Decreto 5 ottobre 2018

ID 7362 | | Visite: 1224 | Legislazione chemicals foodPermalink: https://www.certifico.com/id/7362

Temi: Chemicals , Reach

Decreto 5 ottobre 2018 

Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo

Aggiornamento degli allegati 1, 7, 8 e 13 del decreto legislativo 29 aprile 2010, n. 75, recante: «Riordino e revisione della disciplina in materia di fertilizzanti, a norma dell'articolo 13 della legge 7 luglio 2009, n. 88». 

(GU Serie Generale n.286 del 10-12-2018)

...

Art. 1. Modifiche agli allegati del decreto legislativo 29 aprile 2010, n. 75

1. All’allegato 1 del decreto legislativo 29 aprile 2010, n. 75 recante «Riordino e revisione della disciplina in materia di fertilizzanti, a norma dell’art. 13 della legge 7 luglio 2009, n. 88.», è modificato in conformità all’allegato al presente decreto.

2. All’allegato 7 del decreto legislativo 29 aprile 2010, n. 75 recante «Riordino e revisione della disciplina in materia di fertilizzanti, a norma dell’art. 13 della legge 7 luglio 2009, n. 88.», è modificato in conformità all’allegato al presente decreto.

3. All’allegato 8 del decreto legislativo 29 aprile 2010, n. 75 recante «Riordino e revisione della disciplina in materia di fertilizzanti, a norma dell’art. 13 della legge 7 luglio 2009, n. 88.», è modificato in conformità all’allegato al presente decreto.

4. All’allegato 13 del decreto legislativo 29 aprile 2010, n. 75 recante «Riordino e revisione della disciplina in materia di fertilizzanti, a norma dell’art. 13 della legge 7 luglio 2009, n. 88.», è modificato in conformità all’allegato al presente decreto.

5. Dalla data di entrata in vigore del presente decreto è concesso un periodo di dodici mesi per lo smaltimento dei fertilizzanti nazionali la cui produzione è avvenuta in conformità alla normativa vigente prima di tale data.

6. Il presente decreto non comporta limitazione alla commercializzazione di fertilizzanti legalmente fabbricati e commercializzati o legalmente commercializzati in uno stato membro dell’Unione europea o in Turchia ovvero legalmente fabbricati in uno degli stati firmatari dell’Associazione europea di libero scambio (EFTA), parte contraente dell’accordo sullo spazio economico europeo (SEE), purché siano garantiti i livelli di sicurezza ed affidabilità equivalenti a quelli prescritti nel presente decreto.

7. Ai sensi del regolamento(CE) n. 764/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio del 9 luglio 2008, l’Autorità competente ai fini dell’applicazione, ove necessario, delle procedure di valutazione previste è il Ministero delle politiche agricole alimentari forestali e del turismo.

______

Collegati:

Scarica questo file (Decreto 5 ottobre 2018.pdf)Decreto 5 ottobre 2018 IT1592 kB(231 Downloads)

Tags: Chemicals Reach