Slide background




Manuale Operatore VVF | Tecniche di soccorso sanitario

ID 14337 | | Visite: 2155 | Documenti Riservati SicurezzaPermalink: https://www.certifico.com/id/14337

Tecniche di primo soccorso VVF

Manuale Operatore VVF | Tecniche di soccorso sanitario

Edizione 2012

Questo manuale riporta le linee guida ILCOR 2010 (International Liaison Committee on Resuscitation), tenendo in considerazione, al contempo, le particolari condizioni operative e le peculiarità degli interventi attuati dal personale del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile.

I contenuti di questo manuale sono stati approvati dalla “Commissione Tecnica Nazionale TPSS”.

______

Indice

1 OBIETTIVI DEL CORSO “ESECUTORE T.P.S.S.”
2 SUPPORTO DI BASE DELLE FUNZIONI VITALI
2.1 DANNO ANOSSICO CEREBRALE
2.2 LA CATENA DELLA SOPRAVVIVENZA
2.3 LA MORTE CARDIACA IMPROVVISA
2.4 CAUSE DI ARRESTO CARDIACO
3 LA DEFIBRILLAZIONE (D) CON IL DEFIBRILLATORE SEMIAUTOMATICO ESTERNO (DAE)
3.1 LA SEQUENZA DEL BLS-D
3.1.1 VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA DELLO SCENARIO
3.1.2 FASE A
3.1.3 FASE B - C
3.2 ASPETTI MEDICO LEGALI
3.3 BLSD IN SITUAZIONE PARTICOLARI
3.4 LIMITAZIONI DELLA PROCEDURA BLSD IN CASO DI TRAUMA
3.5 LA DEFIBRILLAZIONE
3.6 I DEFIBRILLATORI SEMIAUTOMATICI ESTERNI (DAE)
3.7 PROCEDURA OPERATIVA STANDARD CON DAE
3.7.1 LE FASI FONDAMENTALI NELL’UTILIZZO DEL DAE
3.7.2 LA SICUREZZA
3.7.3 REFIBRILLAZIONE
3.7.4 SHOCK NON INDICATO
3.7.5 ALLARME ALLA CENTRALE OPERATIVA 118
3.7.6 SITUAZIONI PARTICOLARI
3.7.7 POST-RIANIMAZIONE
3.7.8 ALGORITMO DEL DAE
3.8 MANTENIMENTO DEL DEFIBRILLATORE IN STATO DI OPERATIVITA’
4 OSTRUZIONE DELLE VIE AEREE DA CORPO ESTRANEO
4.1 PROCEDURA DI DISOSTRUZIONE DELLE VIE AEREE DA CORPO ESTARNEO
5 ASPETTI ORGANIZZATIVI E RELAZIONALI
6 IL SUPPORTO VITALE DI BASE ALLA VITTIMA DI EVENTO TRAUMATICO
6.1 LA CATENA DELLA SOPRAVVIVENZA NEL TRAUMA
6.2 IL POLITRAUMATIZZATO
6.3 DINAMICHE A RISCHIO DI LESIONI MAGGIORI
6.4 LA VALUTAZIONE PRIMARIA
6.4.1 FASE A
6.4.2 FASE B
6.4.3 FASE C
6.4.4 FASE D
6.4.5 FASE E
6.4.6 ALGORITMO DELLA VALUTAZIONE PRIMARIA
7 SITUAZIONI PARTICOLARI
7.1 LE FERITE
7.2 LE EMORRAGIE
7.3 LE FRATTURE
7.4 LE USTIONI
7.4.1 Ustioni Termiche
7.4.2 Ustioni Chimiche
7.4.3 Ustioni elettriche e elettrocuzione
7.5 CASI PARTICOLARI
7.5.1 SITUAZIONI IN CUI È NECESSARIA UNA RAPIDA EVACUAZIONE
7.5.2 VITTIMA DI TRAUMA IN STATO DI GRAVIDANZA
8 IGIENE E AUTOPROTEZIONE
8.1 DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE
8.2 TRASMISSIONE EMATICA
8.3 TRASMISSIONE AEREA
8.4 TRASMISSIONE ENTERICA
9 LA MACRO EMERGENZA
9.1 IL TRIAGE
10 SUPPORTO DI BASE DELLE FUNZIONI VITALI IN ETA’ PEDIATRICA & DEFIBRILLATION (PBLSD)
10.1 IL SOGGETTO IN ETÀ PEDIATRICA E L’EMERGENZA SANITARIA
10.2 COME SI ARRIVA ALL’ARRESTO CARDIOCIRCOLATORIO NEL LATTANTE - BAMBINO
10.3 GLI OBIETTIVI DEL PBLSD
10.3.1 LA CATENA DELLA SOPRAVVIVENZA
10.3.2 I SOGGETTI DEL PBLS-D
10.4 LA SEQUENZA DEL PBLS
10.4.1 VALUTAZIONE DEL RISCHIO AMBIENTALE
10.4.2 FASE A
10.4.3 FASE B NEL LATTANTE - BAMBINO
10.4.4 FASE C NEL LATTANTE
10.4.5 FASE C NEL BAMBINO
10.4.6 ALGORITMO DEL PBLS LATTANTE - BAMBINO
10.4.7 RIVALUTAZIONI NEL LATTANTE - BAMBINO
10.5 LA SEQUENZA OPERATIVA DEL PBLS-D
11 OSTRUZIONE DELLE VIE AEREE DA CORPO ESTRANEO NEL LATTANTE
11.1 TECNICHE DI DISOSTRUZIONE NEL LATTANTE- BAMBINO
12 IMMOBILIZZAZIONE DEL TRAUMATIZZATO
12.1 LA POSIZIONE NEUTRA
12.2 IL COORDINAMENTO FRA I SOCCORRITORI
12.3 DISPOSITIVI PER L’IMMOBILIZZAZIONE PARZIALE
12.3.1 COLLARI CERVICALI
12.3.2 STECCOBENDE A DEPRESSIONE
12.3.3 CORSETTI ESTRICATORI
12.4 DISPOSITIVI PER LA RACCOLTA, L’IMMOBILIZZAZIONE TOTALE E IL TRASPORTO
12.4.1 TAVOLA SPINALE
12.4.2 BARELLA A CUCCHIAIO (scoop –bi/valva)
12.4.3 MATERASSO A DEPRESSIONE
12.4.4 BARELLA DA TRASPORTO (toboga)

...

Fonte: VVF

Collegati

Descrizione Livello Dimensione Downloads
Allegato riservato Manuale Operatore VVF - Tecniche di soccorso sanitario.pdf
Edizione 2012
2596 kB 420

Tags: Sicurezza lavoro Primo soccorso Abbonati Sicurezza

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

Sentenze cassazione penale
Set 30, 2022 39

Cassazione Penale Sent. Sez. 4 Num. 34976 | 21 Settembre 2022

Cassazione Penale Sez. 4 del 21 settembre 2022 n. 34976 Escavatore travolge il padre del titolare dell'impresa subappaltatrice. Carenza nella regolamentazione della viabilità principale di cantiere e rischio di investimento Penale Sent. Sez. 4 Num. 34976 Anno 2022Presidente: FERRANTI… Leggi tutto
Smart working  procedura telematica emergenziale fino al 31 dicembre 2022
Set 28, 2022 85

Smart working: procedura telematica “emergenziale” fino al 31.12.2022

Smart working: procedura telematica “emergenziale” fino al 31 dicembre 2022 Comunicato MLPS 28.09.2022 ​L'art. 25 bis del Decreto Aiuti bis (D.L. n. 115/2022, convertito con modificazioni in Legge 21 settembre 2022, n. 142) ha prorogato fino al 31 dicembre 2022 la procedura emergenziale… Leggi tutto
Sicurezza in risonanza magnetica   La comunicazione di avvenuta installazione
Set 27, 2022 86

Sicurezza in risonanza magnetica: la comunicazione di avvenuta installazione

Attuazione dei nuovi standard di sicurezza in risonanza magnetica: la comunicazione di avvenuta installazione da inviare all’inail La comunicazione di avvenuta installazione di un tomografo di risonanza magnetica (CAI) è atto dovuto ai sensi del decreto del Ministero della salute del 10 agosto… Leggi tutto
Manuale ISPRA n  93 2013
Set 26, 2022 145

Valutazione rischio biologico nelle attività istituzionali delle Agenzie per la Protezione dell’Ambiente

Valutazione rischio biologico nelle attività istituzionali delle Agenzie per la Protezione dell’Ambiente ID 17692 | 26.09.2022 / In allegato Linee guida Manuale ISPRA 93/2013 Criteri ed indirizzi per la tutela della salute e sicurezza in tema di valutazione del rischio biologico nelle attività… Leggi tutto

Più letti Sicurezza