Slide background

Decreto-Legge 29 settembre 2023 n. 132

ID 20490 | | Visite: 5393 | NewsPermalink: https://www.certifico.com/id/20490

Decreto Legge 29 settembre 2023 n  132

Decreto-Legge 29 settembre 2023 n. 132 / Proroga Smart working lavoratori fragili PA / Privato al 31.12.2023 - Convertito L. n. 170/2023

ID 20490 | 28.11.2023 / In allegato

Decreto-Legge 29 settembre 2023 n. 132 - Disposizioni urgenti in materia di proroga di termini normativi e versamenti fiscali.

(GU n.228 del 29.09.2023)

Entrata in vigore del provvedimento: 30/09/2023

Legge di conversione

Legge 27 novembre 2023 n. 170 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 29 settembre 2023, n. 132, recante disposizioni urgenti in materia di proroga di termini normativi e versamenti fiscali. (GU  n.278 del 28.11.2023)

...

Art. 8. Proroga del termine in materia di lavoro agile per i lavoratori fragili

1. All’articolo 1, comma 306, della legge 29 dicembre 2022, n. 197, le parole: «30 settembre 2023» sono sostituite dalle seguenti: «31 dicembre 2023» ed è aggiunto, in fine, il seguente periodo: «Per le finalità di cui al primo periodo, il personale docente del sistema nazionale di istruzione che svolge la prestazione in modalità agile è adibito ad attività di supporto all’attuazione del Piano triennale dell’offerta formativa.».

2. Agli oneri derivanti dal comma 1, pari a euro 1.674.243 per l’anno 2023, si provvede mediante corrispondente riduzione delle risorse di cui all’articolo 1, comma 607, della legge 30 dicembre 2021, n. 234.

Legge 29 dicembre 2022, n. 197

Art. 1. (Risultati differenziali. Norme in materia di entrata e di spesa e altre disposizioni. Fondi speciali)

306. Fino al 31 Dicembre 2023, per i lavoratori dipendenti pubblici e privati affetti dalle patologie e condizioni individuate dal decreto del Ministro della salute (Decreto 4 febbraio 2022 / ndr) di cui all'articolo 17, comma 2, del decreto-legge 24 dicembre 2021, n. 221, convertito, con modificazioni, dalla legge 18 febbraio 2022, n. 11, il datore di lavoro assicura lo svolgimento della prestazione lavorativa in modalita' agile anche attraverso l'adibizione a diversa mansione compresa nella medesima categoria o area di inquadramento, come definite dai contratti collettivi di lavoro vigenti, senza alcuna decurtazione della retribuzione in godimento. Resta ferma l'applicazione delle disposizioni dei relativi contratti collettivi nazionali di lavoro, ove piu' favorevoli.

Per le finalità di cui al primo periodo, il personale docente del sistema nazionale di istruzione che svolge la prestazione in modalità agile è adibito ad attività di supporto all’attuazione del Piano triennale dell’offerta formativa.

Collegati

Tags: News

Articoli correlati