Guida etichettatura e imballaggio Regolamento CLP - 09.2016 ITA

ID 3411 | | Visite: 5186 | Documenti Chemicals EntiPermalink: https://www.certifico.com/id/3411



Guida etichettatura e imballaggio Regolamento CLP - 09.2016 ITA

Guida CLP -  IT 2a Edizione 09.2016

Guida all'etichettatura e all'imballaggio a norma del regolamento (CE) n. 1272/2008 - CLP

Il presente documento descrive le disposizioni specifiche per l’etichettatura e l’imballaggio di sostanze e miscele chimiche di cui ai titoli III e IV del regolamento (CE) n. 1272/2008
(regolamento CLP o "CLP").

Lo scopo del presente documento è assistere i fabbricanti, gli importatori, gli utilizzatori a valle e i distributori di sostanze e miscele nell’efficace applicazione del regolamento CLP.

Il presente documento di orientamento include modifiche rilevanti contenute nel 2° , 4° e 5° adeguamento al progresso tecnico (ATP) del regolamento CLP nonché le modifiche apportate dall’ATP allo stesso CLP relative all’etichettatura e all’imballaggio di detergenti liquidi per bucato in imballaggio solubile monouso di cui al regolamento (UE) n. 1297/2014.

Revisione completa della struttura e dei contenuti degli orientamenti.

Tra le principali modifiche apportate al documento d’orientamento vi sono:

- allineamento al 4° adeguamento al progresso tecnico (ATP) del regolamento CLP per mezzo del regolamento (UE) n. 487/2013 della Commissione, che armonizza il regolamento CLP con la 4a edizione rivista del Sistema mondiale armonizzato di classificazione ed etichettatura delle sostanze chimiche (Globally Harmonised System, GHS) dell’ONU;
- elaborazione delle disposizioni del 5° adeguamento al progresso tecnico (ATP) del regolamento CLP per mezzo del regolamento (UE) n. 944/2013 della Commissione, recante modifica del consiglio di prudenza P210 ai fini dell’allineamento integrale alle modifiche derivate dalla 5a revisione del GHS dell’ONU;
- aggiunta della nuova sezione 3.5.1 sui dispositivi di chiusura di sicurezza per bambini (child-resistant fastening, CRF) e sulle avvertenze di pericolo riconoscibili al tatto (tactile warnings of danger, TWD);
- aggiunta della nuova sezione 3.5.2 contenente informazioni sulle misure di sicurezza aggiuntive per i detergenti liquidi per bucato in capsule solubili adottate dalla Commissione mediante il regolamento (UE) n. 1297/2014;
- aggiunta delle nuove sezioni 4.2.1 e 4.2.2 che chiariscono le disposizioni di cui all’articolo 18, paragrafo 3, del regolamento CLP relativamente agli identificatori del prodotto per sostanze e miscele;
- riorganizzazione delle informazioni contenute nella sezione 4.3 mediante l’inclusione delle nuove sottosezioni 4.3.1, 4.3.2 e 4.3.3;
- aggiunta della nuova sezione 4.3.4 che illustra la questione dei pittogrammi vuoti;
- riorganizzazione e chiarimento delle informazioni sull’etichettatura supplementare contenute nella sezione 4.8 mediante l’inclusione delle nuove sottosezioni 4.8.1 e 4.8.2;
- aggiunta di chiarimenti sulla questione della “leggibilità” e della “dimensione minima delle lettere” illustrata nella sezione 5.2; 
-  riorganizzazione e aggiornamento del testo della sezione 5.3 in base alle disposizioni di cui all’articolo 29 del regolamento CLP e dei punti 1.5.1 e 1.5.2 dell’allegato I; 
- aggiunta di informazioni sui requisiti generali e specifici per le etichette pieghevoli contenuti nella sezione 5.3.1.1;
- sezione 6: aggiornamento delle etichette e del testo degli esempi in linea con le disposizioni del 4° e del 5° ATP del CLP; 
- eliminazione dell’esempio 6.6 (etichetta in una sola lingua di un prodotto fitosanitario per la fornitura e l’uso sotto forma di opuscolo pieghevole); 
- inserimento del nuovo esempio 6 (etichetta pieghevole per una miscela fornita al pubblico); 
- aggiunta della sottosezione 6.1 che separa gli esempi di etichette sugli imballaggi di dimensioni ridotte o difficili da etichettare; 
- aggiunta di una nuova sezione 6.1 che descrive l’etichettatura di prodotti bicomponenti; 
- chiarimento e ampliamento del testo della sezione 7.2;
- sezione 7.3: aggiornamento dei consigli di prudenza nelle tabelle per la selezione degli stessi in base alle disposizioni del 4° e del 5° ATP del CLP; 
- sezione 7.4: aggiornamento degli esempi pratici in linea con le disposizioni del 4° e del 5° ATP del CLP; 
- eliminazione dei riferimenti obsoleti a scadenze passate e alle disposizioni DSD e DPD in tutto il documento; 
- allineamento del documento

Edizione IT 
Ed. 2.0 Settembre 2016
ECHA



Tags: Chemicals Regolamento CLP