Slide background

Dispositivi anticaduta: procedura uso e verifica

ID 5814 | | Visite: 4880 | Documenti Riservati SicurezzaPermalink: https://www.certifico.com/id/5814

Cover Dispositivi anticaduta

Dispositivi anticaduta: procedura per l'uso e la verifica

Il presente documento, elaborato sullo standard BS 8437:2005 - Code of practice for selection, use and maintenance of personal fall protection systems and equipment for use in the workplace, illustra, anche con il supporto di immagini, l'uso in sicurezza dei sistemi di protezione anticaduta (edizione in vigore BS 8437:2005+A1:2012) .

In allegato Modello di ispezione imbracature Rev. 00 2018 [doc]

Download Preview Documento Rev. 00

I dispositivi anticaduta sono necessari dove esiste il rischio di caduta dall’alto.

Permettono all’utilizzatore il raggiungimento di una determinata area ma ne impediscono l’accesso alle zone considerate pericolose. Sono generalmente costituiti da una corda, una linea di ancoraggio, una imbracatura il cui utilizzo e le cui caratteristiche dipendo dalla area di lavoro.

Il presente documento è elaborato sullo standard BS 8437:2005 - Code of practice for selection, use and maintenance of personal fall protection systems and equipment for use in the workplace.

Traduzione IT non ufficilale

...

Articolo 77 TUS

art  115 TUS

Un sistema anticaduta completo è costituito da:

a. imbracatura;
b. punto di ancoraggio;
c. corda per l’ancoraggio;
d. dispositivi per la connessione, tramite la corda, dell’imbracatura al punto di ancoraggio.

Un sistema anticaduta collega fisicamente l’utente alla struttura del luogo di lavoro tramite una serie di componenti che arrestano la caduta libera dell’utente stesso applicando una forza di arresto.

La caduta è costituita da quattro fasi:

a. inizio della caduta;
b. caduta;
c. arresto;
d. sospensione dopo l’arresto.

Le lesioni possono verificarsi durante le seguenti fasi:

a. durante la caduta;
b. durante l’arresto della caduta;
c. durante la fase di sospensione.

5

Figura 1 - Cordino troppo lungo; l'utilizzatore cade oltre il limite

È, quindi, essenziale scegliere un sistema anticaduta idoneo alla lavorazione da eseguire.

Esistono quattro principali sistemi anticaduta:

a. sistemi basti su uno o più cordini che assorbono energia;
b. sistemi basati su sistema anticaduta retrattile;
c. sistemi basati su una linea di ancoraggio verticale e un dispositivo anticaduta di tipo guidato, che include sistemi con una linea di ancoraggio rigida e sistemi con una linea di ancoraggio flessibile;
d. sistemi basati su una linea di ancoraggio orizzontale con un o più dispositivi che permettono di muoversi lungo la linea stessa.

18

 Fig 16 - Illustrazione dei pericoli del collegamento di cordini ad assorbimento di energia in serie per aumentare la lunghezza complessiva

Legenda

1. Punto di ancoraggio;
2. Tre cordini con assorbitore di energia collegati in serie.

I dispositivi anticaduta sono dei DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) e come tali devono essere gestiti dal Datore di Lavoro in accordo al TITOLO III, CAPO II, Articolo 77 del D.Lgs. 81/08.

________

Fonti:
BS 8437:2005
D.Lgs. 81/08

BS 8437:2005+A1:2012 (edizione in vigore data notizia)
Code of practice for selection, use and maintenance of personal fall protection systems and equipment for use in the workplace
https://shop.bsigroup.com/ProductDetail?pid=000000000030247884

Collegati:

Elaborato Certifico Srl - IT | Rev.00 2018
Abbonati: Sicurezza/2X/3X/4X/Full



Scarica questo file (Preview Dispositivi anticaduta - Procedure uso.pdf)Dispositivi anticaduta - Procedure uso | PreviewCertifico S.r.l. Rev. 00 2018IT479 kB(1316 Downloads)

Tags: Sicurezza lavoro Dispositivi Protezione Individuale DPI Abbonati Sicurezza

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

Manuale tecnico prevenzione esplosioni polveri
Gen 23, 2019 25

Manuale prevenzione esplosioni da polvere: attività molitorie

La prevenzione delle esplosioni da polvere Caso studio: le attività molitorie Qualsiasi materiale solido combustibile, finemente suddiviso e disperso in aria sotto forma di polvere, può provocare, se innescato, un’esplosione; questa caratteristica di potenziale esplodibilità è riscontrabile sia in… Leggi tutto
Gen 23, 2019 11

MLPS D.D. 22 gennaio 2019 n. 5

MLPS D.D. 22 gennaio 2019 n. 5 Sostituzione componente Commissione per i lavori sotto tensione VISTO l’articolo 82, comma 1, lettera c), numero 1), del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, e successive modificazioni, di seguito decreto legislativo n. 81/2008, il quale prevede che «i lavori su… Leggi tutto
Cover ebook INAIL
Gen 22, 2019 54

Sicurezza 4.0 | e-book macchinari di sollevamento

Sicurezza 4.0 un e-book per i cantieri in cui si utilizzano macchinari di sollevamento INAIL, Gennaio 2019 Online il nuovo prodotto editoriale Inail per la prevenzione dei rischi professionali. Uno strumento di supporto interattivo e digitale, fruibile nei luoghi di lavoro. Una modalità… Leggi tutto
scheda tecnica responsabili sicurezza laser
Gen 22, 2019 38

Scheda Tecnica responsabili sicurezza laser

Scheda Tecnica responsabili sicurezza laser PAF, 07.12.2018 Breve report che sintetizza quali sono le figure di riferimento e le rispettive responsabilità a questi attribuite dalla vigente normativa tecnica in materia di sicurezza dei sistemi LASER. Le responsabilità della sicurezza nell’utilizzo… Leggi tutto
D D  1 2019
Gen 21, 2019 44

D.D. MIT n. 1 dell'8 gennaio 2019

Decreto Dirigenziale n. 1 dell'8 gennaio 2019 implementazione emendamenti 2014 e 2016 alla convenzione OIL MLC 2006 Varato il Decreto, a firma del Direttore Generale per la vigilanza sulle Autorità portuali, le infrastrutture portuali ed il trasporto marittimo e per vie d’acqua interne del Mit, che… Leggi tutto
Circolare INL n  2 del 14 gennaio 2019 maggiorazioni sanzioni
Gen 18, 2019 115

Circolare INL n. 2 del 14 gennaio 2019 | maggiorazioni sanzioni

Circolare n. 2 del 14 gennaio 2019 | Maggiorazioni sanzioni Oggetto: art. 1, comma 445 lett. d) e f), L. n. 145/2018 – maggiorazioni sanzioni. Estratto: [panel]Insieme a misure di rilascio di facoltà assunzionali e di riassetto ordinamentale dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro, la L. n. 145/2018… Leggi tutto
Sentenze cassazione penale
Gen 18, 2019 80

Cassazione Penale Sent. Sez. 4 n. 1472 | 14 Gennaio 2019

Infortunio durante le operazioni di scarico di un pesante autocarro Nessuna valutazione dei rischi relativi alla movimentazione dei carichi e mancanza di specifica formazione Penale Sent. Sez. 4 Num. 1472 Anno 2019 Presidente: FUMU GIACOMORelatore: BELLINI UGOData Udienza: 06/11/2018… Leggi tutto
Sentenze cassazione penale
Gen 18, 2019 56

Cassazione Penale Sent. Sez. 4 n. 1184 | 11 Gennaio 2019

Infortunio con un macchinario per la lavorazione dei pellami non conforme ai requisiti generali di sicurezza. Concorrente responsabilità del datore di lavoro e del costruttore Penale Sent. Sez. 4 Num. 1184 Anno 2019 Presidente: IZZO FAUSTORelatore: BRUNO MARIAROSARIAData Udienza: 03/10/2018… Leggi tutto
Valutazione rischio chimico Federchimica
Gen 16, 2019 85

La Valutazione Rischio Chimico D.Lgs. n. 81/2008: analisi e commenti

La Valutazione del Rischio Chimico nel nuovo D.Lgs. n. 81/2008: analisi e commenti Questo documento vuole offrire una breve panoramica dapprima sulle nuove disposizioni introdotte dal D.Lgs. 81/2008 (il cosiddetto TU Sicurezza) in merito alla Valutazione dei Rischi (VdR) e al Documento di VdR… Leggi tutto

Più letti Sicurezza