Slide background

Linee guida per la qualificazione dei sistemi CRM

ID 8487 | | Visite: 363 | Documenti Costruzioni CSLLPPPermalink: https://www.certifico.com/id/8487

Linee guida per la qualificazione dei sistemi CRM

Linee guida per la qualificazione dei sistemi a rete preformata in materiali compositi (CRM) 

CSLP 29.05.2019

Con Decreto del Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici n.292 del 29.05.2019, è stata approvata la “Linea Guida per la identificazione, la qualificazione e il controllo di accettazione dei sistemi a rete preformata in materiali compositi fibrorinforzati a matrice polimerica da utilizzarsi per il consolidamento strutturale di costruzioni esistenti con la tecnica dell’intonaco armato CRM (Composite Reinforced Mortar)”; il documento è stato positivamente licenziato con Parere favorevole dall’Assemblea Generale del Consiglio Superiore dei LL.PP. n. 42 espresso nella adunanza del 21 dicembre 2018.

All’articolo 2, comma 1, del citato Decreto del Presidente viene previsto un periodo transitorio di 12 mesi, entro il quale, i Fabbricanti che abbiano presentato al Servizio Tecnico Centrale istanza di CVT, nelle more del rilascio o diniego del certificato possono commercializzare i medesimi prodotti per i quali è stata richiesta la certificazione; in tal caso, tutte le forniture devono essere accompagnate da una apposita dichiarazione – resa sotto la propria responsabilità - che i sistemi in questione sono conformi alle disposizioni della Linea Guida di cui all’art. 1 del presente decreto.

Detta Linea Guida, in armonia con quanto previsto dalle Norme tecniche per le costruzioni, rientrano fra le numerose iniziative adottate dal Consiglio Superiore dei LL.PP. finalizzate ad una sempre migliore garanzia della qualità e sicurezza delle opere e delle infrastrutture, sia pubbliche che private, della prevenzione del rischio sismico e della valutazione e messa in sicurezza del patrimonio costruito esistente.

La Linea Guida fornisce le procedure per l’identificazione, la qualificazione ed il controllo di “sistemi di rinforzo” costituiti da reti in composito fibrorinforzate a matrice polimerica (FRP- Fiber Reinforced Polymer), da applicare sulle superfici degli elementi strutturali per il consolidamento degli stessi con malte cementizie e/o di calce, ovvero mediante la tecnica dell’intonaco armato di tipo CRM (Composite Reinforced Mortar).

Le vigenti Norme Tecniche per le Costruzioni, approvate con D.M. 17 gennaio 2018 (nel seguito NTC 2018) prescrivono, al punto 11.1, che tutti i materiali e prodotti da costruzione, quando impiegati per uso strutturale, debbano essere identificabili, in possesso di specifica qualificazione all’uso previsto e debbano altresì essere oggetto di controllo in fase di accettazione da parte del Direttore dei Lavori.

A tal fine il citato Decreto prevede che i materiali e prodotti da costruzione per uso strutturale, quando non marcati CE ai sensi del Regolamento (UE) n. 305/2011 sulla scorta di una specifica tecnica armonizzata, debbano essere in possesso di un Certificato di Valutazione Tecnica (nel seguito CVT) rilasciato dal Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici previa istruttoria del Servizio Tecnico Centrale (nel seguito STC), anche sulla base di linee guida approvate dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, ove disponibili; con decreto a firma del Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, su conforme parere della competente Sezione, sono approvate le Linee Guida relative alle specifiche procedure per il rilascio del “Certificato di Valutazione Tecnica”.

Una particolare attenzione è rivolta dalle norme all’impiego di materiali non tradizionali e tra questi ai compositi fibrorinforzati, tra i quali le reti in composito oggetto di questa Linea Guida.

L’utilizzo a fini strutturali dei suddetti materiali nell’ambito di interventi di consolidamento di costruzioni esistenti, è attualmente previsto al punto 8.6 delle NTC 2018.

Ai fini della presente Linea Guida per Fabbricante si intende, ai sensi del Regolamento (UE) n. 305/2011, “qualsiasi persona fisica o giuridica che fabbrichi un prodotto da costruzione o che faccia progettare o fabbricare tale prodotto e lo commercializzi con il suo nome o con il suo marchio”.

...

Sommario
1 SCOPO
2 CAMPO DI APPLICAZIONE
3 RIFERIMENTI NORMATIVI
4 CARATTERISTICHE DEL SISTEMA E DEI COMPONENTI IN COMPOSITO E RELATIVE CLASSI PRESTAZIONALI
4.1 Reti, angolari e connettori preformati
4.2 Malte e Calcestruzzi
4.3 Ancoranti chimici
5 QUALIFICAZIONE INIZIALE DELLA PRODUZIONE
5.1 Qualificazione del Fabbricante e del sistema di rinforzo
5.2 Prove di qualificazione per il rilascio del CVT (prove iniziali di tipo)
5.3 Descrizione delle prove di qualificazione di tipo meccanico
5.3.1 Prove di trazione dei componenti in FRP del sistema CRM (rete, elementi d’angolo e connettori)
5.3.2 Prova di estrazione dei connettori da supporti standard
5.3.3 Prova di giunzione per sovrapposizione dei connettori
5.4 Prove per l’accertamento della durabilità ambientale
7 PROVE PERIODICHE DI VERIFICA DELLA QUALITÀ
7.1 Contenuto dei Certificati delle prove periodiche
7.2 Documentazione per il controllo della produzione
8 PROCEDURA DI QUALIFICAZIONE
8.1 Documenti da allegare all’istanza
8.2 Istruttoria del Servizio Tecnico Centrale
8.3 Durata e rinnovo del Certificato di Valutazione Tecnica
8.4 Sospensione e Ritiro del Certificato di Valutazione Tecnica
8.5 Prodotti provenienti dall’estero
9 PROCEDURE DI ACCETTAZIONE IN CANTIERE
10 INSTALLAZIONE
ALLEGATI
Allegato 1 - Prove di tipo meccanico sui componenti in FRP del Sistema CRM
Prova di trazione della rete
Prova di rottura su elementi d’angolo
Prova di trazione sugli elementi di connessione
Allegato 2: Prove di estrazione del connettore da supporti standard
Generalità
Supporto di murature di tufo
Supporto di murature di laterizio
Supporto di murature in pietrame
Realizzazione dei provini
Caratteristiche del dispositivo di prova
Procedura di prova
Rapporto di prova
Allegato 3: Prove di giunzione per sovrapposizione dei connettori
Generalità
Realizzazione dei campioni
Procedura di prova e risultati
Rapporto di prova
Allegato 4: Scheda tecnica

Fonte: CSLP

Collegati:


Pin It


Tags: Costruzioni NTC 2018 Abbonati Costruzioni

Articoli correlati

Ultimi archiviati Costruzioni

Norme per l edilizia scolastica
Set 18, 2019 75

Legge 11 gennaio 1996 n. 23

Legge 11 gennaio 1996 n. 23 Norme per l'edilizia scolastica GU n. 15 del 19 gennaio 1996 Allegato Testo consolidato 09.2019 con le modifiche apportati dagli atti: 23/08/1996LEGGE 8 agosto 1996, n. 431 (in G.U. 23/08/1996, n.197) ha disposto (con l'art. 1, comma 2) l'introduzione del comma 4-bis… Leggi tutto
DM 2 agosto 1969
Ago 18, 2019 120

DM 2 agosto 1969

Decreto Ministeriale 2 agosto 1969 Caratteristiche delle abitazioni di lusso. (GU n. 218 del 27 agosto 1969)_______ Ai sensi e per gli effetti della legge 2 luglio 1949, n. 408, e successive modificazioni ed integrazioni, della legge 2 febbraio 1960, n. 35, e successive modificazioni ed… Leggi tutto
Manutenzione viadotti
Ago 17, 2019 483

Linee Guida manutenzione viadotti autostradali MIT

Linee Guida manutenzione viadotti autostradali MIT Il crollo del Ponte Morandi del 14/08/2018 ha confermato la necessità di riesaminare le priorità programmatiche delle infrastrutture ed in particolare, per le opere esistenti, di procedere a verifiche di dettaglio definendo adeguati criteri di… Leggi tutto
Pavimentazioni industriali come strutture   Parere CSLLPP
Ago 11, 2019 92

Pavimentazioni industriali come strutture: parere CSLLPP

Pavimentazioni industriali come strutture: parere CSLLPP Parere CSLLPP 0007221 del 08.08.2019 OGGETTO: Norme tecniche sulle costruzioni – DM 17.1.2018 (NTC 2018). Quesito sull’applicazione delle norme tecniche alle pavimentazioni in calcestruzzo, anche ad uso industriale.Si riscontra la nota email… Leggi tutto
CNR DT 211 2014 2016
Ago 11, 2019 128

Istruzioni per la Progettazione, Esecuzione e Controllo Pavimentazioni di Calcestruzzo

Istruzioni per la Progettazione, l’Esecuzione ed il Controllo delle Pavimentazioni di Calcestruzzo Le pavimentazioni in calcestruzzo sono molto utilizzate in aree industriali, sia interne (ad esempio magazzini o aree di lavorazione industriale in genere) che esterne (aree di stoccaggio o di… Leggi tutto
Sentenza CC n 162472019 del 15 aprile 2019
Giu 25, 2019 281

Sentenza CC n.16247/2019 del 15 aprile 2019

Sentenza CC n.16247/2019 del 15 aprile 2019 Il vincolo di edificabilità nelle aree confinanti con zone aeroportuali deve essere determinato da un apposito provvedimento dell' Enac. La Corte di Cassazione con sentenza n.16247/2019 depositata lo scorso 15 aprile 2019 individua il principio di diritto… Leggi tutto

Più letti Costruzioni

NTC 2008
Set 03, 2018 16673

Decreto 14 gennaio 2008

in NTC
Decreto 14 gennaio 2008 Approvazione delle nuove norme tecniche per le costruzioni.GU n. 29 del 04.02.2008 (S.O. n° 30)____________ Art. 1. E' approvato il testo aggiornato delle norme tecniche per le costruzioni, di cui alla legge 5 novembre 1971, n. 1086, alla legge 2 febbraio 1974, n. 64, al… Leggi tutto