Slide background

Fitofarmaci Linea guida monitoraggio acque sedimenti e biota

ID 6037 | | Visite: 1891 | Documenti Ambiente ISPRAPermalink: https://www.certifico.com/id/6037

Fitofarmaci Delibera SNPA 29 2018

Fitofarmaci Linea guida per la progettazione del monitoraggio di acque, sedimenti e biota

Delibera 29/2018 Consiglio SNPA 

Le attività di monitoraggio delle acque impegnano con regolarità le Agenzie regionali e provinciali di protezione ambientale nella ricerca di diverse famiglie di inquinanti di cui i fitofarmaci rappresentano una categoria rilevante per numerosità e varietà di sostanze.

I risultati di tali indagini concorrono alla classificazione dello stato chimico ed ecologico della risorsa idrica e quindi alla valutazione del grado di scostamento dagli obiettivi di qualità imposti dalle normative europee.

L’attenta e ragionata progettazione del monitoraggio, oltre alla sua corretta esecuzione, è un prerequisito irrinunciabile per una corretta valutazione dello stato ambientale delle acque.

Nel caso dei fitofarmaci, rispetto ad altri inquinanti, la pianificazione delle indagini è più complessa vista la molteplicità dei prodotti disponibili sul mercato.

Poiché la ricerca in ogni campione di diverse centinaia di sostanze costituisce un impegno analitico gravoso è necessario procedere alla selezione di una lista di principi attivi “rilevanti” che, oltre a quelli esplicitamente indicati dalla normativa di settore, costituiscano il profilo di indagine più appropriato per l’ambito territoriale a cui si fa riferimento.

Nelle presenti Linee Guida è proposta una metodologia che, a partire da pochi e semplici criteri di selezione, permette l’individuazione di un set di sostanze significative ai fini di adeguata valutazione dell’impatto determinato sull’ambiente idrico dai fitofarmaci “tipici” di un dato territorio.

Gli aspetti applicativi della metodologia sono supportati da riferimenti al quadro normativo aggiornato, sia per quanto riguarda la Legislazione sul monitoraggio dell’ambiente idrico, con l’inserimento delle componenti sedimento e biota, sia per quel che concerne la legislazione sull’uso sostenibile dei pesticidi, che con la norma sulle acque si correla in modo sostanziale e significativo.

...

Estratto Delibera 29/2018 Consiglio SNPA  del 22 febbraio 2018

1. Di approvare il documento "FITOFARMACI Linea guida per la progettazione del monitoraggio di acque, sedimenti e biota" e i seguenti allegati:"Allegato 1 - classi di vendita; Allegato 2 - CIPI; Allegato 3 - CIRCA superficiali; Allegato 4 - CIRCA sotterranee; Allegato 5 - PERICOLOSITA'; Allegato 6 - IPS e IPB", che sono parte integrante della presente delibera.

2. Di ritenere il presente atto, ai sensi dell'art. 8 del predetto Regolamento di funzionamento, immediatamente esecutivo; per il territorio delle Province Autonome di Trento e Bolzano è applicato nel rispetto della sentenza 212/2017 della Corte Costituzionale.

3. Di dare mandato ad ISPRA e alle Agenzie di pubblicare il predetto atto sui relativi siti istituzionali.

4. Di dare altresì mandato ad ISPRA di trasmetterlo al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare nonché al Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.

__________

INDICE
1. Presentazione
2. Quadro normativo
3. Criteri per l'individuazione della lista delle sostanze attive rilevanti da monitorare nelle acque
3.1 Indicatori di pressione
3.2 Indici di comportamento ambientale
3.2.1 Indice di COMMPS
3.2.2 Indice di priorità intrinseco (IPI)
3.2.3 Indice di GUS
3.2.4 Indice EPA California
3.3 Indici di stato
3.3.1 Indice di Rischio di Contaminazione delle Acque (IRCA)
3.4 Indici ed indicatori di pericolo
4 Fattibilità analitica
5 Utilizzo degli indici per la definizione delle liste di priorità nella progettazione del monitoraggio dei fitofarmaci nelle acque
6 Una lista minima di sostanze attive da inserire nei programmi di monitoraggio delle acque in ogni regione
7 Criteri per l'individuazione di un elenco di sostanze rilevanti da ricercare nei sedimenti e nel biota
7.1 Costante di ripartizione ottanolo-acqua (Kow)
7.2 Approccio SANCO per i sedimenti
7.3 Indice di priorità per il Sedimento (IPS)
7.4 Indice di priorità per il Biota (IPB)
8. La progettazione del monitoraggio dei fitofarmaci nel biota e nei sedimenti
9. Bibliografia
Appendice 1
Inquadramento normativo
Sedimenti e biota
Le modifiche apportate dal decreto 172/2015
Pesticidi e stato ecologico delle acque superficiali
Acque sotterranee
Uso sostenibile dei pesticidi
Appendice 2
Indice di Priorità (IP) per le acque superficiali e sotterranee
Appendice 3
Indice EPA California
Appendice 4
Indice di Rischio di Contaminazione delle Acque (IRCA)
Appendice 5
Indici ed indicatori di pericolo
Allegato 1 Dati di vendita fitofarmaci
Allegato 2 Classi di Indice di Priorità Intrinseco (IPI)
Allegato 3 Classi di IRCA per acque superficiali
Allegato 4 Classi di IRCA per acque sotterranee
Allegato 5 Indici e indicatori di pericolo
Allegato 6 Indice di priorità per SEDIMENTI e BIOTA

Fonte: ISPRA

Collegati: 

Pin It

Tags: Ambiente Acque Pesticidi

Più lette Guide ISPRA

Feb 27, 2017 14022

Rapporto rifiuti Urbani 2013

Rapporto rifiuti urbani 2013 Il presente Rapporto è stato elaborato dal Servizio Rifiuti, dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA). Il Rapporto conferma l’impegno dell’ISPRA affinché le informazioni e le conoscenze relative ad un importante settore, quale quello dei… Leggi tutto

Ultime Guide ISPRA

ISPRA Rapporto di sostenibilit  2020
Set 25, 2020 24

ISPRA Rapporto di sostenibilità 2020

ISPRA Rapporto di sostenibilità 2020 ISPRA, 25.09.2020 Il Rapporto di Sostenibilità ISPRA, il primo prodotto da un ente di ricerca in Italia, vuole non solo raccontare quali sono gli impatti diretti che l’Istituto crea in termini ambientali, economici e sociali ma soprattutto evidenziare quelli… Leggi tutto
Mappatura del rischio industriale Ed  2007
Ago 20, 2020 158

Mappatura del rischio industriale Ed. 2007

Mappatura del rischio industriale Ed. 2007 Tra i principali compiti istituzionali dell’Agenzia Nazionale per la Protezione dell’Ambiente e dei Servizi Tecnici (APAT) vi sono la raccolta, l’elaborazione e la diffusione di dati e di informazioni di interesse ambientale. Strumento per conseguire… Leggi tutto
Rapporto 323 2020
Lug 16, 2020 228

Le risorse idriche nel contesto geologico del territorio italiano

Le risorse idriche nel contesto geologico del territorio italiano. Disponibilità, grandi dighe, rischi geologici, opportunità Rapporto ISPRA - 323/2020 L’Istituto per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) è una Struttura Scientifica che ha tra i suoi compiti istituzionali anche quelli di… Leggi tutto
Stato ambiente 94 2020
Lug 10, 2020 239

Gli indicatori del clima in Italia nel 2019

Gli indicatori del clima in Italia nel 2019 Stato dell'Ambiente - ISPRA 88/2019 Il XV Rapporto del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente “Gli indicatori del clima in Italia” illustra l’andamento del clima nel corso del 2019 e aggiorna la stima delle variazioni climatiche negli ultimi… Leggi tutto
Il declino delle api e impollinatori  Riposte alle domande pi  frequenti
Lug 02, 2020 208

Il declino delle api e impollinatori. Riposte alle domande più frequenti

Il declino delle api e impollinatori. Riposte alle domande più frequenti Quasi il 90% delle piante selvatiche che fioriscono e oltre il 75% delle principali colture agrarie esistenti necessitano dell'impollinazione animale per produzione, resa e qualità dei prodotti. Essi sono essenziali per… Leggi tutto
Linee guida licheni
Giu 23, 2020 234

Linee guida per l'utilizzo dei licheni come bioaccumulatori

Linee guida per l'utilizzo dei licheni come bioaccumulatori ISPRA, 23.06.2020 Queste linee guida sono basate sulla revisione delle migliori pratiche e dei risultati di recenti studi metodologici e applicativi. Esse riguardano l’utilizzo di licheni epifiti (bioaccumulo mediante licheni nativi e… Leggi tutto