Slide background
Slide background
Slide background




Nuovo Testo Unico SISTRI: Decreto n. 78 del 30 marzo 2016

ID 2642 | | Visite: 8203 | Legislazione RifiutiPermalink: https://www.certifico.com/id/2642

Temi: Ambiente , Rifiuti , SISTRI

Nuovo Testo Unico SISTRI 2016: Decreto 78 del 30 marzo 2016

Entrata in vigore: 8 Giugno 2016

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Nuovo Testo Unico sul SISTRI per la tracciabilità dei rifiuti

Regolamento recante disposizioni relative al funzionamento e ottimizzazione del sistema di tracciabilità dei rifiuti in attuazione dell’articolo 188 -bis , comma 4 -bis , del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152.

Sulla Gazzetta Ufficiale del 24 Maggio 2016 è stato pubblicato il "Nuovo Testo Unico SISTRI 2016", decreto ministeriale 30 marzo 2016, n. 78, che entrerà in vigore il prossimo 8 giugno

Il nuovo testo sostituisce il precedente decreto ministeriale 52/2011 e sebbene ricalchi in linea generale l'architettura del precedente decreto, introduce una procedura di semplificazione delle tempistiche di comunicazione dati da parte degli operatori. Il nuovo testo rimette ad altri futuri decreti la regolarizzazione delle procedure operative necessarie per l'accesso al Sistri, l'inserimento e la trasmissione dei dati, nonché quelle da applicare nei casi in cui si richiedano disposizioni differenziate o specifiche.

Si ricorda che il Sistri (Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti) è nato nel 2009 su iniziativa del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare per permettere l'informatizzazione dell'intera filiera dei rifiuti speciali a livello nazionale e dei rifiuti urbani per la Regione Campania, con l'obiettivo di garantire un maggior controllo della movimentazione dei rifiuti speciali, contrastando così l'illegalità.

Ministero dell'Ambiente
GU 120 del 24 Maggio 2016

....
Art. 23. Disposizioni transitorie
1. A partire dalla data di entrata in vigore del presente regolamento, è abrogato il decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare 18 febbraio 2011, n. 52, «Regolamento recante istituzione del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti, ai sensi dell’articolo 189 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e dell’articolo 14 -bis del decreto-legge 1° luglio 2009, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n. 102». 

Collegati

Pin It
Scarica questo file (Decreto 30 Marzo 2016  n.78.pdf)Decreto 30 Marzo 2016 n.78Nuovo Testo Unico SISTRI 2016IT2223 kB(2137 Downloads)

Tags: Ambiente Rifiuti SISTRI

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

Decisione 2019 2135
Dic 13, 2019 25

Decisione (UE) 2019/2135

Decisione (UE) 2019/2135 | Minamata eliminazione progressiva amalgama dentale Decisione (UE) 2019/2135 del Consiglio del 21 novembre 2019 relativa alla posizione da adottare, a nome dell’Unione europea, alla terza riunione della conferenza delle parti della convenzione di Minamata sul mercurio… Leggi tutto
Sprechi alimentari
Dic 13, 2019 32

JRC 2019 | Prevenzione degli sprechi alimentari

JRC 2019 | Prevenzione degli sprechi alimentari Studio JRC (EU) 2019 Sviluppo di un quadro di valutazione per valutare le prestazioni delle azioni di prevenzione degli sprechi alimentari Lo spreco alimentare è considerato una sfida alla sostenibilità e la sua riduzione è sostenuta dall'obiettivo di… Leggi tutto
Regolamento di esecuzione UE 2019 2072
Dic 10, 2019 114

Regolamento di esecuzione (UE) 2019/2072

Regolamento di esecuzione (UE) 2019/2072 Regolamento di esecuzione (UE) 2019/2072 della Commissione del 28 novembre 2019 che stabilisce condizioni uniformi per l’attuazione del regolamento (UE) 2016/2031 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le misure di protezione contro gli… Leggi tutto
Ambiente in Europa 2020
Dic 04, 2019 62

L’ambiente in Europa: Stato e prospettive nel 2020

L’ambiente in Europa: Stato e prospettive nel 2020 EEA, 04 Dicembre 2019 Sfide ambientali di portata e urgenza senza precedenti attendono l’Europa nel 2020. Nonostante le politiche climatiche e ambientali dell’UE abbiano portato vantaggi sostanziali negli ultimi decenni, il nostro continente deve… Leggi tutto

Più letti Ambiente