Slide background
Certifico 2000/2020 | Store

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti nello Store

sono elaborati direttamente o selezionati su standard riconosciuti.

Vedi il Piano Promo Clienti Fidelity

Slide background
Certifico 2000/2019: Promo fino a Domenica 22 Dicembre


Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Promo -25% su tutto lo Store
Slide background
Store Promo -25% fino al 1° Luglio

Tutti i Software, Abbonamenti e Prodotti presenti nello Store

sono elaborati direttamente o selezionati su Standards riconosciuti.

Vedi la nostra Offerta
Slide background
Slide background
Slide background
Store: Promo -25% fino al 31 Gennaio


Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti nello Store

sono elaborati direttamente o selezionati su Standards riconosciuti.


Vedi la nostra Offerta
Slide background
Abbonamenti: Promo -20% fino al 31 Dicembre

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti nello Store

sono elaborati direttamente o selezionati su Standards riconosciuti.

Vedi la nostra Offerta
Slide background
Store Certifico: Promo -25% fino all'08 Dicembre


Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti nello Store

sono elaborati direttamente o selezionati su Standard riconosciuti.

Vedi la nostra Offerta
Slide background
Store Certifico: Promo -25% fino al 30 Settembre

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti nello Store
sono elaborati direttamente o selezionati dalla nostra redazione.

Vedi la nostra Offerta

Slide background
Certifico 2000/2017


Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Promo Store Agosto -25%
Slide background
Store Certifico: Promo -25% fino al 31 Luglio

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti nello Store
sono elaborati direttamente o selezionati dalla nostra redazione.

Vedi la nostra Offerta
Slide background
CEM4: Promo -20% fino al 31 Luglio

CEM4 Promo -20% Luglio 2017


Inserisci il ticket Promo CEM4_20 al passo 3 della procedura di acquisto

Vedi la nostra Offerta
Slide background
Store Promo -20% Giugno

- Se sei un nostro Abbonato o Cliente passa all'Abbonamento Full con Promo riservata: Richiedi il Codice


- Se Vuoi Abbonarti o acquistare Prodotti, CEM4: Promo -20% su tutto lo Store Codice "CERTIFICO20"


Vedi i dettagli Promo Giugno 2017
Slide background
CEM4: Promo -20% fino al 31 Ottobre

CEM4 Versioni "COMPLETE" e "SUITE"

sono pacchetti abbinati con altri Prodotti indispensabili per comprendere

e gestire tutti gli obblighi della Direttiva macchine 2006/42/CE

Vedi la nostra Offerta

Slide background
Slide background
Store Certifico: Promo -20% fino al 31 Agosto

Tutti i Software, Prodotti Tecnici e Documenti Tecnici presenti nello Store
sono elaborati direttamente o selezionati dalla nostra redazione.

Vedi la nostra Offerta

Slide background
Slide background

DVR Rischio COVID-19

DVR rischio COVID-19
€ 280,00 + IVA    

+

Specifiche

978-88-98550-11-1
2020 (Rev.16.0)
2020
docx
pdf
Modello
700+
IT
CM48

Contattaci 075 5997363  info@certifico.com
Condizioni di acquisto
Promo Certifico Fidelity

  • DVR Rischio COVID-19

    Il Prodotto per la Gestione del Rischio biologico Coronavirus | Titolo X D.Lgs. 81/08.

    New Ed. 2020 (Rev. 16.0 del 27 Ottobre 2020) 

    Il Prodotto New Ed. 2020 (Rev. 16.0) raccoglie in Portfolio tutta la Documentazione elaborata per il Rischio COVID-19: il Modello DVR Rischio biologico Coronavirus (disponibile solo Documento Abbonati), Documenti collegati, Modelli, Documentazione d'interesse, Normativa, Altro.

    Il Modello DVR Rischio biologico Coronavirus Rev. 23.0 del 27 Ottobre 2020 è aggiornato al:

    DPCM 24 ottobre 2020 misure efficaci fino al 24 Novembre 2020

    Aggiornamenti:

    Il Prodotto "fotografa" la normativa e i documenti alla data del 27 Ottobre 2020 e sarà aggiornato in relazione ad evoluzioni normative o altro (download gratuito nuove revisioni). 

    Nella Edizione 16.0 2020 del prodotto DVR Rischio COVID-19, il documento “01 Rischio biologico Coronavirus Titolo X D.Lgs. 81.2008 Rev. 23.0 2020” è stato aggiornato come segue:

    - Aggiornati: Cap. 1.7, Cap. 2, Cap 3.2, Cap. 3.3, Cap. 3.4, Cap. 3.5, Cap. 3.6, Cap. 3.8 e Cap 5.2.
    - Aggiornato Allegato II – Normativa: DPCM 24 Ottobre 2020 misure efficaci fino al 24 Novembre 2020

    I Documenti facilmente fruibili ed elaborabili (docx/pdf), consentono di avere un quadro completo per la gestione dell'emergenza COVID-19.

    Aggiornamenti:

    Il Prodotto "fotografa" la normativa e i documenti alla data dell'27 Ottobre 2020 e sarà aggiornato in relazione ad evoluzioni normative o altro (download gratuito nuove revisioni). 

    Il Modello DVR Rischio biologico Coronavirus è aggiornato al Protocollo condiviso di regolazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro del 14 Marzo 2020 cosi come integrato dal Protocollo del 24.04.2020 e Documento tecnico INAIL rimodulazione misure sars-cov-2 nei luoghi di lavoro del 23 Aprile 2020.

    Il presente documento analizza il Rischio coronavirus nel luogo di lavoro ed integra il Documento di Valutazione del Rischio (Art. 17 e 28 del D.Lgs. 81/2008) a seguito della diffusione del coronavirus nel territorio nazionale, per la parte luogo di lavoro secondo il Protocollo condiviso misure COVID-19 negli ambienti di lavoro del 24 Aprile 2020 e Documento tecnico sulla possibile rimodulazione delle misure di contenimento del contagio da SARS-CoV-2 nei luoghi di lavoro e strategie di prevenzione - INAIL del 23 Aprile 2020.

    Il datore di lavoro ai sensi dell’Art. 17 e 28 del D.Lgs 81/08 è tenuto alla valutazione di "tutti i rischi". La specifica valutazione per il rischio da agenti biologici (COVID-19) è prevista dal titolo X. Una valutazione del rischio specifico per COVID-19 è obbligatoria per tutte le fattispecie in cui il rischio legato all’attività sia diverso da quello della popolazione generale. 

    Nell’ambiente di lavoro, il lavoratore è tenuto ad esempio a contatto con fornitori/clienti, a viaggi di lavoro, a interazione con soggetti potenzialmente infetti ecc. 

    Tali interazioni nell’ambiente di lavoro modificano potenzialmente il livello di rischio COVID-19 nel luogo di lavoro. 

    Si applica quindi il titolo X sugli agenti biologici e i disposti generali del titolo I del D.Lgs. 81/08.

    Direttiva  UE  2020 739

    Obbligo valutazione dei rischi

    L'EU OSHSA ha precisato nel Documento COVID-19 EU-OHCA guidance for the workplace, che Le misure contro il COVID-9 dovrebbero essere incluse nella valutazione del rischio sul luogo di lavoro che copre tutti i rischi, compresi quelli causati da agenti biologici, come stabilito dalla legislazione nazionale e dell'UE in materia di salute e sicurezza sul lavoro. L'OSHA US nel Guidance on Preparing Workplaces for COVID-19, ha  strutturato una stima del rischio a livelli per diversi tipi di attività, come simile già inserita nel DOC dalla Rev. 5.0.

    In allegato tutti i Modelli di Documento Valutazione dei Rischi biologico (Coronavirus), valido per tutte le Aziende non sospese (con esclusione di quelle sanitarie), in accordo con il:

    1. Documento tecnico sulla possibile rimodulazione delle misure di contenimento del contagio da SARS-CoV-2 nei luoghi di lavoro e strategie di prevenzione del 23 Aprile 2020.
    2. Protocollo condiviso di regolazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro del 14 Marzo 2020 così come integrato dal Protocollo del 24.04.2020.
    3. Altri Protocolli

    Nel Portfolio tutta la normativa aggiornata alla data del 27 Ottobre 2020.

    Il presente modello analizza come integrare il proprio documento di valutazione del rischio a seguito della diffusione del coronavirus. L’analisi si sofferma sulle diverse misure di prevenzione che possono essere adottate in base agli scenari lavorativi ipotizzabili. Si fa riferimento alla Circolare Min. Salute n. 3190 del 03.02.2020 (operatori a “contatto con il pubblico”), (valutare come spunto per possibile estensione ad altre e più ampie attività lavorative/mansioni delle organizzazioni del settore pubblico/privato).

    Il documento può essere inteso, anche, come "Istruzione Operativa di norme di comportamento precauzionali", essendo la presenza del virus, non identificabile in una determinata attività lavorativa, ma essendo il lavoro una condizione per la quale potenzialmente si può venire a contatto con persone esposte/potenzialmente esposte (es. autotrasportatori che possono venire a contatto con persone in zone a rischio contagio, in aree di sosta, ecc).

    Il rischio da agenti biologici deve essere contestualizzato “durante l’attività lavorativa” dell’organizzazione, e non può essere oggetto di generalizzazione per tutte le attività lavorative / tutte le “mansioni” di  una attività lavorativa. Concentrare l’attenzione per tutto ciò che può essere “veicolo per il virus” durante l’attività lavorativa che viene svolta all’interno o all’esterno del perimetro aziendale. Inoltre la stessa azienda potrebbe essere interessata da “veicoli di virus” provenienti dall’esterno.

    E’ da precisare, inoltre, che alla data della presente, non sono state emanate specifiche disposizioni MLPS, CSR o altri sul rischio biologico da coronavirus in relazione all'epidemia in atto.

    Dettaglio Documenti Portfolio (in rosso le novità Rev. 16.0 del 27 Ottobre 2020)

    00. DVR Rischio COVID-19 Dettagli Versione
    01. Rischio biologico Coronavirus Titolo X D.Lgs. 81.2008 Rev. 23.0 2020
    02. Dichiarazione Lavoratore rientro al lavoro Covid-19 Rev. 00 2020
    03. Modello Certificato di Sanificazione ambienti non sanitari
    04. Informativa Lavoratori Covid-19 Rev. 00 2020
    05. Modello Autocertificazione Fornitori Visitatori
    06. Modello Certificato di Sanificazione ambienti non sanitari D.M. 274/97 Rev. 00 2020
    07. Modello Certificato di Sanificazione ambienti non sanitari Covid-19 Rev. 00 2020
    08. COVID-19 - Formazione lavoratori
    09. COVID-19 Formazione lavoratori - Test verifica apprendimento
    10. Piano di emergenza COVID -19 Rev. 0.0 2020
    11. Tutela del Lavoratore Fragile Covid-19 Rev. 3.0 2020
    12. Vademecum Sanificazione Requisiti - Procedure COVID-19 Rev. 3.0 2020
    13. SARS-CoV‐2 Agente biologico sicurezza lavoro Rev. 0.0 2020
    14. EU OSHA COVID-19 Fare ritorno al luogo di lavoro Versione 05.2020
    15. EN 149 2009 Marcatura CE semimaschere filtranti FFP Rev. 00 2020
    16. Coronavirus Corretto uso delle mascherine Rev. 2.0 2020
    17. Classificazione Mascherine DPI NIOSH (US) Rev. 00 2020
    18. EN 10912 2000 Guida DPI per la protezione di occhi e viso Rev. 00 2020
    19. Misurazione della temperatura corporea Termografi EM Rev. 1.0 2020
    20. UNI EN 14683 2019 Requisiti maschere facciali uso medico Rev. 2.0 2020
    21. EN 455 Guanti medicali monouso Rev. 00 2020
    22. EN 14126 Indumenti di protezione contro gli agenti infettivi Rev. 00 2020
    23. COVID-19 Areazione locali di lavoro e modalità uso impianti di condizionamento Rev. 1.0.2020
    24. COVID-19 Check list areazione locali di lavoro e uso impianti di condizionamento Rev. 00.2020
    25. Check list Raccomandazioni operative per ventilatori e altri dispositivi
    26. COVID-19 Tempo di persistenza ambienti e disinfettanti Rev. 1.0 2020
    27. Presidi medico chirurgici PMC Rev. 00 2020
    28. Covid-19 Sanificazione Ipoclorito di sodio e cloro attivo Rev. 00 2020
    29. Covid-17 Sanificazione Perossido d'idrogeno Rev. 1.0 2020
    30. Sanificazione con Ozono COVID-19 Rev. 2.0 2020
    31. Lavoro agile Smart working - Normativa Rev. 1.0 2020
    32. Mascherine chirurgiche e DPI Validazione ed in deroga - Regioni Rev. 2.0 2020
    33. Vademecum filtri HEPA – Rev. 0.0 2020
    34. Mascherine e DPI - Criteri di raccolta e riutilizzo Rev. 0.0 2020
    35. Documentazione e FAQ rientro a scuola a.s. 2020 2021 Rev. 00 2020
    36. Responsabilità Dirigenti Scolastici Covid-19 Rev. 00 2020
    37. Guida pratica referente scolastico Rev. 00 2020
    38. Blocco licenziamenti COVID-19 Rev. 0.0 2020
    39. Protocolli sicurezza
    40. Linee guida

    41. Linee guida INAIL
    42. Linee guida Conferenza Regioni
    43. D.P.C.M
    44. Decreti Leggi
    45. Circolari
    46. Ordinanze
    47. Rapporti ISS     

    Matrice Revisioni

    Rev. Data Oggetto Autore
    16.0 27.10.2020

     

    - Aggiornato “01 Rischio biologico Coronavirus Titolo X D.Lgs. 81.2008 Rev. 23.0 2020”
    - Aggiornato “31. Lavoro agile Smart working - Normativa Rev. 1.0 2020”
    - Aggiornato” 39. Protocolli di sicurezza”
    - Aggiornato “40. Linee guida”
    - Aggiornato “43. D.P.C.M”
    - Aggiornato “44. Decreti Leggi”
    - Aggiornato “45. Circolari”
    - Aggiornato “46. Ordinanze”
    - Aggiornato “47. Rapporti ISS”

    Certifico Srl
    15.0 13.10.2020

    - Aggiornato “01 Rischio biologico Coronavirus Titolo X D.Lgs. 81.2008 Rev. 22.0 2020”
    - Aggiornato “32. Mascherine chirurgiche e DPI Validazione ed in deroga - Regioni Rev. 2.0 2020”
    - Aggiornato “42. Linee guida”
    - Aggiornato “43. Linee guida INAL”
    - Aggiornato “44. Linee guida Conferenza Regioni”
    - Aggiornato “45. D.P.C.M”
    - Aggiornato “46. Decreti Leggi”
    - Aggiornato “47. Circolari”
    - Aggiornato “48. Ordinanze”
    - Aggiornato “49. Rapporti ISS”

    Certifico Srl
    14.0 08.09.2020 - Aggiornato “01 Rischio biologico Coronavirus Titolo X D.Lgs. 81.2008 Rev. 21.0 2020”
    - Aggiornato “11. Tutela del Lavoratore Fragile Covid-19 Rev. 3.0 2020”
    - Aggiunto “34. Mascherine e DPI - Criteri di raccolta e riutilizzo Rev. 0.0 2020”
    - Aggiunto “37. Documentazione e FAQ rientro a scuola a.s. 2020 2021 Rev. 00 2020”
    - Aggiunto “38. Responsabilità Dirigenti Scolastici Covid-19 Rev. 00 2020”
    - Aggiunto “39. Guida pratica referente scolastico Rev. 00 2020”
    - Aggiunto “40. Blocco licenziamenti COVID-19 Rev. 0.0 2020”
    - Aggiornato “41. Protocolli sicurezza”
    - Aggiornato “42. Linee guida”
    - Aggiornato “44. Linee guida Conferenza Regioni”
    - Aggiornato “45. D.P.C.M”
    - Aggiornato “46. Decreti Leggi”
    - Aggiornato “47. Circolari”
    - Aggiornato “48. Ordinanze”
    - Aggiornato “49. Rapporti ISS”
    Certifico Srl
    13.0 08.08.2020 - Aggiornato “01 Rischio biologico Coronavirus Titolo X D.Lgs. 81.2008 Rev. 20.0 2020”
    - Aggiornata “32. Mascherine chirurgiche e DPI Validazione ed in deroga - Regioni Rev. 1.0 2020”
    - Aggiunto: Vademecum filtri HEPA – Rev. 0.0 2020
    - Aggiornato “37. Linee guida Conferenza Regioni”
    - Aggiornato “38. D.P.C.M.”
    - Aggiornato “41. Ordinanze”
    Certifico Srl
    12.0 31.07.2020 - Aggiornato “01 Rischio biologico Coronavirus Titolo X D.Lgs. 81.2008 Rev. 19.0 2020”
    - Aggiunto "31. Lavoro agile Smart working - Normativa Rev. 0.0 2020"
    - Aggiunto "32. Mascherine chirurgiche e DPI Validazione ed in deroga - Regioni Rev. 00 2020"
    - Aggiornato “34. Linee guida”
    - Aggiornato “35. Linee guida INAIL”
    - Aggiornato “38. Decreti Leggi”
    - Aggiornato “41. Rapporti ISS”
    Certifico Srl
    11.0 15.07.2020 - Aggiornato “01 Rischio biologico Coronavirus Titolo X D.Lgs. 81.2008 Rev. 18.0 2020”
    - Aggiornato “32. Linee guida”
    - Aggiornato “34. Linee guida Conferenza Regioni”
    - Aggiornato “35. D.P.C.M”
    - Aggiornato “36. Decreti Leggi”
    - Aggiornato “37. Circolari”
    - Aggiornato “38. Ordinanze”
    - Aggiornato “39. Rapporti ISS”
    Certifico Srl
    10.0 13.06.2020 - Aggiornato “01 Rischio biologico Coronavirus Titolo X D.Lgs. 81.2008 Rev. 17.0 2020”
    - Aggiunto “06. Modello Certificato di Sanificazione ambienti non sanitari D.M. 274/97 Rev. 00 2020”
    - Aggiunto “07. Modello Certificato di Sanificazione ambienti non sanitari Covid-19 Rev. 00 2020”
    - Aggiornato “12. Vademecum Sanificazione Requisiti - Procedure COVID-19 Rev. 3.0 2020”
    - Aggiunto “13. SARS-CoV‐2 Agente biologico sicurezza lavoro Rev. 0.0 2020”
    - Aggiunto “14. EU OSHA COVID-19 Fare ritorno al luogo di lavoro Versione 05.2020”
    - Aggiornato “23. COVID-19 Areazione locali di lavoro e modalità uso impianti di condizionamento Rev. 1.0.2020”
    - Aggiunto “25. Check list Raccomandazioni operative per ventilatori e altri dispositivi”
    29. Covid-17 Sanificazione Perossido d'idrogeno Rev. 1.0 2020
    - Aggiornato “32. Linee guida”
    - Aggiornato “34. Linee guida Conferenza Regioni”
    - Aggiornato “35. D.P.C.M”
    - Aggiornato “36. Decreti Leggi”
    - Aggiornato “37. Circolari”
    - Aggiornato “38. Ordinanze”
    - Aggiornato “39. Rapporti ISS”
    Certifico Srl
    9.0 31.05.2020 - Aggiornato “01 Rischio biologico Coronavirus Titolo X D.Lgs. 81.2008 Rev. 16.0 2020”
    - Aggiornato “09. Tutela del Lavoratore Fragile Covid-19 Rev. 1.0 2020”
    - Aggiunto “22. Presidi medico chirurgici PMC Rev. 00 2020”
    Certifico Srl
    8.0 30.05.2020 - Aggiornato “01 Rischio biologico Coronavirus Titolo X D.Lgs. 81.2008 Rev. 15.0 2020”
    - Aggiunto “08. Piano di emergenza COVID -19 Rev. 0.0 2020”
    - Aggiornato “10. Vademecum Sanificazione Requisiti - Procedure COVID-19 Rev. 2.0 2020”
    Aggiunto “19. COVID-19 Areazione locali di lavoro e modalità uso impianti di condizionamento Rev. 00.2020”
    Aggiunto “20. COVID-19 Check list areazione locali di lavoro e uso impianti di condizionamento Rev. 00.2020”
    Aggiornato “21. COVID-19 Tempo di persistenza ambienti e disinfettanti Rev. 1.0 2020”
    Aggiunto “22. Covid-19 Sanificazione Ipoclorito di sodio e cloro attivo Rev. 00 2020”
    Aggiunto “23. Covid-19 Sanificazione Perossido d'idrogeno Rev. 00.2020”
    Aggiunto “24. Sanificazione con Ozono COVID-19 Rev. 2.0 2020”
    Aggiornato “26. Linee guida”
    Aggiornato “28. Linee guida Conferenza Regioni”
    Aggiornato “29. D.P.C.M”
    Aggiornato “30. Decreti Leggi”
    Aggiornato “31. Circolari”
    Aggiornato “33. Rapporti ISS”
    Certifico Srl
    7.0 17.05.2020 - Aggiornato “01 Rischio biologico Coronavirus Titolo X D.Lgs. 81.2008 Rev. 14.0 2020”
    - Aggiunto "06A. COVID-19 - Formazione lavoratori"
    - Aggiunto "06B. COVID-19 Formazione lavoratori - Test verifica apprendimento"
    - Aggiornato “08. Vademecum Sanificazione Requisiti - Procedure COVID-19 Rev. 1.0 2020”
    - Aggiunto “15. EN 455 Guanti medicali monouso Rev. 00 2020”
    - Aggiunto “16. EN 14126 Indumenti di protezione contro gli agenti infettivi Rev. 00 2020”.
    - Aggiunt0 "17. COVID-19 Tempo di persistenza ambienti e disinfettanti Rev. 00 2020"
    - Aggiunto "Decreto-Legge 16 maggio 2020 n. 33"
    - Aggiungo “D.P.C.M. 17 Maggio 2020”
    - Aggiunto “Linee di indirizzo riapertura Attività Economiche Produttive e Ricreative”
    - Aggiunto “Protocollo sicurezza anti-contagio commercio dettaglio ER”.
    - Aggiunta “Practical-Guide-on-Covid-19-and-Fast-Tracking-Supply-of-Dis”.
    - Aggiunto “24. Rapporti ISS”
    - Aggiunto “25. Linee guida INAIL”
    Certifico Srl
    6.0 03.05.2020 - Aggiornato “01 Rischio biologico Coronavirus Titolo X D.Lgs. 81.2008 Rev. 13.0 2020” con Cap. 3.8 Segnaletica/Informative e Cap. 3.9 Misure lavoratori fragili.
    - Aggiunto “02 Dichiarazione Lavoratore rientro al lavoro Covid-19 Rev. 00 2020”.
    - Aggiunto “03 Modello Certificato di Sanificazione ambienti non sanitari”.
    - Aggiunto “04 Informativa Lavoratori Covid-19 Rev. 00 2020”.
    - Aggiunto “05 Modello Autocertificazione Fornitori Visitatori”.
    - Aggiunto “06 Tutela del Lavoratore Fragile Covid-19 Rev. 0.0 2020”.
    - Aggiunta “Documento tecnico INAIL trasporto pubblico collettivo terrestre”.
    - Aggiunta “Circolare Ministero della Salute n. 14915 2020”.
    - Aggiunta “Circolare ai prefetti sulle misure della fase 2”.
    - Aggiunto “Decreto Ministero della Salute 30 Aprile 2020”.
    Certifico Srl
    5.0 27.04.2020 - Aggiornato “01 Rischio biologico Coronavirus Titolo X D.Lgs. 81.2008 Rev. 12.0 2020” con DPCM 26 Aprile 2020 e Protocollo condiviso di regolamentazione per il contenimento della diffusione del COVID – 19 cantieri edili.
    - Aggiunto DPCM 26 Aprile 2020 al capitolo “12. D.P.C.M”.
    - Aggiunto Protocollo condiviso di regolamentazione per il contenimento della diffusione del COVID – 19 cantieri edili al capitolo “10. Protocolli sicurezza”.
    - Aggiunto “Documento tecnico INAIL trasporto pubblico collettivo terrestre” al capitolo “11. Linee Guida”.
    Certifico Srl
    4.0 24.04.2020 - Aggiornato con il nuovo Protocollo condiviso di regolazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro del 24.04.2020 che integra il Protocollo condiviso di regolazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro del 14 marzo 2020. 
    - Aggiunta Nuova Sezione 3.6 “Altri Protocolli specifici”. 

    Il Protocollo generale, elencato in forma check list al Cap. 3.1 del DVR, riporta in rosso le Integrazioni del Protocollo 24.04.2020 al Protocollo del 14 Marzo 2020
    Certifico Srl
    3.0 23.04.2020 - Modificato il Metodo di Valutazione del Rischio in accordo con “Documento tecnico sulla possibile rimodulazione delle misure di contenimento del contagio da SARS-CoV-2 nei luoghi di lavoro e strategie di prevenzione - INAIL”
    - Aggiunto il Protocollo sicurezza PA
    - Aggiunto capitolo Termografi/misuratori di temperatura corporea EM – (Allegato I)
    - Aggiunto Documento Documento tecnico sulla possibile rimodulazione delle misure di contenimento del contagio da SARS-CoV-2 nei luoghi di lavoro e strategie di prevenzione - INAIL (Allegato II)
    Certifico Srl
    2.0 17.04.2020 - Revisione 9.0 2020 “Rischio biologico Coronavirus Titolo X D.Lgs. 81.2008”
    - Aggiunto “Vademecum Sanificazione Requisiti - Procedure COVID-19 Rev. 0.0 2020”
    - Aggiunta Circolare Circolare MISE n. 3428 del 25 11 1997
    - Aggiunte Linee Guida Disinfezione ANID 27 marzo 2020
    Certifico Srl
    1.0 16.04.2020 --- Certifico Srl

    ISBN: 978-88-98550-11-1
    Revisione: 16.0 
    Edizione: 2020
    Anno: 2020 
    Formato: .docx 
    Struttura: Adobe Portfolio.pdf 
    Tipo: Modello 
    Livello tecnico: *****/***** 
    Pagine: 700+
    Dimensioni: 500Mb

     ACQUISTO ONLINE

    Se acquisti online, hai a disposizione gli aggiornamenti rilasciati per 1 anno dalla data di acquisto.
    I nostri prodotti in formato software, acquistati online, a seguito di aggiornamenti relativi sia a nuove funzionalità/contenuti introdotti che ad evoluzioni normative, sono resi disponibili ai Clienti nell'ultima Release di uscita nella propria Area Riservata.
    Comunicazioni dirette previste al riguardo.

  • DVR Rischio COVID-19

    Il Prodotto per la Gestione del Rischio biologico Coronavirus | Titolo X D.Lgs. 81/08.

    New Ed. 2020 (Rev. 16.0 del 27 Ottobre 2020)

    Il rischio biologico è disciplinato per i lavoratori dal Titolo X del D. Lgs. 81/08.

    D. Lgs. 81/08
    ...
    Titolo X ESPOSIZIONE AD AGENTI BIOLOGICI

    Capo I
    Art. 266. Campo di applicazione

    1. Le norme del presente titolo si applicano a tutte le attività lavorative nelle quali vi è rischio di esposizione ad agenti biologici.
    ...

    Ai sensi del Titolo X s’intende per:

    a) agente biologico: qualsiasi microrganismo anche se geneticamente modificato, coltura cellulare ed endoparassita umano che potrebbe provocare infezioni, allergie o intossicazioni;
    b) microrganismo: qualsiasi entità microbiologica, cellulare o meno, in grado di riprodursi o trasferire materiale genetico;
    c) coltura cellulare: il risultato della crescita in vitro di cellule.

    L’applicabilità, in merito al Coronavirus, del D. Lgs. 81/08 ed in particolare dal Titolo X è stata chiarita dal Ministero della Salute con la Circolare n. 3190 del 03.02.2020.

    Circolare n. 3190 del 03.02.2020

    Min Salute
    ...
    OGGETTO: Indicazioni per gli operatori dei servizi/esercizi a contatto con il pubblico. In relazione alla epidemia da coronavirus 2019-nCoV, in corso nella Repubblica popolare cinese, sono pervenute a questo Ministero richieste di chiarimenti circa i comportamenti da tenersi da parte degli operatori che, per ragioni lavorative, vengono a contatto con il pubblico.
    ...

    Con riguardo, specificatamente, agli operatori di cui all’oggetto si rappresenta preliminarmente che, ai sensi della normativa vigente (D. Lgs. 81/2008), la responsabilità di tutelarli dal rischio biologico è in capo al datore di lavoro, con la collaborazione del medico competente.

    I Coronavirus sono una vasta famiglia di virus noti per causare malattie che vanno dal comune raffreddore a malattie più gravi come la Sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e la Sindrome respiratoria acuta grave (SARS).

    Il virus che causa l'attuale epidemia di coronavirus è stato chiamato "Sindrome respiratoria acuta grave coronavirus 2" (SARS-CoV-2).

    La malattia provocata dal nuovo Coronavirus ha un nome: “COVID-19” (dove "CO" sta per corona, "VI" per virus, "D" per disease e "19" indica l'anno in cui si è manifestata). I sintomi più comuni includono febbre, tosse, difficoltà respiratorie. Nei casi più gravi, l'infezione può causare polmonite, sindrome respiratoria acuta grave, insufficienza renale e persino la morte. La maggior parte delle persone (circa l'80%) guarisce dalla malattia senza bisogno di cure speciali. Circa 1 persona su 6 con COVID-19 si ammala gravemente e sviluppa difficoltà respiratorie. Le persone più suscettibili alle forme gravi sono gli anziani e quelle con malattie pre-esistenti, quali diabete e malattie cardiache.

    Il nuovo Coronavirus è un virus respiratorio che si diffonde principalmente attraverso il contatto stretto con una persona malata. La via primaria sono le goccioline del respiro delle persone infette ad esempio tramite:

    - la saliva, tossendo e starnutendo
    - contatti diretti personali
    - le mani, ad esempio toccando con le mani contaminate (non ancora lavate) bocca, naso o occhi.

    Normalmente le malattie respiratorie non si tramettono con gli alimenti, che comunque devono essere manipolati rispettando le buone pratiche igieniche ed evitando il contatto fra alimenti crudi e cotti.

    Studi sono in corso per comprendere meglio le modalità di trasmissione del virus.

    Il periodo di incubazione varia tra 2 e 12 giorni; 14 giorni rappresentano il limite massimo di precauzione.
    ______

    Il Titolo X classifica gli agenti biologici in 4 gruppi:

    a) agente biologico del gruppo 1: un agente che presenta poche probabilità di causare malattie in soggetti umani;
    b) agente biologico del gruppo 2: un agente che può causare malattie in soggetti umani e costituire un rischio per i lavoratori; è poco probabile che si propaga nella comunità; sono di norma disponibili efficaci misure profilattiche o terapeutiche;
    c) agente biologico del gruppo 3: un agente che può causare malattie gravi in soggetti umani e costituisce un serio rischio per i lavoratori; l’agente biologico può propagarsi nella comunità, ma di norma sono disponibili efficaci misure profilattiche o terapeutiche;
    d) agente biologico del gruppo 4: un agente biologico che può provocare malattie gravi in soggetti umani e costituisce un serio rischio per i lavoratori e può presentare un elevato rischio di propagazione nella comunità; non sono disponibili, di norma, efficaci misure profilattiche o terapeutiche.

    D.Lgs. 81/08

    Articolo 271 - Valutazione del rischio

    1. Il datore di lavoro, nella valutazione del rischio di cui all’articolo 17, comma 1, tiene conto di tutte le informazioni disponibili relative alle caratteristiche dell’agente biologico e delle modalità lavorative, ed in particolare:

    a) della classificazione degli agenti biologici che presentano o possono presentare un pericolo per la salute umana quale risultante dall’ALLEGATO XLVI o, in assenza, di quella effettuata dal datore di lavoro stesso sulla base delle conoscenze disponibili e seguendo i criteri di cui all’articolo 268, commi 1 e 2; 
    b) dell’informazione sulle malattie che possono essere contratte; 
    c) dei potenziali effetti allergici e tossici; 
    d) della conoscenza di una patologia della quale è affetto un lavoratore, che è da porre in correlazione diretta all’attività lavorativa svolta; 
    e) delle eventuali ulteriori situazioni rese note dall’autorità sanitaria competente che possono influire sul rischio; 
    f) del sinergismo dei diversi gruppi di agenti biologici utilizzati.

    2. Il datore di lavoro applica i principi di buona prassi microbiologica, ed adotta, in relazione ai rischi accertati, le misure protettive e preventive di cui al presente Titolo, adattandole alle particolarità delle situazioni lavorative.

    3. Il datore di lavoro effettua nuovamente la valutazione di cui al comma 1 in occasione di modifiche dell’attività lavorativa significative ai fini della sicurezza e della salute sul lavoro e, in ogni caso, trascorsi tre anni dall’ultima valutazione effettuata.

    Direttiva (UE) 2020/739 del 3 giugno 2020

    Con la Direttiva (UE) 2020/739 del 3 giugno 2020 la "Sindrome respiratoria acuta grave da coronavirus 2 (SARS-CoV-2)" è inserita nell’allegato III della direttiva 2000/54/CE (direttiva agenti biologici, nella tabella relativa ai VIRUS (Ordine «Nidovirales», Famiglia «Coronaviridae», Genere «Betacoronavirus») è inserita la seguente voce tra «Sindrome respiratoria acuta grave da coronavirus (virus SARS)» e «Sindrome respiratoria medio-orientale da coronavirus (virus MERS)»

    La Direttiva (UE) 2020/739 è attuata dall’art. 4 del Decreto-Legge 7 Ottobre 2020 n. 125

    ART. 4 (Attuazione della Direttiva (UE) 2020/739 della Commissione del 3 giugno 2020, concernente l’inserimento del SARS-CoV-2 nell’elenco degli agenti biologici di cui è noto che possono causare malattie infettive nell’uomo)

    1. All’allegato XLVI del Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81, nella sezione VIRUS, dopo la voce: “Coronaviridae - 2” è inserita la seguente: “Sindrome respiratoria acuta grave da coronavirus 2 (SARS-CoV-2) (0a) - 3”; la nota 0a) è così formulata: “0a) in linea con l’articolo 16, paragrafo 1, lettera c), della Direttiva 2000/54/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, il lavoro di laboratorio diagnostico non propagativo riguardante il SARS-CoV-2 deve essere condotto in una struttura in cui si utilizzano procedure equivalenti almeno al livello di contenimento 2. Il lavoro propagativo riguardante il SARS-CoV-2 deve essere condotto in un laboratorio con livello di contenimento 3 a una pressione dell’aria inferiore a quella atmosferica.”.

    Il rigoroso rispetto e l’applicazione delle disposizioni nazionali che recepiscono le norme dell’Unione in materia di salute e sicurezza sul lavoro sono, più che mai, di massima importanza. La direttiva 2000/54/CE stabilisce norme per la protezione dei lavoratori contro i rischi che derivano o possono derivare per la loro sicurezza e salute dall’esposizione agli agenti biologici durante il lavoro, ivi comprese norme per la prevenzione di tali rischi. Essa si applica alle attività in cui i lavoratori sono o possono essere esposti ad agenti biologici a causa della loro attività lavorativa e stabilisce, per qualsiasi attività che possa comportare un rischio di esposizione ad agenti biologici, le misure da adottare al fine di determinare la natura, il grado e la durata dell’esposizione dei lavoratori a tali agenti.

    L’allegato III della direttiva 2000/54/CE stabilisce l’elenco degli agenti biologici di cui è noto che possono causare malattie infettive nell’uomo, classificati secondo il livello del rischio di infezione. Conformemente alla nota introduttiva 6 di tale allegato, l’elenco dovrebbe essere modificato per tenere conto delle conoscenze più recenti riguardo agli sviluppi scientifici ed epidemiologici che hanno determinato notevoli cambiamenti, compresa l’esistenza di nuovi agenti biologici.

    Il SARS-CoV-2 può causare gravi malattie umane nella popolazione infetta, presentando un serio rischio in particolare per i lavoratori anziani e quelli con una patologia soggiacente o una malattia cronica. Attualmente non sono disponibili vaccini o cure efficaci, ma si stanno compiendo sforzi significativi a livello internazionale e finora è stato individuato un numero considerevole di vaccini candidati.

    Tenuto conto delle prove scientifiche più recenti e dei dati clinici disponibili nonché dei pareri forniti da esperti che rappresentano tutti gli Stati membri, il SARS-CoV‐2 dovrebbe quindi essere classificato come patogeno per l’uomo del gruppo di rischio 3. Vari Stati membri e Stati dell’EFTA nonché altri paesi terzi hanno iniziato ad adottare misure riguardanti la classificazione del SARS-CoV‐2 nel gruppo di rischio 3.

    Alla luce della gravità della pandemia di Covid‐19 a livello mondiale e in considerazione del fatto che ogni lavoratore ha diritto a un ambiente di lavoro sano, sicuro e adeguato, come previsto dal principio 10 del pilastro europeo dei diritti sociali, la presente direttiva dovrebbe prevedere un periodo di recepimento breve.

    Sulla base di un’ampia consultazione è stato ritenuto appropriato un periodo di recepimento di cinque mesi. Viste le circostanze eccezionali, gli Stati membri sono invitati ad attuare la presente direttiva prima del termine di recepimento, ove possibile.

    Direttiva  UE  2020 739

    Allegato XLVI del D. Lgs. 81/08

    […]

    Coronaviridae 2
    Sindrome respiratoria acuta grave da coronavirus (virus SARS) 3 Direttiva (UE) 2019/1833

    Sindrome respiratoria acuta grave da coronavirus 2 (SARS-CoV-2) - Direttiva (UE) 2020/739
    Sindrome respiratoria medio-orientale da coronavirus (virus MERS) - Direttiva (UE) 2019/1833

    […]

  • Scarica info: Download
    Scarica Demo: Download