO e più in generale nell’azione esterna dell'UE e della cooperazione allo sviluppo.

Attraverso questa consultazione pubblica, la Commissione invita i cittadini e le organizzazioni a contribuire alla preparazione della nuova strategia dell'UE per il suolo e a condividere le loro opinioni su potenziali obiettivi e azioni.

La consultazione resterà aperta per 12 settimane fino al 27 aprile 2021.

Consultazione pubblica

Fonte: MATTM

DescrizioneLinguaDimensioneDownloads
Scarica questo file (Roadmap.pdf)Roadmap
New Soil Strategy - healthy soil for a healthy life
EN513 kB182

Tags: Ambiente Suolo

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

V Rapporto sullo Stato del Capitale Naturale in Italia
Feb 06, 2023 22

V Rapporto sullo Stato del Capitale Naturale in Italia

V Rapporto sullo Stato del Capitale Naturale in Italia ID 18920 | 06.02.2023 / Rapporto in allegato Il Rapporto e le sue raccomandazioni forniscono elementi da considerare nell’attuazione del Piano per la Transizione Ecologica, della Strategia Nazionale per la Biodiversità 2030, del Piano Nazionale… Leggi tutto
Rapporto 2021 Osservatorio atmosferico della Commissione europea
Gen 30, 2023 64

Osservatorio atmosferico della Commissione europea | Rapporto 2021

Osservatorio atmosferico della Commissione europea | Rapporto 2021 ID 18863 | 30.01.2023 JRC Technichal report 18.01.2023 La missione dell'Osservatorio atmosferico della Commissione europea è valutare l'impatto delle politiche europee e delle convenzioni internazionali sull'inquinamento atmosferico… Leggi tutto
Aggiornamento delle modalit  di calcolo delle emissioni navali
Gen 27, 2023 71

Aggiornamento delle modalità di calcolo delle emissioni navali

Aggiornamento delle modalità di calcolo delle emissioni navali ID 18849 | 27.01.2023 Rapporto ISPRA 382/2023 - Aggiornamento delle modalità di calcolo delle emissioni navali con particolare riferimento all’ambito portuale a livello nazionale e locale Il rapporto sintetizza i risultati di un… Leggi tutto
Decreto n  345 del 18 dicembre 2018
Gen 27, 2023 79

Decreto n. 345 del 18 dicembre 2018

Decreto n. 345 del 18 dicembre 2018 ID 18848 | 27.01.2023 Decreto del Ministro dell’Ambiente n. 345 del 18 dicembre 2018 Approvazione del Piano degli interventi di contenimento ed abbattimento del rumore dell’aeroporto G.B. Pastine di Ciampino In allegato Leggi tutto
Linea guida ARPAE   Metodologia individuazione MTD BAT di bonifica e messa in sicurezza di siti contaminati
Gen 27, 2023 96

Linea guida ARPAE - Metodologia individuazione MTD/BAT di bonifica e messa in sicurezza di siti contaminati

Linea guida ARPAE - Metodologia individuazione MTD/BAT di bonifica e messa in sicurezza di siti contaminati ID 18846 | 27.01.2023 / Linee guida in allegato Linea guida ARPAE - Rev. 0.0 del 01.03.2020 La Linea Guida è uno strumento di indirizzo per tutti gli operatori coinvolti nei procedimenti… Leggi tutto
Valori limite Antimonio nelle acque consumo umano
Gen 26, 2023 99

Valori limite Antimonio nelle acque consumo umano

Valori limite Antimonio nelle acque consumo umano ID 18788 | 26.01.2023 / In allegato Informazioni generali L’antimonio elementare viene utilizzato per formare leghe molto forti con il rame, il piombo e lo stagno. I composti dell’antimonio hanno diversi usi terapeutici (malattie parassitarie).… Leggi tutto
Valori limite Acrilammide nelle acque consumo umano
Gen 26, 2023 78

Valori limite Acrilammide nelle acque consumo umano

Valori limite Acrilammide nelle acque consumo umano ID 18787 | 26.01.2023 / In allegato Informazioni generali L’acrilammide è usata come intermedio chimico o come monomero nella produzione di poliacrilammide, ed ambedue sono usate per il trattamento dell’acqua destinata al consumo umano.… Leggi tutto

Più letti Ambiente