Slide background

Linee guida attuative Codice Contratti Pubblici - ANAC

ID 2553 | | Visite: 19052 | News generaliPermalink: https://www.certifico.com/id/2553

Linee guida attuative Codice Contratti Pubblici - ANAC

Update 05.08.2019

Il Codice, all’art. 213, comma 2, demanda all’ANAC l’autonoma adozione di ulteriori atti a carattere generale finalizzati a offrire indicazioni interpretative e operative agli operatori.

Il Codice, all’art. 213, comma 2, demanda all’ANAC l’autonoma adozione di ulteriori atti a carattere generale finalizzati a offrire indicazioni interpretative e operative agli operatori del settore (stazioni appaltanti, imprese esecutrici, organismi di attestazione) nell’ottica di perseguire gli obiettivi di semplificazione e standardizzazione delle procedure, trasparenza ed efficienza dell’azione amministrativa, apertura della concorrenza, garanzia dell’affidabilità degli esecutori, riduzione del contenzioso.  
Sulla base delle citate previsioni e considerate le disposizioni transitorie di cui agli artt. 216 e 217 del Codice, l’Autorità intende sottoporre a consultazione, ai sensi del Regolamento dell’08/04/2015 recante la disciplina della partecipazione ai procedimenti di regolazione e del Regolamento del 27/11/2013 recante la disciplina dell’analisi di impatto della regolamentazione (AIR) e della verifica dell’impatto della regolamentazione (VIR), i primi sette documenti di consultazione preliminari alla predisposizione degli atti normativi previsti dal Codice.

Si rappresenta che è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 103 del 05-05-2017 (S.O. n. 22) il Dlgs n. 56 del 19 aprile 2017, riguardante le disposizioni correttive al Dlgs n. 50 del 18 aprile 2016 (rubricato come Codice appalti e modificato in codice dei contratti pubblici).

Linee guida n. 11

Linee guida n. 11 recanti «Indicazioni per la verifica del rispetto del limite di cui all'articolo 177, comma 1, del codice, da parte dei soggetti pubblici o privati titolari di concessioni di lavori, servizi pubblici o forniture gia' in essere alla data di entrata in vigore del codice non affidate con la formula della finanza di progetto ovvero con procedure di gara ad evidenza pubblica secondo il diritto dell'Unione europea». (Delibera n. 570). (Delibera 26 giugno 2019  ) (GU Serie Generale n.182 del 05-08-2019)

Linee guida n. 15

Linee Guida n. 15 recanti «Individuazione e gestione dei conflitti di interesse nelle procedure di affidamento di contratti pubblici». Delibera n. 494 del 05 giugno 2019. (GU Serie Generale n.182 del 05-08-2019)

Linee guida n. 1 

Linee guida n. 1, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 “Indirizzi generali sull’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria” (aggiornamento Delibera n. 417 del 15 maggio 2019)
(GU Serie Generale n.137 del 13-06-2019)

Linee guida n. 12

Linee guida n. 12 - Affidamento dei servizi legali 
Delibera n. 907 del 24 ottobre 2018
(GU Serie Generale n.264 del 13-11-2018)

Aggiornamento dell’allegato alle Linee guida n. 5 contenente l’elenco delle sottosezioni per l’iscrizione all’Albo nazionale obbligatorio dei commissari di gara

Linee guida n. 5, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Criteri di scelta dei commissari di gara e di iscrizione degli esperti nell’Albo nazionale obbligatorio dei componenti delle commissioni giudicatrici” 
Comunicato del Presidente dell'Autorità del 18/07/2018

Linee guida n. 11

Delibera n. 614 del 04 luglio 2018
Linee guida 11 - Indicazioni per la verifica del rispetto del limite di cui all'articolo 177, comma 1, del codice, da parte dei soggetti pubblici o privati titolari di concessioni di lavori, servizi pubblici o forniture gia' in essere alla data di entrata in vigore del codice non affidate con la formula della finanza di progetto ovvero con procedure di gara ad evidenza pubblica secondo il diritto dell'Unione europea. 
Pubblicazione in GU Serie Generale n.178 del 02-08-2018

Linee guida n. 10 

Delibera numero 462 del 23 maggio 2018
Linee guida 10 recanti “Affidamento del servizio di vigilanza privata”
Pubblicazione in  GU Serie Generale n.138 del 16-06-2018

Linee Guida n. 2 (2018)

Delibera 2 maggio 2018
Linee Guida n. 2, di attuazione del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti «Offerta economicamente più vantaggiosa».
Pubblicazione in GU Serie Generale n.n. 120 del 25-05-2018. 

Linee Guida n. 9 (2018)

Delibera 28 marzo 2018 
Linee guida n. 9, di attuazione del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti il «Monitoraggio delle amministrazioni aggiudicatrici sull’attività dell’operatore economico nei contratti di partenariato pubblico privato.
Pubblicazione in GU Serie Generale n.92 del 20-04-2018. Entrata in vigore 05.05.2018.

Aggiornamento Linee Guida n. 4 (2018)

Delibera numero 206 del 01 marzo 2018
Linee Guida n. 4, di attuazione del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”.
Approvate dal Consiglio dell’Autorità con delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016. Aggiornate al Decreto Legislativo 19 aprile 2017, n. 56 con delibera del Consiglio n. 206 del 1 marzo 2018

Faq Linee guida n. 4 (aggiornate al 03.07.2018)

Aggiornamento Linee Guida n. 1 (2018)

Delibera numero 138 del 21 febbraio 2018
Linee Guida n. 1 - Indirizzi generali sull’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria aggiornate al d.lgs. n. 56 del 19/4/2017
Le presenti Linee guida aggiornate al d.lgs. 56/2017 entrano in vigore il quindicesimo giorno successivo alla loro pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Aggiornamento Linee Guida n. 5 (2018)

Aggiornamento al decreto legislativo n. 56/2017 della Linee guida n. 5, di attuazione del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti: «Criteri di scelta dei commissari di gara e di iscrizione degli esperti nell’Albo nazionale obbligatorio dei componenti delle commissioni giudicatrici». (Delibera n. 4/2018)

GU Serie Generale n.28 del 03-02-2018

Linee Guida n. 3 (2017) 

Linee guida n. 3, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti «Nomina, ruolo e compiti del responsabile unico del procedimento per l’affidamento di appalti e concessioni».
Approvate dal Consiglio dell’Autorità con deliberazione n. 1096 del 26 ottobre 2016
Aggiornate al d.lgs. 56 del 19/4/2017 con deliberazione del Consiglio n. 1007 dell’11 ottobre 2017
Pubblicate nella GU Serie Generale n.260 del 07-11-2017.
Entrata in vigore: 22.11.2017

Linee Guida n. 6 (2017)

Linee guida n. 6, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 recanti «Indicazione dei mezzi di prova adeguati e delle carenze nell’esecuzione di un precedente contratto di appalto che possano considerarsi significative per la dimostrazione delle circostanze di esclusione di cui all’art. 80, comma 5, lett. c) del Codice».
Approvate dal Consiglio dell’Autorità con delibera n. 1293 del 16 novembre 2016. Aggiornate al d.lgs. 56 del 19/4/2017 con deliberazione del Consiglio n. 1008 dell’11 ottobre 2017.
Pubblicate nella GU Serie Generale n.260 del 07-11-2017. 
Entrata in vigore: 22.11.2017

Update 23.10. 2017

Linee Guida n. 8 

Determinazione n. 950 del 13/09/2017 Linee guida n. 8 - Ricorso a procedure negoziate senza previa pubblicazione di un bando nel caso di forniture e servizi ritenuti infungibili.(Pubblicate in GU Serie Generale n.248 del 23-10-2017)

Update 09.10.2017

Aggiornate le Linee Guida n. 7

Determinazione n. 951 del 20/09/2017 - Iscrizione nell’Elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house.

Pubblicazione nella GU Serie Generale n. 236 del 09-10-2017.

A seguito dell’entrata in vigore del decreto legislativo 19 aprile 2017, n. 56, l’Autorità ha ritenuto opportuno procedere all’aggiornamento delle Linee guida n. 7, al fine di tener conto delle modifiche normative apportate dal citato d.lgs. 56/2017, nonché di modifiche procedurali necessarie ai fini del miglior funzionamento del sistema di gestione dell’Elenco.

La principale novità riguarda i punti 5.7 e 8.8 delle linee guida in questione, che disciplinano gli affidamenti pregressi per i casi in cui l’Autorità, accertata l’assenza dei requisiti di legge che devono essere posseduti per l’in-house,  dispone la mancata iscrizione o la cancellazione dall’Elenco. A seguito delle modifiche introdotte all’art. 211 del Codice, l’Autorità ha previsto - in luogo dell’esercizio del potere di raccomandazione vincolante - l’esercizio dei poteri di cui all’art. 211, commi 1-bis e 1-ter, del Codice dei contratti pubblici.

Inoltre, al punto 4.1 delle Linee guida è previsto che il soggetto avente titolo alla presentazione della domanda di iscrizione nell’Elenco è la persona fisica deputata ad esprimere all’esterno la volontà del soggetto richiedente, ovvero il Responsabile dell’Anagrafe delle Stazioni Appaltanti (cd. RASA), su delega delle persone fisiche deputate ad esprimere all’esterno la volontà del soggetto richiedente.  

Il punto 7.1 delle linee guida è stato integrato con la seguente previsione «In caso di inerzia e/o ritardo dell’ente istante a comunicare le variazioni circa la composizione del controllo analogo congiunto, l’Ufficio può procedere alle variazioni anche su iniziativa degli altri enti partecipanti alla compagine che esercita il controllo analogo congiunto sull’organismo in house».

Infine, il termine per l’avvio della presentazione della domanda di iscrizione nell’Elenco è stato posticipato al 30 ottobre 2017.

Update 09 settembre 2017

Consultazione on line dell’8 settembre 2017 – invio contributi entro il 25 settembre 2017

Aggiornamento delle linee guida n. 4, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l'affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”

Update 30 giugno 2017

Delibera n. 556 del 31 maggio 2017 ANAC

Determinazione n. 4 del 7 luglio 2011 recante: Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell’articolo 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136
Aggiornata al decreto legislativo 19 aprile 2017, n. 56 recante “Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50” con delibera n. 556 del 31 maggio 2017

Update 25 maggio 2017

Consultazione on line del 12 maggio 2017 -  invio contributi entro il 15 giugno 2017

Proposta finalizzata all’adozione del decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di cui all’art. 83, comma 2, del d.lgs. 50/2016 avente ad oggetto il sistema unico di qualificazione degli esecutori di lavori pubblici di importo pari o superiore a 150.000 euro

In data 3/4/2017 l’Autorità ha posto in consultazione il documento propedeutico alla predisposizione delle Linee guida di cui all’art. 83, comma 2, del codice recante «Linee guida sul sistema di qualificazione degli esecutori di lavori pubblici di importo pari o superiore a 150.000 euro» (**). Il decreto correttivo ha innovato la disposizione richiamata, demandando a un decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, su proposta dell’ANAC, la disciplina del sistema di qualificazione. Lo stesso decreto è intervenuto in modifica di numerose norme del codice tra cui anche alcune disposizioni relative alla qualificazione degli operatori economici, con conseguente necessità di rivedere alcune delle scelte di regolazione prospettate nel documento posto in consultazione.

Ciò posto, al fine di garantire la massima trasparenza e partecipazione alla consultazione avviata sulla materia, l’Autorità ritiene opportuno porre in consultazione un documento aggiornato alle ultime modifiche normative, assegnando per la presentazione dei contributi il termine di trenta giorni.

Agli Stakeholder che hanno già fatto pervenire contributi sulla base del documento posto in consultazione si comunica che le osservazioni ricevute saranno tenute in considerazione e che, qualora si volesse integrare quanto già inviato, potrà essere compilato un nuovo modello contenente le sole osservazioni integrative.

....

04 Gennaio 2018

Tabella illustrativa - Status Linee guida attuative ANAC in riferimento al Codice Contratti Pubblici:

Art. Codice Contratti pubblici Oggetto Status
 Art. 111 comma 1 Direttore dei lavori Pubblicate sul sito Anac. Reso il parere del Consiglio di Stato. In attesa di decreto
 Art. 111 comma 2 Direttore dell'esecuzione Pubblicate sul sito Anac. Reso il parere del Consiglio di Stato. In attesa di decreto
Art. 31 co. 5 Nomina ruolo e compiti Rup

Delibera n. 1190 del 16 novembre 2016 - Linee guida n. 5, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Criteri di scelta dei commissari di gara e di iscrizione degli esperti nell’Albo nazionale obbligatorio dei componenti delle commissioni giudicatrici”. G.U. n. 273, 22 novembre 2016

Aggiornamento al decreto legislativo n. 56/2017 della Linee guida n. 5, di attuazione del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti: «Criteri di scelta dei commissari di gara e di iscrizione degli esperti nell’Albo nazionale obbligatorio dei componenti delle commissioni giudicatrici». (Delibera n. 4/2018) GU Serie Generale n.28 del 03-02-2018

Art. 36 co. 7 Procedure per affidamenti sotto soglia

Delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016 - Linee Guida n. 4, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”. G.U. n. 274, 23 novembre 2016

Consultazione pubblica fino al 25.09.2017 - Aggiornamento delle linee guida n. 4

Art. 213 co. 2 Offerta economicamente più vantaggiosa

Delibera n. 1293 del 16 novembre 2016 - Linee guida n. 6, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti «Indicazione dei mezzi di prova adeguati e delle carenze nell’esecuzione di un precedente contratto di appalto che possano considerarsi significative per la dimostrazione delle circostanze di esclusione di cui all’art. 80, comma 5, lett. c) del Codice». G.U.  Serie Generale n. 238, 11 ottobre 2016

Art. 78  co. 1 Criteri di scelta commissari di gara Delibera n. 1096 del 26 ottobre 2016 - Linee guida n. 3, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti «Nomina, ruolo e compiti del responsabile unico del procedimento per l’affidamento di appalti e concessioni». G.U.
Serie Generale n. 283, 3 dicembre 2016
Art. 213 co. 2 Servizi di ingegneria e architettura Delibera n. 235 del 15/02/2017 - rif. Linee guida n. 7, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 recanti «Linee Guida per l’iscrizione nell’Elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house previsto dall’art. 192 del d.lgs. 50/2016. Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 228, 29 settembre 2016
Art. 80 co. 13 Indicazione dei mezzi di prova Delibera n. 1005 del 21 settembre 2016 - Linee Guida n. 2, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Offerta economicamente più vantaggiosa” (deliberata dal Consiglio il 21 settembre 2016). G.U. Serie Generale n. 2, 3 gennaio 2017
Art. 83 co. 10 Criteri reputazionali per la qualificazione delle imprese Consultazione pubblica entro il 27 giugno 2016.
Art. 181 co. 4 Sistemi di monitoraggio Consultazione pubblica entro il 27 giugno 2016.
Art. 213 co. 2 Procedure negoziate senza bando nel caso di forniture e servizi ritenuti infungibili Pubblicate sul sito Anac. Reso il parere del Consiglio di Stato.In attesa del via libero definitivo.
Determinazione n. 950 del 13/09/2017 - Linee guida n. 8 - Ricorso a procedure negoziate senza previa pubblicazione di un bando nel caso di forniture e servizi ritenuti infungibili
Art. 192 co. 1

Iscrizione nell’Elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house

Delibera n. 235 del 15/02/2017 - rif. Linee guida n. 7, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 recanti «Linee Guida per l’iscrizione nell’Elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house previsto dall’art. 192 del d.lgs. 50/2016. Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 228, 29 settembre 2016

Determinazione n. 951 del 20/09/2017 - Linee guida n. 7, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016,  n. 50 recanti «Linee Guida per l’iscrizione nell’Elenco delle  amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante  affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house previsto  dall’art. 192 del d.lgs. 50/2016».  Approvate dal Consiglio dell’Autorità  con delibera n. 235 del 15 febbraio 2017. Aggiornate al D.lgs. 19 aprile 2017, n. 56 con deliberazione  del Consiglio n. 951 del 20 settembre 2017.

Art. 197 comma 4

Sistema unico di qualificazione del contraente generale

Bozza in consultazione (consultazione conclusa 3 maggio 2017)
Art. 213 co. 2 Sistema unico di qualificazione degli esecutori di lavori pubblici di importo pari o superiore a 150.000 euro

Bozza in consultazione (consultazione conclusa 3 maggio 2017)**

Consultazione pubblica entro il 15 giugno 2017

Nel dettaglio si riportanto, ad oggi, dall'entrata in vigore del Dlgs n. 50 del 18 aprile 2016 s.m.i.:

- Linee guida ANAC pubblicate in G.U

- Proposte di linee guida ANAC

- Consultazioni on line

Linee guida ANAC pubblicate in G.U.:

Delibera n. 235 del 15/02/2017 - rif. Linee guida n. 7, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 recanti «Linee Guida per l’iscrizione nell’Elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house previsto dall’art. 192 del d.lgs. 50/2016. Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 228, 29 settembre 2016

Delibera n. 1293 del 16 novembre 2016 - Linee guida n. 6, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti «Indicazione dei mezzi di prova adeguati e delle carenze nell’esecuzione di un precedente contratto di appalto che possano considerarsi significative per la dimostrazione delle circostanze di esclusione di cui all’art. 80, comma 5, lett. c) del Codice». G.U.  Serie Generale n. 238, 11 ottobre 2016

Delibera n. 1190 del 16 novembre 2016 - Linee guida n. 5, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Criteri di scelta dei commissari di gara e di iscrizione degli esperti nell’Albo nazionale obbligatorio dei componenti delle commissioni giudicatrici”. G.U. n. 273, 22 novembre 2016

Delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016 - Linee Guida n. 4, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”. G.U. n. 274, 23 novembre 2016

Delibera n. 1096 del 26 ottobre 2016 - Linee guida n. 3, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti «Nomina, ruolo e compiti del responsabile unico del procedimento per l’affidamento di appalti e concessioni». G.U.
Serie Generale n. 283, 3 dicembre 2016

Delibera n. 1005 del 21 settembre 2016 - Linee Guida n. 2, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Offerta economicamente più vantaggiosa” (deliberata dal Consiglio il 21 settembre 2016). G.U. Serie Generale n. 2, 3 gennaio 2017

Delibera n. 973 del 14 settembre 2016 - Linee Guida n. 1, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Indirizzi generali sull’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria” (deliberata dal Consiglio il 14 settembre 2016). G.U. Serie Generale n. 61, 14 marzo 2017.

Proposte di linee guida ANAC:

1. Proposte al Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti finalizzate all’adozione del decreto di cui all’art. 83, comma 2, del d.lgs. n. 50/2016 - Linee guida SOA – Linee guida avvalimento – Regolamento SOA

2. Proposta finalizzata all’adozione del decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di cui all’art. 83, comma 2, del d.lgs. 50/2016 avente ad oggetto il sistema unico di qualificazione degli esecutori di lavori pubblici di importo pari o superiore a 150.000 euro

3. Monitoraggio delle amministrazioni aggiudicatrici sull’attività dell’operatore economico nei contratti di partenariato pubblico privato (approvato dal Consiglio dell’Autorità nell’adunanza del 1° febbraio 2017)

4. Proposta di Linee Guida per l’iscrizione nell’Elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house previsto dall’art. 192 del d.lgs. 50/2016 (approvate dal Consiglio nell’adunanza del 28 dicembre 2016)

5. Proposta di linee guida attuativa del Codice degli Appalti e delle Concessioni (deliberate dal Consiglio nell’adunanza del 21 settembre 2016)

6. Proposta di Linee guida per il ricorso a procedure negoziate senza previa pubblicazione di un bando nel caso di forniture e servizi ritenuti infungibili (deliberata dal Consiglio il 31 agosto 2016)

7. Proposta di Linee guida attuative del nuovo Codice degli Appalti e delle Concessioni (deliberata dal Consiglio il 6 luglio 2016)

8. Proposta di Linee guida attuative del nuovo Codice degli Appalti e delle Concessioni (deliberata dal Consiglio il 28 giugno 2016)

9. Proposte di Linee guida attuative del nuovo Codice degli Appalti e delle Concessioni (deliberate dal Consiglio il 21 giugno 2016)

Consultazioni on line:

1. Aggiornamento delle linee guida n. 4, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l'affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”

Consultazione on line dell’8 settembre 2017 - invio contributi entro il 25 settembre 2017

A seguito dell’entrata in vigore del d.lgs. 56/2017, si rende necessario procedere all’aggiornamento delle Linee guida n. 4 recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici” al fine di tener conto delle modifiche normative apportate dal citato decreto.

Ciò posto, l’Autorità ha proceduto a revisionare le linee guida nelle parti che richiedono meri adeguamenti alla nuova formulazione delle norme, non ponendo nuove questioni interpretative e/o problemi applicativi. Con riferimento, invece, agli aspetti e istituti la cui disciplina è stata affidata alle Linee guida in esame dal decreto correttivo e che, pertanto, non erano stati esaminati nell’elaborazione iniziale dell’atto, si è ritenuto opportuno illustrare agli stakeholder le possibili soluzioni operative e  invitare gli stessi a formulare osservazioni e proposte”.

2. Indicazione dei mezzi di prova adeguati e delle carenze nell’esecuzione di un precedente contratto di appalto che possano considerarsi significative per la dimostrazione delle circostanze di esclusione di cui all’art. 80, comma 5, lett. c) del Codice

Aggiornamento delle linee guida n. 6 di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Indicazione dei mezzi di prova adeguati e delle carenze nell’esecuzione di un precedente contratto di appalto che possano considerarsi significative per la dimostrazione delle circostanze di esclusione di cui all’art. 80, comma 5, lett. c) del Codice”

A seguito dell’approvazione del d.lgs. 19 aprile 2017, n. 56 e delle richieste di chiarimenti pervenute, l’Autorità ha ritenuto necessario procedere ad una revisione delle linee guida in oggetto e sottoporre a consultazione il documento aggiornato. Le principali modifiche apportate sono indicate nella Relazione illustrativa che accompagna il documento di consultazione.

Consultazione on line del 12 giugno 2017 – invio contributi entro il 28 giugno 2017

3. Nomina, ruolo e compiti del responsabile unico del procedimento per l’affidamento di appalti e concessioni

Aggiornamento delle linee guida n. 3 di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Nomina, ruolo e compiti del responsabile unico del procedimento per l’affidamento di appalti e concessioni”

Documento di consultazione relativo all’aggiornamento delle linee guida n. 3 di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Nomina, ruolo e  compiti del  responsabile unico del procedimento per l’affidamento di appalti e   concessioni”
A seguito dell’approvazione del d.lgs. 19 aprile 2017, n. 56 e delle richieste di chiarimenti pervenute, l’Autorità ha ritenuto necessario procedere ad una revisione delle linee guida in oggetto e sottoporre a consultazione il documento aggiornato. Le principali modifiche apportate sono indicate nella Relazione illustrativa che accompagna il documento di consultazione.

Consultazione on line del 12 giugno 2017 – invio contributi entro il 28 giugno 2017

4. Criteri di scelta dei commissari di gara e di iscrizione degli esperti nell’Albo nazionale obbligatorio dei componenti delle commissioni giudicatrici

Aggiornamento delle linee guida n. 5 di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Criteri di scelta dei commissari di gara e di iscrizione degli esperti nell’Albo nazionale obbligatorio dei componenti delle commissioni giudicatrici”

Documento di consultazione relativo all’aggiornamento delle linee guida n. 5 di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Criteri di scelta dei commissari di gara e di iscrizione degli esperti nell’Albo nazionale obbligatorio dei componenti delle commissioni giudicatrici”
A seguito dell’approvazione del d.lgs. 19 aprile 2017, n. 56, delle richieste di chiarimenti pervenute e delle esigenze di realizzazione del sistema informatico di gestione dell’Albo dei Commissari di gara, l’Autorità ha ritenuto necessario procedere ad una revisione delle linee guida in oggetto e a sottoporre a consultazione le modifiche apportate. Le principali modifiche apportate sono indicate nella Relazione illustrativa. Le osservazioni dovranno riguardare esclusivamente le parti ivi indicate.

Consultazione on line del 12 giugno 2017 – invio contributi entro il 28 giugno 2017

5. Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell’articolo 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136

L’Autorità, sulla base delle disposizioni sulla tracciabilità dei flussi finanziari di cui agli artt. 3 e 6 della legge n. 136/2010 e alla luce dell’allora vigente d.lgs. n. 163/2006, con la determinazione n. 4 del 7 luglio 2011 ha adottato le «Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell’articolo 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136». Il contesto legislativo su cui si basavano le predette Linee guida sulla tracciabilità risulta, oggi, sensibilmente mutato a seguito dell’entrata in vigore del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50. Da qui la necessità di un aggiornamento della determinazione n. 4/2011. A tal fine, si sottopone a consultazione pubblica, ai sensi del Regolamento dell’08/04/2015 recante la disciplina della partecipazione ai procedimenti di regolazione e del Regolamento del 27/11/2013 recante la disciplina dell’analisi di impatto della regolamentazione (AIR) e della verifica dell’impatto della regolamentazione (VIR), lo schema di delibera di aggiornamento  della determinazione n. 4/2011, finalizzato ad acquisire il punto di vista dei soggetti interessati sulle novità ivi riportate. Si chiede, pertanto, di inviare osservazioni, indicare ulteriori elementi che si ritiene opportuno approfondire e proporre integrazioni su specifici aspetti.
Il termine per la presentazione delle osservazioni: 2 maggio 2017.

6. Linee guida sul sistema di qualificazione degli operatori economici – Linee guida sul sistema di qualificazione del contraente generale

Consultazioni on line dal 3 aprile 2017 al 3 maggio 2017

L’art. 83, comma 2, del codice dispone che per i lavori, con linee guida dell'ANAC sono disciplinati, nel rispetto dei principi di cui all’articolo medesimo e anche al fine di favorire l'accesso da parte delle microimprese e delle piccole e medie imprese, il sistema di qualificazione, i casi e le modalità di avvalimento, i requisiti e le capacità che devono essere posseduti dal concorrente, anche in riferimento ai consorzi di cui all'articolo 45, lettere b) e c) e la documentazione richiesta ai fini della dimostrazione del loro possesso di cui all'allegato XVII.

L’art. 84, commi 2 e 8, del codice prevedono, rispettivamente, che le Linee guida individuano i livelli standard di qualità dei controlli che le società organismi di attestazione (SOA) devono effettuare nei confronti delle imprese ai fini del rilascio delle attestazioni di qualificazione e i casi e le modalità di sospensione o di annullamento delle attestazioni.

L’art. 197 del codice stabilisce che l’attestazione del possesso dei requisiti del contraente generale avviene con le modalità di cui all’articolo 84 e che le classifiche di qualificazione sono determinate dall’ANAC.

Sulla base delle disposizioni richiamate, l’Autorità ha predisposto due documenti di consultazione.

Con il primo documento, finalizzato all’adozione delle Linee guida recanti «Sistema unico di qualificazione degli esecutori di lavori pubblici di importo pari o superiore a 150.000 euro», l’Autorità si prefigge di conseguire la semplificazione e razionalizzazione della procedura di attestazione, anche attraverso la previsione di sistemi informatizzati di raccolta e archiviazione dei dati e della documentazione, di individuare requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa che assicurino l’effettiva affidabilità professionale del contraente e di garantire che il rilascio delle attestazioni avvenga nel possesso dei requisiti di ordine generale e speciale previsti dal codice e dalle Linee guida.

Il secondo documento, colto all’adozione delle Linee guida recanti «Sistema unico di qualificazione del contraente generale», vuole fornire ai nuovi soggetti deputati all’attestazione del possesso dei requisiti di contraente generale, le Società organismi di attestazione (SOA), le indicazioni operative per una corretta qualificazione dei soggetti interessati.

Al fine di garantire uniformità tra i sistemi di attestazione, per la qualificazione del contraente generale è stata adottata una procedura di qualificazione simile a quella per il conseguimento dell’attestazione di cui alle Linee guida recanti «Sistema unico di qualificazione degli esecutori di lavori pubblici di importo pari o superiore a 150.000 euro», tenendo in debito conto le peculiarità della figura del contraente generale.

Si evidenzia che entrambi i documenti di consultazione tengono conto dello schema di decreto correttivo e delle proposte di modifica al codice ivi contenute. A tal fine, le disposizioni suscettibili di eventuali modifiche e/o integrazioni sono state segnalate nel testo con appositi commenti a margine.

7. Linee Guida per l’iscrizione nell’elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house

Consultazione on line dal 5 dicembre 2016 al 20 dicembre 2016

L’art.192 del codice prevede l’istituzione presso l’ANAC dell’elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house di cui all’art. 5. La norma prevede che l’iscrizione avviene a domanda, dopo che sia stata riscontrata l’esistenza dei requisiti, secondo le modalità e i criteri che l’Autorità definisce con proprio atto.
Sulla base della disposizione citata, l’Autorità intende sottoporre a consultazione, ai sensi del Regolamento dell’08/04/2015 recante la disciplina della partecipazione ai procedimenti di regolazione e del Regolamento del 27/11/2013 recante la disciplina dell’analisi di impatto della regolamentazione (AIR) e della verifica dell’impatto della regolamentazione (VIR), il documento prodromico alla predisposizione delle Linee guida che disciplinano la procedura di iscrizione, i requisiti necessari, le modalità e i criteri per la verifica degli stessi.

8. Linee guida per il ricorso a procedure negoziate senza previa pubblicazione di un bando nel caso di forniture e servizi ritenuti infungibili - II Consultazione

Consultazione on line dal 18 novembre 2016 al  06 dicembre 2016

L’Autorità ha predisposto un primo documento, già oggetto di consultazione pubblica, all’esito della quale ha adottato il testo delle linee guida, su cui ha chiesto il parere del Consiglio di Stato. In considerazione delle osservazioni effettuate da quest’ultimo con il parere del 3 novembre 2016 n. 2284, l’Autorità ritiene opportuno effettuare una nuova consultazione, richiedendo in particolare osservazioni sulle seguenti tematiche:
- cause dell’infungibilità di un bene o di un servizio;
- effetti del fenomeno del lock-in sulla concorrenza;
- come prevenire il lock-in o uscire da esso in caso di forniture e servizi informatici e di obblighi legali di interoperabilità. Se sia possibile a tal fine, il passaggio dall’utilizzo di sistemi di telecomunicazione basati su tecnologie standard e non proprietarie nonché il ricorso all’affidamento c.d. multisourcing;
- possibile utilizzo del criterio del ciclo della di vita del prodotto quale strumento per prevenire fenomeni di lock-in;
- ricorso alla procedura negoziata;
- effetti della programmazione e progettazione dell’acquisto di beni e servizi nel contrasto al lock-in e agli affidamenti diretti;
- consultazioni preliminari di mercato.

9. Ulteriori Linee guida attuative del nuovo Codice dei Contratti Pubblici

Consultazioni on line dal 10 giugno 2016 al il 27 giugno 2016

Gli artt. 80, comma 5, lett. c), 83, comma 10, 177, comma 3 e 181, comma 4, del d.lgs. 50/2016 prevedono l’adozione, da parte dell’ANAC, di atti a carattere generale finalizzati a dare attuazione alle disposizioni del Codice e/o ad offrire indicazioni operative e interpretative agli operatori del settore (stazioni appaltanti, imprese esecutrici, organismi di attestazione) nell’ottica di perseguire gli obiettivi di semplificazione e standardizzazione delle procedure, trasparenza ed efficienza dell’azione amministrativa, apertura della concorrenza, garanzia dell’affidabilità degli esecutori, riduzione del contenzioso.  

Sulla base delle citate previsioni e considerate le disposizioni transitorie di cui agli artt. 216 e 217 del Codice, l’Autorità, dopo la pubblicazione dei primi documenti di consultazione finalizzati all’emanazione delle Linee guida attuative del Codice dei Contratti pubblici, intende sottoporre a consultazione, ai sensi del Regolamento dell’08/04/2015 recante la disciplina della partecipazione ai procedimenti di regolazione e del Regolamento del 27/11/2013 recante la disciplina dell’analisi di impatto della regolamentazione (AIR) e della verifica dell’impatto della regolamentazione (VIR), ulteriori documenti prodromici alla predisposizione degli atti di propria competenza.


10. Linee guida attuative del nuovo Codice degli Appalti e delle Concessioni

Consultazioni on line dal 28 aprile 2016 al 16 maggio 2016

....

28 Aprile 2016

L'Autorità Nazionale Anticorruzione ANAC pubblica le "
Linee guida attuative del Codice appalti" con Consultazioni on line e invio contributi entro il 16 maggio 2016 (allegati articolo).

Il nuovo «Codice dei contratti pubblici» disegna un sistema di attuazione delle disposizioni in esso contenute che supera il Regolamento di esecuzione e attuazione in favore di un sistema basato sulla soft-regulation. L’attuazione delle disposizioni codicistiche è demandata, infatti, all’emanazione di atti di indirizzo e di linee guida di carattere generale, da approvarsi con decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti su proposta dell’Autorità nazionale anticorruzione (ANAC) e previo parere delle competenti commissioni parlamentari. 

Il Codice, inoltre, all’art. 213, comma 2, demanda all’ANAC l’autonoma adozione di ulteriori atti a carattere generale finalizzati a offrire indicazioni interpretative e operative agli operatori del settore (stazioni appaltanti, imprese esecutrici, organismi di attestazione) nell’ottica di perseguire gli obiettivi di semplificazione e standardizzazione delle procedure, trasparenza ed efficienza dell’azione amministrativa, apertura della concorrenza, garanzia dell’affidabilità degli esecutori, riduzione del contenzioso.  
Sulla base delle citate previsioni e considerate le disposizioni transitorie di cui agli artt. 216 e 217 del Codice, l’Autorità intende sottoporre a consultazione, ai sensi del Regolamento dell’08/04/2015 recante la disciplina della partecipazione ai procedimenti di regolazione e del Regolamento del 27/11/2013 recante la disciplina dell’analisi di impatto della regolamentazione (AIR) e della verifica dell’impatto della regolamentazione (VIR), i primi sette documenti di consultazione preliminari alla predisposizione degli atti normativi previsti dal Codice.
Si tratta di:

Avviso: i moduli per l’invio delle osservazioni saranno messi a disposizione a partire da lunedì 2 maggio pv al link sottoriportato.

Con riferimento ai documenti relativi al direttore dei lavori e al direttore dell’esecuzione, il Codice prescrive l’adozione di un’unica linea guida, pertanto, il documento finale di proposta al Ministero delle Infrastrutture sarà unitario.
Si evidenzia che, attesi i tempi ristretti per l’approvazione degli atti definitivi, è concesso un termine ridotto per la presentazione dei contributi, fissato in quindici giorni dalla pubblicazione del documento. Pertanto, il termine per la presentazione delle osservazioni è fissato alle ore 12 del 16 maggio 2016, mediante compilazione dell’apposito modello. 
Attraverso la consultazione, anche in ossequio a quanto previsto dal Consiglio di Stato che nel parere n. 855 del 1° aprile 2016 richiede una preventiva fase di consultazione che costituisce ormai una forma necessaria, strutturata e trasparente di partecipazione al decision making process dei soggetti interessati, l’Autorità intende acquisire il punto di vista di tutti i soggetti interessati, su tutti gli argomenti indicati nei documenti presentati, che costituiscono le bozze delle linee guida finali.

Si chiede, in altri termini, di inviare osservazioni sulle proposte ivi contenute, indicare ulteriori elementi che si ritiene opportuno approfondire nelle linee guida, apportare integrazioni su aspetti quali, ad esempio:

- modalità di semplificazione delle procedure operative del direttore dei lavori, del direttore dell’esecuzione e del responsabile del procedimento;
- nuovi criteri per l’individuazione dell’offerta più vantaggiosa che siano in grado di premiare anche innovazione e ricerca;
- ulteriori sistemi di semplificazione per le procedure sotto-soglia nonché che garantiscano adeguati livelli di trasparenza, senza inutili oneri aggiuntivi, per gli operatori economici.

ANAC

http://www.anticorruzione.it/portal/public/classic/AttivitaAutorita/ConsultazioniOnLine/_consultazioni?id=5e1747c80a77804268110010a230c733

Riferimenti normativi - Correlati:

_______
Codice Contratti Pubblici:

Art. 213 (Autorità Nazionale Anticorruzione)

1. La vigilanza e il controllo sui contratti pubblici e l’attività di regolazione degli stessi, sono attribuiti, nei limiti di quanto stabilito dal presente codice, all’Autorità nazionale anticorruzione (ANAC) di cui all’articolo 19 del decreto legge 24 giugno 2014, n. 90, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 114, che agisce anche al fine di prevenire e
contrastare illegalità e corruzione.

2. L’ANAC, attraverso linee guida, bandi-tipo, capitolati-tipo, contratti-tipo ed altri strumenti di regolazione flessibile, comunque denominati, garantisce la promozione dell’efficienza, della qualità dell’attività delle stazioni appaltanti, cui fornisce supporto anche facilitando lo scambio di informazioni e la omogeneità dei procedimenti amministrativi e favorisce lo sviluppo delle migliori pratiche. Trasmette alle Camere, immediatamente dopo la loro adozione, gli atti di regolazione e gli altri atti di cui al precedente periodo ritenuti maggiormente rilevanti in termini di impatto, per numero di operatori potenzialmente coinvolti, riconducibilità a fattispecie criminose, situazioni anomale o comunque sintomatiche di condotte illecite da parte delle stazioni appaltanti. Resta ferma l’impugnabilità delle decisioni e degli atti assunti dall’ANAC innanzi ai competenti organi di giustizia amministrativa. L’ANAC, per l’emanazione delle linee guida, si dota, nei modi previsti dal proprio ordinamento, di forme e metodi di consultazione, di analisi e di verifica dell’impatto della regolazione, di consolidamento delle linee guida in testi unici integrati, organici e omogenei per materia, di adeguata pubblicità, anche sulla Gazzetta Ufficiale , in modo che siano rispettati la qualità della regolazione e il divieto di introduzione o di mantenimento di livelli di regolazione superiori a quelli minimi richiesti dalla legge n. 11 del 2016 e dal presente codice.

Pin It
Scarica questo file (Linee guida n. 11 - Delibera 26.06.2019.pdf)Linee guida n. 11 - Delibera 26.06.2019Codice contratti pubbliciIT1479 kB(58 Downloads)
Scarica questo file (Linee Guida n. 15 Relazione illustrativa.pdf)Linee Guida n. 15 Relazione illustrativaCodice dei contratti pubbliciIT394 kB(61 Downloads)
Scarica questo file (Linee Guida n. 15.pdf)Linee Guida n. 15Codice dei contratti pubbliciIT183 kB(60 Downloads)
Scarica questo file (Relazione ill. Linea guida Anac n.1 Aggiornate 15.05.2019.pdf)Relazione ill. Linea guida Anac n.1 Aggiornate 15.05.2019Codice dei contratti pubbliciIT498 kB(62 Downloads)
Scarica questo file (LineaguidaAnac n.1 Aggiornate 15.05.2019.pdf)Linea guida Anac n.1 Aggiornate 15.05.2019Codice dei contratti pubbliciIT504 kB(62 Downloads)
Scarica questo file (Linee guida n. 12 Affidamento servizi legali.pdf)Linee guida n. 12 Affidamento servizi legaliCodice dei contratti pubbliciIT129 kB(142 Downloads)
Scarica questo file (Linee guida n. 5 aggiornate al 18.07.2018.pdf)Linee guida n. 5 aggiornate al 18.07.2018Codice contratti pubbliciIT141 kB(166 Downloads)
Scarica questo file (Linee guida n. 11.pdf)Linee guida n. 11Codice dei contratti pubbliciIT1490 kB(196 Downloads)
Scarica questo file (Linee guida 10 Affidamento del servizio di vigilanza privata.pdf)Linee guida 10 Affidamento del servizio di vigilanza privataCodice dei contratti pubbliciIT144 kB(158 Downloads)
Scarica questo file (Linee Guida n. 2 Offerta economicamente più vantaggiosa.pdf)Linee Guida n. 2 Offerta economicamente più vantaggiosaCodice dei contratti pubbliciIT1759 kB(267 Downloads)
Scarica questo file (Linee guida n. 9 Monitoraggio amministrazioni aggiudicatrici.pdf)Linee guida n. 9 Monitoraggio amministrazioni aggiudicatriciCodice dei contratti pubbliciIT1567 kB(249 Downloads)
Scarica questo file (Delibera numero 206 del 01 marzo 2018 Linea guida 4 aggiornata al dlgs 56 2017.pdf)Delibera numero 206 del 01 marzo 2018 Linea guida 4 aggiornata al dlgs 56/2017Codice dei contratti pubbliciIT315 kB(314 Downloads)
Scarica questo file (Linea guida n.1 aggiornate al dlgs 56 2017.pdf)Delibera n.138 21.02.2018 /Linea guida n.1 aggiornate al dlgs 56/2017Codice dei contratti pubbliciIT209 kB(239 Downloads)
Scarica questo file (24. Delibera 10 gennaio 2018 - Aggiornamento Linee guida n. 5.pdf)Delibera 10 gennaio 2018 - Aggiornamento Linee guida n. 5Codice dei contratti pubbliciIT1689 kB(401 Downloads)
Scarica questo file (23. Relazione illustrativa linee guida n. 6 2017.pdf)23. Relazione illustrativa linee guida n. 6 2017Codice dei contratti pubblici 203 kB(283 Downloads)
Scarica questo file (22. Linee guida n. 6 2017.pdf)22. Linee guida n. 6 2017Codice dei contratti pubblici 712 kB(404 Downloads)
Scarica questo file (21. Relazione illustrativa Linee guida 3 - 2017 RPU.pdf)21. Relazione illustrativa Linee guida 3 - 2017 RPUCodice dei contratti pubblici 230 kB(268 Downloads)
Scarica questo file (20. Linee guida n. 3 2017 - RUP.pdf)20. Linee guida n. 3 2017 - RUPCodice dei contratti pubblici 307 kB(549 Downloads)
Scarica questo file (21. Relazione  AIR Linee guida 8.pdf)Relazione AIR Linee guida 8Codice dei contratti pubbliciIT323 kB(262 Downloads)
Scarica questo file (20. Linea guida 8 Determina 950 Procedure negoziate senza previa pubblicazione bando Servizi infungibili.pdf)Linee guida n. 8 Procedure negoziate senza previa pubblicazione bando Codice dei contratti pubbliciIT153 kB(480 Downloads)
Scarica questo file (19. Relazione illustrativa Linee guida n. 7 - Linee guida iscrizione elenco affidamenti in house_ Aggiornate delibera 951 del 20.09.2017.pdf)19. Relazione illustrativa Linee guida n. 7 - Linee guida iscrizione elenco affidamenti in house_ Aggiornate delibera 951 del 20.09.2017.pdfCodice contratti pubbliciIT104 kB(256 Downloads)
Scarica questo file (18. Linee guida n. 7 - Linee guida iscrizione elenco affidamenti in house_ Aggiornate delibera 951 del 20.09.2017.pdf)18. Linee guida n. 7 - Linee guida iscrizione elenco affidamenti in house_ Aggiornate delibera 951 del 20.09.2017.pdfCodice contratti pubbliciIT260 kB(380 Downloads)
Scarica questo file (17. Aggiornamento Linee Guida n. 4 Procedure per l’affidamento contratti pubblici importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria.pdf)17. Aggiornamento Linee Guida n. 4 Procedure per l’affidamento contratti pubblici importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria.pdfCodice contratti pubbliciIT449 kB(639 Downloads)
Scarica questo file (16. Proposta qualificazione post correttivo lavori pubblici imp pari o superiore a 150.000 euro.pdf)16. Proposta qualificazione post correttivo lavori pubblici imp pari o superiore a 150.000 euro.pdfCodice contratti pubbliciIT1301 kB(336 Downloads)
Scarica questo file (Proposta al MIT SOA.pdf)15. Proposta al MIT SOACodice contratti pubbliciIT334 kB(343 Downloads)
Scarica questo file (Documento di consultazione qualificazione post correttivo.pdf)15. Proposta correttiva esecutori di lavori pubbl. importo pari o super. 150.000Codice contratti pubbliciIT1301 kB(393 Downloads)
Scarica questo file (14. Proposte Linee guida direttore dell'esecuzione.pdf)14. Proposte Linee guida direttore dell'esecuzione.pdfCodice contratti pubbliciIT230 kB(550 Downloads)
Scarica questo file (13. Documento consultazione Sistema unico qualificazione degli esecutori lavoti pubblici importo pari o superiore a 150.000 euro.pdf)13. Documento consultazione Sistema unico qualificazione degli esecutori lavoti pubblici importo pari o superiore a 150.000 euro.pdfCodice contratti pubbliciIT1432 kB(736 Downloads)
Scarica questo file (Documento di consultazione qualificazione del contraente.pdf)12. Documento di consultazione qualificazione del contraenteCodice contratti pubbliciIT253 kB(355 Downloads)
Scarica questo file (Proposte_linee_guida Forniture e servizi infungibili.pdf)11. Proposte linee guida Pr. negoziate senza bando nel caso di forniture e serCodice contratti pubbliciIT145 kB(507 Downloads)
Scarica questo file (Documento di consultazione Monitoraggio amministrazioni aggiudicatrici.pdf)10. Documento di consultazione Monitoraggio amministrazioni aggiudicatriciCodice contratti pubbliciit295 kB(374 Downloads)
Scarica questo file (Documento di consultazione criteri reputazionali per la qualificazione delle imprese.pdf)09.Documentazione di consultazione Art. 83 co. 10 criteri reputazionali impreseCodice contratti pubbliciIT545 kB(398 Downloads)
Scarica questo file (Proposte linee guida_dir.lavori.pdf)08. Proposte Linee guida direttore lavoriCodice contratti pubbliciIT307 kB(594 Downloads)
Scarica questo file (00. ANAC Com. 11 Maggio 2016.pdf)00. ANAC Com. 11 Maggio 2016.pdfCodice contratti pubbliciIT304 kB(600 Downloads)
Scarica questo file (07. Affidamento Servizi Ingegneria Architettura.pdf)07. Affidamento Servizi Ingegneria ArchitetturaCodice contratti pubbliciIT223 kB(796 Downloads)
Scarica questo file (06. Criteri Commissari di gara.pdf)06. Criteri Commissari di garaCodice contratti pubbliciIT146 kB(694 Downloads)
Scarica questo file (05. Offerta economica.pdf)05. Offerta economicaCodice contratti pubbliciIT221 kB(922 Downloads)
Scarica questo file (04. Procedure Sotto soglia.pdf)04. Procedure Sotto sogliaCodice contratti pubbliciIT116 kB(961 Downloads)
Scarica questo file (03. Nomina RUP.pdf)03. Nomina RUPCodice contratti pubbliciIT205 kB(1216 Downloads)
Scarica questo file (02. Direttore dellEsecuzione.pdf)02. Direttore dell\'EsecuzioneCodice contratti pubbliciIT141 kB(1052 Downloads)
Scarica questo file (01. Direttore Lavori.pdf)01. Direttore LavoriCodice contratti pubbliciIT190 kB(1033 Downloads)

Tags: News Codice Appalti