Slide background

Relazione ISPRA attività Sezione Sostanze Pericolose 2017

ID 5991 | | Visite: 3563 | Documenti Ambiente ISPRAPermalink: https://www.certifico.com/id/5991

Rapporto sostanze pericolosa 2017

Rapporto attività 2017 Sez. Sostanze pericolose (VAL-RTEC-TEC)

Relazione ISPRA sulle attività della Sezione Sostanze Pericolose

Marzo 2018

La Sezione Sostanza Pericolose ha le competenze tecnico-scientifiche in tema di rischi ambientali delle sostanze chimiche e di valutazione dell’esposizione dell’uomo attraverso ambiente. Sulla base di quanto stabilito nell’organizzazione dell’Istituto, svolge le attività derivanti dai seguenti compiti:

- compiti assegnati all’Istituto dalla normativa nazionale di attuazione del Regolamento REACH in materia di registrazione, valutazione e autorizzazione delle sostanze chimiche, e del regolamento CLP, relativo alla classificazione, all’etichettatura e all’imballaggio delle sostanze e delle miscele.
- compiti derivanti dalla normativa in materia di pesticidi (prodotti fitosanitari e biocidi). Coordinamento monitoraggio e realizzazione rapporto nazionale dei pesticidi nelle acque. Definizione e popolamento indicatori del piano di azione nazionale per l’uso sostenibile dei pesticidi. Valutazione dossier per l’autorizzazione delle sostanze usate nei pesticidi.

Supporta le altre unità dell’Istituto e le Autorità nazionali competenti in materia di valutazione del rischio ambientale delle sostanze chimiche.

Effettua studi e concorre alla promozione della ricerca in merito alla valutazione del rischio ambientale associato all’utilizzo delle sostanze chimiche.

L’organico della Sezione è costituito da 9 persone con profilo di tecnologo, di cui tre con contratto a tempo determinato.

Di seguito sono sintetizzate le attività della sezione:

- studio delle caratteristiche delle sostanze chimiche
- valutazione della pericolosità e classificazione delle sostanze chimiche
- studio delle vie di rilascio e dei meccanismi che regolano il comportamento delle sostanze nell’ambiente
- analisi degli scenari che determinano l’esposizione dell’ambiente e dell’uomo attraverso l’ambiente
- caratterizzazione del rischio ambientale delle sostanze chimiche
- misure di gestione del rischio delle sostanze chimiche
- normativa della sicurezza delle sostanze chimiche industriali (REACH, CLP)
- normativa pesticidi (prodotti fitosanitari, prodotti biocidi)
- valutazione del pericolo e del rischio ambientale dei pesticidi
- monitoraggio ambientale dei pesticidi 

In Italia, per l’attuazione delle norme, la legge 6 aprile 2007, n. 46 (art. 5 bis) ha affidato al Ministero della salute il ruolo di Autorità Competente (AC), che opera d’intesa con il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare (MATTM), con il Ministero dello sviluppo economico (MiSE) e con il Dipartimento per le politiche comunitarie della Presidenza del Consiglio dei Ministri, coordinandosi con le Regioni e le Province Autonome. L'AC si avvale per gli aspetti tecnico-scientifici dell'Istituto Superiore di Sanità (ISS) e dell'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA)

....

Indice

ACRONIMI
SEZIONE SOSTANZE PERICOLOSE
REACH/CLP
PREMESSA
COMPITI ISPRA DERIVANTI DALL'ATTUAZIONE DEL REACH
COMITATO TECNICO DI COORDINAMENTO
VALUTAZIONE SOSTANZE
SUPPORTO ALLE AMMINISTRAZIONI NAZIONALI COMPETENTI
ORGANISMI COMUNITARI E INTERNAZIONALI
ATTIVITÀ PER LE NANOTECNOLOGIE
VIGILANZA
FORMAZIONE E INFORMAZIONE
METODI ALTERNATIVI
TAVOLO TECNICO PIATTAFORME OFFSHORE
SISTEMA NAZIONALE PER LA PROTEZIONE DELL'AMBIENTE (SNPA)
RETE REFERENTI PESTICIDI
GRUPPO DI LAVORO 40, AREA 7 DEL SNPA
CONVENZIONI INTERNAZIONALI
PESTICIDI
RAPPORTO PESTICIDI
LINEE GUIDA MONITORAGGIO
SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE PESTICIDI - IL BACINO DEL FIUME PO
USO SOSTENIBILE DEI PESTICIDI
INDICATORI PAN: DEFINIZIONE E POPOLAMENTO
AREE NATURA 2000- RAMSAR
COMITATO TECNICO NUTRIZIONE E SANITÀ ANIMALE – SEZIONE FITOSANITARI
STANDING COMMITTEE ON PLANT, ANIMALS, FOOD AND FEED
SISTEMA INFORMATIVO PESTICIDI
IPCHEM: PIATTAFORMA EUROPEA DATI PESTICIDI
PNI CONTROLLI
FOOD AND AGRICULTURE ORGANIZATION (FAO)
ORGANISMO PER IL BENESSERE DEGLI ANIMALI
PIOMBO NELLE MUNIZIONI
DIRETTIVA QUADRO ACQUE
ANNUARIO DATI AMBIENTALI ISPRA
RAPPORTO QUALITÀ DELL’AMBIENTE URBANO
EVENTI
PARERI
RICHIESTE URP – UFFICIO STAMPA
INTERVISTE TV/GIORNALI

Fonte: ISPRA

Collegati:

DescrizioneLinguaDimensioneDownloads
Scarica questo file (Rapporto attività VAL-RTEC-TEC 2017.pdf)Rapporto attività VAL-RTEC-TEC 2017
 
IT1908 kB663

Tags: Chemicals Ambiente Reach Regolamento CLP Pesticidi

Più lette Guide ISPRA

Feb 05, 2022 16089

Rapporto rifiuti Urbani 2013

Rapporto rifiuti urbani 2013 Il presente Rapporto è stato elaborato dal Servizio Rifiuti, dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA). Il Rapporto conferma l’impegno dell’ISPRA affinché le informazioni e le conoscenze relative ad un importante settore, quale quello dei… Leggi tutto

Ultime Guide ISPRA

Efficiency and decarbonization indicators for total energy consumption and power sector
Giu 11, 2022 122

Efficiency and decarbonization indicators for total energy consumption and power sector | 2020

Efficiency and decarbonization indicators for total energy consumption and power sector Comparison among Italy and the biggest European countries Rapporto ISPRA 366/2022 Nel rapporto sono esaminate le dinamiche temporali di diversi indicatori di efficienza e decarbonizzazione aggiornati al 2020 in… Leggi tutto
Linee guida pianificazione integrata inquinamento acustico urbano
Mag 24, 2022 178

Linee guida pianificazione integrata inquinamento acustico urbano

Linee Guida per una pianificazione integrata dell'inquinamento acustico in ambito urbano (HUSH Harmonization of Urban noise reduction Strategies for Homogeneous action plans) L’inquinamento acustico ambientale è considerato uno dei maggiori problemi ambientali, con elevato e diffuso impatto sulla… Leggi tutto
Interconfronto 2020 2021 tassonomia delle diatomee bentoniche d acqua dolce
Mag 11, 2022 132

Interconfronto 2020-2021 tassonomia delle diatomee bentoniche d’acqua dolce

Interconfronto 2020-2021 sulla tassonomia delle diatomee bentoniche d’acqua dolce Rapporto ISPRA 364/2022 Nell’ambito delle attività di armonizzazione delle metodiche di monitoraggio biologico delle acque dolci superficiali e nella prosecuzione di un percorso di collaborazione tra le Agenzie… Leggi tutto
Mag 08, 2022 241

Nota tecnica SNPA utilizzo software analisi di rischio siti contaminati

Nota tecnica per SNPA sull’utilizzo dei software per l’analisi di rischio sito-specifica dei siti contaminati Analisi di rischio sanitario-ambientale L'analisi di rischio sanitario-ambientale è attualmente lo strumento più avanzato di supporto alle decisioni nella gestione dei siti contaminati che… Leggi tutto
Criteri metodologici per l applicazione dell analisi assoluta di rischio ai siti contaminati
Mag 08, 2022 348

Criteri metodologici analisi assoluta di rischio siti contaminati

Criteri metodologici per l'applicazione dell'analisi assoluta di rischio ai siti contaminati ID 16583 | 08.05.2022 / Manuale ed Appendici in allegato APAT (Agenzia per la Protezione dell’Ambiente e per i Servizi Tecnici) Revisione 2 - Marzo 2008In allegato:Rev. 2 Marzo 2008Rev. 1 Agosto 2006Rev. 0… Leggi tutto
Criteri metodologici analisi assoluta di rischio discariche
Mag 05, 2022 281

Criteri metodologici analisi assoluta di rischio discariche

Criteri metodologici per l'applicazione dell'analisi assoluta di rischio alle discariche APAT / ISPRA 2005 [box-warning]Nota applicazione da ISPRA 2020 Il manuale "Criteri metodologici per l'applicazione dell'analisi assoluta di rischio alle discariche" (revisione 0, giugno 2005) è stato ritirato.… Leggi tutto
Le emissioni di gas serra in Italia
Apr 14, 2022 222

Le emissioni di gas serra in Italia alla fine del secondo periodo del Protocollo di Kyoto

Le emissioni di gas serra in Italia alla fine del secondo periodo del Protocollo di Kyoto Le emissioni di gas serra in Italia alla fine del secondo periodo del Protocollo di Kyoto: obiettivi di riduzione ed efficienza energetica Il rapporto illustra la situazione emissiva italiana alla fine del… Leggi tutto