Slide background




UNI EN 689:1997 Guida Valutazione esposizione per inalazione

ID 2722 | | Visite: 57809 | Documenti SicurezzaPermalink: https://www.certifico.com/id/2722

 EN 689

UNI EN 689:1997 Valutazione del rischio chimico

Update 13.07.2018

La norma UNI EN 689:1997 è stata sostituita dall'edizione 2018 (UNI EN 689:2018); la norma è uno dei metodi standardizzati di misurazione degli agenti chimici prevista nel D.Lgs. 81/2008 ALL. XLI secondo l'Art. 225 c.2.

Vedi Preview EN 689:2018 

Il rischio chimico in un’azienda si può manifestare in maniera improvvisa (ad esempio a seguito di un incidente) oppure a seguito di un’esposizione prolungata, come accade nel caso delle malattie professionali (pelle, respiratorie e sistema nervoso).

È possibile identificare 4 tipologie di rischio chimico:

- tossicologico, legato all’esposizione prolungata e con effetti cronici
- incidentale
- tecnologico, legato ad anomalie nell’impianto o nelle procedure
- incendio/esplosione, legato all’utilizzo di sostanze che hanno tali caratteristiche.

Ai fini della valutazione del rischio chimico la norma UNI EN 689:1997 offre alcune indicazioni procedurali:

1. Va effettuata una prima fase è di tipo preparatorio, viene infatti stilata una lista di tutte le sostanze chimiche presenti nel luogo di lavoro. Vengono poi individuate le mansioni, le attività, gli impianti di aerazione e le fonti di esposizione che possono favorire o ridurre il rischio chimico. Tutte queste informazioni sono propedeutiche alla definizione della strategia di misurazione del rischio.

2. È necessario individuare il Gruppo Omogeneo di Esposizione (GOE), ovvero il numero di persone prese a campione per effettuare le misurazioni. La frequenza e la durata di queste ultime sono legate dal livello di precisione che devono avere, dalla differenza tra esposizione e valore limite e dalle proprietà delle sostanze che devono essere analizzate.

3. Per valutare le esposizioni relative ai turni di lavoro, solitamente si effettua una misurazione unica della durata del turno stesso. Il minimo è il 25% del tempo totale. Le misurazioni valide, secondo la norma UNI EN 689:1997, sono quelle effettuate in prossimità delle vie respiratorie degli addetti per l’intero periodo di lavoro.

4. Non viene indicata una procedura per effettuare il confronto con il valore limite di riferimento, ma vengono comunque prospettate due alternative: se si ha un numero limitato di misure, l’esposizione professionale viene valutata attraverso un indice di esposizione all’inquinante definito dal rapporto tra la concentrazione media del turno ed il valore limite di riferimento; se invece si hanno più misure, si effettua il confronto col valore limite mediante test statistici che ne valutano la probabilità di superamento con un definito intervallo di confidenza.

Atmosfera nell'ambiente di lavoro - Guida alla valutazione . dell'esposizione per inalazione a composti chimici ai fini del confronto con i valori limite e strategia di misurazione.

Versione ufficiale in lingua italiana della norma europea EN 689 (edizione febbraio 1995). Fornisce indicazioni per la valutazione della esposizione ad agenti chimici nelle atmosfere dei posti di lavoro. Essa descrive una strategia per confrontare l'esposizione per inalazione degli addetti con i rispettivi valori limite per agenti chimici nel posto di lavoro e la strategia di misurazione.

Focus EN 689: Valutazione del Rischio chimico

Tags: Sicurezza lavoro Normazione Rischio chimico Norme UNI

Articoli correlati

Ultimi archiviati Sicurezza

Sentenze cassazione penale
Feb 03, 2023 24

Cassazione Penale Sent. Sez. 3 Num. 3705 | 30 gennaio 2023

Cassazione Penale Sez. 3 del 30 gennaio 2023 n. 3705 Qualificazione del sequestro del parco macchine aziendale operato in via d'urgenza dalla polizia giudiziaria Penale Sent. Sez. 3 Num. 3705 Anno 2023Presidente: ROSI ELISABETTARelatore: CERRONI CLAUDIOData Udienza: 24/11/2022 [panel]Ritenuto in… Leggi tutto
Feb 02, 2023 40

Circolare Min. Interno n. 24 del 30.9.1989 (Prot. N. 16627)

Circolare Min. Interno n. 24 del 30.9.1989 (Prot. N. 16627) Circolare n. 24 MI.SA (89) 19 Prot. n° 16627/4101 Oggetto: Validità della certificazione e delle dichiarazioni rilasciate da professionisti nel settore della prevenzione incendi. Sono pervenuti a questo Ministero numerosi quesiti… Leggi tutto
Feb 02, 2023 24

Circolare Min. Interno n. 18 del 21.10.1992 (Prot. n. 18379)

Circolare Min. Interno n. 18 del 21.10.1992 (Prot. n. 18379) Alcuni Ispettorati Regionali e Comandi Provinciali dei vigili del fuoco hanno risollevato la problematica in ordine al controllo che i Funzionari o Dirigenti del Corpo Nazionale VVF debbono effettuare sulla competenza alla firma apposta… Leggi tutto
Linea guida sorveglianza sanitaria addetti lavori in quota con funi
Feb 01, 2023 48

Linea guida sorveglianza sanitaria addetti lavori in quota con funi

Linea guida sorveglianza sanitaria addetti lavori in quota con funi ID 18889 | 01.02.2023 / In allegato Linea guida per la sorveglianza sanitaria degli addetti a lavori temporanei in quota con impiego di sistemi di accesso e posizionamento mediante funi Come noto, nelle diverse norme che… Leggi tutto
Feb 01, 2023 33

Decreto 27 aprile 2005

Decreto 27 aprile 2005 Procedure e requisiti per l’autorizzazione e l’iscrizione degli agrotecnici ed agrotecnici laureati negli elenchi del Ministero dell’interno, di cui alla legge n. 7 dicembre 1984, n. 818. Delimitazione del settore di operatività di tali professionisti nel campo della… Leggi tutto
Feb 01, 2023 35

Decreto Ministeriale 30 aprile 1993

Decreto Ministeriale 30 aprile 1993 Pubblicazione degli elenchi dei professionisti di cui alla legge 7 dicembre 1984, n. 818, concernente nullaosta provvisorio per le attivita' soggette ai controlli di prevenzione incendi, modifica degli articoli 2 e 3 della legge 4 marzo 1982, n. 66, e norme… Leggi tutto
Bando ISI 2022
Feb 01, 2023 61

Bando ISI 2022

Bando ISI 2022 ID 18881 | 01.02.2023 Il nuovo avviso pubblico di finanziamento, con cui l’Inail mette a disposizione delle imprese che investono in sicurezza più di 333 milioni di euro di incentivi a fondo perduto, è stato presentato il 1° febbraio 2023, dai vertici dell’Istituto nel corso di una… Leggi tutto

Più letti Sicurezza