Slide background




Mappa Accordi formazione sicurezza lavoro / Modalità di svolgimento

ID 17459 | | Visite: 2121 | Documenti Riservati SicurezzaPermalink: https://www.certifico.com/id/17459

Mappa Accordi formazione  sicurezza lavoro Modalit  svolgimento

Mappa Accordi formazione sicurezza lavoro / Modalità di svolgimento - Note 2022

ID 17459 | 27.08.2022 / Documento completo in allegato

In attesa della pubblicazione del nuovo Accordo CSR armonizzato per la formazione dei lavoratori di cui all’Art. 37 c. 2, già previsto entro il 30 giugno 2022 dal D.L 146/2021 (Decreto sicurezza lavoro Draghi), si rappresentano gli attuali Accordi CSR per la formazione sicurezza lavoro:

- Lavoratori, dirigenti e preposti
- Datore lavoro RSPP
- RSS e ASPP

in relazione, in particolare, alle modalità di svolgimento (non si esamina l'aggiornamento periodico e salvo addestramento, prove pratiche, verifiche finali, casi particolari).
_______

Mappa Accordi formazione  sicurezza lavoro Modalit  svolgimento   Fig  1

Fig. 1 - Accordi CSR formazione sicurezza lavoro

Le modalità di svolgimento

Le Modalità svolgimento (non considerato caso necessità di "addestramento / prova pratica") previste sono:

- FAD sincrona (on-line / in diretta) 
- FAD asincrona (e-learning)
- Presenza (aula)
________

FAD sincrona / asincrona

La FAD sincrona (on-line / in diretta) consiste nell’apprendimento di un gruppo di partecipanti, guidato da un formatore/docente, che avviene nello stesso luogo e al medesimo momento (formazione on-line) con un programma di lezioni stabilito e tempi di accesso richiesti.

I metodi comuni di apprendimento per la FAD sincrona includono webinar e aule virtuali, videoconferenze, teleconferenze, chat dal vivo e lezioni in streaming dal vivo che devono essere visualizzate in tempo reale. Il vantaggio della formazione sincrona è la possibilità di interagire e chiedere chiarimenti.


La FAD asincrona
 (e-learing) consiste nello studio totalmente autonomo del materiale e-learning: videolezioni, podcast, testi, simulazioni, ecc.. L’apprendimento avviene principalmente secondo la pianificazione del discente. Non c’è una vera interazione con le altre persone. I metodi più comuni di apprendimento e-learning possono includere moduli di lezione autoguidati, contenuti video preregistrati, biblioteche virtuali, appunti di lezione e forum di discussione on-line o piattaforme di social media.
________

1. Formazione Lavoratori / Dirigenti / Preposti

Lavoratori / Dirigenti / Preposti

Accordo n. 221/CSR del 21 dicembre 2011

Accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano per la formazione dei lavoratori, ai sensi dell’articolo 37, comma 2, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.
Repertorio atti n. 221/CSR del 21 dicembre 2011 (G.U. 11 gennaio 2012, n. 8) 

Il presente accordo disciplina, ai sensi dell’articolo 37, comma 2, del D.Lgs. 9 aprile 2008 n. 81, e successive modifiche e integrazioni (di seguito D.Lgs. n. 81/08), la durata, i contenuti minimi e le modalità della formazione, nonché dell’aggiornamento, dei lavoratori e delle lavoratrici come definiti all’articolo 2, comma 1, lettera a) , dei preposti e dei dirigenti, nonché la formazione facoltativa dei soggetti di cui all’articolo 21, comma 1, del medesimo D.Lgs. n. 81/08.

Modalità

Presenza / FAD sincrona (on-line) / FAD asincrona (e-learning) (*) (**)

(*) Prevista FAD asincrona
Ai fini di un migliore adeguamento delle modalità di apprendimento e formazione all’evoluzione dell’esperienza e della tecnica e nell’ambito delle materie che non richiedano necessariamente la presenza fisica dei discenti e dei docenti, viene consentito l’impiego di piattaforme e-Learning (FAD asincrona / ndr) per lo svolgimento del percorso formativo se ricorrono le condizioni di cui all’Allegato I.

La formazione di cui al presente accordo può avvenire sia in aula che nel luogo di lavoro.

(**) Prevista FAD sincrona
La Legge 19 maggio 2022, n. 52 di conversione del decreto-legge 24 marzo 2022 n. 24 ha previsto che la Formazione ìn accordo con l'Art. 37 c. 2, nelle more dell'emanazione del nuovo accordo sulla formazione sicurezza "armonizzato", già previsto entro il 30 giugno 2022, può essere svolta in modalità presenza o FAD (sincrona o asincrona / ndr), salvo in quelle in cui sia previsto un addestramento o una prova pratica.
...

Mappa Accordi formazione  sicurezza lavoro Modalit  svolgimento Fig  2

Fig. 2 - Accordo n. 221/CSR del 21 dicembre 2011 - Modalità di svolgimento consentite
...

2. Svolgimento diretto RSPP del DL

Datore di lavoro RSPP

Accordo n. 223/CSR del 21 dicembre 2011

Accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sui corsi di formazione per lo svolgimento diretto, da parte del datore di lavoro, dei compiti di prevenzione e protezione dai rischi, ai sensi dell’articolo 34, commi 2 e 3, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.
Repertorio atti n. 223/CSR del 21 dicembre 2011 (G.U. 11 gennaio 2012, n. 8)

Modalità

Presenza / FAD asincrona (e-learning) (*)

...

(*) Prevista FAD asincrona
Ai fini di un migliore adeguamento delle modalità di apprendimento e formazione all’evoluzione dell’esperienza e della tecnica e nell’ambito delle materie che non richiedano necessariamente la presenza fi sica dei discenti e dei docenti, viene consentito l’impiego di piattaforme e-Learning (FAD asincrona / ndr) per lo svolgimento del percorso formativo se ricorrono le condizioni di cui all’Allegato I.

(non si esamina l'aggiornamento periodico e salvo addestramento, prove pratiche, verifiche e casi particolari, si rimanda all’Accordo n. 223/CSR del 21 dicembre 2011).

Mappa Accordi formazione  sicurezza lavoro Modalit  svolgimento   Fig  3

Fig. 3 - Accordo n. 223/CSR del 21 dicembre 2011 - Modalità di svolgimento consentite
...

3. Formazione RSPP e ASPP

RSPP e ASPP

Accordo n. 128/CSR del 7 luglio 2016

Accordo finalizzato alla individuazione della durata e dei contenuti minimi dei percorsi formativi per i responsabili e gli addetti dei servizi di prevenzione e protezione, ai sensi dell’articolo 32 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni. 
Repertorio atti n. 128/CSR del 7 luglio 2016 (GU n. 193 del 19 agosto 2016)

Modalità

Presenza / FAD asincrona (e-learning) (*)

...

(*) Prevista FAD asincrona
Si rappresenta, inoltre, che per i Corsi in materia di salute e sicurezza la modalità e-learning (FAD asincrona / ndr) e da ritenersi valida solo se espressamente prevista da norme e Accordi Stato-Regioni o dalla Contrattazione Collettiva, con le modalità disciplinate dal presente Accordo e nel rispetto delle disposizioni di Cui all’allegato II

(non si esamina l'aggiornamento periodico e salvo addestramento, prove pratiche, verifiche e casi particolari, si rimanda allAccordo n. 128/CSR del 7 luglio 2016).

Mappa Accordi formazione  sicurezza lavoro Modalit  svolgimento   Fig  4

(*) Si rappresenta, inoltre, che per i Corsi in materia di salute e sicurezza la modalità e-learning (FAD asincrona / ndr) e da ritenersi valida solo se espressamente prevista da norme e Accordi Stato-Regioni o dalla Contrattazione Collettiva, con le modalità disciplinate dal presente Accordo e nel rispetto delle disposizioni di Cui all’allegato II.

Fig. 4 - Accordo n. 128/CSR del 7 luglio 2016 - Modalità di svolgimento consentite
...

4. Lavoratori / Dirigenti / Preposti e RSPP DL (Integrazione)

Accordo n. 153/CSR del 25 luglio 2012

Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano, sul documento proposto dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali recante «Adeguamento e linee applicative degli accordi ex articolo 34, comma 2 e 37, comma 2 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni e integrazioni».
Repertorio atti n. 153/CSR del 25 luglio 2012 (GU n. 192 del 18 agosto 2012)

 

Formazione in modalità e-learning

L'allegato I agli accordi del 21 dicembre 2011 (221/CSR e 223/CSR) disciplina la formazione in modalità e­learning, contenendo, innanzitutto, una premessa volta a evidenziare che se la formazione alla sicurezza svolta in aula ha rappresentato tradizionalmente il modello di formazione in grado di garantire il più elevato livello di interattività, l'evoluzione delle nuove tecnologie, i cambiamenti dei ritmi di vita e della stessa concezione della formazione hanno reso possibile l'affermazione di una modalità peculiare e attuale di formazione a distanza, indicata con il termine e-learning, e della quale viene fornita la seguente definizione: "modello formativo interattivo e realizzato previa collaborazione interpersonale all'interno di gruppi didattici strutturati (aule virtuali tematiche, seminari tematici) o semistrutturati (forum o chat telematiche), nel quale operi una piattaforma informatica che consente ai discenti di interagire con i tutor e anche tra loro ".


L'allegato continua evidenziando come la formazione in parola non consista nella "semplice fruizione di materiali didattici via internet, all'uso della mail tra docente e studente o di un forum online dedicato ad un determinato argomento" quanto come si tratti di un vero e proprio "strumento di realizzazione di un percorso di apprendimento dinamico che consente al discente di partecipare alle attività didattico-formative in una comunità virtuale ". Inoltre, viene specificato che nell'attività e-learning "va garantito che i discenti abbiano possibilità di accesso alle tecnologie impiegate, familiarità con l 'uso de! personal computer e buona conoscenza della lingua utilizzata ".

...
segue in allegato

Certifico Srl - IT | Rev. 0.0 2022
©Copia autorizzata Abbonati 

Collegati

Descrizione Livello Dimensione Downloads
Allegato riservato Mappa Accordi formazione sicurezza lavoro Modalità svolgimento Note Rev. 00 2022.pdf
Certifico Srl - Rev. 0.0 2022
236 kB 437

Tags: Sicurezza lavoro Formazione Informazione Abbonati Sicurezza

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

Nov 25, 2022 112

Circolare CNI n. 626/XIX Sess./2020

Circolare CNI n. 626/XIX Sess./2020 Elenco nazionale certificato degli ingegneri biomedici e clinici di cui all’art.10, comma 1, della legge 11 gennaio 2018, n.3 – PROCEDURE PER ISCRIZIONE. Collegati[box-note]Ingegnere biomedico: elenco nazionale certificatoLegge 11 gennaio 2018 n. 3Circolare CNI… Leggi tutto
Nov 25, 2022 98

Circolare CNI n. 680/XIX Sess./2021

Circolare CNI n. 680/XIX Sess./2021 Modalità di iscrizione all’Elenco nazionale certificato degli Ingegneri biomedici e clinici di cui all’art. 10, comma 1, della legge 11 gennaio 2018, n.3 Requisiti di iscrizione all’Elenco nazionale certificato a) Ingegneri con Laurea magistrale o specialistica… Leggi tutto
Sentenze cassazione penale
Nov 25, 2022 66

Cassazione Penale Sent. Sez. 4 Num. 44561 | 23 Novembre 2022

Cassazione Penale Sez. 4 del 23 novembre 2022 n. 44561 Pulizia dei rulli del macchinario in movimento e trascinamento della mano dell'operaio litografo. Prassi comune e protezione inadeguata Penale Sent. Sez. 4 Num. 44561 Anno 2022Presidente: FERRANTI DONATELLARelatore: VIGNALE LUCIAData Udienza:… Leggi tutto
Contagi sul lavoro COVID   31 10 2022
Nov 24, 2022 73

Covid-19 | Contagi sul lavoro denunciati all’INAIL: 31 Ottobre 2022

Covid-19 | Contagi sul lavoro denunciati all’INAIL: 31 Ottobre 2022 ID 18163 | 24.11.2022 Covid-19, tra gennaio e ottobre 2022 denunciati oltre 100mila contagi sul lavoro Lo rileva il 30esimo report elaborato dalla Consulenza statistico attuariale dell’Inail, pubblicato oggi insieme alla versione… Leggi tutto
Nov 22, 2022 73

Decreto ministeriale 10 maggio 1933

Decreto ministeriale 10 maggio 1933 Disposizioni concernenti il grado d'infiammabilità dei liquidi combustibili immessi nei depositi costieri. (GU n. 160 del 12.07.1933) Leggi tutto
Legge 6 dicembre 1928 n  3038 Emblema lotta contro la tubercolosi
Nov 22, 2022 52

Legge 6 dicembre 1928 n. 3038

Legge 6 dicembre 1928 n. 3038 Riconoscimento e tutela dell'emblema della lotta contro la tubercolosi (GU n. 16 del 19.01. 1929)_______
Regio Decreto-Legge 27 ottobre 1927 n. 2055
Leggi tutto

Più letti Sicurezza