Slide background
Slide background
Slide background




Gli accordi di Cancún sui cambiamenti climatici (COP 16)

ID 17359 | | Visite: 137 | News ambientePermalink: https://www.certifico.com/id/17359

Gli accordi di Canc n sui cambiamenti climatici

Gli accordi di Cancún sui cambiamenti climatici (COP 16)

Conferenza di Cancún sui cambiamenti climatici - novembre 2010

La sedicesima sessione della Conferenza delle Parti dell'UNFCCC e la sesta sessione della Conferenza delle Parti che funge da Riunione delle Parti del Protocollo di Kyoto si sono svolte a Cancun ed è stata ospitata dal governo del Messico. Si sono inoltre svolte la trentatreesima sessione dell'Organismo sussidiario per l'attuazione (SBI) e dell'Organismo sussidiario per la consulenza scientifica e tecnologica (SBSTA), la quindicesima sessione del gruppo di lavoro ad hoc sugli ulteriori impegni per le parti dell'allegato I ai sensi del protocollo di Kyoto (AWG-KP) e la tredicesima sessione del Gruppo di lavoro ad hoc sull'azione cooperativa a lungo termine ai sensi della Convenzione (AWG-LCA).

La Conferenza di Cancun sui cambiamenti climatici ha attirato quasi 12.000 partecipanti, inclusi 5.200 funzionari governativi, 5.400 rappresentanti di organismi e agenzie delle Nazioni Unite, organizzazioni intergovernative e organizzazioni non governative e 1.270 membri accreditati dei media.

L'incontro ha prodotto le basi per la risposta internazionale più completa e di vasta portata che il mondo avesse mai visto per ridurre le emissioni di carbonio e costruire un sistema che rendesse tutti i paesi responsabili gli uni degli altri per tali riduzioni. 

Tra i punti salienti, le parti hanno convenuto:

- impegnarsi per un aumento della temperatura massima di 2 gradi Celsius al di sopra dei livelli preindustriali e considerare l'abbassamento di tale massimo a 1,5 gradi nel prossimo futuro.
- rendere pienamente operativo entro il 2012 un meccanismo tecnologico per promuovere l'innovazione, lo sviluppo e la diffusione di nuove tecnologie rispettose del clima;
- istituire un Fondo per il clima verde per fornire finanziamenti a progetti, programmi, politiche e altre attività nei paesi in via di sviluppo attraverso finestre di finanziamento tematiche;
sul quadro di adattamento di Cancun , che comprendeva l'istituzione di un comitato di adattamento per promuovere l'attuazione di un'azione più forte e coesa in materia di adattamento.

Sul fronte della mitigazione , i paesi sviluppati hanno presentato obiettivi di riduzione delle emissioni a livello economico e hanno concordato di rafforzare la frequenza e gli standard di segnalazione e di sviluppare piani e strategie nazionali a basse emissioni di carbonio. I paesi in via di sviluppo hanno presentato azioni di mitigazione (NAMA) appropriate a livello nazionale, da attuare subordinatamente al supporto finanziario e tecnico. È proseguito il lavoro per definire la forma e le funzioni di un registro per i NAMA per consentire l'abbinamento di tali azioni con la finanza e la tecnologia. I paesi in via di sviluppo sono stati inoltre incoraggiati a sviluppare piani e strategie nazionali a basse emissioni di carbonio.

Sono inoltre proseguiti i lavori sulla riduzione delle emissioni dovute alla deforestazione e al degrado forestale (REDD) , sull'aumento delle capacità nei paesi in via di sviluppo e su come affrontare le eventuali conseguenze delle misure di risposta all'azione sui cambiamenti climatici. I governi hanno inoltre deciso di includere la cattura e lo stoccaggio del carbonio (CCS) nei progetti nell'ambito del meccanismo di sviluppo pulito (CDM) , soggetti a standard tecnici e di sicurezza.

...

Collegati

DescrizioneLinguaDimensioneDownloads
Scarica questo file (Accordi di Cancún 15.03.2011.pdf)Accordi di Cancún 15.03.2011
 
EN216 kB20

Tags: Ambiente Clima

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

Ott 04, 2022 10

Decreto 23 gennaio 2012

Decreto 23 gennaio 2012 Sistema nazionale di certificazione di sostenibilità per biocarburanti e bioliquidi (GU n. 31 del 7 febbraio 2012) [box-warning]Abrogato da: Decreto 14 novembre 2019Istituzione del Sistema nazionale di certificazione della sostenibilita' dei biocarburanti e dei bioliquidi.… Leggi tutto
Ott 04, 2022 14

Decreto 16 Febbraio 2016

Decreto 16 Febbraio 2016 Aggiornamento della disciplina per l'incentivazione di interventi di piccole dimensioni per l'incremento dell'efficienza energetica e per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. (GU n.51 del 02.03.2016)_______ Art. 1 Finalita' e ambito di applicazione 1. Il… Leggi tutto
Ott 04, 2022 16

Decisione di esecuzione (UE) 2022/1656

Decisione di esecuzione (UE) 2022/1656 Decisione di esecuzione (UE) 2022/1657 della Commissione del 26 settembre 2022 relativa al riconoscimento dell’«Austrian agricultural certification scheme» (AACS) per dimostrare il rispetto dei requisiti della direttiva (UE) 2018/2001 per i biocarburanti, i… Leggi tutto
Ott 04, 2022 16

Decisione di esecuzione (UE) 2022/1657

Decisione di esecuzione (UE) 2022/1657 Decisione di esecuzione (UE) 2022/1657 della Commissione del 26 settembre 2022 relativa al riconoscimento del sistema volontario «Sustainable Biomass Program» per dimostrare il rispetto dei requisiti della direttiva (UE) 2018/2001 per i biocarburanti, i… Leggi tutto
Ott 03, 2022 42

Decreto 31 maggio 2016

Decreto 31 maggio 2016 Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Adeguamento dei formati per la trasmissione alla Commissione europea di dati ed informazioni in conformita’ ai provvedimenti comunitari di attuazione dell’articolo 72 della direttiva 2010/75/UE. (GU n.152 del… Leggi tutto
Linee guida per la gestione delle specie vegetali alloctone
Ott 02, 2022 32

Linee guida per la gestione delle specie vegetali alloctone

Linee guida per la gestione delle specie vegetali alloctone Manuali e linee guida ISPRA 200/2022 Queste linee guida presentano una raccolta di raccomandazioni e buone pratiche utili per prevenire e controllare la diffusione di alcune tra le più comuni specie vegetali invasive delle isole e delle… Leggi tutto
Set 30, 2022 39

Decreto Legislativo 15 febbraio 2016 n. 27

Decreto Legislativo 15 febbraio 2016 n. 27 Attuazione della direttiva 2013/56/UE che modifica la direttiva 2006/66/CE relativa a pile e accumulatori e ai rifiuti di pile e accumulatori per quanto riguarda l'immissione sul mercato di batterie portatili e di accumulatori contenenti cadmio destinati a… Leggi tutto
Set 30, 2022 46

Decreto Legislativo 11 febbraio 2011 n. 21

Decreto Legislativo 11 febbraio 2011 n. 21 Modifiche al decreto legislativo 20 novembre 2008, n. 188, recante l'attuazione della direttiva 2006/66/CE concernente pile, accumulatori e relativi rifiuti e che abroga la direttiva 91/157/CEE, nonche' l'attuazione della direttiva 2008/103/CE. (GU n.61… Leggi tutto
Il metano nell inventario nazionale
Set 30, 2022 65

Il metano nell’Inventario nazionale delle emissioni di gas serra

Il metano nell’Inventario nazionale delle emissioni di gas serra ID 17719 | 30.09.2022 Rapporto ISPRA n. 374/2022 - Il metano nell’Inventario nazionale delle emissioni di gas serra. L’Italia e il Global Methane Pledge Il metano è un potente gas serra secondo solo all’anidride carbonica in termini… Leggi tutto

Più letti Ambiente