Slide background




Ruolo MC nella gestione e prevenzione della tubercolosi sul lavoro

ID 21819 | | Visite: 152 | Documenti Sicurezza EntiPermalink: https://www.certifico.com/id/21819

Ruolo MC nella gestione e prevenzione della tubercolosi sul lavoro

Ruolo del medico del lavoro nella gestione e prevenzione della tubercolosi in ambito occupazionale

ID 21819 | 07.05.2024 / Linee Guida SIML 07 agosto 2021

Obiettivi.

La presente Linea Guida (LG) ha lo scopo di definire procedure operative, omogenee a livello nazionale, per il Medico del Lavoro – Medico Competente nella gestione e prevenzione dell’infezione tubercolare latente (ITBL) e della tubercolosi (TB) da attuare in popolazioni di lavoratori e contesti occupazionali a rischio. La necessità di implementare strategie mirate alla prevenzione di ITBL e TB nell’ambito dei programmi di tutela della salute e sicurezza dei luoghi di lavoro ha il duplice obiettivo di ridurre l’incidenza dei casi di TB nei contesti occupazionali, contribuendo sinergicamente all’obiettivo di eliminazione della TB in Paesi a bassa incidenza di malattia.

Materiali e metodi.

La presente LG è stata redatta in accordo con il metodo Appraisal of Guidelines for Research and Evaluation II (AGREE II), facendo riferimento alle indicazioni metodologiche contenute nelle Procedure di invio e valutazione di LG per la pubblicazione nel Sistema Nazionale Linee Guida (SNLG)- Manuale operativo e nel Manuale metodologico per la produzione di LG di pratica clinica, a cura del Centro Nazionale per l’Eccellenza Clinica, la Qualità e la Sicurezza delle Cure (CNEC). Il Gruppo di Lavoro (GdL) multidisciplinare della SIML ha formulato i quesiti principali definiti in accordo con il modello Popolazione, Intervento/Esposizione, Comparatore, Outcome (PICO). Sulla base dei quesiti identificati e condivisi sono state prodotte le relative raccomandazioni. Le ricerche sono state effettuate consultando le banche dati PubMed/MEDLINE, Scopus e Web of Science. Sono stati esclusi studi relativi a popolazioni di tipo non occupazionale o effettuati in Paesi non a bassa incidenza di tubercolosi (≥10 casi/100.000 abitanti). La qualità dell’evidenza e la forza delle raccomandazioni sono state valutate tramite metodologia Grading of Recommendations, Assessment, Development and Evaluation (GRADE).

Risultati.

In base alla metodologia GRADE utilizzata sono stati identificati 5 quesiti per i quali è stato possibile formulare 7 raccomandazioni. Tutte le raccomandazioni sono risultate condizionate. Per gli ulteriori quesiti identificati dal GdL, che non hanno soddisfatto i criteri GRADE, sono stati espressi i pareri degli esperti sotto forma di statement.

Conclusioni.

La presente Linea Guida fornisce una base razionale per le decisioni nella gestione e prevenzione della ITBL e TB in ambito occupazionale, rappresentando uno strumento operativo, basato su conoscenze scientifiche aggiornate, a supporto del Medico del Lavoro – Medico Competente che svolga la propria attività nei diversi contesti occupazionali oggetto di studio.

SIML 07 agosto 2021

Collegati

DescrizioneLinguaDimensioneDownloads
Scarica questo file (Ruolo MC nella gestione e prevenzione della tubercolosi sul lavoro.pdf)Ruolo MC nella gestione e prevenzione della tubercolosi sul lavoro
SIML 07 agosto 2021
IT11515 kB81

Tags: Sicurezza lavoro Rischio biologico

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

Giu 14, 2024 32

Decreto 21 maggio 2007

Decreto 21 maggio 2007 Individuazione del datore di lavoro nell'ambito degli uffici centrali e periferici dell'Amministrazione dell'interno, ai sensi dell'articolo 30, comma 1, del decreto legislativo 19 marzo 1996, n. 242 (Decreto Ministeriale n. 25000/1605/200702446 del 21 maggio 2007)… Leggi tutto
Decisione 2000 367 CE
Giu 13, 2024 66

Decisione 2000/367/CE

Decisione 2000/367/CE ID 22051 | 13.06.2024 Decisione della Commissione, del 3 maggio 2000, che attua la direttiva 89/106/CEE del Consiglio per quanto riguarda la classificazione della resistenza all'azione del fuoco dei prodotti da costruzione, delle opere di costruzione e dei loro elementi GU L… Leggi tutto
Giu 10, 2024 67

Legge del 19 gennaio 1955 n. 25

Legge del 19 gennaio 1955 n. 25 Disciplina dell'apprendistato (GU n. 35 del 14.02.1955) [box-info]Provvedimento abrogato da: Decreto Legislativo 14 settembre 2011 n. 167 Testo unico dell'apprendistato, a norma dell'articolo 1, comma 30, della legge 24 dicembre 2007, n. 247. (GU n.236 del… Leggi tutto
Legge 10 gennaio 1935 n  112
Giu 10, 2024 70

Legge 10 gennaio 1935 n. 112

Legge 10 gennaio 1935 n. 112 / Libretto di lavoro Istituzione del libretto del lavoro.(GU n.54 del 05-03-1935)________ Entrata in vigore del provvedimento: 20/03/1935 Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 22/12/2008 [box-info]Provvedimento abrogato da. D.L. 22 dicembre 2008 n. 200 (GU n.298… Leggi tutto
Giu 08, 2024 82

Regio Decreto 06 dicembre 1923 n. 2657

Regio Decreto 06 dicembre 1923 n. 2657 Tabella indicante le occupazioni, che richiedono un lavoro discontinuo o di semplice attesa o custodia alle quali non è applicabile la limitazione dell'orario sancita dall'art. 1 del decreto-legge 15 marzo 1923, n. 692. Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato… Leggi tutto
Giu 08, 2024 86

Regio Decreto-Legge 23 dicembre 1920 n. 1881

Regio Decreto-Legge 23 dicembre 1920 n. 1881 Che vieta l'impiego del fosforo bianco nella fabbricazione dei fiammiferi (GU n.12 del 15.01.1921) Regio Decreto-Legge convertito dalla L. 15 maggio 1924, n. 891 (in G.U. 12/06/1924, n. 138). (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 25/06/2008)… Leggi tutto
Giu 08, 2024 114

Regole di comportamento dei Coordinatori della Sicurezza nei cantieri edili

Regole di comportamento dei Coordinatori della Sicurezza nei cantieri edili ID 22021 | 08.06.2024 / In allegato Linee guida sulle regole essenziali di comportamento dei Coordinatori della Sicurezza nei cantieri edili. Visto il testo Unico Sicurezza D.L.vo 9 aprile 2008, n°81, entrato in vigore il… Leggi tutto

Più letti Sicurezza