Slide background
Store Certifico

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti nello Store

sono elaborati direttamente o selezionati su standard riconosciuti.

Vedi il nuovo Piano Promo Clienti Fidelity

Slide background
Certifico 2000/2018: Promo fino al 5 Novembre


Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Promo -20% su tutto lo Store
Slide background
Store Promo -25% fino al 1° Luglio

Tutti i Software, Abbonamenti e Prodotti presenti nello Store

sono elaborati direttamente o selezionati su Standards riconosciuti.

Vedi la nostra Offerta
Slide background
Slide background
Slide background
Store: Promo -25% fino al 31 Gennaio


Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti nello Store

sono elaborati direttamente o selezionati su Standards riconosciuti.


Vedi la nostra Offerta
Slide background
Abbonamenti: Promo -20% fino al 31 Dicembre

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti nello Store

sono elaborati direttamente o selezionati su Standards riconosciuti.

Vedi la nostra Offerta
Slide background
Store Certifico: Promo -25% fino all'08 Dicembre


Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti nello Store

sono elaborati direttamente o selezionati su Standard riconosciuti.

Vedi la nostra Offerta
Slide background
Store Certifico: Promo -25% fino al 30 Settembre

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti nello Store
sono elaborati direttamente o selezionati dalla nostra redazione.

Vedi la nostra Offerta

Slide background
Certifico 2000/2017


Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti sono elaborati direttamente

o selezionati su Norme Tecniche & Standards riconosciuti.


Promo Store Agosto -25%
Slide background
Store Certifico: Promo -25% fino al 31 Luglio

Tutti i Software, Prodotti e Documenti Tecnici presenti nello Store
sono elaborati direttamente o selezionati dalla nostra redazione.

Vedi la nostra Offerta
Slide background
CEM4: Promo -20% fino al 31 Luglio

CEM4 Promo -20% Luglio 2017


Inserisci il ticket Promo CEM4_20 al passo 3 della procedura di acquisto

Vedi la nostra Offerta
Slide background
Store Promo -20% Giugno

- Se sei un nostro Abbonato o Cliente passa all'Abbonamento Full con Promo riservata: Richiedi il Codice


- Se Vuoi Abbonarti o acquistare Prodotti, CEM4: Promo -20% su tutto lo Store Codice "CERTIFICO20"


Vedi i dettagli Promo Giugno 2017
Slide background
CEM4: Promo -20% fino al 31 Ottobre

CEM4 Versioni "COMPLETE" e "SUITE"

sono pacchetti abbinati con altri Prodotti indispensabili per comprendere

e gestire tutti gli obblighi della Direttiva macchine 2006/42/CE

Vedi la nostra Offerta

Slide background
Slide background
Store Certifico: Promo -20% fino al 31 Agosto

Tutti i Software, Prodotti Tecnici e Documenti Tecnici presenti nello Store
sono elaborati direttamente o selezionati dalla nostra redazione.

Vedi la nostra Offerta

Slide background
Slide background

Piano Emergenza Interno Rifiuti

€ 240,00 + IVA    

+

Specifiche

978-88-98550-54-8
1.4
2019
doc
Documentazione / Modelli
500+
IT
CA02

Contattaci 075 5997363  info@certifico.com
Condizioni di acquisto
Promo Certifico Fidelity

  • Piano Emergenza Interno Rifiuti

    Ed. 1.5 del 25 Marzo 2019

    Nell'Ed. 1.5 del 25 Marzo 2019, inserito quanto previsto per i rottami metallici - obbligo di sorveglianza radiometrica nel Modello PEIR con Modello di attestazione e normativa di cui al D.Lgs. 230/1995

    ____________

    Ed. 1.5 2019 del 25 Marzo 2019****

     Ed. 1.5 del 25 Marzo 2019

    - Aggiornato PEIR con quando previsto per gli obblighi di Sorveglianza radiometrica rottami metallici
    Modificati/aggiornati paragrafi:
    -- 10.12 Rifiuti di rottami metallici
    -- 11.1 Check list ingresso all’impianto

    - Aggiunto modello Attestazione di Sorveglianza radiometrica
    - Aggiunto D.Lgs. 230/1995 Consolidato 2018

    **** Invitiamo i Gentili Clienti che hanno acquistato il Prodotto online, ad effettuare di nuovo il download dell'Ed. 1.5 del 25.03.2019 dalla propria Area Riservata. 
    Policy

    ____________

    Ed. 1.4 2019 del 27 Febbraio 2019***

     Ed. 1.4 del 27 Febbraio 2019

    Inserito:
    - Istruzioni compilazione

    Aggiornato PEIR (eliminato cap. 6 refuso)

    *** Invitiamo i Gentili Clienti che hanno acquistato il Prodotto online, ad effettuare di nuovo il download dell'Ed. 1.4 del 27.02.2019 dalla propria Area Riservata. 
    PEIR non modificato, inserite nel portfolio "Istruzioni di compilazione" con aggiornamento FAQ.
    Download gratuito e aggiornamento disponibile dalle ore 16.00 del 27.02.2019. Policy
    ____________

    Ed. 1.3 2019 del 16 Febbraio 2019**

    Ed. 1.3 del 16 Febbraio 2019

    - Modello Valutazione Scenari Esposizione Salute/Ambiente Allegato 1 (Strutturata)

    - Modello Valutazione Scenari Esposizione Salute/Ambiente Allegato 2 (Semplificata) 

    La scelta del Modello da utilizzare  1 o 2, è rimandata al caso in esame, il Modello scelto fa parte integrante del PEIR Ed. 1.3.

    - Punto 15 PEIR

    ** Invitiamo i Gentili Clienti che hanno acquistato il Prodotto online, ad effettuare di nuovo il download dell'Ed. 1.3 del 16.02.2019 dalla propria Area Riservata. 
    Il Prodotto è aggiornato con l'introduzione di due Modelli di Scenari Esposizione Salute/Ambiente in accordo con la Linee guida | Informazioni ai prefetti - prime indicazioni per i gestori degli impianti di cui art. 26-bis, inserito dalla Legge 1° dicembre 2018, n. 132 (MATTM 13.02.2019); il Modello SE è parte integrante del PEIR.
    Download gratuito e aggiornamento disponibile dalle ore 18.00 del 16.02.2019. Policy
    ____________

    Ed. 1.2 2019 del 14 Febbraio 2019*

    Aggiunto nell'Ed. 1.2 il Modello Comunicazione Prefetto info PEIR (Piano Emergenza Interna Rifiuti).

    Disponibile interno al Prodotto Ed. 1.2 o allegato alla news ID 7780, il Modello Comunicazione Prefetto Info PEIR (Piano Emergenza Interna Rifiuti) formato docda trasmettere al Prefetto entro il 4 marzo 2019 da parte dei Gestori a seguito della pubblicazione delle Linee guida | Informazioni ai prefetti - prime indicazioni per i gestori degli impianti di cui art. 26-bis, inserito dalla Legge 1° dicembre 2018, n. 132 (MATTM 13.02.2019). Il Modello di Comunicazione è facilmente compilabile una volta elaborato il PEIR, in quanto segnalate le informazioni da inserire nei campi del Modello di Comunicazione estraibili dal PEIR stesso. Il PEIR non è stato modificato (Ed. 1.1).

    Ed. 1.2 del 14 Febbraio 2019

    - Inserite Linee guida | Informazioni ai prefetti - prime indicazioni per i gestori degli impianti di cui art. 26-bis, inserito dalla Legge 1° dicembre 2018, n. 132 (MATTM 13.02.2019);

    - Disponibile Modello Comunicazione Prefetto info PEIR (Piano Emergenza Interna Rifiuti) formato doc.

    * Invitiamo i Gentili Clienti che hanno acquistato il Prodotto online, ad effettuare di nuovo il download dell'Ed. 1.2 del 14.02.2019 dalla propria Area Riservata. 
    Il Prodotto è aggiornato alla luce delle Linee guida | Informazioni ai prefetti - prime indicazioni per i gestori degli impiantdi cui art. 26-bis, inserito della Legge 1° dicembre 2018, n. 132 (MATTM 13.02.2019)
    Inserito nell. Ed. 1.2 apposito Modello in accordo con la Linea Guida MATTM 13.02.2019.

    Download gratuito e aggiornamento disponibile dalle ore 15.00 del 14.02.2019
    Policy

    Attenzione.

    Non è prevista la trasmissione al Prefetto del PEIR, ma è solo richiesta la trasmissione delle  informazioni come da Modello presente nel Prodotto Ed. 1.2. Il Gestore deve restare a disposizione del Prefetto per richiesta ulteriori informazioni.

    ____________

    Ed. 1.1 del 25 Gennaio 2019

    Download Tracking Modifiche

    Modello di Piano di Emergenza Interno Rifiuti (in formato doc), elaborato ai sensi dell'Art. 26-bis della Legge 1° dicembre 2018, n. 132, rubricato “Piano di emergenza interno per gli impianti di stoccaggio e lavorazione dei rifiuti”, che prevede l’obbligo per i gestori di impianti di stoccaggio e di lavorazione dei rifiuti, esistenti o di nuova costruzione, di predisporre un piano di emergenza interna. Il piano deve essere aggiornato almeno ogni tre anni.

    Ed. 1.1 del 25 Gennaio 2019

    - Inserita Circolare MATTM 21.01.2019 “Linee guida per la gestione operativa degli stoccaggi negli impianti di gestione dei rifiuti e per la prevenzione dei rischi” nella cartella Normativa [che annulla e sostituisce la Circolare MATTM del 15.03.2018];

    - Aggiornato Piano emergenza interno Stoccaggio e lavorazione rifiuti - Indicazioni a seguito della pubblicazione della Circolare MATTM del 21.01.2019;

    - Aggiornato Modello Piano Emergenza Interno Rifiuti a seguito della pubblicazione della Circolare MATTM del 21.01.2019.

    Inserito in Appendice al Modello Piano Emergenza Interno Rifiuti e file PDF tracking Modifiche Edizione 1.1 2019 Prodotto CA02 PEIR
    Modificati/aggiornati paragrafi:
    - 3.4 Planimetria attività;
    - 6. Organigramma Gestione sicurezza;
    - 10.4 Recipienti per liquidi;
    - 10.5 Recipienti, fissi e mobili, vasche ed i bacini;
    - 10.8 Impianti tecnologici e sistemi di protezione e sicurezza ambientale
    - 11.1 Check list ingresso all’impianto;
    - 11.2 Tempistiche stoccaggi.

    Nel dettaglio sono riportate in rosso le modifiche apportate, a seguito della pubblicazione della Circolare MATTM del 21.01.2019 “Linee guida per la gestione operativa degli stoccaggi negli impianti di gestione dei rifiuti e per la prevenzione dei rischi”. La Circolare MATTM del 21.01.2019 annulla e sostituisce la Circolare MATTM del 15.03.2018.

    Sono a corredo del Modello Altri Documenti e normativa d'interesse (vedi Sez. Prodotto).

    Download Modello Piano Emergenza Rifiuti Interno Ed. 1.1 | Preview

    Download Modello Piano Emergenza Rifiuti Interno Ed. 1.0 | Preview

    La Legge 1° dicembre 2018 n. 132, all'Art. 26-bis, relativamente agli impianti di stoccaggio e lavorazione dei rifiuti esistenti o di nuova costruzione, al fine di gestire eventuali emergenze, prevede l'elaborazione di:

    A. Piano di emergenza interno (competenza Gestore)
    B. Piano di emergenza esterno (competenza Prefetto)

    Per la redazione del Piano di Emergenza Interno Rifiuti (PEIR), si è presa in esame la Circolare MATTM 15 Marzo 2018: Linee guida per la gestione operativa degli stoccaggi negli impianti di gestione dei rifiuti e per la prevenzione dei rischi

    A. Piano di emergenza interno | Entro il 4 marzo 2019
    L'art. 26-bis della Legge 1° dicembre 2018, n. 132, rubricato “Piano di emergenza interno per gli impianti di stoccaggio e lavorazione dei rifiuti”, prevede l’obbligo per i gestori di impianti di stoccaggio e di lavorazione dei rifiuti, esistenti o di nuova costruzione, di predisporre un piano di emergenza interna. Il piano deve essere aggiornato almeno ogni tre anni. 

    B. Piano di emergenza esterno | Entro 1 anno dalla ricezione delle informazioni del gestore
    Il prefetto, d’intesa con le regioni e con gli enti locali interessati, predispone il piano di emergenza esterna all’impianto e ne coordina l’attuazione. Il gestore trasmette al prefetto competente per territorio tutte le informazioni utili per l’elaborazione del piano di emergenza esterna. Il piano deve essere aggiornato almeno ogni tre anni.

    FAQ

    1. Chi è obbligato alla predisposizione del Piano?

    1. Re_
    I gestori di impianti di stoccaggio e di lavorazione dei rifiuti, esistenti o di nuova costruzione, senza nessun limite di stoccaggio/lavorazione o altro.

    2. Qual è lo scopo del Piano?

    2. Re_
    -  controllare e circoscrivere possibili incidenti
    -  attuare misure necessarie per proteggere la salute umana e l’ambiente
    -  informare i lavoratori e i servizi di emergenza e le autorità locali competenti sui rischi
    -  provvedere al ripristino e al disinquinamento dell’ambiente dopo un incidente

    3. Entro quanto tempo deve essere predisposto il Piano 

    3. Re_:
    - Per gli impianti esistenti entro il 4 Marzo 2019
    - Per i nuovi impianti (non definito)

    4. Quando deve essere aggiornato il Piano?

    4. Re_:
    - il piano di emergenza interna è riesaminato, sperimentato e aggiornato dal gestore ad intervalli appropriati, al massimo ogni 3 anni.

    5. Quali altri obblighi ha il gestore?

    5. Re_:  
    - trasmettere al prefetto competente per territorio tutte le informazioni utili per l’elaborazione del piano di emergenza esterna.
    - si attendono apposite linee guida MI inerenti la prevenzione incendi per la predisposizione del piano di emergenza esterna, per informazione alla popolazione esterna e per le modalità di invio delle informazioni da parte dei gestori al Prefetto, altro.

    6. Il PEIR deve essere trasmesso al Prefetto?

    6. Re_:  
    - no, il PEIR non deve essere trasmesso, devono essere trasmesse solo le info in accordo con la Linea guida MATTM del 13.02.2019. Il Gestore deve restare a disposizione del Prefetto per richiesta ulteriori informazioni.

    7. I gestori di impianti soggetti a Seveso D.Lgs. 105/2015 devono predisporre il Piano?

    7. RE_:
    - gli impianti di stoccaggio e di lavorazione dei rifiuti rientranti nel D.Lgs. 105/2015, sono già rispondenti agli obblighi di cui all'Art. 26-bis della Legge 132/2018. Precisazione nelle Linee guida | Informazioni ai prefetti - prime indicazioni per i gestori degli impianti (MATTM 13 Febbraio 2019)

    8. Quali Sanzioni sono previste?

    8. RE_:
    - l'art. 26-bis della Legge 1° dicembre 2018, n. 132, non prevede sanzioni. Consigliamo di verificare con gli Organi Preposti MATTM/ARPA/VVF se applicabili Sanzioni dal D.Lgs. 152/2006.

    9. Cosa è il Piano Emergenze Esterno (PEE) elaborato dal Prefetto?

    9. RE_:
    - Il Prefetto in relazione ai dati inviati dati gestori, potrà elaborare o meno il Piano di Emergenza Eterno (PEE) in relazione alle informazioni ricevute

    10. Il Prefetto può richiedere ulteriori informazioni al gestore?

    10. RE_:
    - Il Prefetto può richiedere a seconda del caso ulteriori informazioni al Gestore

    Il Modello doc:

    Piano Emergenza Interno Rifiuti

    Il Modello è cosi strutturato:

    Premessa
    1. Attività Impianto
    1.1 Operazioni di smaltimento 
    1.2 Operazioni di recupero
    2. Riferimenti normativi
    3. Dati
    3.1 Dati aziendali
    3.2 Dati territoriali
    3.3. Dimensioni
    3.4 Planimetria attività.
    4. Tipologie di rifiuti ed operazioni di recupero R
    5. Attività soggette al controllo dei Vigili del fuoco
    6. Organigramma Gestione sicurezza
    7. Attività D.Lgs. 81/2008
    8. Piano Emergenza ed Evacuazione PI
    9. I possibili rischi
    9.1 I possibili scenari di emergenza
    10. Norme di prevenzione
    10.1 Generali
    10.2 Aree di Stoccaggio sfusi / big bag / ecoballe.
    10.3 Recipienti
    10.4 Recipienti per liquidi
    10.5 Recipienti, fissi e mobili, vasche ed i bacini
    10.6 Spandimento rifiuti liquidi
    10.7 Formazione del personale che opera negli impianti
    10.8 Impianti tecnologici e sistemi di protezione e sicurezza ambientale
    10.9 Manutenzione
    10.10 Autocombustione
    10.11 Miscelazione rifiuti
    11. Modalità di gestione. 99
    12. Gestione delle emergenze.
    12.1 Procedura telefonica per la chiamata di soccorso
    12.2 Personale autorizzato ad attivare le procedure di emergenza
    12.3 Dettaglio Procedure attivazione procedure di emergenza
    12.4 Gestione delle emergenze specifiche
    12.4.1 Procedura per chiamata VVF
    12.4.2 Procedura per chiamata di emergenza sanitaria
    12.4.5 Procedura per chiamata di pronto intervento
    13. Procedure di evacuazione.
    14. Norme di comportamento per tipo di incidente
    15. Valutazione Scenari Esposizione Salute/Ambiente
    Allegato I - Estratto DM 10 marzo 1998
    Allegato II - Documenti

    Sezioni Prodotto CA02

    Ed. 1.5 2019 del 25.03.2019

    Istruzioni compilazione / FAQ [pdf]
    00. Dettagli Prodotto [pdf]
    01. Piano emergenza interno Stoccaggio e lavorazione rifiuti - Indicazioni [pdf]
    02. Modello Piano Emergenza Interno Rifiuti [doc] Update 1.5
    03. Elenco CER [pdf]
    04. Materie soggette ad accensione spontanea ADR 2.2.42 Rev. 00 2019 [pdf]
    05. Tracking Modifiche [pdf]
    06. Normativa [pdf] Update 1.5
    07. Documenti [pdf] Update 1.5
    08. PEIR: Modello Comunicazione Prefetto info PEIR (Piano Emergenza Interna Rifiuti) [doc] 
    09. Allegato 1 - Modello Valutazione Scenari Esposizione Salute/Ambiente Allegato 1 (Strutturata) [doc] 

    10. Allegato 2 - Modello Valutazione Scenari Esposizione Salute/Ambiente Allegato 2 (Semplificata) [doc] 

    Cod.: CA02
    Edizione: 1.5
    Anno: 2019 
    Formato: .docx 
    Struttura: Adobe Portfolio.pdf 
    Tipo: Modello 
    Livello tecnico: *****/***** 
    Pagine: --- 
    Dimensioni: 50 Mb

     ACQUISTO ONLINE

    Se acquisti online, hai a disposizione gli aggiornamenti rilasciati per 1 anno dalla data di acquisto.
    I nostri prodotti in formato software, acquistati online, a seguito di aggiornamenti relativi sia a nuove funzionalità/contenuti introdotti che ad evoluzioni normative, sono resi disponibili ai Clienti nell'ultima Release di uscita nella propria Area Riservata.
    Comunicazioni dirette previste al riguardo.

    Per Utilizzare i nostri Prodotti formato Adobe Portfolio: Download Procedura

  • Piano Emergenza Interno Rifiuti

    La Legge 1° dicembre 2018 n. 132, all'Art. 26-bis, relativamente agli impianti di stoccaggio e lavorazione dei rifiuti esistenti o di nuova costruzione, al fine di gestire eventuali emergenze, prevede l'elaborazione di:

    1. Piano di emergenza interno (competenza Gestore)
    2. Piano di emergenza esterno (competenza Prefetto)

    Per la redazione del Piano di Emergenza Interno Rifiuti (PEIR), si è presa in esame la Circolare MATTM 21 Gennaio 2019: Linee guida per la gestione operativa degli stoccaggi negli impianti di gestione dei rifiuti e per la prevenzione dei rischi.

    1. Piano di emergenza interno | Entro il 4 marzo 2019
    L'art. 26-bis della Legge 1° dicembre 2018, n. 132, rubricato “Piano di emergenza interno per gli impianti di stoccaggio e lavorazione dei rifiuti”, prevede l’obbligo per i gestori di impianti di stoccaggio e di lavorazione dei rifiuti, esistenti o di nuova costruzione, di predisporre un piano di emergenza interna.  Il piano, deve essere aggiornato almeno ogni tre anni. 

    2. Piano di emergenza esterno | Entro 1 anno dalla ricezione delle informazioni del gestore
    Il prefetto, d’intesa con le regioni e con gli enti locali interessati, predispone il piano di emergenza esterna all’impianto e ne coordina l’attuazione. Il gestore trasmette al prefetto competente per territorio tutte le informazioni utili per l’elaborazione del piano di emergenza esterna. Il piano, deve essere aggiornato almeno ogni tre anni. 

    Normativa
    Linee guida | Informazioni ai prefetti - prime indicazioni per i gestori degli impianti (MATTM 13 Febbraio 2019)
    Circolare MATTM del 21.01.2019
    Circolare MATTM del 15.03.2018 (abrogata)
    Legge 1° dicembre 2018, n. 132

  •  
    Scarica info Ed. 1.5 del 23 Marzo 2019: Download
    Scarica Demo Ed. 1.5 del 23 Marzo 2019: Download
    Scarica info Ed. 1.4 del 27 Febbraio 2019: Download
    Scarica Demo Ed. 1.4 del 27 Febbraio 2019: Download
    Scarica info Ed. 1.3 del 16 Febbraio 2019: Download
    Scarica Demo Ed. 1.3 del 16 Febbraio 2019: Download
    Scarica info Ed. 1.2 del 14 Febbraio 2019: Download
    Scarica Demo Ed. 1.2 del 14 Febbraio 2019: Download
    Scarica info Ed. 1.1 del 29 Gennaio 2019: Download
    Scarica Demo Ed. 1.1 del 29 Gennaio 2019: Download
    Scarica info Ed. 1.0 del 05 Gennaio 2019: Download
    Scarica Demo Ed. 1.0 del 05 Gennaio 2019: Download