Slide background
Slide background
Slide background




Guida Tecnica n. 30 ISIN

ID 12047 | | Visite: 1507 | Documenti Ambiente EntiPermalink: https://www.certifico.com/id/12047

Guida tecnica n  30 ISIN

Guida Tecnica n. 30 ISIN

10 Novembre 2020

Criteri di sicurezza e radioprotezione per depositi di stoccaggio temporaneo di rifiuti radioattivi e di combustibile irraggiato

Pubblicata, in allegato, la versione definitiva della Guida Tecnica n. 30 “Criteri di sicurezza e radioprotezione per depositi di stoccaggio temporaneo di rifiuti radioattivi e di combustibile irraggiato”.

Il documento raccoglie gli obiettivi, i criteri ed i requisiti generali di sicurezza e di radioprotezione per la progettazione, la realizzazione, l'esercizio e la disattivazione dei depositi di stoccaggio temporaneo di rifiuti radioattivi e di combustibile irraggiato.
In attesa che venga realizzato ed avviato all’esercizio il Deposito nazionale, le strutture esistenti e di nuova costruzione, dove è necessario stoccare provvisoriamente i rifiuti radioattivi, devono soddisfare idonei requisiti tecnici di sicurezza; in particolare, deve essere assicurato l’adeguamento delle strutture di deposito esistenti.

La Guida Tecnica n. 30 dell’ISIN individua i criteri tecnici da applicare e attuare nella realizzazione e adeguamento di depositi temporanei per garantire che i rifiuti radioattivi siano conservati in sicurezza fino al loro conferimento all’impianto di smaltimento e assicurare l’isolamento dei radionuclidi dalla biosfera e il più basso livello di esposizione possibile per i lavoratori e la popolazione.

La fase di consultazione si era conclusa il 25 gennaio scorso, (Vedi Documento in consultazione) consentendo di acquisire osservazioni, commenti e proposte da amministrazioni, enti e operatori interessati nonché da cittadini e altri soggetti portatori d’interesse.

La sua pubblicazione arriva dopo l’esame, condotto dall’Ispettorato, degli oltre 300 commenti, osservazioni e motivate proposte di modifica pervenuti da 14 soggetti istituzionali, organizzazioni e operatori del settore.
...

Preview

La presente Guida Tecnica definisce i criteri generali di sicurezza nucleare e radioprotezione per la progettazione, la realizzazione, l’esercizio e la disattivazione dei depositi di stoccaggio temporaneo di rifiuti radioattivi, di sorgenti dismesse e di combustibile irraggiato, tenendo conto degli standard internazionali in materia. Tali criteri si applicano ai depositi di stoccaggio temporaneo di nuova realizzazione. Per i depositi in esercizio alla data di emanazione della presente guida, si dovrà prevedere una fase di verifica, adottando eventuali interventi di adeguamento secondo un approccio graduato. 

I criteri stabiliti nella presente Guida Tecnica sono definiti, secondo un approccio graduato, sulla base della classificazione dei rifiuti radioattivi di cui al D.M. del 7 agosto 2015 e tenendo conto della natura e del rischio radiologico associato a ciascuna tipologia di rifiuti.

 I criteri della presente Guida Tecnica si applicano alle seguenti tipologie di installazioni:
a) Depositi di stoccaggio temporaneo di rifiuti radioattivi di attività molto bassa, bassa e media presso gli impianti nucleari;
b) Depositi di stoccaggio temporaneo di combustibile irraggiato presso gli impianti nucleari;
c) Deposito di stoccaggio temporaneo di lunga durata per il combustibile irraggiato, i rifiuti radioattivi ad alta attività e i rifiuti radioattivi a media attività non conferibili allo smaltimento superficiale;
d) Depositi di rifiuti radioattivi presso installazioni diverse dagli impianti nucleari.

I criteri della presente Guida Tecnica non si applicano ai depositi di stoccaggio temporaneo di rifiuti radioattivi a vita media molto breve né ai depositi di materiale contaminato con radionuclidi di origine naturale (NORM).

...

segue in allegato

Collegati

Descrizione Livello Dimensione Downloads
Allegato riservato Guida Tecnica n. 30 ISIN 2020.pdf
ISIN 10 Novembre 2020
352 kB 44

Tags: Ambiente Rifiuti Abbonati Ambiente Rifiuti radioattivi

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

Gen 17, 2022 24

Accordo Stato-regioni del 7 maggio 2015

Accordo Stato-regioni del 7 maggio 2015 / Rep. Atti n. 80/CSR del 7 maggio 2015 Accardo, ai sensi degli articoli 2, comma 1, lettera b) e 4, comma 1 del decreto legislative 28 agosto 1997, n. 281, tra ii Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Balzano concernente la qualificazione… Leggi tutto
Gen 16, 2022 28

Decreto 25 luglio 2016

Decreto 25 luglio 2016 Tariffe a carico degli operatori per le attivita' previste dal decreto legislativo n. 30/2013 per la gestione del sistema UE-ETS. (GU n.224 del 24.09.2016) [box-note]Decreto abrogato Decreto 6 dicembre 2021 Dalla data di entrata in vigore del presente decreto (31.12.2021) è… Leggi tutto
Decreto 6 dicembre 2021
Gen 16, 2022 31

Decreto 6 dicembre 2021

Decreto 6 dicembre 2021 / Regime tariffario in EU ETS Regime tariffario in EU ETS (European Emissions Trading System) (GU n.310 del 31.12.2021) _______ Art. 1. Finalità e oggetto 1. Il decreto disciplina le tariffe relative alle attività di cui all’art. 46, comma 2, del decreto legislativo 9 giugno… Leggi tutto
Regolamento di esecuzione  UE  n  540 2011
Gen 11, 2022 63

Regolamento di esecuzione (UE) n. 540/2011

Regolamento di esecuzione (UE) n. 540/2011 / Aggiornato 11.01.2022 Regolamento di esecuzione (UE) n. 540/2011 della Commissione del 25 maggio 2011 recante disposizioni di attuazione del regolamento (CE) n. 1107/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda l'elenco delle sostanze… Leggi tutto
Gen 09, 2022 54

Delibera 21 maggio 2019 192 2019/R/eel

Delibera 21 maggio 2019 192 2019/R/eel Il presente provvedimento contiene disposizioni necessarie all'attuazione delle misure di agevolazione per le imprese a forte consumo di energia elettrica di cui al DM 21 dicembre 2017, già disciplinate dalle principali deliberazioni 921/2017/R/eel e… Leggi tutto
Gen 09, 2022 61

Delibera 28 dicembre 2017 921/2017/R/eel

Delibera 28 dicembre 2017 921/2017/R/eel La deliberazione assume le disposizioni necessarie ad attuare il nuovo meccanismo di agevolazioni alle imprese a forte consumo di energia elettrica, disciplinato dal decreto del Ministro dello sviluppo economico 21 dicembre 2017, in coerenza con la struttura… Leggi tutto

Più letti Ambiente