Slide background

RAPEX Report 37 del 15/09/2017 N.22 A12/1256/17 Regno unito

ID 4620 | | Visite: 1334 | RAPEX 2017Permalink: https://www.certifico.com/id/4620

Temi: RAPEX


RAPEX: Rapid Alert System for Non-Food Consumer Products

Report 37 del 15/09/2017 N.22 A12/1256/17 Regno Unito

Approfondimento tecnico: Motosega

Il prodotto, di marca Wendali, mod. 5800 e 5800a, è stato sottoposto alla procedura di distruzione perché non conforme alla Direttiva 2006/42/CE Macchine ed alla norma tecnica armonizzata EN 11681-1.

La resistenza meccanica della motosega è insufficiente: la manopola anteriore e la maniglia posteriore possono facilmente deformarsi o rompersi. Inoltre, il freno catena automatico ed il sistema di arresto del freno sono inadeguati. Di conseguenza, l’utilizzatore potrebbe entrare in contatto con la catena in movimento e ferirsi.

La norma tecnica EN 11681-1, al paragrafo 4.2.1, stabilisce che la resistenza meccanica di ogni maniglia deve essere conforme alla norma ISO 7915 (norma che descrive metodi e carichi di prova per le impugnature delle motoseghe a catena portatili).

Per quanto riguarda, invece, il freno catena ed il sistema di arresto, secondo il paragrafo 4.5.1 della norma EN 11681-1, deve essere possibile attivarlo manualmente per mezzo della protezione anteriore della mano.

Deve esistere, inoltre, un sistema non manuale che attiva il freno catena quando si verifica il contraccolpo (kick-back). Per motoseghe con cilindrata motore fino a 80 cm3, il minore tra l’angolo calcolato di contraccolpo o l’angolo di arresto catena, non deve essere maggiore di 45°.

La forza di attivazione del freno catena deve essere compresa tra 20 N e 60 N.

Il valore medio dei tempi di frenata non deve essere maggiore di 0,12 s ed il valore massimo dei tempi di frenata non deve essere maggiore di 0,15 s.

Tutti i Report Rapex 2017

Info RAPEX Certifico

RAPEX European Commission 

Pin It


Tags: RAPEX