Slide background
Slide background
Slide background
Slide background




Punti di ricarica veicoli elettrici | Casi e scadenze

ID 12676 | | Visite: 2389 | News ImpiantiPermalink: https://www.certifico.com/id/12676

Punti di ricarica autoveicoli elettrici

Punti di ricarica veicoli elettrici: Casi e scadenze

ID 12676 | 27.01.2021 / Documento di sintesi in allegato

L’art. 4 comma 1-bis lett. a) e d) del D.Lgs 192/2005, così come modificato dal D.Lgs 48/2020 (attuazione Direttiva 2018/844/UE) ha escluso gli obblighi relativi all’installazione dei punti di ricarica dei veicoli elettrici qualora le domande di licenza edilizia nel caso di nuove costruzioni e di ristrutturazioni importanti per le quali sia stata presentata domanda di permesso di costruire o domande equivalenti entro il 10 marzo 2021.

Di conseguenza, gli obblighi si applicano in caso di interventi le cui procedure edilizie saranno avviate a partire dal 10 marzo 2021.

Mentre il D.Lgs 192/2005, all’art. 4 co. 1-bis lett. c), ha previsto per gli edifici non residenziali dotati di più di venti posti auto che venga installato almeno un punto di ricarica entro il 1° gennaio 2025.

Decreto legislativo n. 192 del 2005

Art. 4 comma 1 bis (Adozione di criteri generali, di una metodologia di calcolo e requisiti della prestazione energetica)

1-bis. Negli edifici di nuova costruzione, negli edifici sottoposti a ristrutturazione importante e negli edifici non residenziali dotati di più di venti posti auto sono rispettati i seguenti criteri di integrazione delle tecnologie per la ricarica dei veicoli elettrici:

a) negli edifici non residenziali di nuova costruzione e negli edifici non residenziali sottoposti a ristrutturazioni importanti, dotati di più di dieci posti auto, sono installati:
1) almeno un punto di ricarica ai sensi del decreto legislativo 16 dicembre 2016, n. 257, di recepimento della direttiva 2014/94/UE;
2) infrastrutture di canalizzazione, vale a dire condotti per cavi elettrici, per almeno un posto auto ogni cinque, al fine di consentire anche in una fase successiva di installare ulteriori punti di ricarica per veicoli elettrici;
b) l’obbligo di cui alla lettera a) si applica qualora:
1) il parcheggio sia situato all’interno dell’edificio e, nel caso di ristrutturazioni importanti, le misure di ristrutturazione riguardino il parcheggio o le infrastrutture elettriche dell’edificio; o
2) il parcheggio sia adiacente all’edificio e, nel caso di ristrutturazioni importanti, le misure di ristrutturazione riguardino il parcheggio o le infrastrutture elettriche del parcheggio;
c) entro il 1° gennaio 2025, negli edifici non residenziali dotati di più di venti posti auto, è installato almeno un punto di ricarica ai sensi del decreto legislativo 16 dicembre 2016, n. 257, di recepimento della direttiva 2014/94/UE;
d) negli edifici residenziali di nuova costruzione e negli edifici residenziali sottoposti a ristrutturazioni importanti, dotati di più di dieci posti auto, sono installate, in ogni posto auto, infrastrutture di canalizzazione, vale a dire condotti per cavi elettrici, al fine di consentire anche in una fase successiva di installare punti di ricarica per veicoli elettrici ai sensi del decreto legislativo 16 dicembre 2016, n. 257, di recepimento della direttiva 2014/94/UE;
e) l’obbligo di cui alla lettera d) si applica qualora:
1) il parcheggio è situato all’interno dell’edificio e, nel caso di ristrutturazioni importanti, le misure di ristrutturazione comprendono il parcheggio o le infrastrutture elettriche dell’edificio; o
2) il parcheggio è adiacente all’edificio e, nel caso di ristrutturazioni importanti, le misure di ristrutturazione comprendono il parcheggio o le infrastrutture elettriche del parcheggio;
f) le disposizioni di cui alle lettere da a) a e) non si applicano nel caso in cui:
1) l’obbligo insista su edifici di proprietà di piccole e medie imprese, quali definite al titolo I dell’allegato della raccomandazione 2003/361/CE della Commissione europea, e da esse occupati;
2) con riguardo esclusivo alle lettere a) e d), siano state presentate domande di permesso a costruire o domande equivalenti entro il 10 marzo 2021;
3) le infrastrutture di canalizzazione necessarie si basino su microsistemi isolati e ciò comporti problemi sostanziali per il funzionamento del sistema locale di energia e comprometta la stabilità della rete locale;
4) il costo delle installazioni di ricarica e di canalizzazione superi il 7% del costo totale della ristrutturazione importante dell’edificio; 
5) l’obbligo insista su edifici pubblici che già rispettino requisiti comparabili conformemente alle disposizioni di cui al decreto legislativo 16 dicembre 2016, n. 257, di recepimento della direttiva 2014/94/UE.

Schema di sintesi: Obbligo Punti di ricarica veicoli elettrici scadenze

Obbligo Punti di ricarica veicoli elettrici scadenze

(*) L’obbligo in questione si applica qualora:

1) il parcheggio sia situato all’interno dell’edificio e, nel caso di ristrutturazioni importanti, le misure di ristrutturazione riguardino il parcheggio o le infrastrutture elettriche dell’edificio; oppure:
2) il parcheggio sia adiacente all’edificio e, nel caso di ristrutturazioni importanti, le misure di ristrutturazione riguardino il parcheggio o le infrastrutture elettriche del parcheggio.
...
segue in allegato

Certifico Srl - IT | Rev. 0.0 2021
©Copia autorizzata Abbonati

Collegati

Descrizione Livello Dimensione Downloads
Allegato riservato Punti di ricarica veicoli elettrici - Casi e scadenze Rev. 00 2021.pdf
Certifico Srl - Rev. 0.0 2021
157 kB 66

Tags: Impianti Abbonati Impianti Impianti energy

Articoli correlati

Più letti Impianti

Ultimi archiviati Impianti

Regolamento UE 2022 1032
Giu 30, 2022 41

Regolamento (UE) 2022/1032

Regolamento (UE) 2022/1032 Regolamento (UE) 2022/1032 del Parlamento europeo e del Consiglio del 29 giugno 2022 che modifica i regolamenti (UE) 2017/1938 e (CE) n. 715/2009 per quanto riguarda lo stoccaggio del gas GU L 173/17 del 30.6.2022 Entrata in vigore: 01.07.2022 ______… Leggi tutto
Regolamento CE n  715 2009
Giu 30, 2022 32

Regolamento (CE) n. 715/2009

Regolamento (CE) n. 715/2009 Regolamento (CE) n. 715/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 luglio 2009, relativo alle condizioni di accesso alle reti di trasporto del gas naturale e che abroga il regolamento (CE) n. 1775/2005 GU L 211/36 del 14.8.2009 Entrata in vigore: 3 marzo 2011… Leggi tutto
Rapporto statistico solare fotovoltaico GSE 2021
Giu 12, 2022 111

Rapporto statistico solare fotovoltaico GSE 2021

Rapporto statistico solare fotovoltaico GSE 2021 GSE 09 Giugno 2022 Il Rapporto traccia il quadro statistico del settore fotovoltaico in Italia, descrivendo le caratteristiche, la diffusione e gli impieghi degli impianti in esercizio sul territorio italiano alla fine del 2021. In continuità con le… Leggi tutto
Orientamenti sui piani per la ripresa e la resilienza REPowerEU
Mag 31, 2022 130

Orientamenti sui piani per la ripresa e la resilienza REPowerEU

Orientamenti sui piani per la ripresa e la resilienza nel contesto di REPowerEU GU C 214/1 del 31.5.2022 ... Dall’adozione del regolamento sul dispositivo per la ripresa e la resilienza contesto geopolitico è cambiato notevolmente. L’invasione dell’Ucraina da parte della Russia ha avuto gravi… Leggi tutto
Verso abitazioni ad alta efficienza energetica e prive di amianto
Mag 26, 2022 133

Verso abitazioni ad alta efficienza energetica e prive di amianto

Verso abitazioni ad alta efficienza energetica e prive di amianto JRC (Joint Research Centre) - 2022 Il Green Deal europeo mira a una società più verde e decarbonizzata con edifici meno energivori e più sani. Gli edifici esistenti svolgono un ruolo chiave nel raggiungimento di questo obiettivo a… Leggi tutto
Relazione Annuale CTI 2021
Mag 24, 2022 111

Relazione Annuale del CTI sull'attività nel 2021

Relazione Annuale del CTI sull'attività nel 2021 ID 16705 | 20 Maggio 2022 Il 2021 è stato un anno di transizione verso scenari futuri ancora incerti, ma l'esperienza maturata dal CTI nel 2020 ha consentito di affrontare l'incertezza del momento in modo ottimale tanto da confermare gli ottimi… Leggi tutto