Slide background

Certifico | Documenti Aziende più letti

Guida Direttiva ATEX - SCAME

ID 437 | | Visite: 8346 | Documenti Marcatura CE AziendePermalink: https://www.certifico.com/id/437

Temi: Marcatura CE



Guida alle Direttive ATEX

Concetti base per la protezione in atmosfera esplosiva

Questo documento è una semplice guida all’ATEX, al significato delle Direttive e alla scelta dei prodotti piu adatti ai luoghi con pericolo di esplosione.

Lo scopo della guida SCAME e quella di affiancare, e non sostituire, le Direttive ATEX cercando di fornire un valido supporto di conoscenze delle principali tipologie d’impianto, sui quali vanno a impattare le Direttive ATEX e fornire all’installatore le indicazioni circa i criteri per riconoscere, scegliere ed installare correttamente i prodotti e le soluzioni SCAME le cui caratteristiche meglio si adeguano all’ambiente oggetto di studio.

L'Unione Europea, nell’ambito del rischio dovuto alla presenza di atmosfere potenzialmente esplosive, ha adottato due direttive armonizzate in materia di salute e sicurezza, note come ATEX 94/9/CE (anche ATEX 100a) e ATEX 99/92/CE (anche ATEX 137).

La direttiva ATEX 94/9/CE stabilisce i Requisiti Essenziali di Sicurezza per prodotti e sistemi di protezione destinati a essere utilizzati in atmosfere potenzialmente esplosive e le relative procedure per la conformita. 

La direttiva ATEX 99/92/CE invece definisce i requisiti minimi in materia di salute e sicurezza dei luoghi di lavoro con presenza di atmosfere potenzialmente esplosive; in particolare li suddivide in zone, in funzione della probabilita di presenza di atmosfera esplosiva e specifica i criteri in base ai quali i prodotti vengono scelti all'interno di dette zone. 

La direttiva ATEX 94/9/CE e stata recepita in Italia con DLgs 126/98 e si applica ai prodotti messi in commercio e/o in servizio dal 1 Luglio 2003.

La direttiva ATEX 99/92/CE e stata recepita in Italia con DLgs 233/03, entrato in vigore il 10 Settembre 2003. Il successivo DLgs 81/08 del 9 Aprile 2008 (in particolare il titolo XI- Protezione da atmosfere esplosive) e il suo aggiornamento (DLgs 106/2009 del 3/08/09, in vigore dal 20 Agosto) hanno poi superato il DLgs 233/03. 

ESEMPI APPLICATIVI
Esempi di situazioni generali e particolari associate alla possibilità di formazione di atmosfere esplosive (zone pericolose) e relative caratteristiche degli impianti.

- INDUSTRIE CHIMICHE / PETROLCHIMICHE / FARMACEUTICHE
- CENTRALI TERMICHE A GAS
- AUTORIMESSE
- AUTOFFICINE
- DISTRIBUTORI DI CARBURANTE
- CABINE DI VERNICIATURA (LIQUIDI)
- CABINE DI VERNICIATURA (POLVERI)
- INDUSTRIE DEL MOBILE E FALEGNAMERIE
- DEPOSITI DI CEREALI
- PANIFICI E PASTICCERIE


Si ringrazia Fonte:
Scame Parre S.p.A.

Pin It


Tags: Marcatura CE