Slide background




Guidelines on occupational safety and health management systems, ILO-OSH 2001

ID 1925 | | Visite: 5594 | Documenti Sicurezza EntiPermalink: https://www.certifico.com/id/1925

Guidelines on occupational safety and health management systems, ILO-OSH 2001

The ILO has designed these guidelines as a practical tool for assisting organizations and competent institutions as a means of achieving continual improvement in occupational safety and health (OSH) performance. The guidelines have been developed according to internationally agreed principles defined by the ILO’s tripartite constituents.

The practical recommendations of these guidelines are intended for use by all those who have responsibility for OSH management.

At the onset of the twenty-first century, a heavy human and economic toll is still exacted by unsafe and unhealthy working conditions. The positive impact of introducing OSH management systems at the organization level, both on the reduction of hazards and risks and on productivity, is now recognized by governments, employers and workers.

The Guidelines call for coherent policies to protect workers from occupational hazards and risks while improving productivity. They present practical approaches and tools for assisting organizations, competent national institutions, employers, workers and health management systems, with the aim of reducing work-related injuries, ill health, diseases, incidents and deaths.

The Guidelines may be applied on two levels – national and organizational. At the national level, they provide for the establishment of a national framework for OSH management systems, preferably supported by national laws and regulations. They also provide precise information on developing voluntary arrangements to strengthen compliance with regulations and standards, which, in turn, lead to continual improvement of OSH performance.

At the organizational level, the Guidelines encourage the integration of OSH management system elements as an important component of overall policy and management arrangements. Organizations, employers, owners, managerial staff, workers and their representatives are motivated in applying appropriate OSH management principles and methods to improve OSH performance.

Employers and competent national institutions are accountable for and have a duty to organize measures designed to ensure occupational safety and health. The implementation of these ILO Guidelines is one useful approach to fulfilling this responsibility. They are not legally binding and are not intended to replace national laws, regulations or accepted standards. Their application does not require certification.

This second edition includes new additions to the bibliography.

ILO
01 January 2009

Audit Matrix for the ILO Guidelines on Occupational Safety and Health Management Systems (ILO-OSH 2001)

Descrizione Livello Dimensione Downloads
Allegato riservato Guidelines on occupational safety and health management systems ILO-OSH 2001.pdf
Ed. 2009
292 kB 39

Tags: Sicurezza lavoro Sistemi Gestione Sicurezza lavoro

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

Codice comportamento INL
Gen 24, 2022 31

Decreto direttoriale n. 31 del 30 settembre 2021

Decreto direttoriale n. 31 del 30 settembre 2021 Con D.D. n. 31 del 30 settembre 2021 è stato adottato lo schema di Codice di comportamento dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro con annessa relazione illustrativa. La consultazione pubblica (inizio consultazione 06.10.2021 - fine consultazione… Leggi tutto
Vademecum Ispezioni FIPE
Gen 23, 2022 48

Vademecum ispezioni FIPE

Vademecum ispezioni sicurezza lavoro FIPE Il Vademecum analizza le norme per le ispezioni inerenti:- Lavoro - Salute e Sicurezza - Igienico Sanitarie______ INDICEPRESENTAZIONE ISPEZIONI SUL LAVOROPREMESSALE REGOLE DI COMPORTAMENTO DEGLI ISPETTORIL’ACCESSO AGLI ATTI DELL’ISPEZIONE DEL LAVOROI POTERI… Leggi tutto
Decreto MLPS 15 gennaio 2014
Gen 23, 2022 32

Decreto MLPS 15 gennaio 2014

Decreto MLPS 15 gennaio 2014 ID 15526 | 23.01.2022 / Testo PDF in allegato Decreto MLPS 15 gennaio 2014Codice di comportamento ad uso degli ispettori del lavoro_______ Allegato CODICE DI COMPORTAMENTO AD USO DEGLI ISPETTORI DEL LAVOROCAPO I DEFINIZIONI E FINALITÀ ART. 1 DEFINIZIONI1. Nel presente… Leggi tutto
Sentenze cassazione penale
Gen 23, 2022 29

Cassazione Penale Sent. Sez. 4 Num. 27210 | 19 Giugno 2019

Cassazione Penale Sez. 4 del 19 giugno 2019 n. 27210 Omesso controllo della chiusura della soletta e caduta. La delega di funzione non esclude l'obbligo di vigilanza sull'attività del preposto, peraltro privo degli adeguati requisiti Penale Sent. Sez. 4 Num. 27210 Anno 2019Presidente: FUMU… Leggi tutto
Sentenze cassazione penale
Gen 23, 2022 35

Cassazione Penale Sent. Sez. 4 Num. 46194 | 14 Novembre 2019

Cassazione Penale Sez. 4 del14 novembre 2019 n. 46194 Caduta di una pompa idraulica manuale. Appartiene al preposto la sfera di responsabilità dell’infortunio occasionato dalla concreta esecuzione della prestazione lavorativa Penale Sent. Sez. 4 Num. 46194 Anno 2019Presidente: PICCIALLI… Leggi tutto
Sentenze cassazione penale
Gen 23, 2022 27

Cassazione Penale Sent. Sez. 4 Num. 57361 | 19 dicembre 2018

Cassazione Penale Sez. 4 del 19 dicembre 2018 n. 57361 Infortunio mortale durante le operazioni di scavo: in presenza di mezzi meccanici va vietata la presenza di operai nel campo di azione del macchinario. Mancanza di un preposto Penale Sent. Sez. 4 Num. 57361 Anno 2018Presidente: PICCIALLI… Leggi tutto
Gen 22, 2022 43

Circolare Ministero dell'interno 23 gennaio 1996 n. 3

Circolare Ministero dell'interno 23 gennaio 1996 n. 3 Decreto Legislativo 19 dicembre 1994, n. 758 - Modificazioni alla disciplina sanzionatoria in materia di lavoro. Competenze ed adempimenti da parte del Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco... Allegati Circolare- Schema delle fasi procedimentali… Leggi tutto

Più letti Sicurezza