Slide background
Slide background
Slide background
Slide background




Linee Guida Diagnosi Energetica nelle PMI | ENEA 2020

ID 11411 | | Visite: 1499 | Documenti impianti ENTIPermalink: https://www.certifico.com/id/11411

Linee guida diagnosi energetica PMI

Linee Guida Diagnosi Energetica nelle PMI | ENEA 2020

Linee Guida per la Diagnosi Energetica nelle Piccole e Medie Imprese

Il potenziale per l’efficienza energetica nelle piccole e medie imprese (PMI) è ancora molto esteso, come testimoniato anche dall’art. 8 della Direttiva Europea 2012-27-UE sull’Efficienza Energetica, dove, al Comma 2, la Commissione richiede agli Stati Membri di elaborare specifici programmi per incoraggiare le PMI a sottoporsi ad audit energetici e, successivamente, a favorire l’attuazione delle raccomandazioni risultanti da tali audit.

Nonostante l’entità rilevante di tale potenziale, la sua completa attuazione è ancora frenata da numerose barriere come la mancanza di know-how e dell’incentivo per la realizzazione delle azioni di miglioramento energetico individuate dalle DE nelle PMI. Le stesse barriere, inoltre, spesso impediscono alle PMI un facile accesso al mercato dei servizi energetici.

L’efficacia delle raccomandazioni che scaturiscono da una diagnosi energetica, poi, è influenzata in modo sostanziale dal comportamento dei singoli utenti finali e, più in generale, dal miglioramento della cultura energetica nelle imprese. Al fine di monitorare in maniera corretta queste influenze, inoltre, è cruciale avere a disposizione dati affidabili e precisi sui consumi energetici.

La diagnosi energetica, o audit energetico, è infatti definito dalla stessa Direttiva come “una procedura sistematica finalizzata a ottenere un’adeguata conoscenza del profilo di consumo energetico di un edificio o gruppo di edifici, di una attività o impianto industriale o commerciale o di servizi pubblici o privati, a individuare e quantificare le opportunità di risparmio energetico sotto il profilo costi-benefici e a riferire in merito ai risultati”.

Per le imprese la diagnosi energetica costituisce il primo passo nello sviluppo di un piano di energy management aziendale. Il suo scopo è quello di comprendere come viene utilizzata l’energia all’interno dell’azienda e di identificare eventuali inefficienze o potenziali di miglioramento, in modo da poter ridurre i costi e aumentare la propria efficienza. La diagnosi energetica costituisce il principale strumento di analisi energetica a disposizione dell'impresa: solo attraverso l’audit si può capire come consuma energia e dove bisogna intervenire per migliorarne l’utilizzo. Le diagnosi costituiscono un’opportunità per le imprese per individuare le aree di miglioramento negli usi energetici e intervenire per ridurre i consumi, accrescendo la propria competitività. Lo scopo di un audit energetico è quello di definire dettagliatamente i consumi energetici dell’impresa comparandone sistematicamente le prestazioni con quelle tipiche del settore merceologico di riferimento, allo scopo di valutare l’efficienza energetica dell’impresa ed identificare le opportunità di miglioramento.

Con una diagnosi energetica e con la conseguente applicazione degli interventi di efficientamento in essa individuate è possibile ottenere i seguenti risultati:

- Ridurre i propri consumi energetici attraverso un aumento dell’efficienza energetica dell’impresa;
- Ridurre l’incidenza della spesa energetica sul proprio fatturato;
- Ridurre le emissioni di CO2 e gas serra.

Effettuare una diagnosi energetica è comunque un processo che richiede l’utilizzo dell’opportuna strumentazione, un’appropriata e riconosciuta esperienza relativa al settore nel quale si va ad operare, ed infine anche competenze tecniche e capacità di rapportarsi con i vari stakeholders del caso.

Nel presente documento verranno fornite indicazioni relative alla raccolta ed elaborazione dati ed a quella di redazione del rapporto di diagnosi energetica, del piano di monitoraggio e degli interventi di efficientamento energetico per le piccole e medie imprese che non siano soggette agli obblighi del Decreto Legislativo n° 102 del 4 Luglio 2014

Obiettivo del presente documento è quello di fornire uno strumento utile per l’azienda, attraverso il quale formulare in maniera puntuale le richieste ad un potenziale auditor e valutarne l’operato, verificando la validità del documento finale.

...

Fonte: ENEA

Collegati:

Descrizione Livello Dimensione Downloads
Allegato riservato Linee Guida per la Diagnosi Energetica nelle Piccole e Medie Imprese.pdf
ENEA Giugno 2020
1726 kB 14

Tags: Impianti Abbonati Impianti Impianti energy

Articoli correlati

Più letti Impianti

Ultimi archiviati Impianti

Lug 05, 2022 34

Legge 15 giugno 1955 n. 518

Legge 15 giugno 1955 n. 518 Determinazione del limite fra l'alta e la bassa tensione negli impianti elettrici. (GU n.149 del 01.07.1955)________ Art. 1. Un impianto elettrico funzionante a corrente alternata e' ritenuto a bassa tensione quando la tensione del sistema e' uguale o minore a 400 volt… Leggi tutto
Raccolta Linee guida CIG 2022
Lug 03, 2022 99

Raccolta Linee guida CIG | Luglio 2022

Raccolta Linee guida CIG | Luglio 2022 / Nuova Linee Guida CIG Nr. 20 ID 16995 | 03.07.2022 / Documento completo in allegato (portfolio pdf)
Vedi la nuova pagina: Linee guida CIG (Nuova raccolta in elenco)
Elenco delle Linee Guida CIG (in rosso novità) (in blu sostituite)… Leggi tutto
Regolamento UE 2022 1032
Giu 30, 2022 77

Regolamento (UE) 2022/1032

Regolamento (UE) 2022/1032 Regolamento (UE) 2022/1032 del Parlamento europeo e del Consiglio del 29 giugno 2022 che modifica i regolamenti (UE) 2017/1938 e (CE) n. 715/2009 per quanto riguarda lo stoccaggio del gas GU L 173/17 del 30.6.2022 Entrata in vigore: 01.07.2022 ______… Leggi tutto
Regolamento CE n  715 2009
Giu 30, 2022 49

Regolamento (CE) n. 715/2009

Regolamento (CE) n. 715/2009 Regolamento (CE) n. 715/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 luglio 2009, relativo alle condizioni di accesso alle reti di trasporto del gas naturale e che abroga il regolamento (CE) n. 1775/2005 GU L 211/36 del 14.8.2009 Entrata in vigore: 3 marzo 2011… Leggi tutto
Rapporto statistico solare fotovoltaico GSE 2021
Giu 12, 2022 123

Rapporto statistico solare fotovoltaico GSE 2021

Rapporto statistico solare fotovoltaico GSE 2021 GSE 09 Giugno 2022 Il Rapporto traccia il quadro statistico del settore fotovoltaico in Italia, descrivendo le caratteristiche, la diffusione e gli impieghi degli impianti in esercizio sul territorio italiano alla fine del 2021. In continuità con le… Leggi tutto
Orientamenti sui piani per la ripresa e la resilienza REPowerEU
Mag 31, 2022 142

Orientamenti sui piani per la ripresa e la resilienza REPowerEU

Orientamenti sui piani per la ripresa e la resilienza nel contesto di REPowerEU GU C 214/1 del 31.5.2022 ... Dall’adozione del regolamento sul dispositivo per la ripresa e la resilienza contesto geopolitico è cambiato notevolmente. L’invasione dell’Ucraina da parte della Russia ha avuto gravi… Leggi tutto
Verso abitazioni ad alta efficienza energetica e prive di amianto
Mag 26, 2022 152

Verso abitazioni ad alta efficienza energetica e prive di amianto

Verso abitazioni ad alta efficienza energetica e prive di amianto JRC (Joint Research Centre) - 2022 Il Green Deal europeo mira a una società più verde e decarbonizzata con edifici meno energivori e più sani. Gli edifici esistenti svolgono un ruolo chiave nel raggiungimento di questo obiettivo a… Leggi tutto