Slide background




Lavori su impianti elettrici: Procedura organizzativa CEI 11-27

ID 2841 | | Visite: 17313 | Documenti Riservati SicurezzaPermalink: https://www.certifico.com/id/2841

Procedura per le operazioni e le attività di lavoro sugli impianti elettrici, ad essi connesse e vicino ad essi.

La procedura LIE0012016 è stata redatta basandosi su quanto prescritto dalla norma tecnica CEI 11-27 al fine di ottemperare agli obblighi previsti dal D.Lgs. 81/08 Testo Unico Sicurezza CAPO III - Impiante ed apparecchiature elettriche.

Dopo la pubblicazione dell'approfondimento generale sulla CEI 11-27 (Vedi), in allegato una Procedura per i "Lavori su impianti elettrici" prevista in dettaglio dalla stessa norma.

Maggiori Info Approfondimento CEI 11-27

La procedura, pertanto, si applica alle operazioni ed alle attività di lavoro sugli impianti elettrici, ad essi connessi e vicino ad essi.

Non si applica ai lavori eseguiti a distanza maggiore o uguale di DA9 da parti attive in tensione non protette o non sufficientemente protette, come nei capitoli seguenti viene rappresentato.

Il file in allegato deve essere sempre e, comunque, analizzato ed adattato alla propria realtà aziendale.

La norma CEI 11-27 rappresenta la norma tecnica di riferimento per i lavori su impianti elettrici

Tipologie di procedure su cui è basato il documento (Procedure previste da CEI 11-27):

A. PROCEDURE DI ESERCIZIO
B. PROCEDURE DI LAVORO
C. PROCEDURE DI MANUTENZIONE

Moduli allegati alla procedura:

1. DELEGA DEL RUOLO OPERATIVO DI RESPONSABILE DELL’IMPIANTO DA URI A RI AI SENSI DELLA NORMA CEI 11-27 ART. 4.11. 
2. PIANO DI LAVORO.
3. PIANO DI INTERVENTO. 
4. CONSEGNA  E RESTITUZIONE IMPIANTO. 
5. RESTITUZIONE IMPIANTO. 
6. SCHEDA PER INTERVENTI RIPETITIVI CHE PUÒ SOSTITUIRE IL PIANO D’INTERVENTO. 

PREVIEW

...

5.1 Manovre di esercizio


Le manovre di esercizio sono di due tipi:
a. manovre per la modifica dello stato elettrico di un impianto per mezzo di componenti o apparecchiature, collegamenti, scollegamenti, ecc…
b. manovre per la messa fuori servizio o in servizio per lavori sugli impianti.



....

Tipo misura 2

- il quadro aperto presenta un grado di protezione verso le parti attive <IPXXB

- c’è rischio di contatto accidentale, ma non c’è il rischio di cortocircuito accidentale, tenendo conto del tipo di puntali impiegati (dimensioni e dorma della punta di contatto nuda) e della distanze delle parti attive tra di loro verso le masse.

La misura deve essere eseguita da PES o PAV idonee ai lavori sotto tensione muniti di guanti isolanti, ma senza la visiera di protezione contro il cortocircuito.

...

6.7 Lavori sotto tensione in bassa tensione (categorie 0 e I)

La presente procedura vale solo per sistemi di categoria 0 ed i (tensione ≤ 1000 v in c.a. E 1500 v in c.c.).

Il personale che lavora sotto tensione deve essere pes o pav ed aver ottenuto l’idoneità ai lavori sotto tensione su sistemi di categoria 0 e I. Tale idoneità deve essere attestata e rilasciata dal datore di lavoro (ddl).

Il datore di lavoro è il responsabile dell'attestazione dell'idoneità per lavori sotto tensione su sistemi di categoria 0 e I.

Per il conseguimento dell'idoneità, la persona deve possedere le conoscenze teoriche per i lavori sotto tensione di livello 2A e pratiche di livello 2B.

6.8 Metodi di lavoro in bassa tensione

LAVORO CON ASTE ISOLANTI
L’operatore deve utilizzare per entrare in contatto con la parte attiva solo aste isolanti.



Segue in allegato


Elaborato: Certifico S.r.l. Rev. 0.0 2016 su norma Licenza CEI

Formato: pdf/doc
Pagine: 23

Abbonati Sicurezza: SI
Copiabile/stampabile: SI
Rielaborazione autorizzata: SI

https://my.ceinorme.it/index.html#detailsId=0000013309

Maggiori Info e acquisto Documento

Documento compreso nel Servizio di Abbonamento Tema Sicurezza lavoro

Collegati

Pin It


Tags: Sicurezza lavoro Rischio elettrico Abbonati Sicurezza

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

Sentenze cassazione penale
Nov 15, 2019 28

Cassazione Penale Sent. Sez. F Num. 45719 | 11 Novembre 2019

Cassazione Penale Sez. Fer. dell' 11 novembre 2019, n. 45719 Rischio da schiacciamento per oscillazione. Sebbene non vi sia un divieto di intervenire manualmente sui carichi, è necessario garantire il pieno governo del carico da parte del lavoratore Penale Sent. Sez. F Num. 45719 Anno 2019… Leggi tutto
D Lgs  14 agosto 1996 n  494
Nov 14, 2019 48

D.Lgs. 14 agosto 1996 n. 494

D.Lgs. 14 agosto 1996 n. 494 Attuazione della direttiva 92/57/CEE concernente le prescrizioni minime di sicurezza e di salute da attuare nei cantieri temporanei o mobili. (GU n.223 del 23-9-1996 - SO n. 156) Abrogato da: D.Lgs. 9 aprile 2008 n. 81 Testo nativo allegato a scopo di Archivio.… Leggi tutto
RapportoISTISAN 1919
Nov 12, 2019 41

Tecnologie wireless applicate ai dispositivi medici

Tecnologie wireless applicate ai dispositivi medici Valutazione dell’impatto su qualità e sostenibilità dei servizi offerti dalla rete dell’emergenza-urgenza Rapporto ISTISAN 19/19 I dispositivi e i sistemi che ci consentono di comunicare senza utilizzare supporti fisici, come cavi in rame o… Leggi tutto
Guidelines Exposure to Time Varying Electric  Magnetic  and Electromagnetic Fields  Up to 300 GHz
Nov 12, 2019 48

Guidelines Exposure to Time-Varying Electric, Magnetic, and Electromagnetic Fields (Up to 300 GHz)

Guidelines for Limiting Exposure to Time-Varying Electric, Magnetic, and Electromagnetic Fields (Up to 300 GHz) INTRODUCTION IN 1974, the International Radiation Protection Association (IRPA) formed a working group on non-ionizing radiation (NIR), which examined the problems arising in the field of… Leggi tutto
Guidelines on Limits of Exposure to Static Magnetic Fields
Nov 12, 2019 49

Guidelines on Limits of Exposure to Static Magnetic Fields

Guidelines on Limits of Exposure to Static Magnetic Fields INTRODUCTION THE RAPID development of technologies in industry and medicine using static magnetic fields has resulted in an increase in human exposure to these fields and has led to a number of scientific studies of their possible health… Leggi tutto
Guidance compliance of exposure to pulsed and complex non sinusoidal waveforms below 100 kHz
Nov 12, 2019 43

Guidance compliance of exposure to pulsed and complex non-sinusoidal waveforms below 100 kHz

Guidance compliance of exposure to pulsed and complex non-sinusoidal waveforms below 100 kHz THE INTERNATIONAL Commission on Non-Ionizing Radiation Protection (ICNIRP) has published guidelines for limiting exposure to electric, magnetic and electromagnetic fields (ICNIRP 1998a, b) and has provided… Leggi tutto
Guidelines for limiting exposure to time varying electric and magnetic fields  1 Hz to 100 kHz
Nov 12, 2019 41

Guidelines exposure time-varying electric and magnetic fields (1Hz - 100 KHz)

Guidelines for limiting exposure to time-varying electric and magnetic fields (1 hz to 100 khz) International Commission on Non-Ionizing Radiation Protection INTRODUCTION In this document, guidelines are established for the protection of humans exposed to electric and magnetic fields in the… Leggi tutto

Più letti Sicurezza