Slide background




10° Elenco soggetti autorizzati per lavori sotto tensione

ID 17244 | | Visite: 630 | Decreti Sicurezza lavoroPermalink: https://www.certifico.com/id/17244

10  Elenco soggetti autorizzati lavori sotto tensione

10° Elenco soggetti autorizzati per lavori sotto tensione

ID 17244 | 01.08.2022 / In allegato

Decreto Direttoriale n.63 del 01/08/2022

Adozione degli elenchi, di cui al punto 3.4 dell'Allegato I del d.m. 4 febbraio 2011, dei soggetti abilitati per l'effettuazione dei lavori sotto tensione e dei soggetti formatori ai sensi dell'art. 82, comma 2, del D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni

Soggetti autorizzati lavori sotto tensione: gli elenchi pubblicati

_____

Articolo 1

1. Sulla base dei pareri espressi dalla Commissione di cui al d.m. 4 febbraio 2011, relativamente alle istanze di rinnovo dell'iscrizione triennale negli elenchi delle aziende autorizzate all'effettuazione dei lavori sotto tensione e dell'iscrizione triennale negli elenchi dei soggetti formatori per i lavoratori impiegati nei lavori sotto tensione, e-distribuzione S.p.A., con sede legale in Roma, via Ombrone n. 2 è iscritta nell'elenco delle aziende autorizzate all'effettuazione dei lavori sotto tensione e nell'elenco delle aziende autorizzate quali soggetti formatori dei lavoratori impiegati per i lavori sotto tensione. Analogamente, Terna Rete per l'Italia S.p.A., con sede legale in Roma, viale Egidio Galbani n. 70 è iscritta nell'elenco delle aziende autorizzate quali soggetti formatori dei lavoratori impiegati per i lavori sotto tensione.
2. L'iscrizione di cui al comma 1 ha validità triennale dalla data di iscrizione inizialmente concessa, ai sensi del punto 1.3 dell'allegato II e del punto 4.3 dell'allegato III al d.m. 4 febbraio 2011.
3. Sulla base dei pareri espressi dalla Commissione di cui al d.m. 4 febbraio 2011, relativamente alle comunicazioni di variazione, l'iscrizione della società Terna rete Italia S.p.A., con sede legale in Roma, viale Egidio Galbani n. 70 nell'elenco delle aziende autorizzate è aggiornata come da allegato.
4. Sulla base dei pareri espressi dalla Commissione di cui al d.m. 4 febbraio 2011, relativamente sia alle comunicazioni di variazione e sia all'istanza di estensione della propria abilitazione all'esecuzione dei lavori sotto tensione al metodo a contatto, la società e-distribuzione S.p.A., con sede legale in Roma, via Ombrane n. 2 è autorizzata all'esecuzione dei lavori sotto tensione con il metodo a contatto e la relativa iscrizione è aggiornata come da allegato.

Articolo 2

1. Le aziende autorizzate devono comunicare al Ministero del lavoro e delle politiche sociali, ai sensi del punto 2.1. e), dell'allegato I del d.m. 4 febbraio 2011, gli incidenti rilevanti o i gravi infortuni rientranti nel campo di applicazione del citato D.M. 4.2.2011.
2. Qualsiasi variazione nello stato di fatto o di diritto che le aziende autorizzate o i soggetti formatori intendono operare, deve essere tempestivamente comunicata al Ministero del lavoro e delle politiche sociali che, previo parere della Commissione di cui al D.M. 4.2.2011, si esprime in merito alla variazione comunicata. 
3. A seguito di gravi inadempienze delle aziende autorizzate o dei soggetti formatori, acquisito il parere della Commissione di cui al d.m. 4 febbraio 2011, con decreto del Direttore Generale dei rapporti di lavoro e delle relazioni industriali del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Direttore Generale della prevenzione del Ministero della salute, è disposta l'immediata sospensione dell'iscrizione nell'elenco delle aziende autorizzate o dei soggetti formatori. Nei casi di particolare gravità si procede alla cancellazione dai medesimi elenchi.
4. Il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, per il tramite della Commissione di cui al d.m. 4 febbraio 2011, entro il periodo di validità triennale dell'iscrizione nell'elenco delle aziende autorizzate e dei soggetti formatori ha facoltà di procedere al controllo della permanenza dei requisiti, di cui agli allegati II e III del citato D.M. 4.2.2011, in capo alle medesime aziende.

Articolo 3

1. In attuazione di quanto disposto all'articolo 1, è adottato l'elenco aggiornato delle aziende autorizzate all'effettuazione dei lavori sotto tensione su impianti alimentati a frequenza industriale a tensione superiore a 1000V e dei soggetti formatori dei lavoratori impiegati per i lavori sotto tensione, allegato al presente decreto. Tale elenco sostituisce integralmente il precedente elenco, adottato con decreto direttoriale 20 gennaio 2021 n. 2.
Il presente decreto, ai sensi dell'articolo 32, comma 1, della legge 18 giugno 2009, n. 69 è pubblicato sul sito internet del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, all'indirizzo: www.lavoro.gov.it.

...

Fonte: MLPS

Correlati:

DescrizioneLinguaDimensioneDownloads
Scarica questo file (Decreto Direttoriale n.63 del 01.08.2022.pdf)Decreto Direttoriale n.63 del 01.08.2022
10° Elenco soggetti autorizzati per lavori sotto tensione
IT1058 kB104

Tags: Sicurezza lavoro Rischio elettrico Soggetti lavori sotto tensione

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

Intesa Lavoro e Istruzione per ampliare coperture Inail agli studenti
Gen 27, 2023 39

Intesa Lavoro e Istruzione per ampliare coperture Inail agli studenti

Intesa Lavoro e Istruzione per ampliare coperture Inail agli studenti ID 18843 | 27.01.2023 / Comunicato Stampa MLPS ​Verso l'ampliamento della tutela infortunistica degli studenti. In occasione del secondo appuntamento del tavolo tecnico sulla sicurezza sul lavoro, il Ministro del Lavoro e delle… Leggi tutto
Covid 19   Contagi sul lavoro denunciati all INAIL 31 Dicembre 2022
Gen 26, 2023 25

Covid-19 | Contagi sul lavoro denunciati all’INAIL: 31 Dicembre 2022

Covid-19 | Contagi sul lavoro denunciati all’INAIL: 31 Dicembre 2022 ID 18786 | 26.01.2023 31esimo report nazionale elaborato dalla Consulenza statistico attuariale Inail e la versione aggiornata delle schede di approfondimento regionali. L’anno appena concluso pesa per il 37,2% sul totale delle… Leggi tutto
Gen 25, 2023 69

Linee guida del 20 febbraio 2014 della Conferenza Stato-Regioni

Linee guida del 20 febbraio 2014 della Conferenza Stato-Regioni ID 18781 | 25.01.2023 Linee guida per la disciplina per il contratto di apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere L'accordo - sottoscritto in data 20 febbraio 2014 - ha previsto alcune modifiche al percorso formativo… Leggi tutto
Gen 25, 2023 91

Decreto interministeriale 12 ottobre 2015

Decreto interministeriale 12 ottobre 2015 ID 18774 | 25.01.2023 Definizione degli standard formativi dell'apprendistato e criteri generali per la realizzazione dei percorsi di apprendistato, in attuazione dell'articolo 46, comma 1, del decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 81. (GU n.296 del… Leggi tutto
Gen 25, 2023 102

Circolare MLPS n. 12 del 6 giugno 2022

Circolare MLPS n. 12 del 6 giugno 2022 ID 18773 | 25.01.2023 Circolare MLPS n. 12 del 6 giugno 2022 - Contratto di apprendistato di primo livello, ai sensi dell’articolo 43 del decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 81, e del decreto interministeriale 12 ottobre 2015. Il Ministero del Lavoro, con… Leggi tutto
Gen 25, 2023 58

Messaggio INPS del 10 aprile 2019 n. 1478

Messaggio INPS del 10 aprile 2019 n. 1478 ID 18771 | 25.01.2023 Messaggio INPS del 10 aprile 2019 n. 1478 - Rapporti di apprendistato. Trasformazione del contratto di apprendistato di primo livello in contratto di apprendistato professionalizzante ai sensi dell’articolo 43, comma 9, del D.lgs n.… Leggi tutto
Gen 25, 2023 68

Circolare INPS n. 108 del 14 Novembre 2018

Circolare INPS n. 108 del 14 Novembre 2018 ID 18770 | 25.01.2023 Circolare INPS n. 108/2018 Rapporti di apprendistato. Assetto del regime contributivo a seguito della integrazione delle misure di agevolazione introdotte nel corso degli ultimi anni. Istruzioni contabili. Variazioni al piano dei… Leggi tutto
Gen 25, 2023 77

Messaggio INPS n. 2243 del 31.05.2017

Messaggio INPS n. 2243 del 31.05.2017 ID 18769 | 25.01.2023 Messaggio INPS n. 2243 del 31.05.2017 - Assunzione in apprendistato professionalizzante, senza limiti di età, di lavoratori beneficiari di indennità di mobilità ovvero di un trattamento di disoccupazione Con il messaggio n. 2243 del… Leggi tutto

Più letti Sicurezza