Slide background

Certificazione competenze installatori sistemi radianti | UNI 11741

ID 8159 | | Visite: 653 | Documenti Riservati NormazionePermalink: https://www.certifico.com/id/8159

UNI 11741 Certificazione competenze installatori sistemi radianti

Certificazione competenze installatori sistemi radianti | UNI 11741:2019

Attività professionali non regolamentate

ID 8159 | 12.04.2019

La norma UNI 11741:2019 definisce i requisiti di conoscenza, abilità e competenza per gli installatori di sistemi radianti a bassa differenza di temperatura (sistemi a pavimento, parete e soffitto installati in edifici civili, industriali e con altre destinazioni d'uso, nuovi e da riqualificare) abbinati a strategie di regolazione, sistemi di deumidificazione e controllo della qualità dell'aria ambiente, con funzionamento invernale ed estivo.

Detti requisiti sono specificati, a partire dai compiti e attività specifiche identificati, in termini di conoscenza, abilità e competenza in conformità al Quadro europeo delle qualifiche (European Qualifications Framework - EQF) e sono espressi in maniera tale da agevolare i processi di valutazione e convalida dei risultati dell'apprendimento.

Nota La certificazione delle persone in conformità alla UNI CEI EN 1S0/IEC 17024 può essere un processo di valutazione e convalida.

È inoltre riportato il livello dell'attività professionale in conformità a quanto previsto dall'EQF.

EQF: European Qualification Framework

La Raccomandazione 2008/C 111-1 del Parlamento Europeo e del Consiglio dell'Unione Europea del 23 aprile 2008 ha istituito l'European Qualification Framework (EQF), con l'obiettivo “di istituire un quadro di riferimento comune che funga da dispositivo di traduzione tra i diversi sistemi delle qualifiche e i rispettivi livelli, sia per l'istruzione generale e superiore sia per l'istruzione e la formazione professionale”.

Vedi approfondimento su EQF

...

Descrizione dei profili di qualifica

Livello base

L'addetto deve essere in grado di espletare i seguenti compiti:
- realizzare l'opera secondo le indicazioni/prescrizioni dei progetto/schema d'impianto secondo le norme di installazione relative e le indicazioni del/i fabbricante(i);
- eseguire gli interventi manutentivi secondo le istruzioni del responsabile, delle
- indicazioni del/i fabbricante(i) e delle norme vigenti;
- eseguire le verifiche strumentali richieste;
- redigere il protocollo di messa in pressione.

Livello avanzato

L'addetto deve essere in grado di espletare i seguenti compiti:
- tutti i compiti relativi al livello base;
- verificare la fattibilità dell'opera;
- svolgere l'attività di coordinamento tra i vari operatori coinvolti nella realizzazione e manutenzione dell'impianto radiante;
- eseguire e/o sovrintendere all'installazione, posa in opera, collaudo e manutenzione dei sistemi radianti idronici;
- redigere il protocollo di primo avviamento;
- verificare la corrispondenza dell'impianto termico realizzato al progetto;
- predisporre la documentazione richiesta dalla legislazione vigente.

Conoscenze, abilità e competenze associate all'attività professionale

Livello base
Nel contesto del EQF, le sottoelencate conoscenze del livello base descritte come teoriche e/o pratiche corrispondono al livello 3.

prospetto 1 Conoscenze, abilità e competenze del livello base

Prospetto1

[...segue in allegato]

Livello avanzato

Nel contesto del EQF, le sottoelencate conoscenze del livello Avanzato descritte come teoriche e/o pratiche corrispondono al livello 5.

Conoscenze, abilità e competenze del livello avanzato sono considerate come integrazione del livello base.

prospetto 2 Conoscenze, abilità e competenze del livello avanzato

Prospetto2

[...segue in allegato]

Elementi per la valutazione e convalida dei risultati dell'apprendimento

Di seguito si forniscono gli elementi ritenuti idonei ai fini del percorso formativo e di apprendimento del professionista operante nel settore dell'installazione e della manutenzione degli impianti radianti, sia in termini di accesso sia in termini di mantenimento, nonché indicazioni in merito alla valutazione del livello professionale, finalizzati alla certificazione.

Per la valutazione dei risultati dell'apprendimento non formale e informale, oggetto della presente norma, è necessario tener presente che devono essere valutate, in modo oggettivo e direttamente:

- le conoscenze;
- le abilità;
- le competenze.

A tal fine, la valutazione viene effettuata con le combinazioni di almeno 3 metodi riportati di seguito.

La scelta della combinazione dei metodi di valutazione da parte dell'organizzazione preposta deve considerare la tipologia dell'attività professionale e la necessità di rendere la valutazione delle conoscenze, abilità e competenze, più completa e oggettiva possibile, per limitarne la discrezionalità.

I metodi di valutazione previsti per il livello "Base" e per il livello "Avanzato" sono:

1) analisi del "curriculum vitae" del candidato, integrato da documentazioni comprovanti le eventuali attività lavorative e formative dichiarate;
2) esame scritto per la valutazione delle conoscenze. Tale prova di esame consiste in una prova con domande a risposta chiusa;
3) esame orale: necessario per approfondire il livello delle conoscenze acquisite dal candidato e/o eventuali incertezze riscontrate nella prova scritta. Durante la prova orale al candidato possono essere sottoposti anche quesiti relativi a situazioni reali attinenti all'eventuale specifica attività dichiarata, al fine di valutarne le abilità e la capacità di risolvere problemi.
4) prova pratica in situazione operative attinenti alla realtà dell'attività professionale: tale metodo prevede l'osservazione diretta dell'attività del candidato presso il laboratorio di posa e consente di valutarne le abilità e le competenze.

[...segue in allegato]

 _______

Certifico Srl - IT | Rev. 00 2019
©Copia autorizzata Abbonati

Fonte: UNI 11741:2019

Collegati:



Tags: Normazione Abbonati Normazione

Articoli correlati

Ultimi archiviati Normazione

Giu 15, 2019 38

CEI EN 61511-1 / 2 / 3: Sicurezza funzionale Industria di processo

CEI EN 61511-1 / 2 / 3: Sicurezza funzionale Industria di processo CEI EN 61511-1 (65-90)2017Sicurezza funzionale - Sistemi strumentati di sicurezza per il settore dell'industria di processo Parte 1: Struttura, definizioni, sistema, prescrizioni per l'hardware e il software Questa Parte della serie… Leggi tutto
Giu 10, 2019 73

CEI EN 55014-1:2019 (CEI 110-1)

CEI EN 55014-1:2019 (CEI 110-1) Emissione EMC: Prescrizioni per gli elettrodomestici, gli utensili elettrici e gli apparecchi similari Pubblicata nel mese di marzo la nuova edizione della Norma CEI EN 55014-1 “Compatibilità elettromagnetica - Prescrizioni per gli elettrodomestici, gli utensili… Leggi tutto
ISO
Giu 10, 2019 57

ISO 11665-9:2019 - Air: Radon

ISO 11665-9:2019 Measurement of radioactivity in the environment -- Air: Radon-222 -- Part 9: Test methods for exhalation rate of building materials This document specifies a method for the determination of the free radon exhalation rate of a batch of mineral based building materials. This document… Leggi tutto
Norme armonizzate Direttiva imbarcazioni diporto 12 2017
Giu 05, 2019 104

Decisione di esecuzione (UE) 2019/919

Decisione di esecuzione (UE) 2019/919 della Commissione del 4 giugno 2019 relativa alle norme armonizzate per le imbarcazioni da diporto e le moto d'acqua elaborate a sostegno della direttiva 2013/53/UE del Parlamento europeo e del Consiglio GU L 146/106 del 05.06.2019 Entrata in vigore: 05.06.2019… Leggi tutto
Decisione di esecuzione2019896
Mag 29, 2019 150

Decisione di esecuzione (UE) 2019/896

Decisione di esecuzione (UE) 2019/896 della Commissione del 28 maggio 2019 che modifica la decisione di esecuzione (UE) 2019/450 per quanto riguarda i documenti per la valutazione europea per kit di partizioni interne per pareti non portanti, sistemi flessibili e fissati meccanicamente di fogli… Leggi tutto
UNI EN 6892019
Mag 17, 2019 406

UNI EN 689:2019

UNI EN 689:2019 Esposizione nei luoghi di lavoro - Misurazione dell'esposizione per inalazione agli agenti chimici - Strategia per la verifica della conformità coi valori limite di esposizione occupazionaleData entrata in vigore: 16 maggio 2019 La norma definisce una strategia per effettuare misure… Leggi tutto
UNI EN ISO 37402019
Mag 03, 2019 189

UNI EN ISO 3740:2019

UNI EN ISO 3740:2019 Acustica - Determinazione dei livelli di potenza sonora delle sorgenti di rumore - Linee guida per l'utilizzo delle norme di baseData entrata in vigore: 30 aprile 2019 [alert]La norma fornisce le linee guida per l'utilizzo di un set di dodici norme internazionali basilari… Leggi tutto
EN ISO 5349 2 Guida pratica valutazione rischio vibrazioni alla mano
Apr 25, 2019 269

EN ISO 5349-2 Guida pratica valutazione rischio vibrazioni alla mano

EN ISO 5349-2:2015 Vibrazioni meccaniche - Misurazione e valutazione dell'esposizione dell'uomo alle vibrazioni trasmesse alla mano - Parte 2: Guida pratica per la misurazione al posto di lavoro La norma è stata aggiornata nei riferimenti normativi (punto 2) e sostituisce alcuni punti come quello… Leggi tutto

Più letti Normazione