Slide background
Slide background
Slide background




Linea Guida analisi sostanze prioritarie Direttiva 2000/60/CE

ID 8596 | | Visite: 548 | Documenti Ambiente EntiPermalink: https://www.certifico.com/id/8596

Temi: Ambiente , Acque

Linee Guida 20 2019

Linea Guida per la scelta dei metodi per l’analisi delle sostanze prioritarie ai sensi della Direttiva 2000/60/CE

SNPA, 18.06.2019

Linee guida SNPA 20/2019

Il documento si propone la finalità di agevolare l’armonizzazione dell’approccio analitico per il monitoraggio delle sostanze prioritarie nelle matrici acque interne, biota e sedimenti. Il suo scopo è pertanto quello di fornire indicazioni metodologiche e tecniche per l’analisi di sostanze prioritarie in accordo con quanto previsto dalla DQA e s.m.i., sia per la corretta applicazione della Direttiva 2000/60/CE riguardo ai criteri minimi di prestazione per i metodi di analisi, che per permettere l’intercomparabilità a livello di distretto idrografico dei dati di monitoraggio delle sostanze prioritarie e quindi dello stato di qualità dei corpi idrici (come previsto anche dalla Legge n. 167 del 2017).

 La presente Linea Guida è costituita da capitoli così suddivisi (oltre a Premessa e Introduzione):

Capitolo 1 - Comprende le definizioni di alcuni concetti e il glossario relativo agli acronimi utilizzati.
Capitolo 2 - Espone il quadro normativo di riferimento nell’ambito del quale si inserisce l’attività analitica per le sostanze prioritarie.
Capitolo 3 - Descrive la situazione delle ARPA/APPA relativamente alla determinazione delle sostanze prioritarie mediante l’analisi e la sintesi dei questionari pervenuti.
Capitolo 4 - Definisce i criteri per la scelta dei metodi da utilizzare per la determinazione delle sostanze prioritarie ai sensi della DQA.
Capitolo 5 - Propone i metodi da utilizzare per la determinazione delle sostanze prioritarie ai sensi della DQA.
Capitolo 6 - Getta uno sguardo sul futuro con ipotesi di organizzazione delle attività analitiche di alcune sostanze “problematiche” per il monitoraggio ai sensi della DQA.

La presente linea guida potrà essere soggetta a revisione, nel caso in cui se ne ravvisi la necessità da parte del SNPA, per la naturale evoluzione nel tempo delle metodiche analitiche.

________

Indice
PREMESSA
INTRODUZIONE 
1. DEFINIZIONI E ACRONIMI.
2. CONTESTO NORMATIVO 
3. SITUAZIONE ANALITICA DELLE AGENZIE: SINTESI DELLE ELABORAZIONI DEI DATI PERVENUTI 
3.1 MATRICE ACQUA 
3.2 MATRICE BIOTA
3.3 MATRICE SEDIMENTI
4. CRITERI PER LA SCELTA DEI METODI ANALITICI
5. SELEZIONE DI METODI PER SOSTANZE PRIORITARIE E AFFINI
5.1 MATRICE ACQUA 
5.1.1. METALLI 
5.1.2. IPA 
5.1.3. VOC
5.1.4. PESTICIDI
5.1.5. EPTACLORO, EPTACLOROEPOSSIDO 
5.1.6. PFASs
5.1.7. DIFENILETERI BROMURATI (PBDE)
5.1.8. CLOROALCANI C10-C13
5.1.9. CLOROANILINE 
5.1.10. CLORONITROTOLUENI E CLORONITROBENZENI
5.1.11. TRIBUTILSTAGNO E TRIFENILSTAGNO
5.1.12. FENOLI
5.1.13. NONILFENOLO, OTTILFENOLO
5.1.14. DEHP [Di (2-etilesil) ftalato]
5.1.16. PCDD/PCDF 
5.2 MATRICE BIOTA
5.2.1 METALLI
5.2.2 PESTICIDI 
5.2.3 IPA 
5.2.4 PCB (Policlorobifenili)
5.2.5 PCDD/PCDF (Policlorodibenzodiossine/Policlorodibenzofurani) 
5.2.6 PBDE 
5.3 MATRICE SEDIMENTI 
5.3.1 METALLI
5.3.2 TRIBUTILSTAGNO 
5.3.3 IPA 
5.3.4 PESTICIDI 
5.3.5 PCB (Policlorobifenili) 
5.3.6 PCDD/PCDF (Policlorodibenzodiossine/Policlorodibenzofurani)
6. PROBLEMATICHE APERTE E IPOTESI FUTURE SULLA APPLICAZIONE DEI METODI 
7. BIBLIOGRAFIA
ALLEGATO 1
ALLEGATO 2

...

Fonte: SNPA

Collegati:

Pin It

Tags: Ambiente Acque

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

Feb 25, 2020 32

Decisione (UE) 2018/853

Decisione (UE) 2018/853 Decisione (UE) 2018/853 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 30 maggio 2018, recante modifica del regolamento (UE) n. 1257/2013 e delle direttive 94/63/CE e 2009/31/CE del Parlamento europeo e del Consiglio e delle direttive 86/278/CEE e 87/217/CEE del Consiglio per… Leggi tutto
Feb 25, 2020 31

Regolamento (UE) n. 657/2014

Regolamento (UE) n. 657/2014 Regolamento (UE) n. 657/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, che modifica il regolamento (CE) n. 2173/2005 del Consiglio con riguardo ai poteri delegati e alle competenze di esecuzione da conferire alla Commissione (GU L 189 del 27.6.2014)… Leggi tutto
Feb 25, 2020 38

Regolamento delegato (UE) 2016/1387

Regolamento delegato (UE) 2016/1387 Regolamento delegato (UE) 2016/1387 della Commissione, del 9 giugno 2016, che modifica, a seguito di un accordo volontario di partenariato con l'Indonesia, gli allegati I e III del regolamento (CE) n. 2173/2005 del Consiglio riguardante un sistema di licenze… Leggi tutto
Regolamento  UE  2019 1010
Feb 25, 2020 46

Regolamento (UE) 2019/1010

Regolamento (UE) 2019/1010 Regolamento (UE) 2019/1010 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 5 giugno 2019, che armonizza gli obblighi di comunicazione nella normativa in materia di ambiente e modifica i regolamenti (CE) n. 166/2006 e (UE) n. 995/2010 del Parlamento europeo e del Consiglio, le… Leggi tutto
Protocollo di Kyoto
Feb 20, 2020 116

Protocollo di Kyoto

Protocollo di Kyoto ID 10194 | Scheda completa in allegato E' un atto esecutivo che contiene obiettivi legalmente vincolanti e decisioni sulla attuazione operativa di alcuni degli impegni della Convenzione Quadro sui Cambiamenti Climatici (United Nation Framework Convention on Climate Change)… Leggi tutto
Indicazioni formazione operatori turistici minerari
Feb 19, 2020 54

Indicazioni per la formazione di operatori turistici minerari

Indicazioni per la formazione di operatori turistici minerari Pubblicazione della ReMi - Quaderni ISPRA Ambiente e Società 21/2020 Nell’ambito delle attività previste dal Comitato della Rete Nazionale dei Parchi e Musei Minerari, si propone il primo Quaderno ReMi che riporta delle indicazioni… Leggi tutto
Legge 8 Luglio 1986 n  349
Feb 18, 2020 55

Legge 8 Luglio 1986 n. 349

Legge 8 Luglio 1986 n. 349 Istituzione del Ministero dell'ambiente e norme in materia di danno ambientale. (GU n.162 del 15-7-1986 - Suppl. Ordinario n. 59) ________ In allegato Testo consolidato 2020 riservato Abbonati con le modifiche/abrogazioni di cui: 04/03/1987 LEGGE 3 marzo 1987, n. 59 (in… Leggi tutto

Più letti Ambiente