Slide background




Relazione Commissione sulle condizioni di lavoro in Italia - 20.04.2022

ID 16504 | | Visite: 879 | Documenti Sicurezza Organi IstituzionaliPermalink: https://www.certifico.com/id/16504

Relazione Commissione sulle condizioni di lavoro in Italia   20 04 2022

Relazione Commissione sulle condizioni di lavoro in Italia - 20.04.2022

ID 16504 | 27.04.2022 / Relazione intermedia in allegato

Senato della Repubblica  - Relazione intermedia, 20 aprile 2022

Commissione sulle condizioni di lavoro in Italia, sullo sfruttamento e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro pubblici e privati

Il raggio di azione si è presto allargato per approfondire fenomeni di sfruttamento presenti non solo nel settore agricolo, ma anche nel comparto tessile (significativa tra tutte, la missione svolta nella realtà del distretto tessile di Prato) e, più in generale, in alcune realtà industriali a volte insospettabili.

Ne è emerso un quadro di come il fenomeno dello sfruttamento dei lavoratori, da parte di caporali senza scrupoli, si sia evoluto significativamente nel corso degli ultimi anni.

Si è passati, infatti, in un breve arco temporale, dai casi di un forte coinvolgimento della malavita organizzata locale a situazioni di sfruttamento di lavoratori indifesi, quasi sempre stranieri, da parte di loro connazionali che organizzano il loro trasferimento dal Paese d’origine fino al luogo di lavoro nel quale quotidianamente verranno negati i loro diritti di persone, prima ancora che di lavoratori.

La Commissione, inoltre, ha voluto dedicare un ulteriore focus specifico anche alle ulteriori nuove forme di sfruttamento che si affiancano, purtroppo, ai casi di sfruttamento più tradizionali.

Da questo punto di vista le missioni della Commissione hanno consentito di acquisire utili elementi informativi, con un rilievo particolare per il settore della logistica.

Nel complesso, tutti i dati e le informazioni acquisite in occasione delle audizioni e dei sopralluoghi sono stati elaborati per formulare proposte concrete di intervento, anche di natura normativa.

Nella presente relazione, dopo una prima parte introduttiva, dedicata ad una panoramica sui temi della sicurezza dei lavoratori e delle diverse forme di sfruttamento, è presente uno studio, senza dubbio innovativo, elaborato da uno specifico gruppo di lavoro istituito in seno alla Commissione, volto ad analizzare l’impatto sociale ed economico degli incidenti sui luoghi di lavoro in Italia.

Vi è, quindi, uno specifico capitolo dedicato alle nuove forme di sfruttamento dei lavoratori attraverso l’utilizzo delle moderne tecnologie. Si tratta del nuovo fenomeno che ha assunto la denominazione di « caporalato digitale » e che vede nell’utilizzo degli algoritmi il fulcro per lo sfruttamento del lavoratore.

Un’attenzione particolare è poi dedicata al settore della logistica con l’individuazione di specifiche proposte normative per evitare situazioni di sfruttamento dei lavoratori.

Nell’ottica, infine, di affiancare al sistema dei controlli tradizionali di natura esterna, un efficace meccanismo di controlli interni, una parte della relazione è dedicata alle recenti iniziative legislative (contenute nel decreto- legge n. 146 del 2021 in materia di sicurezza lavoro) con cui si è inteso implementare la figura del preposto per rafforzare il sistema di prevenzione attraverso il controllo dall’interno della sicurezza dei luoghi di lavoro.

Da ultimo, nella parte finale, vi è un capitolo con alcune prime considerazioni in merito alla sicurezza sui luoghi di lavoro a seguito dell’emergenza pandemica provocata dal COVID-19.

Nella parte finale della relazione, il lavoro di analisi svolto dalla Commissione trova una propria conclusione in una serie di proposte normative che si affidano alle riflessioni del Parlamento, del Governo e, più in generale, delle diverse realtà istituzionali che, a vario titolo, si occupano del tema della sicurezza sul lavoro.

Tutto questo nella consapevolezza che eventuali ulteriori interventi normativi mirati potranno sicuramente essere di aiuto anche se, per contrastare il fenomeno degli incidenti sul lavoro vi è la necessità di intraprendere una serie di azioni sinergiche composte non solo da interventi normativi, ma anche da adeguate campagne formative ed informative di sensibilizzazione sul tema.

Quello che risulta necessario, infatti, è un vero e proprio cambio di passo, o, meglio, di cultura di mentalità, che porti a concepire come il diritto alla sicurezza sul lavoro, riguardando beni tutelati dalla nostra Carta fondamentale, come il diritto alla vita e alla integrità fisica, è insito nel concetto stesso di diritto al lavoro.

[...] Segue in allegato

_________

Indice

PREMESSA

INTRODUZIONE

1. Una panoramica sui temi della sicurezza sui luoghi di lavoro e sulle forme di sfruttamento alla luce dell’attività svolta dalla Commissione d’inchiesta

2. L’impatto sociale ed economico degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali
2.1. Valutazione del fenomeno e degli impatti economici e sociali
2.2. L’importanza dei dati
2.3. Impatto economico
2.4. Costi per l’azienda/datore di lavoro
2.5. Costi per la società
2.6. Impatto sociale
2.7. Studi condotti in altri Paesi
2.8. Riflessioni conclusive

3. Le nuove forme di sfruttamento in un mondo del lavoro in trasformazione: il caporalato digitale e le cooperative spurie

4. La sicurezza sui luoghi di lavoro nel settore della logistica
4.1. Premessa: la logistica nel sistema delle catene di produzione del valore
4.2. La catena del valore
4.3. Catene globali del valore e ruolo delle multinazionali
4.4. Il settore della logistica
4.5. Lo sfruttamento del lavoro nel comparto italiano del facchinaggio
4.6. Comparti principali della logistica italiana e le cooperative di facchinaggio
4.7. Cooperative e sfruttamento del lavoro: appalto e subappalto
4.8. I dati risultanti del Rapporto INL 2020
4.9. L’indagine fiorentina nel settore dello sfruttamento del lavoro nella logistica
4.10. I limiti del contrasto normativo

5. L’importanza del sistema dei controlli interni: la figura del preposto per la prevenzione e protezione dei lavoratori

6. Il Covid 19 e la sicurezza sui luoghi di lavoro

7. Le principali proposte di intervento normativo

8. Le audizioni svolte dalla Commissione
– Audizione di rappresentanti dell’INAIL – 6a seduta – 24 giugno 2021
– Audizione del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, onorevole Andrea Orlando – 7a seduta – 6 luglio 2021
– Audizione del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali – 8a seduta- 6 luglio 2021
– Audizione del procuratore generale della Corte di cassazione – 9a seduta – 15 luglio 2021
– Audizione del Direttore capo dell’Ispettorato nazionale del lavoro – 10a seduta – 22 luglio 2021
– Audizione del Presidente del CNEL – 11a seduta – 16 settembre 2021
– Audizione del Presidente di Assologistica, dottor Umberto Ruggerone – 12a seduta – 23 settembre 2021
– Audizione del presidente dell’Associazione fra lavoratori mutilati e invalidi del lavoro – 13a seduta – 7 ottobre 2021
– Audizione del Presidente dell’Associazione nazionale costruttori edili (ANCE) – 14a seduta – 11 novembre 2021

APPENDICE I – ELENCO DEI DOCUMENTI ACQUISITI DALLA COMMISSIONE IN OCCASIONE DEI SOPRALLUOGHI SVOLTI (*)
– 30 giugno 2021 – Sopralluogo a Latina
– 23 luglio 2021 – Sopralluogo a Padova
– 28 settembre2021 – Sopralluogo presso Cancello ed Arnone (CE) e Castelvolturno (CE)
– 5 ottobre 2021 – Sopralluogo a Prato
– 30 novembre 2021 – Sopralluogo a Bologna

APPENDICE II – ELENCO DEI DOCUMENTI ACQUISITI DALLA COMMISSIONE IN OCCASIONE DELLE AUDIZIONI SVOLTE

...

Fonte: Senato della Repubblica

Collegati

DescrizioneLinguaDimensioneDownloads
Scarica questo file (Relazione Commissione sulle condizioni di lavoro in Italia - 20.04.2022.pdf)Relazione Commissione sulle condizioni di lavoro in Italia - 20.04.2022
 
IT7098 kB182

Tags: Sicurezza lavoro

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

Dic 04, 2022 34

Sentenza CP Sez. 4 n. 23936 del 23 giugno 2010

Sentenza CP Sez. 4 n. 23936 del 23 giugno 2010 Il datore di lavoro durante il montaggio di un ponteggio è tenuto a garantire la presenza di un preposto incaricato specificatamente di sovrintendere alle operazioni di montaggio. Non è sufficiente adempiere a questo obbligo con la presenza in cantiere… Leggi tutto
Dic 02, 2022 25

Decreto direttoriale MLPS n. 13 del 16 marzo 2017

Decreto direttoriale MLPS n. 13 del 16 marzo 2017 Istituzione Gruppo di lavoro tecnico con funzioni consultive per l’esame della documentazione relativa al rilascio delle autorizzazioni di cui all’articolo 131 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81. [box-warning]Ricostituzione Decreto… Leggi tutto
Dic 02, 2022 30

Circolare MLPS 8 giugno 2010 n. 18

Circolare MLPS 8 giugno 2010 n. 18 Articolo 131 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i. - Autorizzazione alla costruzione ed all'impiego di ponteggi fissi. Collegati
Ponteggi fissi: quadro normativo
Leggi tutto
Dic 02, 2022 23

Decreto Legislativo 4 agosto 1999 n. 359

Decreto Legislativo 4 agosto 1999 n. 359 Attuazione della direttiva 95/63/CE che modifica la direttiva 89/655/CEE relativa ai requisiti minimi di sicurezza e salute per l'uso di attrezzature di lavoro da parte dei lavoratori. (GU n.246 del 19.10.1999) Collegati[box-note]Direttiva 95/63/CEDirettiva… Leggi tutto
Circolare MI n  1689 del 01 04 2011
Dic 02, 2022 31

Circolare Min. Interno n. 1689 del 01.04.2011

Circolare Min. Interno n. 1689 del 01.04.2011 Locali di pubblico spettacolo di tipo temporaneo o permanente. Verifica della solidità e sicurezza dei carichi sospesi. Le Commissioni di vigilanza istituite per l' applicazione dell'art. 80 del TULPS Regio Decreto 18 giugno 1931 n. 773 hanno, tra l'… Leggi tutto
Dic 02, 2022 53

Decreto Ministeriale 2 settembre 1968

Decreto Ministeriale 2 settembre 1968 - Misure tecniche di sicurezza per i ponteggi metallici fissi ID 18267 | 02.12.2022 Decreto Ministeriale 2 settembre 1968 - Riconoscimento di efficacia di alcune misure tecniche di sicurezza per i ponteggi metallici fissi, sostitutive di quelle indicate nel… Leggi tutto
Dic 02, 2022 32

Decreto Ministeriale 23 marzo 1990 n. 115

Decreto Ministeriale 23 marzo 1990 n. 115 - Ponteggi metallici fissi ID 18266 | 02.12.2022 Decreto Ministeriale 23 marzo 1990 n. 115 - Riconoscimento di efficacia per ponteggi metallici fissi aventi interasse tra i montanti superiore a metri 1,80. (GU n.112 del 16.05.1990) Entrata in vigore del… Leggi tutto
Dic 02, 2022 29

Decreto Ministeriale 22 maggio 1992 n. 466

Decreto Ministeriale 22 maggio 1992 n. 466 / Sistema individuale per addetti al montaggio ID 18265 | 02.12.2022 Decreto Ministeriale 22 maggio 1992, n. 466 - Regolamento recante il riconoscimento di efficacia di un sistema individuale per gli addetti al montaggio ed allo smontaggio dei ponteggi… Leggi tutto

Più letti Sicurezza