Slide background




FAQ - Tachigrafo digitale

ID 7031 | | Visite: 1639 | Trasporto StradaPermalink: https://www.certifico.com/id/7031

FAQ tachigrafo

FAQ - Tachigrafo digitale

CE - 17 Settembre 2018

Domande e risposte della Commissione Europeo riguardo all'uso del tachigrafo digitale in ordine a:

A. Problemi generali
B. Conducente
C. Azienda di trasporti su strada
D. Autorità di controllo
E. Officine autorizzate
F. Domande frequenti test sul campo del tachigrafo digitale e intelligente

Domande frequenti

risposte

Cos'è un tachigrafo digitale?

Un tachigrafo digitale è un dispositivo di controllo per il trasporto su strada. 
Il tachigrafo digitale è composto da un'unità veicolo (VU) contenente essenzialmente una stampante, due slot per le carte e un display. È collegato al cambio tramite un sensore fissato. La VU è il cervello del sistema. È in grado di conservare i dati nella memoria di massa dei conducenti e dei loro periodi di guida e di servizio per circa 12 mesi. Inoltre, tra gli altri, detiene dati relativi a guasti, tentativi di manomissione del sistema, eccesso di velocità, dettagli di calibrazione e accesso ai dati, ad esempio, da parte della polizia.
Funziona con smart card. Piloti, aziende (operatori), officine (centri di taratura del tachigrafo) e agenti di polizia (per esempio la polizia) hanno ciascuna smart card in base alle loro esigenze specifiche. Questi consentono loro di utilizzare e / o dare accesso ai dati nella VU.

Quando sarà obbligatorio l'uso del tachigrafo digitale?

Nuove scadenze sono state adottate il 6 dicembre 2005 dal Consiglio dell'UE e dal Parlamento europeo nell'ambito della procedura legislativa in corso per il regolamento (CEE) n. 3820/85. 
Entreranno in vigore 20 giorni dopo la pubblicazione del presente regolamento. 
Il regolamento CE n. 561/2006 è stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea l'11 aprile 2006 e il tachigrafo digitale diventerà obbligatorio a partire dal 1o maggio 2006. 
Nel frattempo, l'uso di tachigrafi sia digitali che analogici è consentito in una nuova registrazione veicoli. 

Quando i veicoli dovranno essere dotati di tachigrafi digitali?

Dopo l'adozione di nuove scadenze (intorno alla prima settimana di maggio 2006), tutti i veicoli che richiedono la registrazione dovranno essere dotati di un tachigrafo digitale.

Tutti i veicoli con tachigrafo analogico tradizionale devono essere convertiti e dotati di quelli digitali?

No. Non ci sarà alcun retrofit di veicoli esistenti con l'introduzione di tachigrafi digitali. Il presente regolamento si applica solo ai veicoli che richiedono la registrazione per la prima volta dopo l'adozione dei termini. 
Tuttavia, in caso di guasto del tachigrafo analogico, si consiglia di contattare le autorità nazionali e verificare quale tipo di tachigrafo è necessario installare sul veicolo. 
Le autorità nazionali sono elencate nella sezione Punti di contatto sul nostro sito web. 

Su quale base giuridica è stato introdotto il tachigrafo digitale?

Nell'Unione europea, l'uso del tachigrafo digitale è obbligatorio sulla base del regolamento (CE) n. 2135/98 del Consiglio che modifica il regolamento (CEE) n. 3821/85 del Consiglio e la direttiva 88/599 / CEE del Consiglio. 
Il regolamento (CE) n. 1360/2002 della Commissione introduce tutti i requisiti tecnici per il tachigrafo digitale e le carte tachigrafiche. 
Nei paesi AETS, un periodo di transizione è stato negoziato dalle parti contraenti a Ginevra presso la Commissione economica per l'Europa delle Nazioni Unite. La data di entrata in vigore dell'AETR, modificata dall'introduzione del tachigrafo digitale, è il 2010. 

Cos'è una Driver Card?

È una smart card da utilizzare tutti i giorni quando si acquisisce un veicolo dotato di un tachigrafo digitale. Memorizza le attività dei conducenti e ha una capacità meoria media di 28 giorni. 
Troverai informazioni complete su tutti e 4 i tipi di carte tachigrafiche sul nostro sito web nella sezione Elementi chiave, sotto Carte tachigrafiche.

Cos'è una Company Card?

Si tratta di una smart card rilasciata all'impresa di trasporti dall'autorità competente dello Stato membro in cui è stabilita la società da utilizzare per scaricare i dati memorizzati nella memoria di massa del tachigrafo e per bloccare i dati appartenenti a tale società da qualsiasi accesso non autorizzato. 
Troverai informazioni complete su tutti e 4 i tipi di carte tachigrafiche negli Elementi chiave, sotto Carte tachigrafiche.

Cos'è una scheda di controllo?

Una carta di controllo è una smart card rilasciata a un ufficiale di controllo o ad un'agenzia di controllo che dà accesso a tutti i dati memorizzati nei tachigrafi digitali. Permette anche il download dei dati. 
Troverai informazioni complete su tutti e 4 i tipi di carte tachigrafiche negli Elementi chiave, sotto Carte tachigrafiche.

Cos'è una carta dell'officina?

Una carta dell'officina è una smart card rilasciata a, fondamentalmente, officine e / o installatori approvati per installare, attivare, calibrare, controllare e scaricare i tachigrafi digitali. 
La carta dell'officina è l'unica emessa con un codice PIN. 
Troverai informazioni complete su tutti e 4 i tipi di carte tachigrafiche negli Elementi chiave, sotto Carte tachigrafiche.

Come verranno effettuati i controlli su strada in futuro?

Poiché non vi sarà alcun retrofit del tachigrafo digitale per i veicoli esistenti già dotati di tachigrafo analogico, entrambi i veicoli dotati di tachigrafo analogico e tachigrafo digitale saranno controllati su strada dalle autorità di controllo. 
Il fatto che un tachigrafo digitale registri i dati su un periodo più lungo (media di 28 giorni per la carta del conducente e di 365 giorni per l'unità elettronica di bordo) non cambia le regole di applicazione. 
I periodi controllati rimangono su una base di 7 giorni. 

Ci saranno solo tachigrafi digitali in futuro?

Con l'entrata in vigore del regolamento (CE) n. 2135/98, i nuovi veicoli registrati saranno dotati solo di tachigrafi digitali. 
Poiché non esiste un retrofit di veicoli esistenti con tachigrafo digitale, per molti anni le aziende opereranno con flotte miste di tachigrafi sia analogici che digitali. 
Entro i paesi AETR, i tachigrafi analogici tradizionali possono essere installati sui veicoli fino al 2010. 

Quanto costa un tachigrafo digitale?

Per controllare il prezzo di un tachigrafo digitale e altre caratteristiche dell'apparecchiatura di registrazione, contattare i produttori di tachigrafi. 
I dettagli di contatto dei produttori del tachigrafo sono elencati nella nostra sezione Collegamenti. 

È possibile scaricare i dati della memoria di massa nell'unità elettronica di bordo?

Sì. 
Utilizzando l'interfaccia di download, i dati della memoria di massa possono essere trasferiti su un supporto dati esterno. 
Per l'accesso è necessaria una società, un'officina o una carta di controllo. Le carte del conducente non danno accesso al download. 

Qualcuno può accedere ai dati memorizzati nel tachigrafo digitale?

L'accesso alla memoria di massa nell'Unità Veicolo (VU) è possibile solo utilizzando una carta intelligente del tachigrafo. I diritti di accesso dei vari titolari di carte sono diversi. 
Se si accede alla memoria della VU da qualcuno che non dispone di una scheda, i dati potrebbero essere disponibili stampe complete e il display, ma in tal caso i numeri dei nomi e delle carte saranno accecati.

Sarà necessario convertire la legge europea in leggi nazionali? 

Le autorità responsabili dei paesi sono tenute a prendere decisioni appropriate al fine di creare l'infrastruttura necessaria per l'implementazione del tachigrafo digitale. 
Altrimenti, il principio generale è che è vietato convertire i regolamenti UE in leggi nazionali poiché i regolamenti UE sono direttamente applicabili. 

Possono esistere differenze di attuazione in tutta l'Europa? 

Sì. 
I regolamenti UE specificano la funzione esatta dell'apparecchiatura. 
Tuttavia, le condizioni per l'infrastruttura necessaria sono fornite come quadri. Le leggi nazionali regoleranno quindi in modo più specifico l'infrastruttura. 
È quindi probabile che vi siano alcune differenze tra gli Stati membri. 

Quali regole si applicano nei paesi AETS? 

I paesi AETR applicano le regole AETR. 
Per il momento, vengono utilizzati tachigrafi analogici con fogli di registrazione cartacei. 
Dal 16 giugno 2010, i paesi AETR dovranno passare ai tachigrafi digitali per i nuovi veicoli registrati.

Cosa registra il tachigrafo digitale?

Registra le attività dei conducenti, la velocità, le distanze, i dati di identificazione del veicolo, del tachigrafo installato, i dati di calibrazione, nonché i guasti e i tentativi di manipolare il sistema.

... Segue in allegato

Fonte: Commissione Europea

Collegati:

Pin It


Tags: Abbonati Sicurezza Trasporto Strada

Ultimi inseriti Trasporto

Lug 12, 2020 17

Spedire in sicurezza materiale diagnostico ed infettivo

Spedire in sicurezza materiale diagnostico ed infettivo: lo stato dell’arte Il presente lavoro costituisce la sintesi di quanto esposto, sul tema del trasporto di materiale diagnostico ed infettivo, nei convegni organizzati in occasione della presentazione della nuova edizione del prodotto Inail… Leggi tutto
Lug 12, 2020 21

Circolare n. 3 dell'8 maggio 2003

Circolare n. 3 dell'8 maggio 2003 Raccomandazioni per la sicurezza del trasporto di materiali infettivi e di campioni diagnostici Le attività connesse con la spedizione ed il trasporto di sostanze infettive o potenzialmente tali, di campioni diagnostici e di materiali biologici deperibili,… Leggi tutto
Lug 12, 2020 16

Circolare n. 16 del 20 luglio 1994

Circolare n. 16 del 20 luglio 1994 Spedizione di materiali biologici deperibili e/o potenzialmente infetti. Collegati
Circolare n. 3 dell'8 maggio 2003
Leggi tutto
Decisione di esecuzione 2020 783
Giu 23, 2020 93

Decisione di esecuzione (UE) 2020/783

Decisione di esecuzione (UE) 2020/783 Decisione di esecuzione (UE) 2020/783 della Commissione del 12 giugno 2020 che modifica la Decisione 2012/757/UE per quanto riguarda le misure volte ad adattare la frequenza degli accertamenti sanitari periodici del personale ferroviario addetto alle mansioni… Leggi tutto
Circolare 12 giugno 2020 Prot  16356
Giu 17, 2020 337

Circolare 12 giugno 2020 Prot. 16356

Circolare - 12/06/2020 - Prot. n. 16356 - Proroga validità abilitazioni Proroga dei termini di validità delle abilitazioni alla guida e dei documenti necessari per il loro rilascio o conferma di validità, ai sensi degli articoli 103 e 104 decreto legge 17 marzo 2020, n. 18. Con circolare prot.… Leggi tutto
Circolare 5 giugno 2020 Prot  300
Giu 17, 2020 842

Circolare 5 giugno 2020 Prot. 300/A/3977/20/115/28

Circolare 5 giugno 2020 Prot. 300/A/3977/20/115/28 La circolare Prot.300/A/3977/20/115/28 del 5 giugno 2020, ha fornito chiarimenti sull’applicazione del Regolamento 2020/698 del 25 maggio 2020 che deve essere coordinato con le norme nazionali. La circolare sottolinea che le disposizioni introdotte… Leggi tutto
Circolare protocollo 14619 del 26 5 2020
Giu 17, 2020 137

Circolare protocollo 14619 del 26/5/2020

Circolare protocollo 14619 del 26/5/2020 Proroga dei termini di validità delle abilitazioni alla guida e dei documenti necessari per il loro rilascio o conferma di validità, ai sensi degli articoli 103 e 104 decreto legge 17 marzo 2020, n. 18 [box-info]Circolare sostituta dalla Circolare 12 giugno… Leggi tutto
Circolare MIT prot  300 del 24 03 2020
Giu 17, 2020 82

Circolare MIT prot. 300/A/2309/20/115/28 del 24.03.2020

Circolare MIT prot. 300/A/2309/20/115/28 del 24.03.2020 D.L. 17 marzo 2020 n. 18 - Prime indicazioni operative per l'uniforme applicazione delle norme riguardanti la circolazione stradale. ... Estratto [panel]E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - Serie generale n. 70, del 17 marzo 2020 il… Leggi tutto
Regolamento UE 2020 698
Giu 16, 2020 401

Regolamento (UE) 2020/698

Regolamento (UE) 2020/698 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 25 maggio 2020 recante misure specifiche e temporanee in considerazione dell’epidemia di Covid‐19 con riguardo al rinnovo o alla proroga di taluni certificati, licenze e autorizzazioni e al rinvio di talune verifiche e attività… Leggi tutto
Decreto Legislativo 10 giugno 2020 n  50
Giu 10, 2020 265

Decreto Legislativo 10 giugno 2020 n. 50

Decreto Legislativo 10 giugno 2020 n. 50 Attuazione della direttiva (UE) 2018/645 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 18 aprile 2018, che modifica la direttiva 2003/59/CE sulla qualificazione iniziale e formazione periodica dei conducenti di taluni veicoli stradali adibiti al trasporto di… Leggi tutto

Più letti Trasporto

Convezione STWC
Dic 05, 2017 15187

Convenzione STCW

in IMO
Convezione STCW ’78 Convenzione internazionale sugli standard di formazione, certificazione e tenuta della guardia della gente di mare Lo scopo principale della convenzione è promuovere la sicurezza della vita e della proprietà in mare e la protezione della ambiente marino stabilendo di comune… Leggi tutto
Mag 01, 2017 8894

D.P.R. 4 giugno 1997 n. 448

Decreto del Presidente della Repubblica 4 giugno 1997 n. 448 Regolamento recante norme di attuazione della legge 3 febbraio 1979, n. 67, relativa all'adesione alla Convenzione internazionale sulla sicurezza dei contenitori (CSC) adottata a Ginevra il 2 ottobre 1973, e sua esecuzione.GU n. 301 del… Leggi tutto
D P R  16 dicembre 1992 n  495
Feb 13, 2020 7328

D.P.R. 16 dicembre 1992 n. 495

D.P.R. 16 dicembre 1992 n. 495 Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada. Entrata in vigore del decreto: 1-1-1993(GU n.303 del 28-12-1992 - SO n. 134 ) - Versione aggiornata al 17.06.2019- Versione aggiornata al 17.02.2019- Versione aggiornata al 08.01.2019- Versione… Leggi tutto
Mag 01, 2017 6207

Safe Containers Convention (CSC)

in IMO
Safe Containers Convention (CSC), 2014 Edition The International Convention for Safe Containers, 1972 (CSC 1972) has two goals: - to maintain a high level of safety of human life in the transport and handling of containers by providing acceptable test procedures and related strength requirements;… Leggi tutto