Slide background

Circolare Ministero della Salute del 17 Ottobre 2022

ID 17869 | | Visite: 1490 | NewsPermalink: https://www.certifico.com/id/17869

Circolare Min della Salute 17 10 2022

Circolare Ministero della Salute del 17 Ottobre 2022 / 5a dose over 80 e fragili a 120 gg da ultimo booster

ID 17869 | 18.10.2022

Aggiornamento delle indicazioni sul richiamo con vaccini a RNA-bivalenti nell’ambito della campagna di vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19

L’attuale contesto epidemiologico presenta un’aumentata circolazione del virus SARS-CoV-2 contestuale all’incremento dell’indice di trasmissibilità sopra la soglia epidemica. Al fine di realizzare un ulteriore consolidamento della protezione conferita dai vaccini nei confronti delle forme gravi di COVID-19, e nel rispetto del principio di massima precauzione, si raccomanda un’ulteriore dose di richiamo con vaccino a mRNA bivalente, a favore delle persone di età ≥ 80 anni, degli ospiti delle strutture residenziali per anziani e delle persone di età ≥ 60 anni con fragilità motivata da patologie concomitanti/preesistenti (allegato 1), che hanno già ricevuto una seconda dose di richiamo con vaccino a mRNA monovalente, una volta trascorsi almeno 120 giorni dalla stessa o dall’ultima infezione da SARS-CoV-2 (data del test diagnostico positivo).

Su richiesta dell’interessato, anche tutti gli altri soggetti ultrasessantenni che hanno già ricevuto un secondo richiamo con vaccino a mRNA monovalente , potranno comunque vaccinarsi con un’ ulteriore dose di vaccino a mRNA bivalente, una volta trascorsi almeno 120 giorni dal secondo richiamo o dall’ultima infezione da SARS-CoV-2 (data del test diagnostico positivo).

A tal fine, si precisa che i vaccini a m-RNA bivalenti (original/omicron BA.1 o original/omicron BA.4- 5), sono già autorizzati da EMA ed AIFA per l’utilizzo come dose di richiamo, a prescindere dal numero di dosi precedentemente ricevute.

Si specifica, infine, che, per tutti i vaccini anti-SARS-CoV-2/COVID-19 autorizzati in Italia, è possibile la somministrazione concomitante (o a qualsiasi distanza di tempo, prima o dopo) con altri vaccini, compresi i vaccini basati sull’impiego di patogeni vivi attenuati, con l’eccezione del vaccino contro il vaiolo delle scimmie (MVA-BN), per il quale resta ancora valida l’indicazione di una distanza di almeno 4 settimane (28 giorni) tra un vaccino e l’altro. Si sottolinea l’importanza di considerare la possibilità di co-somministrare il vaccino antinfluenzale e quello anti-SARS-CoV-2 nella preparazione e conduzione della campagna di vaccinazione contro il virus dell’influenza.

Allegato 1

Condizioni concomitanti/pre-esistenti di fragilità nei soggetti di età uguale o superiore ai 60 anni, con indicazione a un’ulteriore dose di richiamo con vaccino a mRNA bivalente, una volta trascorsi almeno 120 giorni dalla seconda dose di richiamo con vaccino a mRNA monovalente o dall’ultima infezione da SARS-CoV-2 (data del test diagnostico positivo).

Aree di patologia/condizione

Definizione della condizione

Malattie respiratorie

-  Fibrosi polmonare idiopatica;
-  Malattie respiratorie che necessitino di ossigenoterapia.

Malattie cardiocircolatorie

-  Scompenso cardiaco in classe avanzata (III – IV NYHA);
-  Pazienti post-shockcardiogeno.

Malattie neurologiche

-  Sclerosi laterale amiotrofica e altre malattie del motoneurone;
-  Sclerosi multipla;
-  Distrofia muscolare;
-  Paralisi cerebrali infantili;
-  Miastenia gravis;
-  Patologie neurologiche disimmuni.

Diabete / altre endocrinopatie severe

-  Diabete di tipo1;
-  Diabete di tipo 2 in terapia con almeno 2 farmaci per il diabete o con complicanze;
-  Morbo di Addison;
-  Panipopituitarismo.

Malattie epatiche

- Cirrosi epatica

Malattie cerebrovascolari

-  Evento ischemico-emorragico cerebrale con compromissione dell’autonomia neurologica e cognitiva
-  Stroke nel2020-22;
-  Stroke antecedente al 2020 con ranking ≥3.

Emoglobinopatie

-  Talassemia major;
-  Anemia a cellulefalciformi;
-  Altre anemie croniche gravi.

Altro

-  Fibrosi cistica;
-  Sindrome di Down;
-  Grave obesità (BMI>35);

- Disabilità (fisica, sensoriale, intellettiva e psichica)

- Disabili gravi ai sensi della legge 104/1992 art. 3 comma 3

 Tale elenco potrà essere aggiornato sulla base di evidenze disponibili

 Fonte: Ministero della Salute

Collegati

DescrizioneLinguaDimensioneDownloads
Scarica questo file (Circolare Ministero della Salute del 17 Ottobre 2022.pdf)Circolare Ministero della Salute del 17 Ottobre 2022
 
IT645 kB285

Tags: Coronavirus

Articoli correlati