Slide background
Slide background
Slide background




Orgalime | Guide to understanding the scope and obligations of Directive RAEE

ID 6367 | | Visite: 1461 | Documenti Riservati AmbientePermalink: https://www.certifico.com/id/6367

Orgalime Guide 2012 19

Orgalime | Guide to understanding the scope and obligations of Directive RAEE

A practical guide to understanding the scope and obligations of Directive 2012/19/EU on Waste Electrical and Electronic Equipment (WEEE)

Orgalime, June 2018

La corretta gestione delle apparecchiature elettriche ed elettroniche (EEE) durante tutto il ciclo di vita, compresa la fase di fine vita, è essenziale per un'economia circolare.

La direttiva sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) è stata una delle prime direttive specifiche dell'UE sui flussi di rifiuti che armonizza tra l'altro la raccolta differenziata, il trattamento adeguato, il recupero e il riciclaggio dei RAEE in tutta l'UE. In quanto tale, la direttiva sta dando risultati importanti: secondo la Commissione europea, nel 2005 sono state raccolte circa 300.000 tonnellate di RAEE in Europa; oggi, questa cifra supera i 3,5 milioni di tonnellate. L'attuazione dell'obiettivo finale della direttiva significherebbe che nel 2020 raccoglieremo separatamente circa 10 milioni di tonnellate di RAEE. 

A partire dal 15 agosto 2018, l'attuale ambito di applicazione della direttiva RAEE è esteso dall'ambito attuale di dieci categorie di prodotti a tutte le AEE, (salvo se espressamente escluso).

Di conseguenza, la definizione e il numero delle categorie cambieranno. Pertanto, ORGALIME ha sviluppato questa guida per aiutare i produttori a comprendere il nuovo ambito di applicazione della presente direttiva e i successivi obblighi. Questa guida fornisce le descrizioni del testo giuridico della direttiva RAEE riformulata e il relativo documento, interpretazioni, criteri propri della Commissione, non legalmente vincolanti, per aiutare i produttori a determinare se i loro prodotti rientrino o meno nel campo di applicazione della presente direttiva.

La prima direttiva RAEE - "RAEE 1" - Direttiva 2002/96/CE è entrata in vigore nel febbraio 2003. La "direttiva RAEE riformata" o "RAEE 2" - Directive 2012/19/EU è entrata in vigore il 13 agosto 2012 ed è stata recepita da tutti gli Stati membri nel 2016. Secondo la direttiva WEEE, gli Stati membri sono ora obbligati ad aumentare il livello dei RAEE raccolti: dal 45% delle AEE immesse sul mercato nei tre anni precedenti nel 2016 al 65% delle AEE immesse sul mercato o l'85% dei RAEE generati nel 2019. 

_________

CONTENTS
FOREWORD – INTRODUCTION TO ORGALIME GUIDE
1. WEEE SCOPE BEFORE 15 AUGUST 2018: “CLOSED SCOPE” WITH 10 CATEGORIES
1.1 Definition of “closed scope” before 15 August 2018
1.2 Exclusions from “closed scope” before 15 August 2018
2. WEEE SCOPE FROM 15 AUGUST 2018: ‘OPEN SCOPE’ WITH ALL EEE INCLUDED UNLESS EXPLICITLY EXCLUDED
2.1 “Open scope” definitions
2.2 “Open scope” exclusions
2.3 Interpretations of scope exclusions
2.3.1 Large-scale stationary industrial tools (LSSIT)
2.3.2 Large-scale fixed installations, except any equipment which is not specifically designed and installed as part of these installations (‘LSFI’)
2.3.3 Equipment which is specifically designed and installed as part of another type of equipment that is excluded from or does not fall within the scope of this Directive, which can fulfil its function only if it is part of that equipment 
2.3.4 Non-road mobile machinery (NRMM)
2.4 Final products versus components
2.4.1 Description of final products versus components
2.4.2 Three possible scenarios for final products versus components
3. RECOMMENDATIONS FOR TO DETERMINE WHETHER PRODUCTS ARE IN THE WEEE SCOPE OR NOT
4. PRODUCER OBLIGATIONS FOR PRODUCTS IN THE WEEE SCOPE
4.1 Introduction and definitions
4.2 Registration
4.3 Reporting
4.4 Separate collection
4.5 Financing
4.6 Information for users
4.7 Marking
4.8 Information for treatment facilities
4.9 Product design
4.10 Collection rate
4.11 Proper treatment
4.12 Recovery targets
ANNEX A: WEEE SCOPE BEFORE 15 AUGUST 2018 - “CLOSED SCOPE” WITH 10 CATEGORIES
Annex I of the WEEE Directive 2012/19/EU
Annex II of the WEEE Directive 2012/19/EU
ANNEX B: WEEE SCOPE FROM 15 AUGUST 2018 - “OPEN SCOPE” WITH ALL EEE INCLUDED UNLESS EXPLICITLY EXCLUDED
Annex I - Part 1 - Decision Tree Commission Frequently Asked Questions document on WEEE Directive 2012/19/EU
Annex II - Part 2 - Criteria Commission Frequently Asked Questions document on WEEE Directive 2012/19/EU
ANNEX C: WEEE MEMBER STATES CONTACTS
ANNEX D: LIST OF ACRONYMS9
ANNEX E: ORGALIME MEMBERS

Fonte: Orgalime

Collegati:


Pin It


Tags: Ambiente Abbonati Ambiente RAEE

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

Regolamento di esecuzione UE 2019 2072
Dic 10, 2019 64

Regolamento di esecuzione (UE) 2019/2072

Regolamento di esecuzione (UE) 2019/2072 Regolamento di esecuzione (UE) 2019/2072 della Commissione del 28 novembre 2019 che stabilisce condizioni uniformi per l’attuazione del regolamento (UE) 2016/2031 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le misure di protezione contro gli… Leggi tutto
Ambiente in Europa 2020
Dic 04, 2019 52

L’ambiente in Europa: Stato e prospettive nel 2020

L’ambiente in Europa: Stato e prospettive nel 2020 EEA, 04 Dicembre 2019 Sfide ambientali di portata e urgenza senza precedenti attendono l’Europa nel 2020. Nonostante le politiche climatiche e ambientali dell’UE abbiano portato vantaggi sostanziali negli ultimi decenni, il nostro continente deve… Leggi tutto
Dic 02, 2019 50

Legge 15 dicembre 2004 n. 308

Legge 15 dicembre 2004 n. 308 Delega al Governo per il riordino, il coordinamento e l'integrazione della legislazione in materia ambientale e misure di diretta applicazione. (GU n.302 del 27-12-2004 - S.O. n. 187) Testo allegato consolidato 2019 con le modifiche apportate dagli atti:… Leggi tutto
Rapporto 308 2019
Dic 02, 2019 46

Interconfronto sulle diatomee bentoniche (IC67 TS2018)

Interconfronto sulle diatomee bentoniche (IC67 TS2018) ISPRA 308/2019 Le Agenzie Ambientali del Friuli Venezia Giulia e della Lombardia hanno organizzato con il CISBA (Centro Italiano Studi di Biologia Ambientale), in collaborazione con ISPRA e ASSOARPA un confronto interlaboratorio finalizzato a… Leggi tutto

Più letti Ambiente