Seveso III traduzione FAQ europee

ID 4302 | | Visite: 2097 | Documenti Chemicals UEPermalink: https://www.certifico.com/id/4302

"Questions & Answers” Direttiva 2012/18/UE - Seveso III

Rischio industriale - pubblicazione della traduzione delle questions & answers europee sulla direttiva 2012/18/UE – Seveso III

Predisposta dall’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca ambientale),  la traduzione delle “Questions & Answers” sulla direttiva 2012/18/UE – Seveso III, edite nel mese di marzo 2016 dalla Commissione europea.

Il documento riporta le risposte ai quesiti formulati in ambito europeo in merito all’applicazione delle disposizioni della direttiva, elaborate dalla Commissione europea in consultazione con gli Stati membri.

Il lavoro, effettuato dall’ ISPRA su incarico del Coordinamento per l’uniforme applicazione sul territorio nazionale del D.Lgs.105/2015, costituisce un utile strumento per semplificare l’accesso ai contenuti della direttiva Seveso III, e in particolare ai quesiti emersi in fase di attuazione della direttiva al fine di sensibilizzare coloro i quali sono impegnati nella gestione degli impianti industriali in Italia all’adozione di una politica di prevenzione del rischio maggiormente attenta e consapevole.

Questo documento contiene le risposte ad alcuni quesiti specifici sull’implementazione della Direttiva 2012/18/CE (Seveso III) posti alla Commissione Europea dalle autorità nazionali degli Stati Membri. Essi riguardano questioni tecniche emerse nell’attuazione della direttiva 2012/18/CE, nota come Seveso III, e di quelle precedenti.

Tali risposte sono il risultato di consultazioni tra la Commissione Europea e i rappresentanti degli Stati Membri nel Gruppo degli Esperti Seveso (SEG), e precedentemente alla sua creazione nel 2011, del Comitato delle Autorità Competenti. Lo scopo è quello di facilitare l’attuazione armonizzata della direttiva Seveso III in tutta l’Unione europea. I quesiti riguardano solo aspetti generali e non riguardano situazioni specifiche di singoli Stati Membri o operatori economici.

Le risposte fornite in questo documento non rappresentano una posizione ufficiale della Commissione e non possono essere utilizzate nell’ambito di contenziosi legali. L’unica autorità deputata a fornire una interpretazione ufficiale della Direttiva è la Corte di Giustizia Europea.

Fonte: MATTM
Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Normativa di riferimento:

ebook SEVESO III - D.Lgs. 105/2015

Seveso III FAQ

Direttiva 2012/18/UE - Seveso III

Decreto legislativo 26 giugno 2015 n. 105



Tags: Chemicals Rischio Incidente Rilevante Abbonati Chemicals