Slide background
Slide background
Slide background
Slide background




Auto elettrica: ricarica wireless

ID 8057 | | Visite: 2597 | News ImpiantiPermalink: https://www.certifico.com/id/8057

ricarica wireless

Auto elettrica: ricarica wireless

Il futuro dell'auto elettrica probabilmente sarà incentrato sulla ricerca di metodi per l'ottimizzazione del sistema di ricarica.

La ricarica wireless rappresenta il metodo più efficiente che permetterà di convincere all'acquisto dell'auto elettrica anche quegli automobilisti ad oggi dubbiosi a causa del sistema di ricarica tramite cavo.

Sulla ricarica wireless sono attualmente molti gli studi in corso.

Ad esempio, BMW ha già lanciato il suo sistema di ricarica senza fili che è già un optional per la BMW 530e iPerfomance. 

Questa piastra per la ricarica wireless ha un suo nome, GroundPad, e può essere richiesta come optional in Germania e molto presto anche in Regno Unito, Stati Uniti, Giappone e Cina. Il suo funzionamento, come detto, è molto simile a quello dei cellulari. I possessori di questo modello di auto del Gruppo Bavarese potranno posizionare il GroundPad in garage, collegandolo ad una normale presa elettrica. Per ricaricare, l’auto andrà messa con il muso sopra questa piastra ad induzione.

groundpad BMW

Fig. 1 - GroundPad BMW

Oltre BMW è importante citare Oslo che sta per installare una rete di stazioni di ricarica senza fili per le auto elettriche. 

La capitale norvegese che è da anni considerata la "Capitale verde d'Europa punta ad eliminare dal centro tutte le auto, comprese quelle elettriche.

Ed è proprio per incentivare la creazione di un sistema di mezzi pubblici elettrici che sostituiscano le auto che si è pensato alla ricarica wireless. 

Il produttore del sistema è Fortnum che ha impiantato nel terreno delle piastre che consentono una ricarica fino a 75 kW.

Difatti, Fortum, che collabora con la società statunitense Momentum Dynamics e la città di Oslo, ha dichiarato che il più grande ostacolo per l'elettrificazione dei taxi è stato sinora l'infrastruttura, poiché è troppo dispendioso in termini di tempo per i tassisti trovare un caricatore, collegare, quindi attendi che l'auto si carichi.

Tramite placche installate sul manto stradale, le auto potranno essere ricaricate senza fili: basterà parcheggiarci sopra. Così mentre i taxi sono in attesa di una chiamata, o sono in fila per caricare i passeggeri, o sostano per il pranzo dei conducenti, le batterie si ricaricano senza il minimo intervento da parte umana.

ricarica taxi oslo

Fig. 2 - Punto di ricarica wireless taxi Oslo

Il sistema entrerà in funzione dal 2023.

La Norvegia è in una situazione privilegiata per politiche ambientali così aggressive. La conseguenza di questa strategia è infatti il progressivo venir meno, fin dal 2025, del «bisogno» di auto a combustione interna. Prima di tutto è una nazione scarsamente popolata: appena 5,3 milioni di abitanti. Ma è anche molto ricca. E non ha imprese automobilistiche locali che possano fare lobby contro decisioni pubbliche, fermando l'esborso di incentivi per la mobilità elettrica o condivisa.

La ricarica wireless è oggetto di studio anche di un team di ricercatori della Stanford University che sta studiando una tecnologia per ricaricare le vetture in movimento. 

I ricercatori hanno infatti dimostrato di essere in grado di alimentare una lampadina a Led anche a una distanza massima (per ora) di un metro dalla fonte di carica: il team di Fan ha studiato le onde radio modificandole in modo tale da consentire alla bobina di trasmissione di inviare energia alla bobina di ricezione installata anche su oggetti in movimento, incrementando sia la distanza di trasferimento sia la potenza in modo da alimentare anche un’auto.

L’idea, hanno spiegato gli studiosi, è che un domani questa tecnologia venga impiegata direttamente nella costruzione delle strade, che invierebbero così energia alle vetture elettriche mentre viaggiano. Allo stesso modo, la nuova tecnologia potrebbe essere impiegata per sviluppare stazioni di ricarica a lunga distanza per molti dispositivi elettronici tra cui smartphone e tablet.

Collegati

Tags: Impianti Impianti elettrici

Articoli correlati

Più letti Impianti

Ultimi archiviati Impianti

Linee guida CIG n  16 2022
Gen 17, 2022 73

Linee guida CIG n. 16:2022

Linee guida CIG n. 16:2022 ID 15478 | 17.01.2022 / Bozza in inchiesta settoriale Linee guida CIG n. 16 Esecuzione delle ispezioni programmate e localizzazione delle dispersioni sulla rete di distribuzione per gas con densità ≤ 0,8 e con densità > 0,8 Le presenti linee guida sono state predisposte… Leggi tutto
Gen 14, 2022 51

Direttiva UE 2019/790

Direttiva (UE) 2019/790 Direttiva (UE) 2019/790 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 aprile 2019, sul diritto d'autore e sui diritti connessi nel mercato unico digitale e che modifica le direttive 96/9/CE e 2001/29/CE (GU L 130 del 17.5.2019) Leggi tutto
Gen 11, 2022 56

Decreto 4 agosto 2011

Decreto 4 agosto 2011 Integrazioni al decreto legislativo 8 febbraio 2007, n. 20, di attuazione della direttiva 2004/8/CE sulla promozione della cogenerazione basata su una domanda di calore utile sul mercato interno dell’energia, e modificativa della direttiva 92/42/CE (GU n. 218 del 19 settembre… Leggi tutto
Gen 11, 2022 59

Decreto legislativo 8 febbraio 2007 n. 20

Decreto legislativo 8 febbraio 2007 n. 20 Attuazione della direttiva 2004/8/CE sulla promozione della cogenerazione basata su una domanda di calore utile nel mercato interno dell'energia, nonche' modifica alla direttiva 92/42/CEE. (GU n.54 del 06.03.2007) Aggiornamenti all'atto 31/07/2009 LEGGE 23… Leggi tutto
Dic 24, 2021 147

DPCM 9 dicembre 2021 n. 222

DPCM 9 dicembre 2021 n. 222 Regolamento di contabilita' dell'Agenzia per la cybersicurezza nazionale. (GU n.305 del 24.12.2021) Entrata in vigore del provvedimento: 25/12/2021 Collegati
Decreto-Legge 14 giugno 2021 n. 82
Leggi tutto
Parere CIG richiesta di utilizzo nuovo odorizzante   14 12 2021
Dic 15, 2021 121

Parere CIG richiesta di utilizzo nuovo odorizzante - 14.12.2021

Parere CIG in merito alla richiesta di utilizzo di un nuovo odorizzante CIG, 14.12.2021 Con la presente si fornisce riscontro alle comunicazioni via e-mail, indirizzate a CIG da alcuni fornitori, relative alla possibilità di utilizzare l’odorizzante Scentinel T50 (miscela di TBM 50% + THT 50%), a… Leggi tutto
Dic 12, 2021 133

Regolamenti UE connessioni reti elettriche

Regolamenti UE connessioni reti elettriche ID 15545 | ARERA 2017 Documento per la consultazione 68/2017/r/eel Orientamenti in merito ai criteri per la concessione delle deroghe ai requisiti previsti dai regolamenti: RFG - Requirements for generators, DCC - Demand Connection Code e HVDC… Leggi tutto
CEI 0 16 V2 2021 06
Dic 12, 2021 220

CEI 0-16, V2:2021-06

CEI 0-16, V2:2021-06 ID 15144 | 12.12.2021 A partire dal 21 giugno 2021 il CEI ha reso disponibile la Variante 2 alla Norma CEI 0-16:2019-04 “Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti AT e MT delle imprese distributrici di energia elettrica”; sono quindi… Leggi tutto
Dic 10, 2021 143

Direttiva (UE) 2018/1808

Direttiva (UE) 2018/1808 Direttiva (UE) 2018/1808 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 novembre 2018, recante modifica della direttiva 2010/13/UE, relativa al coordinamento di determinate disposizioni legislative, regolamentari e amministrative degli Stati membri concernenti la fornitura… Leggi tutto