Slide background
Slide background
Slide background
Slide background




Linee Guida in materia di Impianti Agrivoltaici

ID 16940 | | Visite: 4476 | Documenti AmbientePermalink: https://www.certifico.com/id/16940

Linee guida in materia di impianti agrivoltaici

Linee Guida in materia di Impianti Agrivoltaici

ID 16940 | 27.06.2022 / Linee guida in allegato

Il documento, elaborato dal Gruppo di lavoro coordinato dal MITE a cui hanno partecipato: CREA - Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria, ENEA - Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, GSE - Gestore dei servizi energetici S.p.A. ed RSE - Ricerca sul sistema energetico S.p.A., descrive le caratteristiche minime e i requisiti che un impianto fotovoltaico dovrebbe possedere per essere definito agrivoltaico, sia per ciò che riguarda gli impianti più avanzati, che possono accedere agli incentivi PNRR, sia per ciò che concerne le altre tipologie di impianti agrivoltaici, che possono comunque garantire un’interazione più sostenibile fra produzione energetica e produzione agricola.

______

Introduzione

1 INQUADRAMENTO GENERALE: ENERGIA E AGRICOLTURA
1.1 Definizioni
1.2 Una breve disamina della produttività agricola
1.3 Incidenza dei costi energetici nelle aziende agricole
1.4 Aziende agricole attive nella produzione di energia elettrica da fotovoltaico
1.5 L’autoconsumo di energia rinnovabile nelle aziende agricole
1.6 I contributi PAC e la connessione agricoltura/produzione di energia da fonti rinnovabili

2 CARATTERISTICHE E REQUISITI DEI SISTEMI AGRIVOLTAICI E DEL SISTEMA DI MONITORAGGIO
2.1 Caratteristiche generali dei sistemi agrivoltaici
2.2 Caratteristiche e requisiti degli impianti agrivoltaici
2.3 REQUISITO A: l’impianto rientra nella definizione di “agrivoltaico”
2.4 REQUISITO B: Il sistema agrivoltaico è esercito, nel corso della vita tecnica dell’impianto, in maniera da garantire la produzione sinergica di energia elettrica e prodotti agricoli
2.5 REQUISITO C: l’impianto agrivoltaico adotta soluzioni integrate innovative con moduli elevati da terra
2.6 REQUISTI D ed E: i sistemi di monitoraggio

3 ULTERIORI REQUISITI E CARATTERISTICHE PREMIALI DEI SISTEMI AGRIVOLTAICI
3.1 Premessa
3.2 Caratteristiche del soggetto che realizza il progetto
3.3 Applicazioni di agricoltura digitale e di precisione
3.4 Autoconsumo
3.5 Ulteriori indicatori per il miglioramento delle prestazioni di un sistema agrivoltaico e della qualità del suo sito di installazione

4 ANALISI DEI COSTI DI INVESTIMENTO
4.1 Analisi dei costi di impianti agrivoltaici e sovra costi medi rispetto alle soluzioni tecnologiche convenzionali
4.1.1 Analisi dei costi di investimento per l’impianto agrivoltaico
4.1.2 Costi di O&M dei sistemi agrivoltaici
4.1.3 Costo di generazione (LCOE) dei sistemi agrivoltaici
4.2 Costi del sistema di monitoraggio
4.2.1 Costi del monitoraggio della produzione elettrica
4.2.2 Costi del monitoraggio della continuità dell’attività agricola sottostante l’impianto
4.2.3 Costi del monitoraggio degli effetti dell’attività concorrente energetica e agricola

Bibliografia

...

Fonte: MITE

Collegati

Descrizione Livello Dimensione Downloads
Allegato riservato Linee Guida in materia di Impianti Agrivoltaici.pdf
 
3453 kB 64

Tags: Ambiente Energy Abbonati Ambiente

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

Mag 21, 2024 157

Direttiva 2001/80/CE

Direttiva 2001/80/CE Direttiva 2001/80/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 ottobre 2001, concernente la limitazione delle emissioni nell'atmosfera di taluni inquinanti originati dai grandi impianti di combustione (GU L 309 del 27.11.2001) Abrogata da: Direttiva 2010/75/UE… Leggi tutto
Grandi impianti di combustione ISPRA 2011
Mag 21, 2024 136

Grandi impianti di combustione: emissioni totali, emissioni specifiche e concentrazioni

Grandi impianti di combustione: emissioni totali, emissioni specifiche e concentrazioni ID 21898 | 21.05.2024 / Rapporto ISPRA 132/2011 Il presente rapporto contiene l’elaborazione dei dati delle emissioni in atmosfera di biossido di zolfo, di ossidi di azoto e di polveri, nonché dei combustibili… Leggi tutto
Regolamento delegato  UE  2024 1408
Mag 21, 2024 56

Regolamento delegato (UE) 2024/1408

Regolamento delegato (UE) 2024/1408 ID 21895 | 21.05.2024 Regolamento delegato (UE) 2024/1408 della Commissione, del 14 marzo 2024, che modifica il regolamento delegato (UE) 2023/1184 della Commissione allineando un termine tecnico alla direttiva (UE) 2018/2001 del Parlamento europeo e del… Leggi tutto
Direttiva delegata UE 2024 1405
Mag 18, 2024 155

Direttiva delegata (UE) 2024/1405

Direttiva delegata (UE) 2024/1405 / Modifica Alleg. IX Direttiva RED II ID 21879 | 18.05.2024 Direttiva delegata (UE) 2024/1405 della Commissione, del 14 marzo 2024, che modifica l'allegato IX della direttiva (UE) 2018/2001 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda l'aggiunta di… Leggi tutto
Procedure di utilizzo delle UDP nei cantieri di bonifica dell amianto
Mag 14, 2024 117

Procedure di utilizzo delle UDP nei cantieri di bonifica dell'amianto

Procedure di utilizzo delle UDP nei cantieri di bonifica dell'amianto ID 21855 | 14.05.2024 /In allegato Procedure di utilizzo delle unità di decontaminazione personale (UDP) nei cantieri di bonifica dell'amianto Nel corso di bonifiche in ambienti confinati di materiali contenenti amianto sia in… Leggi tutto
Abbandoni superficiali di manufatti in cemento amianto
Mag 14, 2024 107

Abbandoni superficiali di manufatti in cemento amianto

Abbandoni superficiali di manufatti in cemento amianto - misure di cautela per la rimozione ID 21853 | 14.05.2024 / In allegato Il d.lgs. 152/06 stabilisce che le disposizioni in materia di bonifica non si applicano all’abbandono dei rifiuti come disciplinato dalla parte quarta ditale decreto.… Leggi tutto

Più letti Ambiente