Slide background
Slide background




EN ISO 14119:2013 Interblocchi

ID 324 | | Visite: 13336 | Documenti Riservati Marcatura CEPermalink: https://www.certifico.com/id/324

EN ISO 14119 2013

EN ISO 14119:2013 Dispositivi di interblocco associati ai ripari

ID 324 | Rev. 1.0 del 25.11.2020 / Documento di lavoro completo allegato

La norma EN ISO 14119:2013 specifica i principi per la progettazione e la scelta, indipendentemente dalla natura della fonte di energia, dei dispositivi di interblocco associati ai ripari.

Essa tratta le parti dei ripari che azionano i dispositivi di interblocco.

EN ISO 14119:2013 Sicurezza del macchinario - Dispositivi di interblocco associati ai ripari - Principi di progettazione e di scelta

Data entrata in vigore: 02 ottobre 2013

Sostituisce: EN 1088:1995+A2:2008

Recepita in Italia UNI EN ISO 14119:2013 (Entrata in vigore: 21 novembre 2013)

Norma armonizzata Direttiva 2006/42/CE Macchine

I requisiti per i ripari che proteggono le persone dai pericoli di natura meccanica sono trattati dalla ISO 14120:2015 mentre l’elaborazione del segnale dal dispositivo di interblocco per l’arresto e l’immobilizzazione della macchina è trattato dalla EN ISO 13849-1:2015 o EN 62061:2005.

_________

Classificazione

Un dispositivo di interblocco è costituito da 3 elementi:

- attuatore,
- sistema di azionamento,
- sistema di uscita.

Tabella 1

Tabella 1 – Panoramica dispositivi di interblocco

Tipo 1: dispositivo di interblocco con un interruttore di posizione attuato meccanicamente con un attuatore non codificato

Figura 1

Fig. 1 - Tipo 1 interblocco con azionamento a camma (riparo aperto)

Tipo 2: dispositivo di interblocco con un interruttore di posizione attuato meccanicamente con un attuatore codificato

Figura 2

Fig. 2 - Tipo 2 interblocco con azionamento a chiavetta (riparo aperto)

Tipo 3: dispositivo di interblocco con un interruttore di posizione attuato senza contatto con un attuatore non codificato

Tipo 4: dispositivo di interblocco con un interruttore di posizione attuato senza contatto con un attuatore codificato

Figura 3

Fig. 3 - Tipo 3 o 4 interblocco con azionamento senza contatto codificato o non codificato (riparo chiuso)

Dispositivi di TIPO 1

Figura 4

Legenda
A: Riparo mobile
B: Attuatore (camma)
C: Interruttore di posizione
1: senso di apertura

Fig. 4 – Camme rotanti

_________

Valutazione della forza di ritenuta

Tabella 4

Tabella 4 – Valutazione della forza di ritenuta

_________

Analisi elusione dispositivi

Figura 13

Fig. 13 – Analisi possibilità elusione dispositivi

Tabella 5

Note
a Modi operativi
b Vantaggi senza riparo: 0 = nessuno; + = limitati; ++ = sostanziali

Tabella 5 – Matrice analisi possibile elusione

Analisi elusione dispositivi

Scelta del dispositivo

La scelta del dispositivo dipende da:

Temperatura
Umidità
Sporco
Shock/vibrazioni
Atmosfera esplosiva
Forze di ritenuta necessarie

Il seguente diagramma di flusso riepiloga tutti i passaggi necessari per l’applicazione della norma EN ISO 14119:2013.

Diagramma applicazione

Fig. 14 – Scelta del dispositivo, applicazione EN ISO 14119:2013

...

Segue in allegato (Documento di lavoro | Foglio di calcolo valutazione elusioni)

Fonti
EN ISO 14119:2013
Linea guida INAIL - Il defeating di un dispositivo di interblocco associato ai ripari

Certifico Srl - IT | Rev. 1.0 2020
©Copia autorizzata Abbonati

Matrice Revisioni

Rev. Data Oggetto Autore
1.0 25.11.2020 Aggiornamento normativo Certifico Srl
0.0 18.06.2015 --- Certifico Srl

Maggiori Info e acquisto Documento

Collegati

Tags: Marcatura CE Direttiva macchine Abbonati Marcatura CE

Ultimi archiviati Marcatura CE

RAPEX EU
Gen 16, 2022 22

RAPEX 2022

in RAPEX
RAPEX: Rapid Alert System for non-food consumer products Archivio prodotti pericolosi Creato nel 1984, il RAPEX (Rapid Alert System for non-food consumer products) ha la funzione di prevenire i rischi per la salute e sicurezza dei consumatori relativa a prodotti non alimentari in commercio, con uno… Leggi tutto
Orientamenti applicazione articolo 9 Regolamento UE 2019 1020
Gen 10, 2022 46

Orientamenti applicazione art. 9 Regolamento (UE) 2019/1020

Orientamenti applicazione articolo 9 Regolamento (UE) 2019/1020 EU - 10.01.2022 Orientamenti sull'applicazione dell'articolo 9 del regolamento (UE) 2019/1020 riguardante le attività congiunte per promuovere la conformità Le autorità di vigilanza del mercato di tutta l'UE partecipano a numerose… Leggi tutto
Dic 24, 2021 85

Decreto Legislativo 31 luglio 1997 n. 277

Decreto Legislativo 31 luglio 1997 n. 277 Modificazioni al decreto legislativo 25 novembre 1996, n. 626, recante attuazione della direttiva 93/68/CEE in materia di marcatura CE del materiale elettrico destinato ad essere utilizzato entro taluni limiti di tensione. (GU n.193 del 20.08.1997) Abrogato… Leggi tutto
Dic 24, 2021 69

Decreto Legislativo 25 novembre 1996 n. 626

Decreto Legislativo 25 novembre 1996 n. 626 Attuazione della direttiva 93/68/CEE in materia di marcatura CE del materiale elettrico destinato ad essere utilizzato entro taluni limiti di tensione. Entrata in vigore: 29/12/1996 (GU n.293 del 14.12.1996 - S.O. n. 219) Abrogato da: Decreto Legislativo… Leggi tutto
Dic 24, 2021 91

Direttiva 73/23/CEE

Direttiva 73/23/CEE Direttiva 73/23/CEE del Consiglio, del 19 febbraio 1973, concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati Membri relative al materiale elettrico destinato ad essere adoperato entro taluni limiti di tensione (GU L 77 del 26.3.1973) Abrogata da: Direttiva 2006/95/CE… Leggi tutto
Dic 09, 2021 135

Rettifica del regolamento (UE) 2019/1020 | 09.12.2021

Rettifica del regolamento (UE) 2019/1020 | 09.12.2021 Rettifica del regolamento (UE) 2019/1020 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 giugno 2019, sulla vigilanza del mercato e sulla conformità dei prodotti e che modifica la direttiva 2004/42/CE e i regolamenti (CE) n. 765/2008 e (UE) n.… Leggi tutto

Più letti Marcatura CE