Slide background




CCNL 20 ottobre 2022 | ASPP/RSPP e mansioni specifiche sulla sicurezza nei luoghi di lavoro

ID 17954 | | Visite: 1146 | News SicurezzaPermalink: https://www.certifico.com/id/17954

CCNL 20 ottobre 2022

CCNL 20 ottobre 2022 | ASPP/RSPP e mansioni specifiche sulla sicurezza nei luoghi di lavoro

ID 17954 | 30.10.2022 / In allegato CCNL

CCNL per gli addetti e responsabili del servizio di prevenzione e protezione ed a mansioni specifiche sulla sicurezza nei luoghi di lavoro

Il giorno 20 Ottobre 2022 si sono incontrate presso l'Ufficio di Presidenza di Airfor sito in Roma Via Galla Placidia n.15 le Associazioni e/o Parti:

Parte Sindacale - Datoriale
Airfor - Associazione Sindacale Istruttori e Form; sede legale in Santa Marina (SA), Loc. Pantano n.23 […]
Parte Sindacale - Lavoratori
Unil - Unione Nazionale dei Lavoratori sede legale in Montella (AV), Vico Marungolo n.7 […]

Le Parti, dopo ampio confronto, hanno inteso di rinnovare per un ulteriore triennio, dal 20 novembre 2022 fino al 19 novembre 2025, il Contratto stilato inizialmente il 20 novembre 2019 e con scadenza al 19 novembre 2022.

Contratto collettivo nazionale di lavoro per gli addetti e responsabili del servizio di prevenzione e protezione ed a mansioni specifiche sulla sicurezza nei luoghi di lavoro

Premesse e finalità del CCNL

Le Parti intendono instaurare con il presente rinnovo del Contratto un cambiamento della contrattualistica nazionale in un’ottica di rilancio reale dell’occupazione, fattore indispensabile per una espansione strutturale dell’economia e della produttività del Paese e ribadiscono che il CCNL deve essere considerato un complesso unitario ed inscindibile. Il Contratto agisce nei fini dettati dalla Comunità Europea finalizzata all'ottimizzazione dei rapporti individuali e collettivi di lavoro e di tutela dei processi lavorativi. Il presente CCNL intende realizzare una base contrattuale corrispondente alle peculiarità in cui operano gli Addetti e Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione Aziendale ed a Mansioni Specifiche sulla Sicurezza nei Luoghi di Lavoro in tutte le tipologie di attività riferibili alle Società, Imprese ed Enti. I settori di maggiore rilevanza inseriti in tale ambito sono individuati nel particolare nei seguenti: Edilizia, Industria, Artigianato, Commercio, Trasporti, Credito, Sanità, Agricoltura, Ambiente, Arti e Professioni. La trattazione si articolerà, oltre all'ambito generale, con particolare riferimento alla materia di salute, igiene e sicurezza sul lavoro, al fine di promuovere e potenziare le opportunità d’impiego in grado di soddisfare sia le esigenze dei lavoratori che delle Aziende. Obiettivo condiviso è quello di valorizzare le potenzialità produttive e occupazionali del mercato del lavoro, mediante interventi che facilitino l'incontro tra domanda e offerta di lavoro e consentano un’adeguata flessibilità nell'impiego dei lavoratori, promuovendo una moderna regolamentazione di un settore estremamente delicato che è rappresentato dalle aziende che utilizzano Addetti e Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione ed a Mansioni Specifiche sulla Sicurezza nei Luoghi di Lavoro, sulla base di quanto previsto dal D.lgs.81/08 e s.m.i. Da quanto sopra i principali soggetti interessati dal presente CCNL sono quei lavoratori attivi in ruoli e mansioni aziendali di rilevanza in materia di Sicurezza nei Luoghi di Lavoro, obbligati a specifici iter formativi per assumere il ruolo e/o mansione, definiti e normati specificamente dal D.lgs.81/08 e s.m.i, nonchè nei vari Accordi Stato-Regioni inerenti tale materia (fra i quali quelli del 21/12/201122/02/2012 - 07/07/2016) e dagli Accordi Interministeriali (fra i quali quello del 06/03/2013) e DM 388/03 (pronto soccorso aziendale) e DM 10/03/98 e s.m.i. (sicurezza antincendio). Tali soggetti sono individuati, in via puramente indicativa e non esaustiva, nei seguenti:

- HSE Manager (Health, Safety, Environment);
- RSPP (Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione);
- ASPP (Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione);
- CSP e CSE (Coordinatore per la Sicurezza in fase di Progettazione ed Esecuzione dei Lavori);
- Formatori nel Campo della Sicurezza nei Luoghi di Lavoro;
- Preposti atto alla supervisione delle attività in cantieri edili e in aziende per la Sicurezza;
- Addetti al Pronto Soccorso aziendale;
- Addetti Antincendio e per la Gestione delle Emergenze;
- Addetti PIMUS (Montaggio, Uso e Smontaggio Ponteggi);
- Addetti ai Lavori in Quota;
- Addetti ai Lavori Stradali;
- Addetti ai Lavori in Atmosfere e Luoghi a maggior rischio (chimico, biologico, radiazioni);
- Addetti ai Lavori in spazi confinati e ambienti sospetti di inquinamento;
- Addetti all'utilizzo di Macchine, Dispositivi e Attrezzature (Piattaforme di Lavoro elevabili, Carrelli elevatori, Gru, Escavatori, Carroponti, Trattori, Macchine operatrici e attrezzature da lavoro in genere);

Le Parti, nel confermare la validità e l’efficacia del modello di assetti contrattuali su due livelli, adottato con riferimento all’esperienza dei maggiori paesi europei, intendono ribadire la convinzione che unicamente un sistema strutturato di relazioni sindacali, attraverso regole certe e condivise, sia in grado di determinare un circolo virtuoso necessario allo sviluppo. Con le premesse di cui sopra, le Parti ribadiscono la validità di un modello di relazioni sindacali e di Contrattazione Collettiva, ai vari livelli, che sia ispirato ai principi della sussidiarietà e della solidarietà. Le Parti rilevano che il settore di interesse è caratterizzato da una diffusa presenza di aziende di piccola, media e grande dimensione. Conseguentemente, il Contratto Nazionale dovrà conservare una funzione di regolatore principale. Esso, quindi, rappresenta, lo strumento unitario capace di fornire alle Parti Sociali il complesso minimo inderogabile di norme e regole necessarie. Sotto questo profilo manifestano il comune interesse a sviluppare corrette relazioni sindacali e contrattuali, consapevoli dell'importanza del ruolo svolto dagli operatori di tali attività nell'economia del Paese in un mercato della sicurezza, della qualità e dell'ambiente reso ancora più complesso dalla difficile congiuntura economica, quali consulenti indispensabili delle aziende per loro caratteristiche funzionali e professionali. Il presente Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro è un modello tendente ad aiutare lo sviluppo, a migliorare le condizioni dei lavoratori, ad aumentare la competitività delle aziende, mediante l’innovazione e la qualità, in grado di fornire risposte adeguate alla questione salariale ed ai principi di solidarietà.

Le Parti hanno inteso con questo Contratto, in forza del principio di sussidiarietà, dare importanti spazi effettivi a nuove linee di Contrattazione Collettiva di Secondo livello, con particolare riferimento agli elementi variabili del trattamento economico, al fine di ottenere uno strumento più flessibile, agile e rispondente ai reali bisogni del comparto. Si preserva comunque la funzione sussidiaria della contrattazione a livello nazionale. Le Parti hanno altresì inteso di stabilire contestualmente alla stesura del presente CCNL l'operatività diretta in esso dell’OPIFOR - Organismo Paritetico Intersettoriale per la Formazione - e delle sue articolazioni territoriali, come regolatore di argomentazioni specifiche in materia di formazione sulla Sicurezza nei Luoghi di Lavoro. Inoltre l'OPIFOR avrà il compito di formare fra le Parti la Commissione Bilaterale Generale, Funzionale e di Garanzia (Nazionali e/o Territoriali). Con la presente “Premessa” le Parti intendono affermare la volontà comune di consolidare la pratica attuazione del metodo concertativo e di migliorare il sistema delle relazioni sindacali, anche attraverso la costituzione dei sopra richiamati strumenti bilaterali, ai quali è assegnato il compito di favorire la copertura assicurativa e previdenziale dei lavoratori mediante contribuzione mista. Espressione della sensibilità con la quale le Parti hanno colto la portata innovativa e propulsiva della nuova dimensione europea in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, è anche l’attenzione mostrata verso la formazione continua quale strumento fondamentale di valorizzazione professionale delle persone e il suo ruolo strategico in uno scenario non più vincolato solo e unicamente a logiche di competizione “territoriale".

[...] Segue in allegato

Sommario

Premesse e finalità del CCNL
Titolo 1 Il CCNL “Addetti e Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione ed a Mansioni Specifiche sulla Sicurezza nei Luoghi di Lavoro”
Art. 1 - Elementi regolatori generali
Art. 2 - Elementi regolatori specifici
Titolo 2 Diritti sindacali
Art. 1 - Rappresentanza dei Lavoratori
Art. 2 - Assemblea dei Lavoratori
Art. 3 - Rappresentanza Collettiva dei Lavoratori
Art. 4 - RLST (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriale)
Art. 5 - RST (Rappresentanza Sindacale Territoriale)
Art. 6 - RSA (Rappresentanza Sindacale Aziendale)
Art. 7 - Trattenuta Sindacale
Titolo 3 Sistema della contrattazione
Art. 10 - Contrattazione Collettiva Nazionale
Art. 11 - Il Sistema della Contrattazione
Art. 12 - Contrattazione Collettiva di 2° Livello
Art. 13 - Ambiti della Contrattazione di 2° Livello
Art. 14 - Esame ricorrente
Titolo 4 Modalità di comunicazione e informazione
Art. 15 - Modalità di Comunicazione e Informazione
Art. 16 - Commissioni Paritetiche Settoriali
Titolo 5 Decorrenza e durata e decorrenza del contratto
Art. 17 - Durata e decorrenza
Art. 18 - Clausole di Raffreddamento
Art. 19 - Indennità di Vacanza Contrattuale
Titolo 6 Utilizzo e diffusione del contratto
Art. 20 - Utilizzo
Art. 21 - Distribuzione a Enti
Art. 22 - Distribuzione a Lavoratori
Titolo 7 Efficacia del contratto
Art. 23
Titolo 8 Definizioni contrattuali
Art. 24
Titolo 9 Elementi di incertezza del mercato del lavoro
Art. 25
Titolo 10 La costituzione dei rapporti di lavoro
Art. 26 - Normale rapporto di lavoro
Art. 27 - Istituti del nuovo mercato del lavoro
Titolo 11 Lavoro a tempo parziale
Art. 28 - Tempo Parziale: definizione
Art. 29 - Tempo Parziale: condizioni di assunzione
Art. 30 - Tempo Parziale: trattamento economico e normativo
Art. 31 - Tempo Parziale: lavoro supplementare
Art. 32 - Tempo Parziale: Clausole Elastiche e Flessibili
Art. 33 - Tempo Parziale: obbligatorietà del lavoro supplementare
Art. 34 - Tempo Parziale: trasformazioni per esigenze di assistenza o cura o per pensionamento
Art. 35 - Tempo Parziale: informativa
Art. 36 - Tempo Parziale: criteri di computo
Titolo 12 Lavoro a tempo determinato
Art. 37 - Assunzione: documentazione
Art. 38 - Tempo Determinato: divieti
Art. 39 - Tempo Determinato: disciplina
Titolo 13 Contratti di lavoro espansivi
Art. 49 - Contratti di lavoro espansivi: definizione
Titolo 14 Contratti di lavoro difensivi
Art. 50 - Contratti di lavoro difensivi: definizione
Titolo 15 Telelavoro 
Art. 51 - Telelavoro: definizione
Art. 52 - Telelavoro: tipologie
Art. 53 - Telelavoro: ambito
Art. 54 - Telelavoro: condizioni
Art. 55 - Telelavoro: formazione
Art. 56 - Telelavoro: postazione di lavoro
Art. 57 - Telelavoro: protezione dei dati
Art. 58 - Telelavoro: tempo di lavoro
Art. 59 - Telelavoro: diritti del Telelavoratore
Art. 60 - Telelavoro: telecontrollo
Art. 61 - Telelavoro: competenza normativa della Commissione Bilaterale
Art. 62 - Telelavoro: contrattazione di secondo livello
Titolo 16 Lavoro discontinuo
Art. 63 - Lavoro discontinuo: definizione
Art. 64 - Lavoro discontinuo: forma e comunicazioni
Art. 65 - Lavoro discontinuo: trattamento economico
Art. 66 - Lavoro discontinuo: indennità di disponibilità
Art. 67 - Lavoro discontinuo: divieti e condizioni
Art. 68 - Lavoro discontinuo: informativa
Art. 69 - Lavoro discontinuo: criteri di computo
Titolo 17 Contratto di somministrazione di lavoro
Art. 70 - Il Contratto di Somministrazione di Lavoro: condizioni
Art. 71 - Somministrazione di Lavoro: limiti
Art. 72 - Somministrazione di Lavoro: divieti e limiti
Art. 73 - Somministrazione di lavoro: regime di solidarietà
Art. 74 - Somministrazione di lavoro: tutela del lavoratore ed esercizio del potere disciplinare
Art. 75 - Somministrazione di lavoro: informativa
Art. 76 - Somministrazione di lavoro: diritti sindacali
Art. 77 - Somministrazione irregolare: effetti
Art. 78 - Somministrazione: computo
Art. 79 - Somministrazione: rinvio alla Legge
Titolo 18 Apprendistato
Art. 80 - Apprendistato: condizioni
Art. 81 - Apprendistato Professionalizzante: formazione
Art. 82 - Apprendistato: periodo di Prova
Art. 84 - Apprendistato: disciplina previdenziale e assistenziale
Art. 85 - Apprendistato: malattia e infortuni
Art. 86 - Apprendistato: recesso in costanza di protezione
Art. 87 - Apprendistato: proporzione numerica
Art. 88 - Apprendistato: stabilizzazione
Art. 89 - Apprendistato: trattamento normativo
Art. 90 - Apprendistato: diritti
Art. 91 - Apprendistato: doveri
Art. 92 - Apprendistato: competenze delle Commissioni Bilaterali
Art. 93 - Apprendistato Professionalizzante per lavoratori in mobilità
Art. 94 - Apprendistato: computo
Art. 95 - Apprendistato: Rinvio
Titolo 19 Mobilità verticale
Art. 96 - Mobilità Verticale: introduzione e aspetti generali
Art. 97 - Mobilità Verticale: procedure d’attivazione del Patto di Prova per l’acquisizione di mansioni superiore omogenee
Art. 98 - Mobilità Verticale: procedure d’attivazione per l’acquisizione di mansioni superiori eterogenee
Titolo 20 Condizioni d'ingresso
Art. 99 - Condizioni d’ingresso per i Lavoratori di prima assunzione
Titolo 21 Costituzione del rapporto di lavoro
Art. 100 - Assunzione
Art. 101 - Assunzione: documenti
Art. 102 - Assunzione: visita medica preassuntiva e d’idoneità alla mansione
Titolo 22 Periodo di prova
Art. 103
Titolo 23 Mansioni del lavoratore
Art. 104 - Mansioni del Lavoratore
Art. 105 - Mansioni Promiscue: Indennità di Mansione
Art. 106 - Mansioni: mutamento
Art. 107 - Mansioni: Jolly
Titolo 24 Orario di lavoro
Art. 108 - Orario di lavoro: definizione
Art. 109 - Orario di lavoro: limiti
Art. 110 - Orario di lavoro: casi particolari
Art. 111 - Orario di lavoro settimanale: criteri di computo
Art. 112 - Orario di lavoro: composizione multiperiodale dell’orario ordinario di lavoro
Art. 113 - Orario di lavoro: Clausola Elastica
Art. 114 - Orario di lavoro: turni avvicendati e sostituzioni
Art. 115 - Orario di lavoro: sospensione
Art. 116 - Orario di lavoro nei Servizi: personale discontinuo o di semplice attesa e custodia
Art. 117 - Orario di lavoro: minori
Titolo 25 Personale non soggetto a limitazione d'orario
Art. 118
Titolo 26 Riposo giornaliero e riposo settimanale
Art. 119 - Riposo giornaliero
Art. 120 - Riposo settimanale
Titolo 27 Permessi, aspettative e congedi 
Art. 121 - Monetizzazione mensile dei permessi
Art. 122 - Tipologia dei permessi contrattuali
Titolo 28 Festività
Art. 123 - Festività
Art. 124 - Festività abolite
Titolo 29 Intervallo per pausa pranzo
Art. 125
Titolo 30 Maternità e paternità
Art. 126 - Gravidanza e puerperio
Art. 127 - Elementi antidiscriminazione
Titolo 31 Ferie
Art. 128 - Ferie: maturazione
Art. 129 - Ferie: regolamentazione
Titolo 32 Malattia o infortunio non professionali
Art. 130 - Malattia o infortunio non professionali
Titolo 33 Malattia o infortunio professionali
Art. 131 - Malattia o Infortunio Professionali
Titolo 34 Aspettative non retribuite
Art. 132 - Aspettative non retribuite
Titolo 35 Polizze infortuni professionali o extra professionali
Art. 133
Titolo 36 Gratifica o tredicesima mensilità
Art. 134
Art. 135 - Contabilizzazione mensile della tredicesima mensilità
Titolo 37 Trattamento di fine rapporto
Art. 136 - Trattamento di Fine Rapporto
Art. 137 - T.F.R.: corresponsione
Art. 138 - T.F.R.: anticipazioni
Art. 139 - T.F.R.: corresponsione diretta mensile
Titolo 38 Cessione o trasformazione dell'azienda
Art. 140
Titolo 39 Solidarietà contrattuale difensiva
Art. 141
Titolo 40 L'Organismo Paritetico
Art. 142 - L'Organismo Paritetico Intersettoriale per la Formazione
Titolo 41 Previdenza complementare
Art. 151
Titolo 42 Patronati
Art. 152
Titolo 43 Documento unico di regolarità contributiva (DURC)
Art. 153
Titolo 44 Rispetto della riservatezza 
Art. 154
Titolo 45 Ambito di applicazione
Art. 155 - Ambito di applicazione
Titolo 46 Norme particolari per i quadri
Art. 157 - Quadri
Art. 158 - Quadri: orario part-time speciale
Art. 159 - Quadri: formazione e aggiornamento
Art. 160 - Quadri: assegnazione della qualifica
Art. 161 - Quadri: Assistenza Sanitaria Integrativa e Assicurativa
Art. 162 - Quadri: polizza assicurativa Responsabilità Civile
Titolo 47 Classificazione unica
Art. 163 - Classificazione Unica: criteri
Art. 164 - Classificazione del personale: Interpretazioni
Art. 165 - Classificazione Unica del Personale
Art. 166 - Classificazione del personale: Quadri, Impiegati e Operai
Titolo 48 Trattamento economico: retribuzione mensile
Art. 167 - Trattamento minimo mensile contrattualmente dovuto
Titolo 49 Trattamento economico: indennità
Art. 171 - Indennità mensile di cassa o di maneggio denaro
Titolo 50 Trattamento economico: maggiorazioni
Art. 172 - Lavoro straordinario (individuale o individuale plurimo)
Art. 173 - Lavoro straordinario (individuale o individuale plurimo) con riposo compensativo
Art. 174 - Lavoro “a recupero”
Art. 175 - Lavoro straordinario o supplementare: Indennità forfetaria mensile
Art. 176 - Banca delle Ore (disciplina collettiva)
Art. 177 - Solidarietà: Cessione dei Riposi e del saldo individuale della Banca delle Ore
Art. 178 - Lavoro a turni: maggiorazioni
Titolo 51 Trasferimento - Trasferta - Distacco o comando - Reperibilità
Art. 179 - Trasferimento - Trasferta - Distacco o Comando
Art. 180 - Trasferimento
Art. 181 - Trasferta
Art. 182 - Distacco
Art. 183 - Reperibilità
Art. 184 - Pronta Disponibilità
Art. 185 - Rimborso spese non documentabili
Titolo 52 Igiene e sicurezza sul lavoro
Art. 186 - Igiene e sicurezza sul lavoro: misure generali di tutela
Art. 187 - Igiene e sicurezza sul lavoro: sintesi degli obblighi del Datore
Art. 188 - Igiene e sicurezza sul lavoro: inosservanza delle norme antinfortunistiche e responsabilità civile
Art. 189 - Igiene e sicurezza sul lavoro: inosservanza delle norme antinfortunistiche e responsabilità penale
Art. 190 - Igiene e sicurezza sul lavoro: delega di funzioni
Art. 191 - Igiene e sicurezza sul lavoro: assenza del Documento di Valutazione dei Rischi
Art. 192 - Igiene e sicurezza sul lavoro: sintesi degli obblighi del Lavoratore
Art. 193 - Rappresentante dei Lavoratori per la sicurezza (RLS)
Art. 194 - Permessi e Formazione/Aggiornamento del RLS
Art. 195 - Igiene e sicurezza sul lavoro: diritti del Lavoratore
Art. 196 - Igiene e sicurezza sul lavoro: poteri di controllo e promozione dei lavoratori
Art. 197 - Igiene e sicurezza sul lavoro: sintesi delle sanzioni
Titolo 53 Codice disciplinare: diritti del lavoratore dipendente
Art. 199 - Diritti: rispetto della persona
Art. 200 - Diritti: corresponsione della retribuzione
Art. 201 - Diritti: decadenza
Art. 202 - Diritti: potere gerarchico
Art. 203 - Diritti: correttezza ed educazione
Art. 204 - Diritti: tutela Assicurativa e Previdenziale di Legge e Integrative
Art. 205 - Diritti: Visite mediche preventive e periodiche
Titolo 54 Codice disciplinare: doveri del lavoratore dipendente
Art. 206 - Doveri: diligenza
Art. 207 - Doveri: fedeltà
Art. 208 - Doveri: collaborazione
Art. 209 - Doveri: riservatezza
Art. 210 - Doveri: correttezza
Art. 211 - Doveri: educazione
Art. 212 - Doveri: rispetto dell’orario di lavoro
Art. 213 - Doveri: Sorveglianza Sanitaria
Art. 214 - Doveri: giustificazione assenze
Art. 215 - Doveri: permessi
Art. 216 - Doveri: entrata e uscita
Art. 217 - Visite d’inventario e di controllo
Art. 218 - Indumenti e attrezzi di lavoro
Art. 219 - Divieti
Art. 220 - Potere Disciplinare
Art. 221 - Patto di non concorrenza
Art. 222 - Norme Speciali
Titolo 55 Codice disciplinare: altri poteri del datore di lavoro
Art. 223 - Impianti audiovisivi e altri strumenti di controllo
Art. 224 - Potere Disciplinare
Art. 225 - Sanzione: rimprovero scritto
Art. 226 - Sanzione: multa
Art. 227 - Sanzione: sospensione
Art. 228 - Sanzione: licenziamento per giustificato motivo soggettivo (con preavviso)
Art. 229 - Sanzione: licenziamento per giusta causa (senza preavviso)
Art. 230 - Risarcimento dei danni
Titolo 56 Risoluzione del rapporto di lavoro
Art. 231 - Recesso aziendale
Art. 232 - Recesso del Lavoratore
Art. 233 - Periodo di preavviso
Titolo 57 Allineamento contrattuale e benefici
Art. 234 - Lavoratori provenienti da altro CCNL

...

Fonte: CNEL

Collegati

Tags: Sicurezza lavoro RSPP Abbonati Sicurezza

Ultimi archiviati Sicurezza

Feb 02, 2023 22

Circolare Min. Interno n. 24 del 30.9.1989 (Prot. N. 16627)

Circolare Min. Interno n. 24 del 30.9.1989 (Prot. N. 16627) Circolare n. 24 MI.SA (89) 19 Prot. n° 16627/4101 Oggetto: Validità della certificazione e delle dichiarazioni rilasciate da professionisti nel settore della prevenzione incendi. Sono pervenuti a questo Ministero numerosi quesiti… Leggi tutto
Feb 02, 2023 13

Circolare Min. Interno n. 18 del 21.10.1992 (Prot. n. 18379)

Circolare Min. Interno n. 18 del 21.10.1992 (Prot. n. 18379) Alcuni Ispettorati Regionali e Comandi Provinciali dei vigili del fuoco hanno risollevato la problematica in ordine al controllo che i Funzionari o Dirigenti del Corpo Nazionale VVF debbono effettuare sulla competenza alla firma apposta… Leggi tutto
Linea guida sorveglianza sanitaria addetti lavori in quota con funi
Feb 01, 2023 32

Linea guida sorveglianza sanitaria addetti lavori in quota con funi

Linea guida sorveglianza sanitaria addetti lavori in quota con funi ID 18889 | 01.02.2023 / In allegato Linea guida per la sorveglianza sanitaria degli addetti a lavori temporanei in quota con impiego di sistemi di accesso e posizionamento mediante funi Come noto, nelle diverse norme che… Leggi tutto
Feb 01, 2023 25

Decreto 27 aprile 2005

Decreto 27 aprile 2005 Procedure e requisiti per l’autorizzazione e l’iscrizione degli agrotecnici ed agrotecnici laureati negli elenchi del Ministero dell’interno, di cui alla legge n. 7 dicembre 1984, n. 818. Delimitazione del settore di operatività di tali professionisti nel campo della… Leggi tutto
Feb 01, 2023 23

Decreto Ministeriale 30 aprile 1993

Decreto Ministeriale 30 aprile 1993 Pubblicazione degli elenchi dei professionisti di cui alla legge 7 dicembre 1984, n. 818, concernente nullaosta provvisorio per le attivita' soggette ai controlli di prevenzione incendi, modifica degli articoli 2 e 3 della legge 4 marzo 1982, n. 66, e norme… Leggi tutto
Bando ISI 2022
Feb 01, 2023 47

Bando ISI 2022

Bando ISI 2022 ID 18881 | 01.02.2023 Il nuovo avviso pubblico di finanziamento, con cui l’Inail mette a disposizione delle imprese che investono in sicurezza più di 333 milioni di euro di incentivi a fondo perduto, è stato presentato il 1° febbraio 2023, dai vertici dell’Istituto nel corso di una… Leggi tutto

Più letti Sicurezza