Slide background

Quaderno ANCI SCIA 2

ID 3835 | | Visite: 6345 | Documenti riservati CostruzioniPermalink: https://www.certifico.com/id/3835

Istruzioni tecniche, linee guida, note e modulistica sulla semplificazione amministrativa dei regimi edilizi D.lgs 25 novembre 2016, n. 222 (SCIA 2)

SCIA 2

Entro il 30 giugno 2017 i Comuni e le Regioni dovranno adeguare i propri ordinamenti alle disposizioni di cui al decreto legislativo n. 222/2016 che impatta in modo rilevante sui regimi amministrativi dei diversi procedimenti relativi all’edilizia e alle attività produttive.

Al fine di supportare i Comuni in tale complesso lavoro di revisione dei propri modelli operativi e di agevolare il processo di semplificazione in atto, l'ANCI ha pubblicato il quaderno, concentrandosi in particolare sui procedimenti edilizi, volendo offrire spunti di riflessione e pratici schemi operativi già in linea con le novità introdotte dal suddetto decreto, con l’auspicio che possa costituire un vademecum utile alla costruzione di linee guida per facilitare anche il rapporto dei Comuni con cittadini e imprese. Ciò in quanto, l’individuazione puntuale operata dal decreto legislativo n. 222/2016 di quali procedimenti siano soggetti a quali diversi regimi amministrativi favorisce la maggiore comprensione, da parte di cittadini e imprese, degli adempimenti dovuti per l’esercizio delle attività private e delle relative procedure.

Nel Quaderno sono ordinate le disposizioni che regolano i procedimenti amministrativi relativi all’attività edilizia stabiliti dal decreto legislativo n. 222/2016 mentre nella definizione delle proposte di modulistica operativa allegate è stato altresì considerato quanto previsto dal DPR 13 febbraio 2017, n. 31 “Regolamento recante individuazione degli interventi esclusi dall'autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura autorizzatoria semplificata”, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 22 marzo 2017.

Il Quaderno ANCI è strutturato nel seguente modo:

La semplificazione amministrativa dei regimi edilizi

1. Il decreto legislativo 25 novembre 2016, n. 222 - Inquadramento

2. I regimi amministrativi delle attività private
A) Comunicazione (o “CIL”)
B) Comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA)
C) Segnalazione certificata di inizio di attività (SCIA)
C) 1. Regime generale
C) 2. Segnalazione certificata d’inizio attività SCIA - Interventi
D) Segnalazione certificata di inizio di attività (SCIA) in alternativa al permesso di costruire
E) Segnalazione certificata di inizio di attività unica - SCIA unica
F) Segnalazione certificata d’inizio di attività condizionata - SCIA condizionata
G) Segnalazione certificata dell’agibilità di edifici e impianti
H) Autorizzazione
I) Autorizzazione più SCIA, SCIA unica o Comunicazione

3. Proposte di modulistica
Comunicazione per interventi di edilizia libera
CILA per interventi di edilizia libera
Richiesta di permesso di costruire
Segnalazione Certificata di Inizio Attività
Segnalazione Certificata di Inizio Attività

Fonte: ANCI

Pin It


Tags: Costruzioni Abbonati Costruzioni