Slide background




Decreto Direttoriale n. 7 del 24 marzo 2022

ID 16220 | | Visite: 788 | News SicurezzaPermalink: https://www.certifico.com/id/16220

Decreto Direttoriale n 7 del 24 marzo 2022

Decreto Direttoriale n.7 del 24 marzo 2022 / Modalità esami "Esperti di Radioprotezione"

Modalità di svolgimento esami "Esperti di Radioprotezione"

...

Articolo 1 (Modalità di svolgimento degli esami di abilitazione per l’iscrizione nell’elenco nominativo degli esperti di radioprotezione)

1. Per l’anno 2022 gli esami di abilitazione per l’iscrizione nell’elenco nominativo degli esperti di radioprotezione si svolgono a distanza, in modalità telematica con strumenti di videocomunicazione sincroni.
2. Gli esami avranno inizio secondo il calendario stabilito dalla commissione esaminatrice in base al numero dei candidati che sarà pubblicato sul sito internet del Ministero del lavoro e delle politiche sociali all’indirizzo: www.lavoro.gov.it .
3. Nel documento allegato al presente decreto sono riportate le indicazioni operative e le modalità tecniche per lo svolgimento a distanza degli esami di abilitazione.

Articolo 2 (Disposizioni finali)

1. Per tutto quanto non previsto dal presente decreto, continuano a trovare applicazione le disposizioni contenute nel decreto legislativo 31 luglio 2020, n. 101, purché compatibili.

Modalità di svolgimento degli esami per l’iscrizione nell’elenco nominativo degli esperti di radioprotezione Sessione 2022

Il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministero della salute, ha previsto che gli esami della sessione 2022 per l’iscrizione nell’elenco degli esperti di radioprotezione si svolgono a distanza, in attuazione di quanto previsto dall’articolo 6, comma 2-bis, del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 22 convertito, con modificazioni, dalla legge 6 giugno 2020, n. 41, le cui disposizioni sono state prorogate, da ultimo, dall’articolo 6, comma 4, del decreto-legge 30 dicembre 2021, n. 228, recante “Disposizioni urgenti in materia di termini legislativi”, convertito, con modificazioni, dalla legge 25 febbraio 2022, n. 15.

Lo svolgimento degli esami a distanza avverrà mediante strumenti di connessione telematica audio- video, che consentono l’identificazione del candidato, lo svolgimento dell’esame in forma pubblica e gli adempimenti per la formalizzazione e la registrazione della seduta.

A) Specifiche tecniche per lo svolgimento degli esami a distanza

Lo svolgimento delle sedute a distanza è assicurato mediante l’utilizzo della piattaforma digitale “Microsoft Teams”, al cui interno verrà creata un’apposita sala virtuale per ciascuna giornata d’esame e alla quale avranno accesso i componenti della Commissione esaminatrice, i candidati e l’eventuale pubblico che ne faccia preventivamente richiesta.

Ciascun candidato dovrà essere munito di un computer portatile o fisso, dotato di videocamera e di microfono, e collegato ad una linea Internet che assicuri la necessaria affidabilità e velocità per l’intera durata della prova.

Al fine di verificare la funzionalità del collegamento sarà possibile accedere alla piattaforma digitale 40 minuti prima dell’inizio della prova.

B) Ricezione del link per l’accesso alla sala virtuale

Per il candidato

Il candidato che abbia regolarmente presentato domanda di partecipazione (e che risulti in possesso dei requisiti) riceverà dalla Direzione generale per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro apposito messaggio PEC per l’ammissione agli esami per la sessione 2022, con indicazioni sulle modalità di accesso, sull’orario della prova e sulle regole generali di svolgimento della prova a distanza, nonché il link alle guide pubblicate nella sezione del sito www.lavoro.gov.it , denominata “Esami a distanza”.

Si richiama l’attenzione sul fatto che il mancato collegamento alla piattaforma da parte del candidato, alla giornata e all’ora stabilità, per qualunque motivo, è considerato come rinuncia all’esame.

Per il pubblico

Sarà garantita la possibilità di assistere alle sessioni d’esame, inviando apposita richiesta entro 72 ore antecedenti l’inizio di ogni singola sessione, al seguente indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Saranno ammesse al massimo 20 persone per assistere agli esami, individuate secondo l’ordine cronologico delle richieste inviate.

Ai partecipanti come pubblico verrà inviato un link all’indirizzo di posta elettronica utilizzato per la richiesta di partecipazione, da utilizzare per accedere alla sessione d’esame.

Occorre ricordare che il pubblico potrà soltanto ascoltare lo svolgimento degli esami e non sarà consentito intervenire in alcun modo. A tal fine, le funzionalità della videocamera e del microfono in uso all’utente ammesso ad assistere saranno disabilitate per tutta la sessione d’esame.

C) Accesso alla sala virtuale e svolgimento dell’esame

Il giorno dell’esame il candidato, cliccando sul link ricevuto, accederà direttamente alla sala virtuale creata per la sessione d’esame all’interno della piattaforma “Microsoft Teams”.

Una volta effettuato l’accesso, il candidato non potrà utilizzare il microfono fino al momento della sua prova, quando sarà invitato dalla Commissione a sostenere il proprio esame.

Occorre ricordare che per tutta la durata dell’esame, ai fini della validità del medesimo, la postazione del candidato deve essere allestita in un locale in cui non siano presenti altre persone e che non entrino nel corso della prova d’esame. Inoltre, durante lo svolgimento dell’esame il candidato deve essere costantemente inquadrato dalla telecamera del dispositivo che utilizza per svolgere la prova e non è consentito l’utilizzo di altri dispositivi tecnologici come ad esempio cellullari, secondo computer e tablet.

Ai fini della identificazione, il candidato dovrà mostrare il proprio documento d’identità in corso di validità, affiancandolo al viso ed accendere il microfono. Tale procedura consente alla Commissione di accertare, seppure a distanza, l’identità di ciascun candidato.

Durante il proprio esame, il candidato manterrà il microfono acceso. Nell’eventualità in cui, dopo la formulazione di una domanda, il collegamento dovesse interrompersi per qualunque motivo, la Commissione valuterà se ritenere nulla tale domanda, eventualmente formulando al candidato un nuovo quesito. Inoltre, in caso di perdita della connessione o di interruzioni ripetute, la Commissione valuterà complessivamente la validità della prova.

Al termine dell’esame, la Commissione comunicherà al candidato l’esito della sua prova.

Di ciascuna seduta d’esame, analogamente a quanto avviene normalmente per gli esami in presenza, verrà redatto apposito verbale da parte della Commissione esaminatrice.

Inoltre, le sessioni d’esame a distanza saranno registrate, previa comunicazione da parte del Segretario della Commissione.

Per qualsiasi informazione è possibile consultare l’apposita sezione del sito www.lavoro.gov.it , denominata “Esami a distanza”.

...

Fonte: MLPS

Collegati

DescrizioneLinguaDimensioneDownloads
Scarica questo file (Decreto Direttoriale n.7 del 24 marzo 2022.pdf)Decreto Direttoriale n.7 del 24 marzo 2022
 
IT743 kB70

Tags: Sicurezza lavoro Rischio radiazioni ionizzanti

Ultimi archiviati Sicurezza

Dic 04, 2022 56

Sentenza CP Sez. 4 n. 23936 del 23 giugno 2010

Sentenza CP Sez. 4 n. 23936 del 23 giugno 2010 Il datore di lavoro durante il montaggio di un ponteggio è tenuto a garantire la presenza di un preposto incaricato specificatamente di sovrintendere alle operazioni di montaggio. Non è sufficiente adempiere a questo obbligo con la presenza in cantiere… Leggi tutto
Dic 02, 2022 29

Decreto direttoriale MLPS n. 13 del 16 marzo 2017

Decreto direttoriale MLPS n. 13 del 16 marzo 2017 Istituzione Gruppo di lavoro tecnico con funzioni consultive per l’esame della documentazione relativa al rilascio delle autorizzazioni di cui all’articolo 131 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81. [box-warning]Ricostituzione Decreto… Leggi tutto
Dic 02, 2022 31

Circolare MLPS 8 giugno 2010 n. 18

Circolare MLPS 8 giugno 2010 n. 18 Articolo 131 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i. - Autorizzazione alla costruzione ed all'impiego di ponteggi fissi. Collegati
Ponteggi fissi: quadro normativo
Leggi tutto
Dic 02, 2022 24

Decreto Legislativo 4 agosto 1999 n. 359

Decreto Legislativo 4 agosto 1999 n. 359 Attuazione della direttiva 95/63/CE che modifica la direttiva 89/655/CEE relativa ai requisiti minimi di sicurezza e salute per l'uso di attrezzature di lavoro da parte dei lavoratori. (GU n.246 del 19.10.1999) Collegati[box-note]Direttiva 95/63/CEDirettiva… Leggi tutto
Circolare MI n  1689 del 01 04 2011
Dic 02, 2022 35

Circolare Min. Interno n. 1689 del 01.04.2011

Circolare Min. Interno n. 1689 del 01.04.2011 Locali di pubblico spettacolo di tipo temporaneo o permanente. Verifica della solidità e sicurezza dei carichi sospesi. Le Commissioni di vigilanza istituite per l' applicazione dell'art. 80 del TULPS Regio Decreto 18 giugno 1931 n. 773 hanno, tra l'… Leggi tutto
Dic 02, 2022 57

Decreto Ministeriale 2 settembre 1968

Decreto Ministeriale 2 settembre 1968 - Misure tecniche di sicurezza per i ponteggi metallici fissi ID 18267 | 02.12.2022 Decreto Ministeriale 2 settembre 1968 - Riconoscimento di efficacia di alcune misure tecniche di sicurezza per i ponteggi metallici fissi, sostitutive di quelle indicate nel… Leggi tutto
Dic 02, 2022 34

Decreto Ministeriale 23 marzo 1990 n. 115

Decreto Ministeriale 23 marzo 1990 n. 115 - Ponteggi metallici fissi ID 18266 | 02.12.2022 Decreto Ministeriale 23 marzo 1990 n. 115 - Riconoscimento di efficacia per ponteggi metallici fissi aventi interasse tra i montanti superiore a metri 1,80. (GU n.112 del 16.05.1990) Entrata in vigore del… Leggi tutto

Più letti Sicurezza