Slide background




Rischio chimico: Modello RISKOFDERM

ID 4664 | | Visite: 14578 | Documenti Sicurezza EntiPermalink: https://www.certifico.com/id/4664

Modello RISKOFDERM

Versione non più aggiornata dal 2004

Il modello RISKOFDERM (http://product-testing.eurofins.com) è stato sviluppato da un consorzio di 15 società di 11 paesi e aventi come coordinamamento l’ente olandese TNO (Netherlands Organisation for Applied Scientific Research).
Questo modello calcola solamente l'esposizione dermica per ambienti industriali e professionali. vengono presi in considerazione sei differenti ambienti di lavoro (DEO: Dermal Occupational Units). Il modello si presenta in forma di foglio di calcolo e rilascia una stima quantitativa del carico dermico (mg/day) nei vari DEO, inoltre da la possibilità di scegliere il  valore percentile dell’esposizione.

Viene considerato il modello di riferimento per l’esposizione dermica.

Punti di forza:

  • Struttura chiara e semplice da usare; 
  • viene preso in considerazione il differente effetto sull'esposizione nei diversi DEO attraverso l'uso di diversi algoritmi; 
  • vengono valutate separatamente l’esposizione di diverse parti del corpo; 
  • possono essere immesse nel modello varie misure di gestione del rischio; 
  • vengono presi in considerazione parametri come percentuale usata del prodotto e durata di esposizione; 
  • gli algoritmi sono basati su analisi statistiche derivate da un set di dati di esposizione misurati; 
  • si possono scegliere vari percentili della distribuzione dei valori dell’esposizione; 
  • il modello fornisce avvertenze per i valori di input che sono fuori dal range usato per la costruzione del modello; 
  • il modello fornisce avvertenze se i valori di esposizione risultanti sono “non ragionevoli” rispetto alle condizione settate.


Punti di debolezza:

  • Gli algoritmi usati per le sostanze solide sono relativamente limitati; 
  • alcuni input richiesti potrebbero essere non facilmente reperibili da chi usa il modello; 
  • non viene preso in considerazione l’uso di alcuni strumenti di protezione personale; 
  • Gli algoritmi di la valutazione dell’esposizione per mani e volto non sono disponibili per tutti i DEO; 
  • la scelta dei valori dei percentili da utilizzare non è sempre chiara;  
  • le valutazioni probalistiche dei risultati non sono ancora disponibili;
  • il modello non somma le singole stime dell’esposizione fatte nei vari compiti distinti per valutare il lavoro complessivo.

Page Toolkit

DescrizioneLinguaDimensioneDownloads
Scarica questo file (RISKOFDERM toolkit setup.zip)RISKOFDERM toolkit setup
Versione A 1.11 UK-03/2004
IT6653 kB1040

Tags: Sicurezza lavoro Rischio chimico

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

Lug 12, 2024 53

Decreto Ministeriale 4 febbraio 1980

Decreto Ministeriale 4 febbraio 1980 Vigilanza congiunta (ispettorati del lavoro e organi ispettivi della Azienda autonoma delle ferrovie dello Stato) sulla applicazione delle norme di prevenzione degli infortuni negli impianti ferroviari. (GU n. 103 del 15 aprile 1980) Leggi tutto
Sentenze cassazione penale
Lug 12, 2024 74

Cassazione Penale Sent. Sez. 4 Num. 23049 | 10 giugno 2024

Cassazione Penale Sez. 4 del 10 giugno 2024 n. 23049 ID 22237 | 12.07.2024 Cassazione Penale Sez. 4 del 10 giugno 2024 n. 23049 - Infortunio durante la pulizia di un macchinario con la soda caustica. Obbligo di vigilanza del datore di lavoro sul comportamento del preposto in modo da impedire… Leggi tutto
Lug 11, 2024 84

Decreto direttoriale n. 64 del 10 Luglio 2024

Decreto direttoriale n. 64 del 10 Luglio 2024 ID 22229 | 11.07.2024 / In allegato Decreto direttoriale n. 64 del 10 Luglio 2024 - Aggiornamento della composizione della Commissione per l’esame della documentazione per l’iscrizione nell’elenco dei soggetti abilitati di cui all’Allegato III del… Leggi tutto

Più letti Sicurezza