Slide background
Slide background
Slide background
Slide background




Inquinamento atmosferico e cambiamenti climatici - Agg. 2023

ID 21244 | | Visite: 573 | Documenti Ambiente EntiPermalink: https://www.certifico.com/id/21244

Inquinamento atmosferico e cambiamenti climatici   Agg  2023

Inquinamento atmosferico e cambiamenti climatici - Agg. 2023

ID 21244 | 25.01.2024 / In allegato

Il presente documento aggiorna il precedente “INQUINAMENTO ATMOSFERICO E CAMBIAMENTI CLIMATICI” - Elementi per una strategia nazionale di prevenzione” pubblicato nel 2019 e consultabile sul Sito del Ministero della Salute.

Il Comitato Esecutivo dell’Alleanza Globale contro le Malattie Croniche Respiratorie (GARD Italia) ha ritenuto opportuno aggiornare il documento, sebbene di recente pubblicazione, in seguito agli importanti avvenimenti successivi al 2019: la pandemia da COVID-19; la pubblicazione delle nuove linee guida per la qualità dell’aria emanate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO); la serie di pubblicazioni Lancet Countdown; i nuovi documenti dell’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC); il programma Next Generation EU; il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR); la realizzazione di nuove ricerche scientifiche e la pubblicazione dei loro risultati.

L'Inquinamento atmosferico (IA) e i Cambiamenti climatici (CC) comportano gravi rischi per la salute pubblica. Politiche integrate volte a contrastare l'IA e a mitigare i CC possono ottenere vantaggi sostanzialmente maggiori rispetto ai costi sanitari per la cura delle patologie insorte in conseguenza dell’IA e dei CC.

La riduzione di inquinanti atmosferici di breve durata come il metano, l'ozono troposferico e il black carbon non solo protegge il clima, ma migliora anche la qualità dell'aria. Tale approccio integrato è raccomandato per proteggere la salute dei gruppi più vulnerabili della popolazione e ridurre i costi sanitari legati alle Malattie Croniche Non Trasmissibili (MCNT).

In questo documento l’attenzione verrà focalizzata principalmente sulle malattie cardio-respiratorie ed allergiche e sulle relazioni di queste patologie con i CC e l’IA.

________

SOMMARIO

PREMESSA

INTRODUZIONE

1. INQUINAMENTO ATMOSFERICO ESTERNO

2. INQUINAMENTO ATMOSFERICO INDOOR
“Carico” di malattia (Burden of Disease)
Gli effetti sulla salute dell’inquinamento indoor
Gruppi a rischio
Cause dell’inquinamento Indoor
Cottura dei cibi e riscaldamento
Riscaldamento e cottura dei cibi in Europa
1. Inquinamento interno dovuto alla cottura
2. Tipo di cibo, modo e luogo in cui viene preparato
3. Inquinamento interno dovuto al riscaldamento
4. Altre combustioni da attività domestiche
5. Inquinamento indoor originato dall'aria esterna
6. Radon

3. VARIAZIONI CLIMATICHE E LORO INTERFERENZE SULLE PATOLOGIE RESPIRATORIE
Variazioni climatiche, come si determinano?
La peculiarità dei pollini allergenici e dell’allergia da pollini
Effetti delle variazioni climatiche sull’inquinamento chimico atmosferico in Corso di CC
Climate change e suo impatto sulle malattie infettive respiratorie

4. STRATEGIE DI PREVENZIONE: MITIGAZIONE E ADATTAMENTO
Obiettivo Strategico 1: Promuovere un approccio integrato per affrontare le problematiche legate all’inquinamento atmosferico ed ai CC
Obiettivo Strategico 2: Integrare le politiche per ridurre le emissioni in atmosfera e per migliorare la qualità dell’aria con le altre politiche e conferirgli priorità
Obiettivo strategico 3: Ridurre le emissioni di gas serra e raggiungere i co-benefici di salute previsti dall’applicazione dell’Accordo di Parigi del 2015
Obiettivo strategico 4: Garantire il rispetto degli standard fissati dalle direttive dell’Unione Europea in un processo di miglioramento continuo della qualità dell’aria
Obiettivo strategico 5: Potenziare il trasporto attivo, ampliare le zone di aria pulita nelle aree urbane nell’ambito di programmi di riqualificazione urbana e di sviluppo sostenibile del territorio
Obiettivo strategico 6: Migliorare il monitoraggio ed estendere la valutazione ambientale e sanitaria dell’inquinamento atmosferico, in particolare nei luoghi frequentati dalle fasce di popolazioni più vulnerabili
Obiettivo strategico 7: Promuovere politiche energetiche “low carbon”
Obiettivo strategico 8: Promuovere specifiche misure e linee guida per migliorare la qualità dell’aria indoor (IAQ)
Obiettivo strategico 9: Sviluppare azioni di sistema, intersettoriali, che mettano al centro la promozione
della salute e la prevenzione per creare ambienti di vita e di lavoro sani e sicuri
Obiettivo strategico 10: Promuovere la sostenibilità ambientale e l’adattamento del sistema sanitario in relazione ai cambiamenti climatici ed all’inquinamento atmosferico

ALLEGATO 1
Qualità dell’aria atmosferica - Inquadramento normativo
Le nuove Linee Guida sulla qualità dell’aria dell’OMS 2021

ALLEGATO 2
Quadro politico, istituzionale di riferimento
Contesto europeo e internazionale - Politiche sanitarie
Contesto nazionale

BIBLIOGRAFIA

RINGRAZIAMENTI

...

Fonte: Ministero della Salute

Collegati

DescrizioneLinguaDimensioneDownloads
Scarica questo file (Inquinamento atmosferico e cambiamenti climatici - Agg. 2023.pdf)Inquinamento atmosferico e cambiamenti climatici - Agg. 2023
 
IT1890 kB85

Tags: Ambiente Clima

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

UNMIG databook 2024
Giu 11, 2024 70

UNMIG databook 2024

UNMIG databook 2024 ID 22042 | 11.06.2024 / In allegato La pubblicazione riporta i dati riferiti alle attività 2023 svolte dagli Uffici territoriali dell’UNMIG e dai Laboratori chimici e mineralogici, unitamente ai dati relativi alla situazione in Italia, al 31 dicembre 2023, delle attività di… Leggi tutto
Linee guida per i Soggetti attuatori MASE v2 0 del 07 06 2024
Giu 10, 2024 85

PNRR - Linee guida per i Soggetti attuatori MASE (v2.0 del 07.06.2024)

PNRR - Linee guida per i Soggetti attuatori MASE (v2.0 del 7 giugno 2024) ID 22040 | 10.06.2024 / In allegato Adottata la nuova versione 2.0 delle Linee Guida per i soggetti attuatori - Istruzioni operative per le attività di gestione finanziaria, monitoraggio, rendicontazione e controllo per gli… Leggi tutto
Raccomandazione  UE  2024 1590
Giu 04, 2024 119

Raccomandazione (UE) 2024/1590

Raccomandazione (UE) 2024/1590 ID 21990 | 04.06.2024 Raccomandazione (UE) 2024/1590 della Commissione, del 28 maggio 2024, sul recepimento degli articoli 8, 9 e 10 recanti le disposizioni relative all'obbligo di risparmio energetico della direttiva (UE) 2023/1791 del Parlamento europeo e del… Leggi tutto
Alberi monumentali italia
Giu 03, 2024 128

Alberi monumentali Italia: Brochure Masaf

Alberi monumentali Italia: Brochure Masaf ID 21986 | 03.06.2024 / Brochure allegata Brochure informativa degli Alberi monumentali d'Italia realizzata con lo scopo di illustrare in sintesi cos'è un Albero monumentale e quali sono i criteri per dichiararne la monumentalità, come segnalare un albero… Leggi tutto
Mag 28, 2024 517

Regolamento (UE) 2024/1468

Regolamento (UE) 2024/1468 ID 21940 | 28.05.2024 Regolamento (UE) 2024/1468 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 maggio 2024, che modifica i regolamenti (UE) 2021/2115 e (UE) 2021/2116 per quanto riguarda le norme sulle buone condizioni agronomiche e ambientali, i regimi per il clima,… Leggi tutto
Mag 21, 2024 241

Direttiva 2001/80/CE

Direttiva 2001/80/CE Direttiva 2001/80/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 ottobre 2001, concernente la limitazione delle emissioni nell'atmosfera di taluni inquinanti originati dai grandi impianti di combustione (GU L 309 del 27.11.2001) Abrogata da: Direttiva 2010/75/UE… Leggi tutto
Grandi impianti di combustione ISPRA 2011
Mag 21, 2024 216

Grandi impianti di combustione: emissioni totali, emissioni specifiche e concentrazioni

Grandi impianti di combustione: emissioni totali, emissioni specifiche e concentrazioni ID 21898 | 21.05.2024 / Rapporto ISPRA 132/2011 Il presente rapporto contiene l’elaborazione dei dati delle emissioni in atmosfera di biossido di zolfo, di ossidi di azoto e di polveri, nonché dei combustibili… Leggi tutto

Più letti Ambiente